“ON AIR!” – CORSI: “D’accordo con Mou, questa Roma è di un livello bassissimo”, FOCOLARI: “Mai sentite dire certe cose da un allenatore”, MAGNI: “O la smettiamo di farci gol da soli o diventa dura”

56
1304

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le  frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Luca Fallica (Roma Radio): “L’allenatore parla di partita orribile dal punto di vista tecnico. Abbiamo giocato male, su questo non ci sono dubbi. Avevamo un centrocampo molto tecnico, eppure non siamo riusciti a palleggiare. Maitland-Niles? Arriva la notizia della trascrizione del contratto del giocatore in Lega, ma aspettiamo l’ufficialità. La trascrizione vuol dire poco, c’è bisogno del permesso di lavoro visto che è extracomunitario. Molti ieri lo davano già titolare vista l’espulsione di Karsdorp…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Sono d’accordissimo con Mourinho, il livello di questa Roma è molto molto basso. E i rigori dati sono rigorini: Abraham la può anche sfiorare, ma tu la vai a guardare non perchè la palla cambia direzione e cambia l’esito del tiro. Andare a guardare quello è andare proprio a rompere i co*lioni, e nel calcio una cosa del genere non ci deve stare… Per il resto, la Roma fa ridere. Il Milan ha giocato con una foga e una voglia che la Roma non aveva. E la squadra vista ieri, negli uomini, è la più forte che abbiamo. A parte Spinazzola, questa è la formazione titolare. E ha giocato contro una Milan a cui mancavano tanti. Secondo me anche con un arbitro buono andava a finire così…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Non mi aspettavo una Roma brutta ieri. Mi aspettavo una Roma diversa, addirittura favorita viste le assenze del Milan. La partita però è stata fortemente condizionata da una coppia di arbitri che non si possono vedere in un campionato serie come la Serie A. Saranno stati almeno 6 o 7 gli episodi controversi della partita… Ma se tu vai a Milano e dopo sei minuti ti ritrovi sotto di un gol in quel modo lì c’avrà un peso o no sulla partita?…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “La Roma veramente fa arrabbiare. E’ vero che ha giocato male, ma in un momento di costruzione della squadra, ci sta che mentre tenti di crescere, e non so quanto sia cresciuta fino a ora, giochi male e perdi. Il problema non è che la squadra gioca male, ma che la Roma si fa i gol da sola. Se non la smettono, non c’è niente da fare, perchè così ti affossi da te. E la Roma si fa gol da sola non solo col passaggio sbagliato di Ibanez, ma anche quando sbaglia trecento passaggi o quando ti fai espellere un giocatore mentre la partita era ancora aperta… ”

Fabio Maccheroni (Rete Sport): “La cosa migliore che ha fatto Mourinho ieri è stato togliere Abraham, che era ammonito anche lui. In quel momento stavano saltando i nervi a tutti. La Roma non ha il Giroud, non ha l’Ibrahimovic, ha dei ragazzi che devono crescere. Questa è una squadra con dei limiti, e se arriva sesta non fa il suo, fa anche qualcosa in più… Se la partita va tutta liscia, allora la Roma riesce a giocarsela a fino in fondo, altrimenti non c’è storia. Se vai sotto due a zero, e non per meriti degli avversari, la partita è già finita…”

Jacopo Aliprandi (Rete Sport): “Quando prendi quei due gol, non puoi neanche commentare come è stata preparata la partita, perchè salta tutto. Alla Roma manca la personalità. Non vedo personalità dentro il campo. Mkhitaryan, Smalling, Mancini non hanno quella leadership, forse l’unico è Pellegrini, ma anche lui deve lavorarci molto. I giocatori devono tirare fuori il carattere, che non significa accendere le mischie in campo… Questa carenza la devi cercare sul mercato, magari Sergio Oliveira ti può dare qualcosa in più. Questa squadra ha dei limiti tecnici e caratteriali, e Mou sta lavorando su questo…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Chi sta peggio tra le due romane? I loro allenatori… L’arbitro va discusso sul primo rigore, era difficile da comprendere o esserne certi in un senso o nell’altro. Abraham fa un gesto ingenuo, ma il gesto non basta a causare un rigore. Il resto sono tutte decisioni che ci stanno. Mourinho continua a piangere per i giocatori che non ha, ma il Milan ieri ha giocato senza i tre difensori centrali e senza i due centrocampisti titolari. La Roma aveva in panchina Cristante, e per me è stata una scelta incomprensibile. E’ l’unico che dà sostanza al centrocampo, e tu invece metti tutti e tre i giocatori che vanno…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Ieri il Milan ha giocato con Gabbia e Kalulu, eppure ha fatto una signora partita. Sul rigore iniziale ci sono molti dubbi, il problema è che Abraham col braccio cerca di prenderla e il rigore è determinato da quella cosa lì, anche se non si capisce se la tocca o non la tocca. Ma come al solito quando la Roma perde, la buttiamo sugli arbitri. Il Milan aveva delle assenze pazzesche, eppure la Roma prende tre gol, e il Milan colpisce due pali e sbaglia un rigore. Mourinho ieri, in un centrocampo che ha bisogno di un puntello, tiene fuori Cristante mettendo uno che corre in mezzo e due fantasisti ai lati. Ed è sbagliato. Lui dice che la rosa è tecnicamente scarsa, per me è di una gravità estrema. Ma come una rosa scarsa…ora hai a disposizione tutti i titolari, e questi pure sono scarsi? Io non avevo mai sentito parlare così un allenatore della propria squadra…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Roma e Lazio stanno pari e patta, i punti sono quelli… La squadra non può avere quell’atteggiamento lì. Ibanez dà una palla indietro che non esiste al mondo. Chiffi ci mette del suo fischiando quel rigore lì dopo cinque minuti, noi dopo 3 ore non avevamo ancora capito se Abraham la tocca o no. Ora vediamo come si muoverà sul mercato la Roma. Io ieri faccio fatica a salvare un giocatore, la squadra non ha un’identità, va a sprazzi. La Roma ieri ha fatto troppo poco, e il Milan rattoppato ha meritato di vincere la partita…”

Xavier Jacobelli (Radio Radio): “L’operato di Chiffi è stato insufficiente, così come la prestazione della Roma. La forza del Milan risiede nella sua capacità di saper reagire agli infortuni, dimostrando una grande personalità. La Roma è stata arruffona e inconcludente, e anche ieri ha confermato tutte le sue debolezze quando affronta i big match…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteMilan-Roma 3-1: i voti dei quotidiani
Articolo successivoROMA-JUVENTUS: arbitra Massa con Di Paolo al VAR

56 Commenti

  1. Focolari perché non fai l’allenatore o il Presidente invece di rompere i cogi? @#!. E paga il biglietto. Infine ai tifosi romanisti: ricordate che il potere lo abbiamo noi. Non ci vendiamo per un piatto di lenticchie. Loro sono solo pupazzi messi li da chi ha spossessato la gente brava onesta e lavoratrice dei propri diritti

    • Per Focolari il rigore è determinato dal fatto che Abraham “cerca di prenderla col braccio”: ma non basta l’intenzione, credo, a determinare un rigore, ma un tocco di mano o di braccio EFFETTIVO. Insomma un fallo. C’è stato? Io ho fortissimi dubbi, e più rivedo le immagini più ho l’impressione che il tocco non ci sia proprio, o se c’è è di spalla, ma non si capisce con chiarezza. Insomma un rigore così è come minimo in fortissimo dubbio e un arbitro serio non lo dà. Nel dubbio, non do il rigore, così come un giudice nel dubbio non da 20 anni di galera, .a assolve “per insufficienza di prove”. Se lo dai, invece, è perché vuoi favorire sfacciatamente la squadra di casa, cioè il Milan. Così come, invece, è molto netto il rigore su Ibanez, senza neanche bisogno di Var. E non è stato dato, però. Il fallo di Mancini su Leao, invece, è stato visto perfettamente e il rigore concesso. Francamente, col Milan ogni volta accadono queste cose. Ci devono aver preso gusto. Ricordo a tutti le prodezze dell’andata. E l’anno scorso (c’era Fonseca sulla panchina della Roma quindi un… grande allenatore), partita di andata, fini’ 3-3, giocammo anche benino. Beh, ricorderete che ci diedero un rigore a favore molto dubbio, diciamo pure tarocco, che ci consentì di andare in vantaggio. A Milano! Sia mai! Santi numi! Subito fu concesso un rigore inesistente al Milan, qualcosa addirittura di surreale. Risultato finale 3-3. Ora l’incredibile furono i commenti, televisivi (era Sky allora, e c’è chi si lamenta di Dazn…), giornalistici, ecc., tutti tendenti a dire che era giusto, anzi sacrosanto, aver dato un (testuale) “rigore di compensazione”, palesemente fasullo, per compensare appunto l’errore arbitrale precedente… Cioè dinanzi ad un singolo errore arbitrale (che ci può sempre stare, errare è umano) è giusto, consapevolmente e direi deliberatamente, da parte dell’arbitro, concedere un altro rigore fasullo, per… ristabilire la parità. Ma ‘sti discorsi non si facevano manco a scuola, a ricreazione, quando giocavamo a pallone fra ragazzini. E invece sono stati fatti, seriamente, in serie a, in TV, sui giornali… Quando gioca il Milan, ovvio. Poi, per carità, Roma che ieri non ha giocato, squadra in difficoltà, giocatori scarsi, tutto quel che volete. Ma che tutte le volte che giochiamo, bene o male, col Milan (e, quest’anno non solo col Milan, a dire il vero…) assistiamo a tali perle arbitrali e a commenti alla Focolari (per il rigore basta l’intenzione…), beh, ma si potrà pur dirlo sommessamente? Potrà dirlo l’allenatore? O non può, e si deve “vergognare”? La prossima partita ci fischieranno contro un rigore perché “forse” un nostro giocatore ha detto una parolaccia a un attaccante avversario, magari a sfondo razzista! Fiiiiiiiiii! Calcio di rigore!… Commenti dei tifosi: ah, che brutta Roma, però, non abbiamo gioco, arriveremo ottavi pure quest’anno…

  2. Tutti sono concordi nel dire la Roma ha giocato male, nessuno però ha il coraggio di dire chi è colui che la fa giocare male.
    Il Milan avrà 7 titolari fuori, non vuol dir niente, abbiamo visto è una squadra pazzesca tutti uno meglio dell’altro Anche le riserve delle riserve.
    Se tu contro un Milan, muscolare in quel modo ti presenti con un centrocampo di canarini, formato da Pellegrini Miki Veretout è chiaro che soccombi.
    E poi questa genialità di mettere Veretout a fare il regista come gli viene in mente?
    Quando lo scorso Veretout da incursore ha fatto 14 gol.

    Bisognerebbe avere il coraggio di dire Mourinho sta facendo giocare male la Roma, Mourinho di questa Roma non ci ha capito nulla di nulla

    • Il Veretout della fiorentina poteva anche fare il regista. Ma sono d’accordo, è diventato un incursore, che può fare l’assist vincente dalla trequarti (credo, se non sbaglio stia a 5 assist). Neanche più come incontrista va bene. Il bello è che in quel ruolo ne abbiamo almeno altri 3. Con Pelle e Miki più trequartisti puri. (L’altro è il povero Cristante, più perrottista)

    • “Il regista non è un ruolo ma l’attitudine che può avere un centrocampista centrale o un centrocampista interno, è il giocatore che organizza il gioco, il fulcro della squadra. Le sue caratteristiche sono l’intelligenza tattica, la visione di gioco e la precisione nei passaggi e nei lanci. Esempi di regista sono: Andrea Pirlo, Paulo Roberto Falcao, Demetrio Albertini, Zinédine Zidane, Xavi, Giuseppe Giannini.”

      Questa è una definizione (sicuramente migliorabile) che si trova su wikipedia, quindi accessibile a tutti, che spiega per grandi linee il significato del termine “regista” applicato al gioco del calcio.
      Ora, mi spiegate come fate a dire che Veretout fa il “regista”? Non è la prima volta che leggo su questo blog affermazioni simili; non vorrei che a forza di sentirle ripetere qualcuno si convincesse della loro veridicità…

    • Caro Luca, a mou non puoi dire che non fa giocare la squadra, perché lui non le fa giocare. Pragmatismo, attendismo, tatticismo e cinismo sotto porta. La finale col barca quando allenava l’inter la ricordi? 90 muniti davanti allo loro porta, 2 palle toccò milito e vinsero la champions. In difesa però non aveva paliferro, nduccio, gigione, e i coccobelli. Ma, Maicon Lucio, Samuel e zanetti, e mi fermo se no mi commuovo. Ora, l’anno scorso fonseca ci faceva giocate ma la linea difensiva era alta, ora invece mou non ci fa giocare. La Roma è scarsa, chi vuoi chiamare dopo mou, klopp, guardiola? Col permesso della redazione devo ripetermi : CERVONE, CARBONI, CANDELA, TETRADZE, ALDARI, LANNA, ANNONI, PETRUZZI, DO BIAGIO ,THERN, D. CONTI, CAPPUOLI, STATUTO, MORIERO, FONSECA BALBO, DALHIN E TOTTI. Questa era la Roma do Carlos Bianchi, una delle Roma più scarse che io ricordi. Questa rosa quest’anno avrebbero lottato ieri lo scudetto. Basterà a farmi capire e/o ammettere che la Roma di oggi è la Roma più scarsa degli ultimi 40 anni?

    • Takeshi

      Ma difatti nella fiorentina faceva il regista tanto che la Fiorentina rischio’ la B, quando venne alla Roma i tifosi viola erano convinti di averci dato una bidonata.
      Con Fonseca è diventato un proiettile, apriva le difese, segnava, calciatore favoloso e dov’è sta ora quel giocatore? E poi mi domando, dov’è sta ora Miki per esempio?

      Qui abbiamo tutta una serie di calciatori peggiorati rispetto allo anno scorso,ma peggiorati di brutto e la colpa di chi è, di Monchi, di Sabatini, Pallotta, di Fonseca o dei Friedkin che poverini non fanno altro che comprare giocatori senza vendere nessuno.
      Qui è ora che, l’artefice di questa Roma no sens, come le canzoni di Battisti senza Mogol, si prenda le sue responsabilità e inizi a dire è colpa mia

    • Il Milan ha Pioli da tre anni ed è alla quarta finestra di MKT. Il Milan a mio parere fa ridere ma in questo contesto deprimente fa la sua figura. La Roma è scarsa nei suoi interpreti quando attacca non riempié l area di rigore. Anche ieri Kardshorp ha sbagliato una montagna di appoggi e in fase difensiva i disastri li abbiamo visti tutti. Vediamo cosa accadrà con i nuovi innesti e il rientro di Spinazzola che ormai sta diventando un caso.

    • Veretout NON fa il regista, quello lo fa Pellegrini, Veretout ieri gioca centrale perché i trequartisti del milan spesso scambiano e vanno e così Mou ha messo lì il centrocampista più rapido in quella posizione per impedire questo gioco al milan e in effetti c’è riuscito perché quel gioco lo fanno solo sul gol di Leao quando la Roma è in 10 e Veretout non è più in quella posizione. Il centrocampo ieri aveva un logica, però se poi prendi un rigore assurdo e poi regali un gol, non c’è tattica che tenga, sopratutto quando ti ritrovi in 10. L’arbitro ha indirizzato la partita, lo ha fatto più volte, lo ha fatto permettendo ai difensori del milan di strapazzare Tammy e Niccolò, di fare fallo sistematico spesso non punito su Miki…
      Ad atteggiamento arbitrale opposto il risultato sarebbe stato opposto, Hernandez che finta di buttar fuori palla e poi parte, Krunic che ammonito fa un fallo da ammonizione NETTISSIMO, etc. etc. Non è la prima volta che lo vediamo e non solo nelle partite perse, ma anche in molte di quelle vinte.

    • Ha ragione, non si può sentire un allenatore che ogni volta va a dire che i giocatori sono scarsi come se fosse uno spettatore esterno.

    • Scusa Tony73 a me del Mourinho che ha allenato l’Inter euro mondiale mica mi importa niente io guardo e giudico il Mourinho di adesso che allena la Roma.
      Poi quella rosa che hai messo di giocatori di allora,non erano scarsi manco per niente, più che altro era Carlos Bianchi allenatore disastroso che nel calcio italiano non si è ritrovato e non ci ha capito nulla

    • Alessandro…Furietto parlasse di Sarri, che una volta è l’erba troppo alta, una volta il pallone, un’altra il calendario, un’altra è perché giocare il giovedì in coppa.
      Per il resto vi siete abituati agli allenatori aziendalisti, Mou dice quello che altri non hanno mai detto. La squadra è il imbottita di scarsi. Prendi Guardiola o Klopp e dimmi se vinci con errori da scuola calcio o con passaggi sbagliati o giocatori che si addormentano. Ma che partite vi vedete.

  3. quindi si ripete come non mantra, che abbiamo una squadra scarsa da 6/7 posto. Il prossimo anno allora cosa dovrebbe cambiare? si spendono 150 milioni e si danno ingaggi alla Abraham a tutti? se si può fare ok, altrimenti inutile tenere Mourinho.

    • Comunque poi Candela e Tedraze sono venuti anni dopo con la Roma di Capello non c’entrano niente con Carlos Bianchi

    • @Luca
      Il ragionamento fila, ma dimentichi che l’ultimo DS che sa di calcio è stato Sabatini, con i suoi errori dettati dal budget. Uno bravo è Massara, ma l’abbiamo fatto andare via. Petracchi? Uno che compra Villar per Fonseca (4231) e poi ti dice che se lo mettiamo in un centrocampo a tre è più forte di Jorginho.
      Ma ancora fate????

    • Ma infatti i friedkin se so pensati che ah mo prendo mou e arrivo in champion senza comprare i giocatori forti…il problema qua numero uno e’ : friedkin.
      Se non se decide a comprare i giocatori forti da dare a mou a voja a parla’!!
      Io l’ ho sempre detto come dicevo con ballotta, co questi tipi di presidenti si va’ direttamente a focene, se se vo capi’ sta cosa bene e se no niente chiacchiere da bar rimangono , l’ ambiente, arbitro,er palazzo, tutte fesserie, compra i giocatori e competi, , sensi compro’ batistura emerson e samuel.. e te credo che abbiamo vinto, friedkinnnnn, pintoooo svegliaaaa
      Solo la maglia!! Forza ROMA

    • @zio bah
      Questa mi ricorda l’annata di Capello, quando disse che non poté fare i cambi perché era “solo in panchina”.

    • A Luca, ma manco a guardà Wikipedia nel caso? Candela e Tetradze arrivano entrambi nel gennaio 1997 con Carlos Bianchi in panchina.
      Candela è addirittura una sua scoperta e precisa richiesta. L’unica cosa che gli è riuscita bene in quel disgraziatissimo anno.
      Arrivati co’ Capello nun se po’ senti’…

    • Giusto sono andato a memoria ho confuso.
      Anche perché poi Candela ha fatto bene anche con Zeman e Tedraze l’ho confuso con Sergej GURENKO quello si preso da Capello

  4. Sarebbe opportuno, in un confronto democratico, che chi mette pollice verso, ne spiegasse i motivi, altrimenti c’è il dubbio che faccia parte del “sistema”. Ricordatevi della grandezza di Roma, della Roma e di due grandi Presidenti come Viola e Sensi

  5. Fiorentina, empoli, sassuolo, Verona ecc.. C hanno la rosa piú scarsa della Roma e stanno a fa un campionato da paura, fanno gioco, corrono, Mou la deve finí de DÍ che I giocatori so scarsi é lui Che non c ha le idee chiare Arbitri a parte Che con noi sbagliano tanto, fino a oggi avemo GIOCATO bene sólo una partita

  6. Focolazie perché non parli dei tamponi der panzone???? Della salernitana???? che paga i giocatori in nero????? Della vostra radio di collusi con il potere????
    Daje Roma contro tutto e tutti

  7. I proprietari della Roma sono gente del fare,non credo che mou possa cambiare registro(non c’è riuscito sino ad ora).Dato per scontato questo,mou non mangerà il cocomero.

  8. Devo dare ragione a Focolari…pensate un po…dal post Bodo ad oggi sto signore si permette di dire cose fuori luogo…ad oggi la sua squadra nn ha uno straccio di gioco…ed ha fatto 1 punto contro Bologna Verona Venezia e Samp
    …….non credo serva Messi per fare almeno 8 punti…con quelle 4 squadre……

  9. La stampa ATTACCAVA Fonseca ,nonostante gli infortuni e le strane decisioni arbitrali.
    Ora NESSUNO chiede a MOU come mai , questa squadra NON HA nessuno schema , niente modulo tattico.
    Chi deve dare questo ? Grinta , corsa. non mancano , anche reazione emotiva non manca.

    1) MANCA saper gestire la palla , manca amministrare il GIOCO. addormentare , quando in difficoltà , la partita.
    2) MANCA 1 vero incontrista .
    Abbiamo TUTTI trequartisti , gente che vogliono la palla , non che conquistano palla.
    I gol arrivano grazie ad episodi , a caos calcistico o da palle inattive.non da schemi.
    MOU invece di attaccare sempre chi è in campo deve risolvere questo.
    NB
    Ieri grande TONALI.( purtroppo).
    TONALI con MOU farebbe la fine di VILLAR ( purtroppo).
    SVEGLIA ROMA ma svegliati anche a MOU

    • Tonali ha fatto una grande partita perché ha avuto la licenza di contrastare fallosamente tutto il mondo… Se al terzo fallo di fila avesse preso il giallo come succede di continuo a Mancini, Cristante, Pellegrini (e non cito Tammy e Niccolò che spesso lo prendono quando lo subiscono il fallo!) avrebbe fatto una partita meno “grande”. Ieri il milan è andato in campo deciso a fare contrasti ovunque e quando l’arbitro non fischiava ha innalzato il livello dei falli continui impedendo di fatto il gioco. Ovviamente poi ha sfruttato il nervosismo dei nostri per l’arbitraggio calcando la mano (tipo la “finta” di Hernandez). Chiffi ovviamente ha lasciato fare.

  10. Rui Patricio Vina Abraham sono giocatori scelti da Mou quindi non possono essere scarsi per definizione
    Smalling Zaniolo Pellegrini El Sharawi sono giocatori di livello medio alto per la serie A
    Shomurodov ammettiamo pure che sia un errore di Pinto
    Quindi le 4 pippe presenti in squadra giustificano il ruolino di marcia ?
    Contro Inter e Milan due partite indegne di qualunque commento
    La Roma subisce pesanti ingiustizie ma alla fine ci mette sempre del suo per cui non puo’ neanche lamentarsi

    Ci difendiamo sempre con un centrocampo ai limiti dell’area di rigore da dove qualunque tiro diventa pericoloso

  11. Caro corsi se la Roma è di un livello bassissimo e perché ce l’ha ridotta questo cantastorie esponendosi a delle figure incredibilmente umilianti con squadre di basso rango di alto rango di medio Rango con tutti
    non ha uno straccio di gioco
    questo nuovo acquisto sarà probabilmente un buon palleggiatore come lo sono di regola i portoghesi ma a quasi 30 anni ha un costo oneroso e viene in pensione insieme a lui Patricio
    ma non ve ne accorgete che cosa sta succedendo alla Roma ? O forse si?
    Probabilmente la più grande preoccupazione di Mourinho adesso è mandare via gli epurati e costituire un gruppo formato da lui che gli sia fedele È tutto ciò è incredibile in una società come la Roma

  12. Ma i giocatori della difesa della roma non erano i fenomeni del futuro?….questi de fenomeno hanno solo il portafogli……quello che si vede alla roma non si vede neanche nelle partite della scuola calcio…..vergognatevi…..stiamo facendo ridere il mondo intero….complimenti alla proprietà che sapendo che hanno una rosa di pippe vere hanno ingaggiato un grande parafulmine come Mou.

  13. Stavolta sono al 100% d’accordo con corsi. Anche quelli forti, o perché giovani o perché proprio mancanti di carattere, non hanno la testa adatta per trascinare un carrozzone costruito male (e non si tratta solo di valore dei giocatori, guardate il Barcellona ad esempio, squadre con giocatori molto più scarsi dei nostri sono costruite con criterio al contrario dell’accozzaglia made in monchi&petrachi). Se ripenso allo sguardo che aveva Nainggolan, al colpo di genio che era la difesa Manolas-Fazio con Alisson dietro, un assetto che faceva risaltare un giocatore modesto come l’argentino come una delle migliori contraeree d’Europa, mi viene una tristezza infinita, avevamo in casa i semi per far crescere qualcosa di grande. Non posso che tapparmi il naso fino a quando i rimasugli di questa devastazione degli ultimi anni saranno scomparsi tutti. Voglio vedere quel tipo di squadra in mano a Mourinho, e poi potrò giudicarlo, e per quel tipo di squadra servono soprattutto le idee, molto più importanti e difficili da trovare rispetto ai soldi

  14. Vabbè ma le stesse cose che ora dicono tutti, tifosi e opinionisti, io, UB40, Lupo52, e pochi altri le dicevamo a fine settembre… Le dinamiche erano le stesse identiche di ora, solo che qualche vittoria sculata allora mascherava la pochezza tecnica e tattica di questo allenatore. Lo avete esaltato, difeso, giurato eterno amore e ora lo sfancuxate tutti? I 3 anni di tempo ora non valgono più? Che pensavate che sarebbe successo da allora a oggi? I lenzuoli su Mou che non si tocca dove stanno oggi? Almeno abbiate le paxxe di essere coerenti fino in fondo e, pure se di calcio non ci capite un caxxo, almeno continuate a sostenere il vostro idolo fino alla fine, no che ora i sorci scappano dalla nave che affonda. Il grande bluff è scoperto, ora che famo? Che differenza ci sarà tra gli sfaceli di Monchi e quelli di Mendes? L’andazzo degli acquisti è chiaro, ma manca un allenatore in panchina che sappia fare le nozze coi fichi secchi… Però tutti con Mou mi raccomando… Non conta mica la Roma, contano i trofei di Mou e la romanità di Pellegrini…

  15. Da quanto tempo lo dico ? Vi siete anche imbufaliti dandomi del laziese, quaglia, infiltrato…la verita’ fa male ma se vogliamo crescere dobbiamo sbattercela in faccia : la squadra e’ un’accozzaglia di pippe, che si vogliono far passate per giocatori, con qualche, ripeto, qualche, buon giocatore. Lo ribadisco da un anno e mezzo e ci voleva Mou per farlo capire ? E mi meraviglio di Voi, perche’ in gran parte ci capite, non certo dei giornalisti che con quelle panze, ancora giovani, a mio parere non hanno mai indossato un paio di scarpini ! Date retta, so pippe e ci vorra’ un bel po’ prima di formare una squadra vera……povero Mou dove sei venuto ad infilarti…….!

  16. Ero immensamente felice che i Friedkin avessero ingaggiato Mourinho, l’avevo interpretato come un segno di svolta, di reazione ad anni di sconfitte e speranze disilluse dai non risultati e da campagne acquisti fallimentari. Dopo un inizio promettente la sconfitta di Verona, l’umiazione di Bodo, contro il Milan andata e ritorno, l’inesistenza assoluta contro l’Inter… Senza un gioco con il possesso palla, attesa e contropiede sempre sterili. L’unica vittoria illusoria contro un’atalanta a fine ciclo. Le altre poche vittorie sudate e stentate, vedasi per esempio contro il Sassuolo all’ultimo secondo con il faraone.
    Non c’è alcuna impostazione di gioco tra i reparti, l’iniziativa sempre presa dagli esterni come karsdorp, che non crossa quasi mai correttamente e non sa cosa fare con il pallone. Pellegrini è l’unico ispirato ma nell’arco della partita solo temporaneamente. Abraham, mhktarian, zaniolo non interagiscono e effettuano solo iniziative personali che puntualmente si infrangono contro centrocampi e difese organizzate.
    Il bilancio parziale a gennaio è disastroso per una società e un allenatore che devono ricostruirsi, evolversi e/o potenziarsi. Con questo organico più m.niles e s.oliveira non ci si rafforza ma si sopravvive a metà classifica.
    Sono molto preoccupato e rassegnato, questa nuova società, pur seria, non ha le potenzialità per poter competere per lo scudetto e meno che mai per vincere qualcosa di più. City, chelsea, psg sappiamo da chi sono gestite e dovremmo ambire a quei tipi di gestione no limits e non ogni volta evocare il nostro misero passato…….

    • CUCS 2015 (Mejo la AS ROMA!💛❤)
      7 Gennaio 2022 At 15:11

      Purtroppo per me è proprio come dici te.
      Non c’è nessuna impostazione di gioco si vive solo di spunti personali il più delle volte inutili fini a se stessi, che non portano a nulla.

      Visto che hai fatto una analisi perfetta e si capisce che sei uno che se n’è intende, tu come te la spieghi questa situazione mancanza di calciatori di livello come pensano tanti Mourinho non ha colpe o allenatore bollito non più al passo con i tempi, come credono alcuni?

    • Ciao Luca, ti faccio una domanda: chi conosceva Tuchel due anni fa? Tattico, giovane con una rosa abbondante che a centrocampo ha Kantè… che si è permessa il lusso di vendere Abraham….. una proprietà no limits, come quelle arabe o qatariote… e ha vinto la Champions al primo colpo.
      I nostri sono sopravvalutati e incensati per il NOSTRO amore esagerato. I Friedkin non hanno una possenza economica paragonabile ad altre blasonate realtà inglesi, spagnole o tedesche e lo vediamo con gli attuali prestiti o con riscatti non superiori ai 20 milioni di euro.
      Magari ci acquistasse un fondo analogo a pif…..

  17. Pensiamo intanto a domenica senza Mancini e Karsdorp….Non saranno fenomeni ma vi rendete conto che gioca Kumbulla? ….A meno che non si giochi con la difesa a 4……Non so se verrà schierato subito Niles, ma francamente sono preoccupato non poco…..Poi ci sta Massa…….E che te lo dico a fare?

  18. Pure Tu, pero’, Mou mi lasci molto perplesso. Come Ti viene in mente di togliere difensori e centrocampisti per mettere alter punte. Diamond stavi 2 a 1. Una partita nella quale avevi regalato 2 gol che hanno tagliato le gambe. 2 a 1 con tutto un tempo a disposizione si gioca.. Il grande Liedholm avrebbe macinato gioco con calma per riprendere il risultato. Bisogna essere meno isterici soprattutto le pippette e mezze pippette.

  19. Con tutto il rispetto per chi la pensa diversamente (tanti, non tutti) per favore Fonseca lasciatelo dove sta. A spasso. Io me lo ricordo bene, ancora. Troppi se lo son dimenticati…
    Criticare MOURINHO non é vietato. Solo Gesù Cristo (se esiste e per chi…) è intoccabile.
    Ma rimpiangere il giovin studioso della tattica italiana a pagamento a Roma (dichiarazioni sue fino a due giorni dalla partenza) per favore, da chi capisce un minimo di pallone non si può sentire.
    Se Fonseca avesse minimamente minacciato i piani di certe squadre del Nord Italia, altro che battere sempre le piccole (fino a dicembre? Poi le ha prese da tutti senza fare figli e figliastri…) non avevano bisogno di erroriNONerrori per mandare la ROMA all’aria…
    FONSECA sarebbe buono in una squadra di rugby americano (forse) dove si occupa dei movimenti da metacampo in su.

    • Però dai da metà campo in su i movimenti che faceva erano veramente moderni interessanti, disastrosa invece la fase difensiva.

      Però finora Mourinho non ci ha fatto vedere niente, né a metà campo, né in avanti, né dietro, quasi tutti i calciatori peggiorati rispetto all’anno scorso.
      Se non fosse per i 25 trofei che ha vinto in carriera, per cui uno pensa deve essere per forza un grande allenatore, il giudizio su di lui sarebbe molto negativo al momento e sarebbe un allenatore da esonero quasi immediato

    • Ciao LUCA. La ROMA di MOU (escluse Inter per motivi precisi che ora lasciamo stare, in sintesi Ibanez a destra non può stare, e il primo goal di Chala é un episodio più unico che raro, e il BODO) é partita con un filotto di partite ufficiali vinte che stava a ripetere il record di Garcia. Mi sembra che, al netto della ricostruzione di un gioco opposto da quello degli ultimi anni, dell’inserimento di centravanti inglese 21enne e laterale sudamericano senza una settimana di respiro), tutto andasse benissimo.
      Anche i più critici qui riconoscono (e grazie a Dio) che qualche ostacolo gli arbitri lo hanno creato. Quasi tutti dicono 6 punti in meno, di meno i critici di rosa e gioco non osano. Io dico molti di più ormai, aggiunti a noi e da togliere ad altri. RUBATI e stop. Mentre non mi sembra di avere avuto un solo “regalo”.
      Se me lo consentì questo, da un periodo in cui si vinceva ogni partita, si soffriva poco e nulla dietro, al netto di gare che capitano nel calcio PULITO e a volte perdi o soffri molto, ha tolto sicurezza, armonia, serenità, creando un ambiente che è quello attuale su tanti commenti altrimenti equilibrati, e che si riflette nei giocatori.
      Cosa c’entra il mister e gli errori che, lavorando può aver fatto come tutti?
      Con un gioco regolare, con arbitraggi equi principalmente, saremmo con questa rosa e questo allenatore tranquillamente a pochi punti dal vertice.
      Se siamo dove siamo é solo a causa del Palazzo.
      Non é così? Allora ditemi dove ci hanno dato punti che non avremmo avuto senza l’aiuto di errori arbitrali. In quali gare?
      Ti abbraccio, Forza ROMA..

  20. Certe Giornalisti La Prendano Con Mou Per Lo Scarso Rendimento Della Squadra, Ma E Prima Che Arrivi Mourinho E La Rosa Di Bassismo Livello,Il Problema E La Volonta Dei Friedkin DI Intervenire Radicalmente Sulla Rosa.

  21. Bravo bravissimaoTi sei sfogato pure tu Io inizio stagione appena arrivato Mourinho ho cambiato il mio nickname Roma maiuscolo e il resto minuscolo È sempre più minuscolo È stato personaggi come corsi hanno fatto più danno alla Roma che Carlo in Francia adesso continua Sulla sua strada prende giocatori a prezzi esorbitanti rispetto al loro valore intrinseco vi confesso che vedere giocare l’empoli e come ascoltare un pezzo di musica ragazzi che si muovono sul campo creando sempre superiorità numerica Bravi bravi il porcellino sta crescendo a vista d’occhio ma sono all’empoli Non sono mica Portoghesi o inglesi Ieri sera ho goduto a vedere la faccia di Abraham quando l’ha sostituita perché costo Mourinho è talmente camaleontico che si dà la zappa sui piedi ti saluto

    • Hai visto il portiere Vicario dell’Empoli semplicemente mostruoso e il terzino sinistro Fabiano Parisi un treno, sarebbero due da prendere subito

    • Luca l’empoli è l’unica squadra che vedo oltre la Roma
      H a un gioco molto efficace che potya i propri giocatori in area avversaria insuperiorità numerica
      di Vicario è parecchio che scrivo ma il Supermercato della Roma non è dalle parti di Empoli

  22. Non commento perché ho già commentato abbastanza, però voglio chiarire una cosa sul rigore inesistente dato al Milan, se fosse stato applicato il regolamento non ci sarebbe stato nemmeno quel tiro in porta scaturito da un calcio d’angolo che sarebbe stato inesistente perché il tutto è nato da quella punizione inesistente regalata al Milan in quanto Mkhitaryan aveva recuperato il pallone in modo regolare, aveva nettamente preso prima la palla rispetto al contatto con l’avversario.
    Ergo, non sarebbero nemmeno arrivati all’episodio del rigore ma si assisteva ad una ripartenza della Roma dalla sua trequarti campo.

  23. Il centrocampo è ridicolo e la difesa è assemblata male. Questo è colpa del mercato fatto a inizio campionato. Quindi la colpa è della societa’. Non puo’ essere altrimenti. Questa è la realta’ dei fatti.

  24. Tutti esperti di mercato bene, l altr’anno e’ arrivato Kubulla il piu’ grande centrale difensivo che ce in Italia, poi Villar gioca 1 tempo, poi arranca….ci vuole gente di intensita’ che corre che non sbaglia passaggi, gente disposta a dare tutto per vincere e di stare a certi livelli che significa personalita’ questo manca alla squadra un nuovo centrale difensivo con i piedi buoni che comanda la difesa e un attaccante che entra negli spazi e si sacrifica come fa’ Tammy, a Zaniolo non si puo’ dire niente, da’ tutto…. nelle condizioni fisiche e psicologiche di cui soffre specie se attaccato da tutti. Fortuna c’e’ Mou che come motivazione per me il migliore pure se striglia e tratta male…Grandi giocatori che vedo per la Roma vedi Empoli, Verona, Spezia e Cagliari e altre non ne vedo tante Meteore che ruotano in serie B 1 su 30 possono crescere…Per me difficile…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome