“ON AIR!” – PRUZZO: “La Roma stasera vince, ma l’altalena dei risultati è preoccupante”, JURIC: “Il problema portiere? Gli errori si pagano”, CORSI: “Che gusto vedere Nedved infuriato con l’arbitro”

16
3525

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Il Cagliari può venire qui con le migliori intenzioni, ma se la Roma mette subito da parte la sconfitta con l’Atalanta non c’è partita. Spinazzola è uno dei migliori della Roma di quest’anno. Nel tentare di dare una spiegazione del perchè non si battono le grandi, c’è il pericolo che i giocatori, quando si affrontano le squadre più importanti, calano un pochino e perdono quella strapotenza che mostrano quando affrontano il Benevento, mentre quando affrontano Ilicic un pochino si perdono… Ma secondo voi è più forte Spinazzola o Alex Sandro? Chissà che il brasiliano non si sia stancato di stare a Torino…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La Juve ha perso, e mi è piaciuto vedere andare via Nedved in quel modo…quanta goduria per un tifoso della Roma vedere un ex laziale e juventino arrabbiato in quel modo per l’arbitraggio. Ma mi preoccupa per la Champions, è difficile che il Milan non arrivi tra le prime quattro, di quelle tre lì davanti è quasi impossibile che qualcuna esca… Roma, Atalanta e Napoli dovranno lottare per l’ultimo posto disponibile per la Champions, sarà una bella guerra…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Fonseca l’ho visto nervoso ieri, dopo aver preso 4 fischioni ci può stare… L’anomalia di questo campionato ti porta ad avere questa possibilità, che magari pur non essendo sullo stesso livello di altre squadre, i punti sono gli stessi…Il Napoli ha vinto contro la Roma, ma ha perso con Sassuolo, Inter, Lazio…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Il problema della Roma è quando si alza il livello, perchè poi la partita dopo reagisce. Il problema è proprio di livelli, e speriamo di fare qualcosa a gennaio…”

Dario Bersani (Rete Sport): “I numeri raramente mentono. Che tu abbia delle difficoltà a fare risultato con le squadre più forti è evidente, anche se spesso hai giocato meglio. Ma se hai continuità contro tutte le altre squadre, resti in corsa fino all’ultima giornata… Il discorso portiere? Quelli forti ti fanno fare anche sei o sette punti in più, ma lo sapevamo che c’era un problema irrisolto. Quando tu decidi di rimandare il problema per evidenti limiti di bilancio, prima o poi ci devi fare i conti. Ma che ce la vogliamo prendere con Mirante a 37 anni? Ha fatto di gran lunga più di quello che ci aspettavamo. Doveva fare il dodicesimo, e invece ora fa il primo e lo fa anche bene perchè alla fine di errori ne ha fatti pochi…”

Marco Juric (Rete Sport): “Sarà importante arrivare alle sfide contro Inter e Lazio con slancio, per poter riuscire a superare questa difficoltà che hai contro le grandi. Intanto facciamo tre vittorie con Cagliari, Samp e Crotone. Il problema portiere? Tutto nasce dalla cessione di Alisson al Liverpool. Hai deciso prima di sostituirlo con un portiere del tutto anonimo come Olsen, sei andato addirittura in Danimarca per prendere un portiere svedese… Poi con questa esterofilia sei andato in Spagna a prendere un portiere pagandolo 23 milioni, e non funziona… C’è un problema portiere da tre anni. E tra Olsen e Pau Lopez c’hai speso più di 30 milioni di euro. Con quella cifra lì sul mercato italiano, tranne Donnarumma, potevi andare a prendere tutti. Gli errori si pagano…”

Daniele Lo Monaco (Il Romanista – podcast): “Qualche giornale sta ricominciando a mettere sulla graticola Fonseca, sulla Gazzetta si parla dei peccati capitali dell’allenatore. Si è passati dalla beatificazione alla crocefissione del tecnico nel giro di mezz’ora, sono cose che non capirò mai. La Roma ha la necessità di uscire tutti insieme da quella brutta pagina di Bergamo. All’Olimpico il rendimento è continuo, la Roma non perde in casa da luglio, e ora si troverà a giocare nelle prossime otto partite ufficiali, sette volte all’Olimpico…La Roma potrebbe prendere una bella spinta dunque da questo ciclo di partite…”

Guido D’Ubaldo (Radio Radio): “Vedremo una Roma cambiata, ci saranno 3-4 cambi rispetto alla gara contro l’Atalanta. Partita non facile, il Cagliari ha fatto meno punti di quanto meritava, e c’è anche l’insidia Di Francesco che ci terrà a fare bene contro la sua squadra del cuore. Il confronto tra Fonseca e la squadra è stata abbastanza duro dopo le critiche mosse dal tecnico, ora bisognerà vedere come reagirà la squadra dopo l’ennesima prova di maturità fallita. Ci sono giocatori che dopo certi stop possono accusare il colpo…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Ogni qual volta la Roma becca la tranvata, generalmente con le medie squadre poi vince. Stasera mi aspetto questo, che la Roma vinca. Ma l’altalena della Roma è preoccupante…”

Redazione Giallorossi.net

16 Commenti

  1. Mirante di errori ne ha fatti pochi, non meno di cinque tra Napoli e Bergamo, con cinque reti subite, che vuoi che siano. Sembra di essere a “La sai l’ultima”, credo che il livello di molti commenti su questo forum sia largamente superiore a quello di un Bersani o di un Galoppiera, figuriamoci Marione…

  2. Se il problema della Roma è che quando si alza il livello come oramai dicono tutti, si va in affanno, allora le soluzioni sono due.
    O si alza il livello della squadra comprando ⚽ calciatori migliori di quelli che abbiamo oppure se non ci sono i 💰 per comprare calciatori forti, bisogna alzare il livello dell’allenatore e prenderne uno migliore di Fonseca.
    Penso che tra fiorentina e Juventus c’è un abisso eppure ieri Prandelli gliel’ ha imbrigliata e gli ha rifilato tre pere.
    Segno che con la tattica giusta sono giocabili anche partite, dove parti nettamente sfavorito.
    No perché se noi,ogniqualvolta incontriamo una squadra più 💪 forte di noi sulla carta,dobbiamo farci segno della croce e rassegnarci ai quattro gol, a me Fonseca non sta più bene

  3. galopeira adesso ha preso di mira spinazzola? dopo le parole infami sul suo presunto finto infortunio?
    e poi alex sandro dovrebbe venire a roma…ma i sordi chi ce li mette????
    ma stai zitto

    • Sì è vero je pija brutto co’ Spinazzola… Bah, che ci sia nella capoccia di Galopeira, a parte il vento che fischia, non l’ho mai capito…

    • Scusate, ma dove lo avete letto?!? Non voglio difendere Galopeira ma da queste poche righe di commento si capisce soltanto che per lui Spinazzola è superiore ad Alex Sandro.
      Credo che a volte bisognerebbe mettere da parte i preconcetti…

    • “Dove lo avete letto….?”
      Semmai ‘quando lo ha detto?’, per tua conoscenza lo ha detto dopo la partita col toro.
      Mi sa che i preconcetti te li devi levà te.
      Poi oh, ognuno ha i suoi eroi.
      Minollo e dandals, buone feste.

  4. L’altalena l’hanno tutte le squadre (vedi juve, atalanta, napule, sassuolo, lazio) altrimenti non starebbero a pari punti o sotto la Roma (c’e’ milan-lazio oggi). Facciamo i tre punti con il Cagliari poi vediamo cosa ci porta la befana. Forza Roma!

  5. Se vi è una cosa che non comprendo è proprio la diversità d’opinioni. Rubens, Napule e Inda non mi sembra che stiano andando meglio della Roma Ieri i commenti contro Pirlo si sprecavano La scazzie và a singhiozzo… Nonostante alcuni momenti d’appannaggio, l’ unica che sembra reggere il passo è l’Atalanta Eppure noi siamo quelli piu’ a pezzi Sarà… Pruzzo e Angelini👎👎👎

  6. se riusciamo a prendere i tre punti stasera facciamo il nostro e restiamo li aggrappati al quarto posto visto che ci sta pure milan-lazio pero bisogna risolvere il problema dei scontri diretti perché tra un’po’ abbiamo prima l’inter e poi il derby non vorrei fare la fine di Bergamo almeno una la vorrei vincere. Forza Roma

  7. Ma Pruzzo di quale altalena parla?

    se ne perdi una e ne vinci una poi ne perdi un’altra e ne rivinci un’altra allora è un’altalena.

    qui se non vinci tutte le partite siamo sull’altalena.

    sta gente e tutta la claque al seguito è depressa e deprimente.

    Parliamo magari del perché giochiamo dopo 2 giorni l’ennesima partita, e soprattutto parliamo del fuoriclasse dell’atalanta, cioè il discepolo di Agricola.

    ma no, sfondiamo la Roma, sport preferito della capitale.

  8. Gli obiettivi importanti si raggiungono battendo le piccole, Pruzzo la Roma ha perso 2 partite ed è terza L, quindi a preoccuparti dovrebbero essere anche le altre, in più mettici 3 punti che ci hanno tolto e poi comincia a parlare, a forza di stare vicino ai laziali ce stai a diventa pure tu. Forza Roma

  9. Scommettere sulle vittorie della Roma,sta diventando difficile e con il Cagliari non sara’ un’ eccezione. Se la gara con l’ Atalanta ha lasciato strascichi in sede di autostima, prevedo una gara incerta e dall’ esito non scontato. Con gli isolani sono sempre state gare intense e senza escusione di colpi,fin dai tempi di Gigi Riva. Credo comunque che a questo punto non si possa piu’ fallire,se si vuole rimanere agganciati al treno per il quarto posto….

  10. Il problema è che a Roma e sulla Roma tutto si amplifica. Il Napoli perde con tutte le grandi (con noi vince ma a sentir loro non siamo grandi) però rimane da scudetto. Noi pareggiamo con Juve e Milan e perdiamo con Napoli e Atalanta (3 su 4 giocate fuori casa) e allora siamo da 7 posto. Non c’è coerenza. Io credo sia fatto apposta. Parlando sempre dei tuoi problemi, che sei da 7 posto possono in corso del campionato “fare in modo che tu possa arrivare 7” e per tutte le persone diventa normale….mentre e’ un furto (vedi Roma – Sassuolo dove ti hanno depredato e in tv passava il messaggio contrario e Roma – Torino dove hai vinto bene ed è passato il messaggio che hai rubato).

    • Ho fatto una piccola ricerca… Sperando di non sbagliare nulla e di non far figuracce. Se non erro: la “Rubens” ha pareggiato con noi, con il Crotone, con la scazzie, con il Benevento e con i Bergamaschi ed in ultimo preso tre schiaffoni dalla Viola. Il “Napoli” ha perso con Sassuolo, Milan, Scazzie e Inda. La “scazzie” ha perso con il Cagliari, l’Atalanta, con l’Udinese e pareggiato con Inter, Rubens e Benevento mentre i “Bergamaschi” hanno perso con Napoli, Sampdoria e pareggiato con l’Inda. Accolliamo al “Bilan” quasi (quasi) una decina di rigori (8 tiè) a favore e partita rubata alla Samp… A tutto questo la Roma ha superato un girone di El a pieni punti mentre l’Inda?! Eppure a meno che non vi siano errori, tali tabelline si possono trovar ovunque nel Web. Però quelli a pezzi siamo noi, Fonseca è un asino etc etc Sarà…
      Come già detto Atalantini a parte non mi sembra che gl’altri stiano messi meglio Eppure…

  11. Comunque lascia pensare il fatto che una squadra come il Verona,non abbia mai perso con le grandi,e abbia battuto in casa Atalanta e Lazio….. qualcosa non torna, oppure lo deve alla sua organizzazione di gioco e al suo allenatore?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome