“ON AIR!” – CATALANI: “Con la nave allo sbando la ciurma inizia a parlar male l’uno dell’altro”, GALOPEIRA: “Mi sembra che nella Roma ognuno vada per la propria direzione”, CORSI: “Petrachi via? Sarebbe un colpo eccezionale”

37
3775

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Zaniolo è stato bloccato nel suo momento d’oro. Immaginiamo quanti dubbi e paure avrà avuto…se questo ragazzo torna forte subito come prima e più di prima, è davvero un mostro… Tare? Non so se sia il miglior direttore sportivo del mondo. HA delle qualità, ma gli va anche tutta l’acqua per l’orto…ma di sicuro non fa passare il proprio presidente per il primo deficiente di Roma… Petrachi? La mia sensazione è che abbia parlato più di se stesso che della Roma. La Roma avrebbe più bisogno di essere unita in un unico intento, che dovrebbe essere quello di uscire da questa situazione. Mentre a me sembra da un po’ di tempo che ognuno va per la propria direzione…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Petrachi è un direttore sportivo troppo esposto. Qui a Roma i direttori sportivi parlano troppo, forse perché c’è un vuoto ai vertici. A me del destino dei dirigenti non mi interessa, mi importa che la Roma esca da questa situazione e possa costruire un futuro con meno dubbi e più certezze. Certe cose che ha detto Petrachi non le avrei dette, non ritengo fosse il momento giusto…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Fiorentina interessata a Petrachi…meno male, finalmente ce lo leviamo dalle scatole…Sarebbe un colpo eccezionale per la Roma, se Petrachi se ne va è già un bel passo avanti. Ieri ne ha dette di sciocchezze… L’ambiente? Ma qua il problema è che a Roma non ci sono soldi… Con questo tycoon possente e miliardario non si è vinto nulla e si alternano ds uno più sconosciuto dell’altro…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Petrachi è stato poco garbato con i suoi predecessori quando dice che i giornalisti se la prendono con lui perchè non va a prendersi il caffè con loro, e che erano abituati male…Mi sembra una bella frecciata a Monchi e Sabatini…”

David Rossi (Roma Radio): “Sembra di essere al 10 agosto, quando si avvicina l’inizio del campionato e si comincia ad avere l’acquolina in bocca. Ora c’è una sensazione diversa, ma c’è curiosità su questa specie di mini-mondiale per capire a cosa porterà…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Ora con la nave sempre più allo sbando, sia la ciurma che chi comanda iniziano a parlar male l’uno dell’altro. Lo hanno sempre fatto. La Roma è fatta da persone che sono state selezionate tra quelle improponibili. Su Zaniolo non mi sento tranquillizzato perchè da quando ci sono questi signori non c’è stato un giocatore importante su cui puntavamo che non ha fatto le valigie, e ora che c’è una situazione devastata a maggior ragione mi aspetto la stessa cosa. Poi è normale sperare che non accada, ma è una pura constatazione dire che di solito va così… Se Marotta vende Lautaro al Barcellona, magari si prende Zaniolo e quindi il discorso è molto diverso. Perchè se tu vendi Zaniolo prendi il giocatore di 36 anni a parametro zero che arriva dalla Bundesliga…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Se tu hai uno come Zaniolo, che è il vero golden boy del calcio italiano, è difficile trattenerlo. Lo sarebbe per tutti tenere lontane le sirene. Parliamo del calciatore più forte che c’è in Italia… Magari al posto di Zaniolo puoi prendere un giocatore interessante e futuribile, il problema è che se poi ti esplode il giocatore che hai preso per arrivare al livello di quello che hai ceduto, non ci arrivi a constatarlo perchè lungo il cammino avrai la necessità di venderlo… Comunque aspettiamo, Zaniolo non è stato ancora ceduto…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Non avete capito che Petrachi è al potere! A me dicono che le sue quotazioni nella Roma sono in rialzo, mentre altri dirigenti sono al ribasso… Pallotta è abbastanza incazzato che la Roma continua a perdere soldi, ed è particolarmente attento al fatto che chi gestisce qua non è stato attento alla situazione, ecco perchè vi dico che potrebbero esserci cambiamenti… . Pallotta è inferocito per come viene trattato dai tifosi perché lui dice che per la Roma ha speso una marea di soldi. Ora ha riallacciato una trattativa per la cessione del club, ma non so se con Friedkin o altri… Pellegrini potrebbe essere in bilico, Florenzi ha un’offerta in Italia e una in Spagna, che non è il Valencia. Under va via al 95%…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Petrachi al comando? A me dicono che se non ci fosse stato il Coronavirus, Petrachi sarebbe stato già mandato via… Lui dice che Zaniolo lo vuole tenere, ma poi bisogna vedere. E quando nel calcio dicono così…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Tutte le mattine quando si parla della Roma discutiamo di quello che parte, di quello che se ne va… Quando parliamo della Roma si parla solo di chi rimane e chi no… Per la Roma la cosa più importante sarebbe trovare un nuovo acquirente sicuro che possa rilanciare il club sotto tutti gli aspetti senza stare sempre a tremare in vista del mercato…”

Redazione Giallorossi.net

37 Commenti

  1. E’ tornato anche Catalani! Adesso la squadra di spalatori di mexda è finalmente al completo. Povera Roma che ha tra i suoi peggiori nemici propri quelli che dicono di amarla.

    • Che ce faccio coi nemici se c’ho sto “AMICI”
      RADIO ROMANE TUTTE P…..E

  2. Mi piacerebbe sapere quale è il direttore sportivo che andrebbe bene a Marione, visto che non ha mai risparmiato critiche feroci a nessuno

    • Che poi dire “si alternano ds uno più sconosciuto dell’altro”…
      Sabatini sconosciuto… 👍🏻
      Monchi (per quanto sia stato peggio delle cavallette) sconosciuto… 👍🏻

  3. io invece son contento..più ci cantano il DE PROFUNDIS ,più restiamo attaccati alla vita..alla faccia loro..

  4. Marione con le mazzate che spara riesce a mettere in ombra i disastri societari e arendere complicato il compito anche di noi che siamo contro il frutta e verdura. Quella dei direttori sportivi uno più sconosciuto dell’altro è una vera perla. Esame antidoping, no eh?

  5. Poi per quanto riguarda la questione dei caffè non di tratta di una frecciata a Sabatini e Monchi, ma di voler mettere in ridicolo i giornalisti che fanno il tiro al bersaglio anziché lavorare con professionalità…

    • Tanto chi arriva a Roma nella veste di: Presidente, Direttore Sportivo, Dirigente, Allenatore etc… all’inizio è considerato una persona “competente” e “capace” salvo diventare dopo qualche mese lo “scemo del villaggio”.
      Ormai sono anni che è così!
      Ma non sarebbe opportuno dare informazioni/ notizie sulla questione stadio visto che se non sbaglio manca solo il voto in aula e si tratta di un progetto che sfiora il miliardo? Un’impresa Titanica ed un risultato storico per questa (seppure scarsa dal punto di vista sportivo) dirigenza?
      Oltretutto visto che amano parlare di Laz… perchè non ci aggiornano della vicenda Lotito-Procuratore di Zarate?

  6. Quando la Roma vincerà scudetti e coppe campioni di continuo (no coppe italia), riuscendo a non fallire, e qualcuno contesterà la proprietà allora costoro potranno essere giustamente etichettati come nemici della Roma. A oggi i nemici della Roma sono quelli che incensano un proprietario che in nove anni ha creato debiti a dismisura e non ha vinto alcunché. Peraltro faccio notare che chi si indignava giustamente per la gestione dei Sensi adesso con una situazione molto peggiore sia dal punto di vista economico che dei trofei vinti parla bene dell’attuale proprietà e infatti lavora nella radio ufficiale. E ciò è incontestabile. Quindi a oggi i nemici sono quelli che parlano bene di questa proprietà.

    • VERAMENTE QUASSU’ ne parlavano male anche quando andava bene..quindi sono preconcetti..se foraggiati o meno dal Nord,non sta a me dirlo..io già ho detto molto sulle manovre ultra-datate sul futuro giallorosso..ma questa è un’altra storia..

    • I nemici siete voi che ogni santo giorno insultate la Roma.
      Non vi rendete conto, o forse si ma non ve ne frega niente, che più sparate a zero sulla Roma più contribuite ad aumentare la crisi della società che dite di tifare.
      Ieri ho guardato un servizio “sulla stagione del terzo posto”. Quella del 1974/75. Ancora oggi viene ricordata come “la stagione del terzo posto” perché erano decenni che la Roma non arrivava più su del sesto posto. Nonostante questo, all’ultima partita in casa ci fu l’invasione di campo per festeggiare i calciatori e Liedholm fu portato in trionfo. Oggi vi lamentate pure dei secondi posti in serie e sminuite la semifinale di CL perché dovete boicottare Pallotta.
      Pallotta ha i suoi evidentissimi demeriti, io non vedo l’ora che se ne vada, ma tifare contro la propria squadra pur di attaccarlo è autolesionista.

    • E sotto sotto non vedevano l’ora di un ritorno di Catalani. Così possono estendere le loro inutili fisime a un nemico in più.
      Credono di scrivere cose interessanti, ma vivono staccati dal mondo reale, si piacciono, si linkano e si likano, ma al momento della conta si scoprono nudi.
      Come quei partiti rumorosi, televisivi, da copertine patinate, competenti, intelligenti, capaci, europei. E che si avviano al voto fiduciosi, con i sondaggi dalla loro, poi scoprono la cruda realtà.
      E dopo un’attenta analisi dei flussi di voto, dei dati elettorali, dei ragionamenti stocastici, giungono alla conclusione che la colpa non è di Pallotta (ops del segretario), ma del tifoso ignorante (ops del popolo abietto) al quale va tolto il diritto di critica (ops il diritto di voto).

    • “Quando la Roma vincerà scudetti e coppe campioni di continuo (no coppe italia),”.
      Ma un mondiale non ce lo vogliamo mettere scusa?

      Del resto sono 90 anni che vinciamo coppe europee e scudetti ogni 6 mesi,
      ne hanno dovuto organizzare altri di aggiuntivi perchè non bastavano.

      “chi si indignava giustamente per la gestione dei Sensi”
      Giustamente se stai in una casa d cura magari. Adesso neanche Franco Sensi andava bene??

      Sai che c’è La Juventus per quelli come te?

  7. Anche oggi solo croci e niente delizie dall’etere Romano, dopo lo sbugiardamento di Petrachi dei malpensanti della carta stampata, la dose di Fiele quotidiana va iniettata doppia per punizione! ” Perché essere Romanisti significa avere tutto e tutti contro….perché ciò non ti affligge, ma ti esalta” (cit. Paolo Zappavigna)

  8. Vorrei capire per quale motivo su un sito di romanisti dobbiamo leggere continui apprezzamenti ai laziali.
    Addirittura si parla di Tare come uno dei migliori DS al mondo
    Allucinante

  9. Galopeira ormai in affanno però quanto velocemente sta tornando sui sui passi.Vecchia banderuola,
    Davidino continua a immaginarsi speaker ufficiale della protezione civile e in mondovisione,porello, ma la coerenza? Gli abbonamenti? Li campioni? Aspettiamo i prossimi coi soldi per fare na guera?
    Comunque si, bello stipendio,giusto mantenerlo,eh.

    • Non c’è bisogno che sparisce il calcio, basta fare una cosa che ho fatto da anni, spegnere le radio e accendere il cervello

  10. Petrachi non e il problema della Roma. Neanche Fienga, Fonseca, Zubiria, o De Sanctis.
    L’unico colpevole e Pallotta. E lui il nemico numero 1 della Roma.
    Gli altri forse hanno comesso degli errori, ma errori normali che possano capitare a chiunque.
    Pallotta cerca di lucrare sulla nostra passione. Vattene.
    FORZA ROMA e tutti i ROMANISTI che vogliono il bene della ROMA.

    • Cioè l’unico che c’ha messo soldi di suo è l’unico che cerca di lucrare sulla Roma….

      ma davvero il mondo di facebook….

    • @Anto … soldi del suo o soldi di Goldman Sachs? Di tasca suo manco una lira. Informati invece di dare il spiritoso.

    • Peter,
      se tu vai da GS a chiedergli 240ML te li danno?
      Non penso.
      Perchè a Pallotta sì?
      E attenzione, quelle cifre non sono a carico della Roma, non fanno parte dei famosi 300ML di debiti,
      sono soldi prestati alla Raptor, che la Raptor dovrà restituire per la parte non ancora saldata
      (non erano a babbo morto, pensa un po’, la GS non fa beneficenza….).

    • @Anto anche se vero i soldi sono stati prestati alla Raptor il discorso è sempre lo stesso … i soldi non sono di Pallotta. La Raptor e un hedge fund cioè investe i soldi di altri. Inoltre è un LLC (limited liability company) che vuol dire che entità invece del proprietario ha responsabilità per i debiti. Alla fine i soldi dalla tasca di Pallotta non escano MAI.

  11. Ma radio ballotta che ha detto???? Argomenti zero vero?…
    A radio ballotta…parlateci per esempio se il vostro badrone er focenense, a sto giro se venne le cicale oppure gli asciugamani de trigoria…oppure se ve ne annate ar mare pure stavolta co ballotta pe cefali a focene….no e’?…..paura de perde a pagnotella? Si e”?….
    Forza maggica romaaaa

  12. Se come vediamo e sentiamo ognuno va per conto suo e credo che sia così evidente . Bisogna capire che non c’è nessuno che li guida..
    Un presidente assente da 2 anni ora ci dicono che si è stancato delle critiche…
    Un amminjstratore che vede un presidente disinteressarsi della sua società ….
    Un direttore sportivo che parla più del suo essere, che di quello che dovrà fare per la roma….
    Ma vi sembra normale in una società che ognuno guarda il suo orticello e la roma viene massacrata da tutti?
    Il capo della società deve fare il capo e non quello annoiato o disonorato….
    Chi lavora per te sicuramente farà peggio…
    Quanti soldi hanno sperperato

    Povera roma

  13. Una domanda.. Ma la famiglia reale Saudita ha comprato poi quel club inglese o no? Chi era.. Il Newcastle mi pare? Speriamo di no. Che guardino verso il Colosseo… Questi c hanno un oceano di soldi.. Forse sono i più ricchi al mondo! Gli Agnelli in confronto diventano la famiglia viperetta. A questi se gli gira si vanno a prendere pure Mbappe dal loro cugino qatariota…

  14. Fossi in Petrachi, invece ci andrei a prendere il caffè con certi giornalisti…
    …poi, un momento che li distrai, vuoti il flacone di Guttalax nella loro tazzina.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome