“ON AIR!” – CORSI: “Anche coi Friedkin non vedo i prodromi di vittoria”, ROSSI: “Tre giorni di schiaffi per il tifoso”, BERSANI: “Temo l’alibi dell’accerchiamento”, MAGNI: “L’autocommiserazione porta al baratro”

68
5051

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “Sono stati tre giorni in cui il tifoso della Roma ha preso schiaffi ovunque, per diversi motivi. Sono stati la summa di quello che abbiamo vissuto nella nostra vita di romanisti. C’è rabbia, indignazione, frustrazione, ma anche la voglia di riscatto, di andare oltre all’ostacolo. L’Europa League può essere la nostra riabilitazione, la Roma può arrivare ai quarti e in quel caso mancherebbero 5 partite alla conquista del trofeo. Io temo che dopo la sconfitta di domenica le possibilità di arrivare al quarto posto si siano sensibilmente ridotte, che le altre, soprattutto l’Atalanta, abbia qualche chance in più. E il Napoli è in grande rimonta…”

Iacopo Savelli (Radio Radio): “Io non penso che la Roma abbia meno chance di arrivare al quarto posto, non la vedo così. Ma ora devi cercare di recuperare i punti persi a Parma, e devi andare a battere il Napoli domenica. Guardo alle classifiche dei campionati scorsi: la media Champions è intorno ai 72 punti. Dove voglio arrivare? La Roma deve fare il cammino fatto nel girone di andata, deve conquistare altri 24 punti per stare nella media più alta. In questo contesto gli scontri diretti hanno un peso diverso per i punti in palio. Se la Roma tra Napoli e Sassuolo farà 4 punti, avrà fatto gli stessi punti del girone di andata. Secondo me con 74-75 punti è molto probabile che andrai in Champions League…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La conferma del 3 a 0 a tavolino? Per chi sa di giurisprudenza, quella è una norma che non può essere superata. Non era superabile da nessun tipo di norma, solo dalla logica, ma questo non funziona nei tribunali. La Roma purtroppo ha fatto una stupidaggine ed è stata condannata. Le parole di Fienga? Ma perchè non parla Friedkin, che mi pare sia un imprenditore mondialmente riconosciuto. Se parla Fienga, in Italia lo conoscono tutti. Tra chiari e scuri, lo conoscono tutti qui in Italia… Non vorrei che Fienga comandasse più di Friedkin, che non parla mai. La Roma si lamenta ma ha un avvocato che non vince una causa. Queste però sono cose futili, le cose importanti sono i calciatori. Ormai noi facciamo la lotta per il quarto posto, Pallotta c’ha disabituato a lottare per il titolo. A Rosella Sensi se arrivava seconda a un punto le facevano il coro “bla bla bla“, e a Pallotta che non ha vinto niente in dieci anni non si diceva nulla. I Friedkin sono appena arrivati, questo è vero, ma non vedo grandi prodromi di vittoria…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “L’autocommiserazione ti porta al baratro. Sentire che la Roma ora sarà punita, che ci saranno delle ritorsioni…ma ragazzi, c’hanno rimandato la partita degli avversari, c’hanno confermato il 3 a 0 a tavolino, più di questo…Pedro? Se giovedì lo mette in campo, vuol dire che lo mette ufficialmente tra i non titolari…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Chi giocherà giovedì, immagino non giocherà poi col Napoli. Immagino Carles Perez e Borja Mayoral, perchè mi aspetto Dzeko contro il Napoli, e poi uno tra Pedro ed El Shaarawy. Mi aspetto Bruno Peres, mi aspetto a questo punto di nuovo Villar, perchè non me lo aspetto col Napoli. Dietro Kumbulla, che non immagino contro il Napoli. Se io devo scegliere Smalling o Kumbulla, Diawara o Villar contro il Napoli, sceglierei al momento i primi due…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Per tutte le squadre è dura mantenere la doppia competitività in campionato e coppa, a meno che tu non sia un top club come Bayern Monaco o City. Una di quelle che stanno andando meglio è il Milan, secondo in classifica e ancora in corsa per passare ai quarti di Europa League. Un bel quarto di finale Tottenham-Arsenal non sarebbe male, ma intanto pensiamo a passare il turno e poi Dio vede e provvede… La Roma? C’è solo un rischio, quello di adagiarsi su questo accerchiamento che rischia di diventare un grosso alibi. Questo è il mio timore, perchè se entriamo nel merito, non c’è dubbio che la Roma abbia ragione…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Non so cosa succederà con Dzeko, lo scontro che c’è stato con Fonseca non mi fa pensar bene nemmeno per il futuro. Ora hai un calciatore di 35 anni che guadagna una cifra spropositata… Non so quanto tempo è che la Roma non vince con un gol del suo attaccante. Fanno gol tutti, anche il centravanti del Crotone… E’ importante recuperarlo, ma quello visto domenica è il lontano parente del Dzeko che conosciamo…”

Nando Orsi (Radio Radio): “Quando incontri certe squadre, devi vedere quali sono le caratteristiche e mi sembra che Fonseca le abbia un po’ tralasciate. Ci voleva più attenzione nella fase difensiva, che col Parma non c’è stata. La Roma deve essere più umile e pensare che non si vince sempre con le piccole. Per farlo devi metterti al suo stesso livello, perchè poi la differenza tecnica viene fuori. Se con le grandi non vinci, allora con le piccole devi farlo per forza se vuoi arrivare in Champions…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Dzeko è senza forma e senza fascia, e questo qualcosa significa. La Roma non può giocare con la difesa così alta, altrimenti il Napoli ti spacca. E poi non può giocare coi tre giovani in difesa, a questo punto meglio Cristante dietro al posto di uno di quei tre…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “La Roma ha avuto infortuni molto pesanti, ha perso l’asse portante della squadra e ora ti manca molto in campo. Dzeko? Lo abbiamo invocato per mesi come se avesse segnato due gol a partita, ma lui quest’anno ha fatto tante partite negative. Parliamo di un giocatore per niente giovane, e credere che sia lui a risolvere tutti i problemi della Roma sarebbe un errore di calcolo. Fonseca non voleva fare un dispetto alla Roma tenendolo fuori…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteSvolta Friedkin: addio al “low profile”. Roma all’opposizione, attacco all’elite del calcio
Articolo successivoCaso tamponi, prima udienza rinviata al 26 marzo. L’avvocato della Lazio: “Non è un processetto, vale Calciopoli o il Calcioscommesse”

68 Commenti

  1. Voglio dire a questi sciacalli pseudo giornalai…..
    Mai e dico mai una presa di posizione nel difendere la ROMA……
    Corsi magni…. Fate schifo……
    L’altro essendo strisciati sbiaditi…. Non mi aspetto nulla…..

    Aveva ragione il presidente sensi……

    Non c’è una grande stampa romana…. Perché de romano non hanno nulla….. Figuriamoci di grande……

    Solo i tifosi…. Difendono la loro ROMA 💛❤️..

    Rivoluzione giallorossa 💛❤️…..

    • Gio’! In un’altra vita ti chiamavi Michele? 😃 Te lo giuro… mi manca vederlo passeggiare fuori Trigoria (sì, proprio vicino al famoso porchettaro dove va a rifornirsi il caro Amedeo).

      L’AMBIENTE ROMANO:

      -) Dopo il pareggio stretto contro la Juve all’andata:

      Tizio: “Ahò rega! Questo cia le sgommate der Barone! Grande Fonzè!”
      Caio: “Macchè Barone, lo dovevo a da chiamà Arciduca!”
      Sempronio: “Sgommate? Volevi dire stimmate”
      Tizio: “E la stessa cosa, Semprò… sta bono o te rubo l’occhiali! 😎”

      -) Dopo la sconfitta contro lo Spezia:

      “… na femmina come poche… sta sempre la a strusciasse er ciuffo!”

      -) Dopo la vittoria contro lo Shaktar Donetsk:

      “Fonzè, mi fija è pronta! Sta ad ovulà solo pe’ te! Dacce n’erede. Lo chiamano Viriato come er condottiero lusitano!”

      -) Dopo la sconfitta contro il Parma:

      “A Fonzè sta attento! T’ammazzamo pure er gatto de casa!”

      Nel frattempo a Sarno:

      Gaetano: “AHHH PALOMINO! DGUYSIUDH!”
      Dottore: “Inserviente! Inserviente! Un’altra cinta, per favore!”

      A parte gli scherzi, non so voi, pure con tutti questi difetti amo il nostro ambiente 😄

    • Ciao Scimmia Desnuda 😉
      Ah, per me, questa è una gabbia di matti, però io mi ci diverto (non sempre).
      Mi spiace sempre che siano spariti alcuni degni compari, tipo l’Alieno Sdraiato, Amedeo e Divano’s… Anche tu centellini gli interventi però, tsk tsk.

  2. Come ho già espresso altrove, vorrei porre un’interrogativo:se fosse incappato il Verona nel nostro medesimo errore sul fatto Diawara con un loro giocatore, avremmo invocato lo stesso l’incoerenza, la frustrazione, la Rabbia e l’indignazione a cui fa riferimento Rossi, o ci saremmo fatti opportunamente i [email protected]@i nostri alla faccia della legge e’uguale per tutti?

    • Come già esposto in altrove,vorrei porre un interrogativo, se e’ normale questo:
      Cristante squalificato con la prova TV, per blasfemia, Buffon no.
      Caso Suarez
      Caso tamponi
      Caso Asl Napoli
      Caso Milan riciclaggio
      Caso Milan 16 rigori 16
      Che dici tutto regolare?

    • Per me ha ragione King, abbiamo sbagliato ed è giusto pagare.
      Bisogna prendersela con chi ha fatto le liste non con chi applica il regolamento

    • Lascia perdere @Gaetano Per taluni hater e disfattisti, simili ragionamenti non contano Trovo inutile rispondergli Sono solo provocatori Basta notare i pollici che si mettono da soli per capirlo… Facci caso, tali nick denigrano a senso unico Emanano sempre gli stessi concetti Al momento giusto Scompaiono per poi riapparire la dove occorre. Sò sistematici

  3. Quando Marione per spiegare la conferma dello 0 a 3 di Verona, fa riferimento a quelli che se ne intendono di “giurisprudenza e tribunali “, è come se dicesse “Chi meglio di me..?”

  4. In questo momento la coperta è molto corta tra infortuni, forma approssimativa, mancanza di giocatori che risolvono una partita da soli, quindi tocca fare di necessità virtù e giocare un po’ di astuzia. Giovedì ad esempio non c’è bisogno di andare lì a fare chissà che spreco di energie, ma si può giocare tranquillamente dietro per ripartire in contropiede. Col Napoli idem, non proverei a fare la partita ma mi metterei con un centrocampo a tre e davanti metterei almeno un giocatore veloce ad affiancare Dzeko, per sfruttare le ripartenze. Quando poi avremo recuperato giocatori chiave come Veretout e Miki, magari riprendiamo a giocarcela con la difesa a centrocampo e aria spavalda, ma al momento io farei di necessità virtù e mostrerei quel pizzico di intelligenza tattica che non guasterebbe

  5. D’accordo con Corsi. Il tifoso deve guardare ai fatti senza farsi abbindolare come nei 10 anni di Pallotta. Per ora i Friedkin non hanno dato buoni segnali. Se volevano arrivare quarti (e non stiamo parlando di scudetto che è vietato) bastava che a gennaio spendessero soldi sul mercato. Prolungano Karsdorp, facendo capire che puntano su giocatori di quel livello e con i Karsdorp non vinci ed è difficile arrivare quarti.

    • @Espero: i Friedkin credo che qualche euro lo abbiano messo, intanto per salvarci dal fallimento. Aspettarsi acquisti mirabolanti a gennaio (sinceramente io non me li aspetto nemmeno a giugno) era un pochino troppo, anche se poi hai preso due giocatori tra cui Elsha. Rinnovo Karsdop: Inter ha Hakimi (meglio), Lazio ha Marusic (dimmi te), Napoli ha Di Lorenzo (dimmi te), Milan ha Calabria (dimmi te), la Juve Cuadrado (meglio) e l’Atalanta ha il preparatore bono. Perchè non vuole vincere? Credo il problema sia altrove, no Karsdop.

    • Un altro che si fa abbindolare dalle parole di Corsi… ma ce l’avete un po’ di materia grigia nel cervello? Ma come si fa ad andare dietro a un disfattista di proporzioni bibliche (e anche un po’ suine) come lui??? Un pessimista della peggior specie… umorale e volgare come pochi altri in giro!!!
      Con la frase di oggi ha toccato il fondo (sempre che non lo avesse toccato prima)… adesso vogliamo addirittura mettere in discussione i buoni intenti dei Friedkin? Ma stiamo scherzando??? Fra acquisto societario e aumento di capitale avranno già speso 500 milioni… bisognerebbe ringraziarli invece di criticarli… o almeno concedergli fiducia e tempo…!!
      Poi scusa Espero, come ti permetti di dire “bastava che a gennaio spendessero soldi sul mercato”???? Ma che sono soldi tuoi??? Hai una partecipazione nelle azioni societarie??? Fai parte del Cda?? Invece di fare gli espertoni criticando qualsiasi cosa (perché nessuno ti avrebbe dato la garanzia che spendendo svariati milioni a gennaio avremmo raggiunto sicuramente la qualificazione in Champions) limitatevi a tifare (sempre se ne siete capaci).
      P.S. Karsdorp si è meritato il rinnovo dopo aver disputato una stagione di altissimo livello… in fase offensiva non sarà di certo Hakimi (comunque 1 goal e 5 assist li ha messi ha referto) ma in fase difensiva ha dimostrato di essere cresciuto moltissimo… ha fatto recuperi in diagonale che il marocchino si sogna… se questo è il vero Karsdorp me lo tengo stretto…

  6. Bravo Corsi che non prende in giro i tifosi. Sarebbe facile per uno speaker lisciare il pelo agli abbocconi invocando inesistenti ingiustizie contro la Roma, andando dietro alla deriva populista inaugurata in questi giorni dalla società

    • inesistenti ingiustizie… Ecco su quest’affermazione ti dò pienamente ragione In effetti giusto mi domandavo come mai uno con il Curriculum PENALE di Corsi sia ancora a piene libero Ammetto che tale risposta mi ha a non poco illuminato (Ilare😅) 🙃

    • Le ingiustizie in realtà sono a danno del Napoli.
      Spostano la partita per farli riposare… Ma una guantiera di sfogliatelle gliela vuoi fare recapitare? Invece, niente.

    • Questa e’ bella , Corsi che non prende in giro i tifosi , infatti lui preferisce mangiare con i tifosi , chi vuole capire capisce…

    • Dai Franco, prova a scrivere qualcosa di romanista… dopo ti sentirai meglio…

  7. ragazzi come annunciato stà per arrivare. Inizia “er ma**le con il microfono”; i friedkin stanno per diventare i prossimi a essere crocifissi, tranquilli prima era totti, poi pallotta, poi de rossi, poi florenzi che non se sapeva fà rispetta che era un tappo, non era buono per difendere, poi pellegrini, poi fonseca, e nel mezzo altri mille (tra cui sabatini oggi rimpianto) ma loro i più colpiti, e adesso toccherà ai friedkin hanno le ore contate; chiunque viene a Roma e rimane a Roma subirà questa fine, siete segnati, non esiste giocatore allenatore dirigente magazziniere fisioterapista o presidente che tenga; manco se venisse messi; ad alcuni però salverà la storia (e penso soprattutto ai sensi; Ora pure la figlia viene rivalutata)

    • I soliti pianti da drama queen. Friedkin spendesse i soldi e vedrà che gli verrà fatta una statua. Le critiche arrivano e sono sacrosante se essendo la squadra di una grande città non vinci uno scudetto per 20 anni. Roma è l’unica città europea senza il top team. Prova a fare i 10 anni zero titoli e cessione sistematica dei migliori giocatori a Madrid, Londra, Torino, Milano, Liverpool, Manchester, altro che le giuste critiche di Corsi e degli altri tifosi. Li sono spietati e ti fanno correre.

    • Giustamente criticato i primi anni quando non spendeva. Lo abbiamo quasi costretto a comprare i giocatori e fare lo squadrone, così abbiamo vinto e lui è entrato nella storia

    • il classico della stampa e di alcuni tifosi romanisti : tutte pippe ed incapaci quando sono alla Roma , rimpianti quando non ci sono piu.
      c’e’ chi “piangeva” perche’ avevamo ceduto sadiq ora c’e’ chi invoca spalletti dopo averlo insultato sul personale….

      giornalai ed “utili idioti”

    • Ha preso una squadra che stava fallendo!! con un presidente arrestato!! ma grazie al cavolo che all’inizio non spendeva. è stato il tempo a dargli questa possibilità non certo noi. Me dispiace dirtelo, ma così come non esiste “l’ambiente” anche il tifoso non conta nulla. Che abbiamo ottenuto in 10 anni di critiche a pallotta? friedkin? che adesso sarà criticato? e? ma che abbiamo mai ottenuto noi tifosi?

    • Berlino, che fino a prova contraria, è capitale di una potenza mondiale (cosa che l’Italia non è), non ha una squadra vincente. Inutile parlare quando ci sono i fatti a smentire le vostre tesi strampalate.

    • Guarda pooh, lo stesso osannato paris san germain ha vinto 7/9 titoli negli ultimi anni, prima il nulla. Le squadre inglesi PER LA MAGGIOR PARTE sono di londra. Per non parlare del fatto che Roma di capitale ormai c’ha solo il passato. Viviamo nel ricordo di quella che era una volta, ora milano ci mangia in testa, e intanto qua stiamo alla sagra dei piagnistei inutili, dove siamo capaci di rifiutare investimenti di 1 miliardo di euro perchè non sappiamo gestire le infiltrazioni mafiose, questo praticamente detto dalla Raggi. Meglio stà fermi che falli mangiare, cosa giusta se poi fai qualcosa per fermarle

    • Scusami POOH56… l’Italia fa parte del G20… non so cosa volevi intendere per “potenza mondiale” ma ti assicuro che fare parte dei 20 paesi più industrializzati al mondo conta qualcosa… tra l’altro siamo fra i 7 membri fondatori del G7 (organizzazione intergovernativa ed internazionale composta dai sette maggiori Stati economicamente avanzati del pianeta)… credo sia un fatto quasi unico… solo gli italiani riescono a criticare con spalate di mer*a la propria stupenda nazione. E’ una questione di carattere, di mentalità… c’è chi è felice criticando qualsiasi cosa lo appassioni, chi invece la difende strenuamente a spada tratta… personalmente parlando, considero l’AS ROMA la squadra più bella e più forte al mondo, senza se e senza ma, così come l’Italia… il paese più straordinario del pianeta (con i suoi pregi e difetti).
      L’Italia E’ UNA POTENZA MONDIALE a tutti gli effetti.

    • Valentino Terranova, non si tratta di distruggere qualcuno o qualcosa, ma di riconoscere una determinata realtà. L’Italia è indubbiamente una potenza regionale, e una nazione che non ha nulla da invidiare alle altre per quel che concerne il patrimonio culturale, ma purtroppo non è una potenza del calibro di Germania, Stati Uniti, Francia, o di nazioni “povere dalla grande economia”, tipo l’India e la Cina. Non è una questione di autostima, ma di influenza a livello politico, economico e militare.

    • POOH56 posso darti ragione sull’influenza militare… l’Italia viene chiamata in causa esclusivamente per azioni di mediazione… il nostro è pressoché un “esercito di pace”… ma a livello politico ed economico abbiamo molta voce in capitolo… l’Italia conta, è un dato di fatto… non siamo in un paese del terzo mondo.
      Poi non devo convincerti se non la pensi allo stesso modo. Sentiti liberissimo di restare sulle tue idee.
      L’importante è che ci sia sempre un DajeRomaDaje dietro l’angolo… 😉

  8. Vergognosi come sempre. Adesso anche avvocati. Daje Roma contro tutto e tutti come sempre. Adesso aspettiamo le sente sui Tamponari e la Rubentus e le intercettazioni sul caso Suarez.

  9. Se fossero veri tifosi della Roma oggi martellerebbero sullo scandalo delle partite acchittate tra juve e napoli a danno della squadra dei tifosi che li sovvenzionano ascoltandoli.
    Ma per chi non è tifoso è più facile parlare dei chiaroscuri di fienga, la difesa alta, dzeko fuoriforma, autocommiserazione, rosella sensi…l’essenza dello schifo.

  10. Viola e Sensi hanno sempre lottato contro il Palazzo eppure non hanno mai avuto la sindrome di accerchiamento e non si sono mai autocommiserati.

    Guarda caso hanno vinto uno scudetto per uno, probabilmente ne potevano vincere di più ma non si sono mai fatti mettere i piedi in testa da nessuno.

    Non capisco queste paure solo perché si stanno chiedendo chiarimenti sullo spostamento Juve – Napoli o perché quando c’è un episodio dubbio nei nostri confronti non si va mai a vedere la VAR.

    Vedremo cosa succederà con i tamponi e gli esami di Suarez.

    Finalmente questo profilo basso è finito

  11. Non me ne pò fregar di meno ma tutti questi pollici verso in difesa di un delinquente conclamato come Corsi e un certo tipo di Stampa che attacca la Roma incondizionatamente, puzzano e parecchio anche Accanimento, troppo palese per non pensare a male… Al Diavolo, spargitori di odio e delinquenti. Preferisco dissociarmi.

    • caro Basara… come ho già scritto altre volte, a meno che non hai delle prove possono esserci varie teorie… ad es. la mia è quella della “maggioranza silenziosa” più un pò di “diversi nick lo seguono ma per guadagnare qualche pollice in su dicono un cosa e spolliciano il contrario”… senza la solita polemica che cercano sempre alcuni nick, in base a cosa possiamo affermare che la tua di teoria è più reale della mia???

    • GS2012 – CeSoloLaRoma!!! Tanto semplice, basta non massacrare sistematicamente In caso contrario, la maliziosità diventa sin troppo palese Obbiettività.

    • Basara. Quello che tu percepisci come massacro è solletico in piazze come Madrid, Barcellona, Londra, Parigi, Milano, Liverpool, Torino, Manchester. Forse la città di Roma ha molti cittadini provenienti dal contado. Gente anche simpatica ma poco abituata alla selezione delle metropoli dove si è esigenti e vieni giudicato in maniera spietata ogni giorno.

      Con forma mentis sviluppata e consolidata dai loro antenati per secoli in Rieti, Frosinone, Abruzzi questa larga fascia di abitanti di Roma restano scioccati se viene fatta una critica “Non sei dalla mia parte? Sei un nemico cattivo se dici che la Roma ha sbagliato!” . Sono dei gran boccaloni poco metropolitani. Fanno tenerezza ma tutti approfittano di questi che ormai sono radicati e ingenuotti da paesone, non da città europea

    • però Basara l’argomento era un’altro, i pollici della maggioranza silenziosa che danno fastidio, non quello che dice il radiolaio… anche perchè rivolgo a te la stessa riflessione fatta ad altri, sei cosciente che queste 4/5 frasi pubblicate sono un’estrapolazione di 4 ore??? se sei sicuro che mariolone lo “massacrare sistematicamente” vuol dire che lo ascolti “sistematicamente” 4 ore al giorno… oppure ti basi su un’estrapolazione di frasi che giustamente creano più dibattito???

  12. “Con Friedkin non vedo prodomi di vittoria”

    Tradotto: i prosciutti non si vedevano con la vecchia gestione, e si continuano a non vedere neanche con quella nuova. Ma io continuo a ripeterlo… il problema, non è tanto lui, o i suoi portavoce che guarda caso participano ogni giorno a questo thread, ma chi crede ancora che questo soggetto abbia una credibilità.

    • secondo me invece il problema è “di chi” crede che la ASRoma non abbia vinto nulla nell’ultimo decennio per colpa di qualche radiolaio…
      anche perchè se veramente fosse cosi, casomai il vero problema sarebbe di avere una società che si fà mettere sotto scacco da qualche radiolaio…

    • GS2012 – CeSoloLaRoma mai sostenuto qualcosa di simile La A.s Roma calcio non ha vinto a causa di diverse motivazioni Ma che vi sia sempre stata una Stampa di parte direi che è una cosa assodata Comunque a ragion di logica e datosi che mi piace essere “onesto” Ricordo che: “La Roma Primavera si è laureata Campione d’Italia per l’ottava volta, battendo in finale la Juventus 8-7 ai tiri di rigore, dopo l’1-1 al termine dei tempi supplementari. Il detentore del trofeo era lo stesso Torino. Forse per alcuni di voi, tale Competizione non conterà nulla Per me ha sempre un certo valore…” – Forza Roma!!!

    • Poo, Corsi è una specie di Einstein rispetto a chi prendeva i prosciutti e che ti ha fatto il lavaggio del cervello per 10 anni. Hai sostenuto gli interessi di uno come Parnasi a causa della manipolazione quindi dimostra un minimo di umiltà. Prendi atto di essere un soggetto facilmente manipolabile ed esprimi per precauzione concetti meno netti.

    • A me il lavaggio del cervello non lo fa nessuno, meno che meno uno speaker radiofonico con il titolo di terza media (nella migliore delle ipotesi), e un multinick sgamato. E non dico che non si vince a causa loro, ma semplicemente che portano avanti una propaganda sorretta esclusivamente da interessi personali.

    • Aspetta che me la scrivo… “Corsi è una specie di Einstein”… ahahahahahah… grazie Gonzalo, mi hai rallegrato la giornata… 😀

  13. Gaetano tutti i casi che tu riporti, sono da verificare, troppe volte si e’gridato allo scandalo er un rigore dato o non dato e poi alla moviola e’risultata per buona parte una decisione corretta.Le situazioni extracallcistiche inoltre non credo che influenzino il nostro cammino e inoltre in caso danneggerebbero anche le altre squadre non solo noi. Comunque con questo dove si vuole arrivare? a dire che non avremmo perso con Napoli, Atalanta, Lazio, Milan, Parma e buttati fuori dalla coppa Italia dallo Spezia se non avessero dato i calci di Rigore al Milan, o se avessero squalificato Buffon e penalizzato la Juve per il caso Suarez? Dai fai il bravo….

  14. Si evince dai pollici versi che in molti seguono il pregiudicato…. Fate pena…..

    Per non dirvi altro….
    Io combatto pure quelli che lo seguono…..
    La mia speranza e che siate degli infiltrati sbiaditi e strisciati…..

    Rivoluzione giallorossa 💛❤️

  15. Corsi e Ricorsi, da becero populista, va giù duro dove sa che può arruffare gli abbocconi (© Zenone).
    Non concepisce battaglie tutte in salita per sollevare il problema di un colabrodo di regolamento calcistico.
    Se le cose sono migliorabili, coraggiosi sono quelli che lottano per riuscirvi. Chi lascia tutto come sta, e lo fa per mantenere il controllo del potere, è un vigliacco.

    • Ma davvero credi che la Roma stia lottando per salvare il mondo? Finire quinti-sesti con la quinta-sesta rosa per valore o credi che la Roma sia più forte di Atalanta e Napoli? Grandissimo complotto. Non rendiamoci ridicoli e le battaglie facciamole quando ci sono le basi per farle.

    • Marione perde subito di credibilità quando, per far finta di difendere la Roma, attacca l’avvocato Conte.
      Mi sfugge il motivo – sicuramente personale – ma ce l’ha con lui da diverso tempo.

    • E’ semplice. Se non ritieni che vi siano basi per sostenere delle battaglie, allora non appoggiarle. Continua ad aggiungere alla tua debolezza (V o VI posto, avessi io le tue certezze…) delle zavorre inamovibili.
      Per il resto, nessuno sta alzando la voce per salvare il mondo. Io, per dire, sono il secondo firmatario della mozione di Toro Seduto. Prima dammi ciò che mi spetta, poi ci penso io semmai a farmi del male.

  16. Perché Fienga dovrebbe comandare più di Friedkin, come quando dicevano che la Roma non era di Pallotta, si istillano fesserie nella testa della gente, che poi fanno loro e ripetono a pappagallo.
    Certe persone non si smentiscono mai ma proprio mai

    • Secondo te la Roma era di Pallotta? Forse sì ma è legittimo avere dubbi e chiederselo visto che i soci della società del Delaware non sono mai stati rivelati.

      Voi confondente il ruolo dei giornalisti, degli speaker svegli come Corsi e dei tifosi non terra terra con quello dei tifosi più ingenui, privi di capacità di analisi, che difendono a prescindere e gridano ai complotti nei confronti della povera Roma bersagliata dai poteri forti, pensando erroneamente di fare il bene della Roma (fate un danno alla Roma agendo con i paraocchi). Chi è alla guida della Roma è ben contento di avere tifosi manipolabili che lanciano gli hashtag perché con la squadra da sesto posto finisci sesto mentre a Madrid processano Zidane dopo 3 champions di fila e Florentino che ne ha portate 6. Fossi presidente che mira a risparmiare fatemi avere tifosi come te e vado avanti 30 anni prendendovi in giro.

    • Quindi lollo se non ho capito male: Difendere la Roma con la dovuta obbiettività ed equità là dove la malafede risulta palese ed evidente per alcuni di voi significa averci i paraocchi, mentre attaccarla continuamente massacrando e denigrando Società, Squadra e Mister è cosa buona e giusta Sarà ma preferisco vederla diversamente

    • Certo perché noi storicamente siamo come il Real Madrid che se vinciamo lo scudetto cambiamo allenatore.
      La realtà dice che dal 27 a oggi solo tre scudetti da queste parti, ma i vostri guri radiofonici vi dicono che noi siamo la real Roma che ogni dobbiamo vincere lo scudetto, quando non è questa la storia della Roma, ma si fa credere al tifoso Mariolone credulone che invece la Roma è questa, solo per creare confusione e poi distruggere tutto con critiche feroci e distruttive

    • Ahahahahah… a Lollo, ma su che pianeta vivi?? Terra terra??? Guarda che i tifosi che criticano il signor Corsi sono fra quelli intellettualmente meno manipolabili proprio perché più colti… il suo modo di fare è ormai riconosciuto… non ha moderazione, non parla con razionalità… quando si vince fa quasi fatica a elogiare la squadra e lo staff tecnico… si vede che soffre nello spendere belle parole a favore di tutto quello che circonda la Magica… ma quando si perde… per lui è un vero trionfo… e già qui, se fossi assennato come i tifosi che non lo seguono, ti dovresti accorgere che c’è della malafede… dice di essere un fervente romanista… lo dimostrasse ogni tanto… personalmente parlando, dopo una sconfitta mi aspetto che i vari opinionisti radiofonici mi rincuorino dandomi speranza per le prossime partite… non che cavalchino quel senso di frustrazione comune alimentando odio e rabbia verso la società… al di là del fatto che sono un inguaribile ottimista, non sopporto le persone negative, quelle sempre pronte a criticare, che vedono sempre tutto nero, che sanno soltanto puntare il dito contro qualcosa o qualcuno… e Corsi è di questa pasta… un pessimista della peggior specie.
      Ma tu continua pure a seguirlo eh… immagino che alla fine di ogni sua trasmissione sarai sereno ed appagato come un monaco tibetano anziché avere attacchi di bile e un fegato grosso così… ti auguro tanta salute!!!

    • anche se poi di solito… il più manipolabile è chi crede di non esserlo…

  17. Sig. Corsi perché non la compra lei la nostra MAGICA ROMA…..dopo tutti questi anni di pseudo radio due sordi li avrà fatti. Così potremmo vedere i prodomi della vittoria.

    • Il nesso è che si passa dalla gioia estrema al letame più nero. Questo è “l’ambiente romanista” e in questo stato i denigratori della Roma sguazzano felici. I giornalisti hanno sempre parlato male della Roma e starli a sentire dopo una sconfitta è deleterio. Bisogna avere pazienza e credere nella rivoluzione, che è già cominciata, fidati. Tuttavia per ogni rivoluzione ci vuole tempo.

      Io rimango con i Friedkin e Fonseca fino alla fine. Non demoralizziamoci e non facciamoci demoralizzare.

  18. Bel lapsus di Corsi, “prodromi” si riferisce solitamente a cose infauste, come è per lui se la Roma vincesse qualcosa

  19. la Roma sta pagando l’assenza di cardini.

    1)la poca determinazione di Pau Lopez fa si che l’intera squadra gioca in apnea.

    2)la perenne assenza di Smalling, praticamente lo abbiamo avuto al 100% – 1 – 2 volte.
    la sua assenza corrisponde allo smarrimento di un’intero reparto.

    3)l’attuale assenza di Veretout che a forza di essere spremuto alla fine si e’ infortunato, inoltre mettiamoci pure che in qualche gara ha dovuto fisiologicamente tirare il fiato

    4)il calo fisiologico di Mikitarian che e’ partito a bomba e poi con il passsre delle gare si e’ spento fino ad infortunarsi, come e’ per tutti l’omo non e’ de fero !

    5)la totale assenza di Dzeko che dal dopo Siviglia praticamente e’ un’assente ingiustificato e le cause sono ben note in societa’ che per 3 sessioni di mercato lo ha messo in vendita… anzi ptaticamente era stato gia’ ceduto !!!

    A mio parere avere fatto 50 punti in 27 gare in quedte condizioni corrisponde ad un miracolo, poi fate voi, io la vedo cosi.

  20. Anche se abbiamo un discreto vantaggio la partita domani bisogna giocarla con grande impegno, loro sono e restano una squadra molto forte.
    Ora andare avanti in coppa sarebbe molto importante, visto che in campionato ci hanno chiuso e si sono già acchitati la griglia champions

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome