“ON AIR!” – VALDISERRI: “Smalling va tenuto a ogni costo”, ANGELONI: “A 18 milioni non c’è nemmeno da pensarci”, ROSSI: “Sento parlare di Roma bruttissima, non ci si accontenta nemmeno dei 3 a 0”, MAGNI: “Ma il Brescia era pochissima cosa”

46
8549

RADIO ROMANE, IL VIAGGIO NELL’ETERE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Domando: Pallotta che non risponde alle parole di Totti è un Pallotta diverso? Noi la frase di Totti l’abbiamo fatta passare così, ma lui dice: “Solo chi ci sta capisce cosa c’è dentro la Roma”… Siccome io l’ho sempre considerato una garanzia, perchè per me Totti era una garanzia nella Roma, quella frase non mi sarebbe dispiaciuto sentirla quando era dirigente…”

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “Questo gruppo di calciatori mi sembra davvero sano, l’anno scorso c’era qualche criticità in più. Poi ci sarà sempre quello scontento. Ad esempio chi mi sembra non proprio felice è Perotti, ha avuto un’involuzione per problemi fisici, ha perso quella voglia e quel divertimento nel giocare… Pallotta non si sente ben accetto, e sta alla larga da Roma, e questo è un segnale. Ci sono una serie di cose che hanno fatto rivedere a Pallotta il suo impegno, e tra queste anche quando gli hanno fatto capire da Trigoria che servivano altri 150 milioni per un aumento di capitale…forse c’è anche stanchezza dal punto di vista imprenditoriale… Ora c’è questa trattativa con Friedkin che sta andando avanti ed è in una fase piuttosto avviata…”

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Smalling va tenuto ad ogni costo, per me sì…intanto sta crescendo una coppia perfetta con Mancini, è centrato il paragone con Castan-Benatia, due difensori che hanno il coraggio di giocare l’uno contro uno… Di Smalling mi piace che si sia messo subito a disposizione, mi sembra un calciatore di qualità. Certo, costa e chiederà un ingaggio vero, ma i risparmi che devi fare sono altri….”

Ugo Trani (Rete Sport): “Veretout ieri non batte gli angoli perchè è tornato Pellegrini, prima li batteva il francese perchè non c’era lui. La gente si chiedeva perchè non li tirava Veretout, ma ieri la Roma fa due gol su angolo da cross di Pellegrini… Mkhitaryan? Il suo infortunio è stato sottovalutato, era stato detto che stava fermo tre settimane e invece sono due mesi che sta fuori. Lui ha avuto un infortunio simile a quello di Cristante, ve l’ho già detto, forse un po’ meno grave. E non voglio sentir dire che Roma sarà con Mkhitaryan, perchè la Roma oggi è senza Mkhitaryan e devi ragionare senza Mkhitaryan…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Il primo tempo è stato noioso, il secondo invece sembrava quasi un allenamento. Grande prestazione di Smalling, ha fatto gol e assist. Kluivert è stato nettamente insufficiente, gli avrei dato un 5 ma gli darei un voto in più solo perchè poi hai vinto tre a zero. A me non piace proprio… Zaniolo gli è superiore sotto ogni aspetto. La sua ammonizione? L’ha presa per il Verona, dai… La partita che mi intriga tanto è Inter-Roma…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Ho capito che presto Pallotta risponderà a Totti, quell’intervista alla società è piaciuta poco…dicono che la società di cui lui parla gli ha fatto due contratti e poteva anche non farli se non gli piaceva… E poi vi posso dire che Pallotta non molla la Roma, e anzi vorrebbe il coinvolgimento della gente, vorrebbe che i tifosi lo aiutassero a costruire lo stadio, altrimenti è dura competere. Questo è il pensiero del presidente…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Mancini? Mai pensato come cattivo giocatore, ho detto che non lo vedo come centrocampista. Ma la coppia Smalling-Mancini è una grande coppia difensiva…  ”

Roberto Renga (Radio Radio): “La Roma fa una fase difensiva di grande livello, è difficilissio farle gol. Se avesse la fase offensiva della Lazio, sarebbe una squadra da scudetto. La Roma poi segna e sblocca le partite sulle palle inattive…ha dei giocatori altissimi e forti nel gioco areo e questa è un’arma in più…”

Franco Melli (Radio Radio): “Le parole di Totti? Le ferite non si sono ancora rimarginate…”

David Rossi (Roma Radio): “La Roma fa il suo e vince una partita dopo aver giocato malino il primo tempo. Poi nella ripresa è stata tutta un’altra Roma, concentrata, lucida, cinica. Però ho sentito parlare di Roma orribile nei primi 45 minuti, con il Brescia che meritava di più…Io ho visto una squadra svogliata nei primi 15 minuti, poi però siamo stati sempre nella loro metà campo. Il Brescia non è che abbia fatto molto, ha fatto solo quel tiro con Ndoj… Sento parlare di prestazione bruttissima, ma ormai non ci si accontenta più nemmeno dei 3 a 0…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Tutti esaltano la coppia Smalling-Mancini, ma ricordiamoci che l’avversario era pochissima cosa…e quel pochissimo che ha fatto ti ha messo pure in difficoltà nel primo tempo, perchè le occasioni migliori nel primo tempo le hanno avute loro… Quindi dire ok, Mancini torna dietro ci andrei un po’ cauto… Smalling? Non puoi puntare su troppi giocatore over 30…non puoi rinnovare a lui, a Kolarov, a Dzeko… magari per Smalling un’eccezione la faccio, ma poi non puoi rinnovare a Kolarov, che è un leader dello spogliatoio…”

Alessandro Angeloni (Rete Sport): “Il primo tempo di ieri è da buttare. Se invece che col Brescia, giochi con l’Inter becchi due gol. Complessivamente la Roma porta a casa con merito i tre punti, ma secondo me nel primo tempo ci sono stati dei problemi. La squadra del secondo tempo funziona, è molto buono in quasi tutti i giocatori… Se Diawara è in buone condizioni può essere la soluzione giusta con Veretout. Riproporre Fazio in questo momento può essere un rischio, tra i due in questo momento è più affidabile Diawara. Smalling? Se lui vuole restare e il Manchester vuole cederlo a 18 milioni, non c’è trattativa, non capisco cosa ci sia da pensare… Se dovessi spendere 30-35 milioni ci pensi, ma 18 milioni…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “La Roma nel secondo tempo ha fatto sempre la stessa partita, la cosa che è cambiata è che la Roma è andata in vantaggio e il risultato comanda nell’atteggiamento delle squadre. La Roma è una squadra che gioca molto sull’entusiasmo, ha bisogno dell’entusiasmo, ed è un difetto che bisogna riuscire a superare per far sì che non sia solo il risultato e l’entusiasmo a far girare gli ingranaggi… Se mi aspettavo uno Smalling così dominante? Il giocatore me lo aspettavo così, temevo un po’ per l’ambientamento perchè per gli inglesi le abitudini della vita mediterranea cambiano sostanzialmente…”

(Continua…)

Articolo precedenteIstanbul Başakşehir-Roma, l’arbitro è Hategan
Articolo successivoBrescia, Cellino: “Balotelli nero, sta lavorando per schiarirsi”

46 Commenti

  1. A Magniii, te stai a magna’ er fegato eh?! Domanda all’Inter quanto è facile battere il Brescia,sconfitta giusto di kulo! In Italia un 3-0 è un 3-0! Difficile con chiunque! E un 2-1 rimane un 2-1… Un po’ come in tutto il resto del mondo, solo che quando si parla della Roma, raccontate i 3-0 come fossero 2-1 ed i 2-1 (degli altri) come fossero 3-0!!! A cagher! Forza Roma

  2. Beh certo, che vuoi rinnovare a Smalling, che è un leader in campo, quando puoi rinnovare a Kolarov che è un leader nello spogliatoio? E’ notorio che le partite si giocano nello spogliatoio. Dio mio, cosa tocca sentire…

  3. allora…me so rivisto il primo tempo con calma e senza”apprensione”..vero non giocato bene ma se con 11 avversari dentro l’area vuoi provare a giocare palla a terra sbatti il grugno contro il muro, se batti i calcio d’angolo senza alzare una palla al centro area sbatti il grugno perchè anche un rimpallo o una palla sporca non te capita se i centrocampisti non si inseriscono e aiutano dzeko passa per rincoglionito ha sempre 4 avversari e come fai? se non velocizzi a centro campo e ne salti almeno 2o3 sbatti il grugno come a parma (e ancora rosico)…e i nostri avversari giocheranno sempre così contro di noi perchè la roma corre e te infila lo sanno ormai.Il derby sarà così!!..non ce cascamo, è vero ieri era l’ultima in classifica e senza balotelli, ma proprio ste partite devono farci crescere e capire l’errori, si non me esalto ma hai fatto 5 gol…la differenza altro se non se vista!!…oggi a calcio devi corre e tanto.

  4. Brutto o bello…..quel che conta è vincere.
    In Italia non si può vincere con il calcio spettacolo, anzi chi lo pratica non vince nulla e prende una valanga di gol.
    Quindi ben venga questo risultato.
    Anzi direi di più. A riprova del buon lavoro che sta facendo Fonseca con il materiale a disposizione va detto che si è vinto contro una squadra molto chiusa. La Roma è riuscita a sbloccare con due difensori, segno che ci sono delle varianti tattiche che consentono alla squadra di vincere anche quando gli attaccanti non hanno spazio.
    Avanti così battendo anche il Verona…..perché poi a Milano con l’asticella più alta sarà dura.

    • A dire il vero non hai segnato perché hai le varianti tattiche, ma perché finalmente sei riuscito a battere due corner decenti dopo che nel primo tempo li hai battuti tutti rasoterra.

  5. Al di là che cosa scrivono alcuni giornalisti, che il Brescia e poca cosa ?!?!

    Per il sottoscritto in serie A nulla e così scontato e già scritto.

    Voglio tornare sulla due diligence in via di svolgimento sull’assett A S. Roma.

    Oggi, Marcel Vulpis, noto giornalista economista ( comunque neanche lui ha la verità in tasca, soltanto che é più dentro di tutti noi a certe dinamiche ne parla per cognizione di causa) ha rilasciato una sua previsione sul futuro della A.S. Roma.
    Praticamente se l’advaisor darà l’ok per la trattativa, si “presume” un passaggio di proprietà da Pallotta a Friedkin.
    Tutto piu dipenderà dalla domanda è dalla offerta.

    Qualora questo però non avvenga,
    Cosa che rientra nelle possibilita’ inclusa quella di un ingresso momentaneo anche come solo investitore.

    “questa è una mia impressione ma neanche tanto lontana dalla realtà “.
    Solo nel caso che, dopo la due diligence Friedkin si ritiri. (Mi auguro vivamente di NO).
    Ainoi, potremmo assistere ad una sorta di Caporetto, in quanto se così fosse, i revisori che stanno verificando la documentazione darebbero per accertato che la stessa per lo stadio è per la parte amministrativa di A.S. ROMA è fallimentare.

    Quindi, questo è un avviso alle future vedove di Mr. James Pallotta, quale auspico vivamente che i conti tornino per una serena sopravvivenza della A.S.Roma.

    Più chiaro di così non può essere.

    ORA PIÙ CHE MAI SEMPRE E SOLO FORZA ROMA!!!

    • ciao Spaccia, scusa ma non ho capito. Cioè Vulpis sostiene che se i conti sono a posto Friedkin ci mette i soldi, mentre se i conti non sono a posto siamo a rischio fallimento? se è così Vulpis è un emulo di Lapalisse, oppure magari ho interpretato male io il tuo discorso. Puoi spiegarmi meglio questa cosa o dirmi dove trovo le parole di Vulpis? grazie

    • Ciao CriPtico, non l’ha detto Vulpis che il progetto può trasformarsi in un fallimento.

      Ma ti invito a farne uno tuo personale di ragionamento.

      Se Friedkin si ritira perché l’advaisor dice che il matrimonio non sa da fare ne come socio investitore ne come subentrante a Pallotta, Tu cosa penseresti?

      Io penso che se l’advaisor suggerisce di ritirarsi dell’affare non faccio fatica nel capire che il progetto Pallotta equivale ad un fallimento.

      Poi se ci sono alternative ben vengano, ma ricordo che una due diligence si fa a tutela di chi investe.

      Ciao A presto

      SEMPRE FORZA ROMA

    • Le parole di Vulpis le trovi sul programma radio rai di questa mattina su radio anch’io sport.

    • Ho sentito anch’io l’intervista….
      Sostanzialmente quello che intendeva Vulpis, è:
      A margine di una trattativa ciò che determina se la valutazione (del venditore) è corretta, sono i conti (bilancio e situazione patrimoniale).
      Quindi la valutazione può avere valori diversi tra le parti.
      Se s’incontrano, ci si accorderà.
      Potrebbe anche essere che i nuovi investitori acquistino una quota e non l’intera maggioranza
      Questo non vuol dire che in caso di divergenze di valutazione, la società sia in “stato fallimentare”.
      Anche perché è già stato varato dall’attuale maggioranza un aumento di capitale.

    • Grazie per la risposta Spaccia. Quando riesco mi risento il podcast, perchè Vulpis è sicuramente uno informato. Concordo che una eventuale marcia indietro di Friedkin (o qualsiasi altro investitore) suonerebbe come una bocciatura dei conti della società, ma è anche vero che i conti sono pubblici (oltretutto siamo quotati in borsa) quindi sono già di per se “trasparenti” per chi sa leggerli, e magari è solo la domanda di Pallotta di 700-800 milioni che potrebbe essere considerata eccessiva rispetto al reale valore del pacchetto squadra-brand-stadio. In una trattativa ci sta che chi compra provi a tirare giù il prezzo, ma questo non significa necessariamente che il “prodotto” sia scadente. Sicuramente quello che farà la differenza per noi tifosi sarà che se acquista un altro americano, la linea societaria rimarrà pressochè invariata, mentre se passassimo a un fondo arabo le cose potrebbero essere diverse e forse soddisfare di più le aspettative di noi tifosi. Vedremo come andrà, ma intanto direi che ci sono le premesse per iniziare a fare qualcosa di buono già in questa stagione. Forza Roma!

    • Ciao Andrea VE

      Si,Vulpis ha detto quanto tu riporti.

      Io invece pongo il quesito ?

      Se domani l’advaisor dopo la due diligence dice a Friedkin: lascia stare non ci sono margini per andare avanti nella trattativa, che dici , c’è lì mette Friedkin i soldi per ricapitalizzare ?

    • A questo punto come viene considerato il progetto di Pallotta ?

      Ancora valido… e chiaro che la Roma non fallira’ un quanto Goldman Shacs e Unicredit non buttano via i soldi investiti.

      Ma la credibilità del progetto Pallotta penso che non abbia scampo, quindi poi si che vedremo cadere ad uno ad uno i nostri sogni e la nostra Roma in vendita pezzo per pezzo tipo liquidazione.

      Questo è anche per chiarire che ogni ipotesi è possibile e che Friedkin sta facendo sul serio e non è persona che porta l’anello al naso… qui non si tratta tra due multinazionali finanziarie.
      Ma di un compratore o investitore DIRETTO!!!!
      Ora è più chiaro!!!

    • La notizia della due diligence è già vecchia, e tutto fa presumere che se la cosa ha avuto un seguito mediatico, con visita di Friedkin a Roma e Trigoria, è perché quello step è superato.
      Ora il passo successivo è che domanda e offerta si incontrino, sia in termini economici, sia in termini di progettualità, sia in termini di svincolo o coinvolgimento dei proprietari attuali, che non sono solo Pallotta.

      La questione “conti” a questo punto penso sia ampiamente superata. Goldman & Sachs per molti sarà simile al demonio, ma certo non è adusa a fare i pacchi. Se mettono in vendita degli asset almeno formalmente sono corretti.

    • Perfetto CriPtico, tutto giusto, ma la due diligence serve proprio per verificare che i conti pubbluci non riservono sorprese con incongruenze amministrative.

      Altrimenti non avrebbe senso farla.

    • Ciao Spaccia 62,
      Premesso che noi possiamo solo “intuire”, perché sono troppe le info che ci mancano, la ricapitalizzazione spetta all’attuale società, come disposto da ultimo cda.
      Può essere che Freidkin sia consigliato a “mollare” ma questo può avviene per un’infinità di ragioni, anche per eccesso di valutazione…
      La pluralità delle dinamiche possono anche valutare che, acquisire società indebitate può essere un buon affare se esistono condizioni di potenzialità….
      Noi possiamo commentare solo ciò che (pensiamo) di conoscere….

    • Ciao Johnny B
      E corretta e obiettiva anche la tua analisi sempre che la due diligence sia completa e sia stata posta una data per il closing.

      Ma io per cautela non dimenticherò mai
      Lehman Brothers!!!!!

  6. Alcune chicche di Focolazzie prese dalle varie rubriche On-Air:
    1) adesso la Roma si è ulteriormente indebolita…non c’è più Manolas, non c’è più De Rossi, non c’è El Shaarawy, non ci sarà più Dzeko…sono esterrefatto da quello che sta facendo la Roma…non capisco cosa abbiano in mente
    2) Ma non scherziamo…buonanotte! Il centrocampo della Lazio è quello più forte di tutta Italia.
    3) Caso Florenzi – Fonseca è un bugiardo
    Che altro aggiungere… Tipico caso Scazziese!
    Su Melli – Renga e Magni meglio stendere un velo pietoso!

  7. Lo ha detto anche Fonseca che la Roma non ha giocato una grande partita,estendendo il concetto anche al secondo tempo,quindi non vedo il problema.Per giocare questa squadra ha bisogno sempre di due squilli di tromba nell’ intevallo,altrimenti continuerebbe sempre nel suo tran tran.In Turchia con l’ ambientino che troveremo ,se approcci la partita come nel primo tempo(dove le uniche occasioni sono state del brescia) rischi di tornare a Roma con la testa bassa,poi altro che vincere l’ europa league!

    • Ma se nel primo tempo il Brescia, tranne un quarto d’ora in cui ha provato a giocare, si difendeva e basta intasando l’area, perché parli di atteggiamento? Tra l’altro l’occasione del Brescia è quella su dal io d’angolo, il tiro telefonato non possiamo chiamarlo tale. Più che atteggiamento sbagliato c’è da considerare l’avversario, che per esempio all’Inter ha fatto vedere i sorci verdi. L’ultima ora di gioco è stata giocata sempre nella trequarti del Brescia, la differenza con il secondo tempo è che hai segnato e qualche spazio giocoforza si è creato. Ma non penso che i turchi faranno la partita del Brescia, se mettiamo i titolari vinceremo noi

  8. Se vinciamo 3 a 0 è perché il Brescia è scarso..se invece vincono gli innominabili allora è perché sono forti …Ciruzzo il miglior centravanti al mondo ed Inzaghina il miglior allenatore del pianeta!!!Ma andate a f….o voi e chi ve dà ragione!!! Una cosa è certa è che quando la Roma vince a molti je rode…antipallottiani e quaglie in primis!!!Quindi che fanno? Sminuiscono ogni vittoria ed aspettano la prossima partita per riimettersi a gufare sul loro trespolo e per sputare veleno su squadra e società!!! Da vomito…

  9. “Sento parlare di Roma bruttissima, non ci si accontenta nemmeno dei 3 a 0” cioe radio ballotta in poche parole dice che il primo tempo della partita è stato Molto buono, in pratica tutti hanno detto che il primo tempo abbiamo fatto ride, ma radio ballotta dice il contrario, no ditemi voi, capisco che se I segretari di ballotta parlassero male di lui verrebbero licenziati in trono, ma per favore, io non ho piu parole, un minimo Di dignita… Forza roma forza curva sud

    • Se vede che sei una quaglia dal fatto che roma la scrivi con la r minuscola…te rode eh???? A rimettite sul trespolo…ieri per tutto il primo tempo facevi commenti sempre negativi…poi appena abbiamo segnato sei sparito…ahahahahaah

    • Almeno l’italiano bisognerebbe saperlo…. “Sento parlare di Roma bruttissima, non ci si accontenta nemmeno dei 3 a 0”, non significa che il primo tempo della roma è stato molto buono come dici tu. Se proprio devi sempre sputare sulla Roma, fallo almeno con cognizione di causa. Ti leggo tutti i giorni e veramente mi sto convincendo che hai problemi seri.

  10. La mancanza di equilibrio, elemento simbolo dell’ambiente romano. Avete crocifisso Magni. Mancini Smolling coppia stratosferica, un tempo giocato contro l’ultima in classifica, mica ha detto che la nostra coppia difensiva è un disastro? Se vinciamo 4 a col Verona, direte che è iniziata la scalata alla Juve…… ambiente malato.

  11. Quando si vince con un rotondo 3 a 0 che senso ha commentare in negativo. Ho visto partite con calcio spettacolare e decine di azioni da gol finite 0 a 0 o addirittura ho visto perderle dalla squadra più forte, per ultimo Napoli Cagliari. La Roma ha un buon organico , ancora non sono andati a regime Under e poi Spinazzola, torturato da guai muscolari , mkhiritaryan, e poi Zappacosta , lo stesso Diawara. Manca qualcosina davanti , un sostituto di Dzeko a meno che Kalinic non si ricordi di che bel giocatore fosse ( addirittura viene dato per partente a gennaio) . La squadra è ben costruita in ogni reparto ed è un buon punto di partenza. Da questi basi, una nuova proprietà, con intenzione di vincere, dovrebbe consolidare e fare un paio di innesti importanti all anno per colmare il gap con le vere grandi. Non è facile, il Napoli che secondo me non ha sbagliato un acquisto ( Lozano, Ruiz, Di Lorenzo etc.) sta avendo una marea di problemi in campionato per motivi diversi da quelli tecnico sportivo. Ecco, la gestione di questi equilibri crea una grande squadra. L Inter può piacere o no ma senza Icardi, Persic e Ninja sono secondi ad un punto dalla Juve ( i tre nominati stanno facendo la fortuna della altre squadre) .

    • Ciao Picasso.
      È interessante cosa dici ma devi essere più conciso… sto a scherza..

      Concordo con l’analisi.
      Nonostante tutto “attendo che ci sia l’investimento ed il closing per l’acquisizione del pacchetto di maggioranza” sono fiducioso che un investitore diretto sia interessato alla Roma è quindi sia ambizioso di curare meglio il progetto sportivo.

      SEMPRE FORZA ROMA.

  12. David Rossi (Roma Radio): “La Roma fa il suo e vince una partita dopo aver giocato malino il primo tempo. Poi nella ripresa è stata tutta un’altra Roma, concentrata, lucida, cinica. Però ho sentito parlare di Roma orribile nei primi 45 minuti, con il Brescia che meritava di più…Io ho visto una squadra svogliata nei primi 15 minuti, poi però siamo stati sempre nella loro metà campo. Il Brescia non è che abbia fatto molto, ha fatto solo quel tiro con Ndoj… Sento parlare di prestazione bruttissima, ma ormai non ci si accontenta più nemmeno dei 3 a 0…”
    ora capisco che una volta intrapresa una strada per presunta coerenza si debba continuarla, ma così è buono tutto e il contrario di tutto, riportiamo una dichiarazione in maniera distorta, la rendiamo reale, la commentiamo poi negativamente e la usiamo contro gli stessi che l’avrebbero pronunciata a difesa di ideologie e convinzioni assolutamente personali….

  13. Comunque so un po di anni che sono contrario ad un punto della nostra Costituzione. Libertà di stampa. Dare il diritto a in competenti che cercano di creare solo il caos a discapito di società squadra e tifosi dovrebbe esse illegale. Abbiamo il coraggio di criticare presidente giocatori allenatori ma dei cosi detti esperti di Roma e di calcio che non fanno il loro lavoro correttamente ma che esprimono opinioni solo con l obiettivo di destabilizzare… Radio che parlano a vanvera e che se poco poco li contraddici te rispondono pure male… La Roma siamo noi tifosi, la roma sono i giocatori che abbiamo e anche i dirigenti ma di certo la roma non sono i giornalisti che vivono di essa come un cancro che ti mangia da dentro.

  14. Focolari: tu sei veramente il piu’ forte a riggirarti le cose ste state quando la Roma compro mancini parti’ manolas dissi che petrachi non capiva nulla e che stava sbagliando tutto e che aveba speso troppi soldi per mancini invece oggi scopriamo che mancini e’ un gran difensore giusto della lazio potevi esse.
    Di giovambattista: ancora spari ste [email protected]@ate ma chi ci parla con te ma falla finita di dire certe cose ma poi tifi lazio ma parla della lazio ma perche’ devi sparare queste [email protected]@ate sulla Roma poi si lamentano perche’ non entrano a trigoria. Forza Roma

  15. Marione incoerente, oggi parla della superiorità di Zaniolo wuando fino a poche settimane fa lo criticava aspramente. Poi si sorprendono se la Roma allontana certa gente….
    Fate pace col cervello, radiolari e gufi fans.

  16. Che dire la solita fuffa, quando le altre squadre vincono cn il Brescia 1-0 sn ciniche noi 3-0 il Brescia fa ridere, la realtà è che per stare in partita contro la Roma in campo devi correre il doppio e poi nel secondo tempo se molli un centimetro te ne fa 3, questa è quello che è successo, forza Roma e abbasso i 🦉 laziali e non

  17. Ieri pomeriggio una telecronaca pietosa, nel primo tempo tutto contro la ROMA, ed elogi spettinato per 11 pastori da presepio in area di rigore,conditi da un paio di imprecazioni miste a delusione, per le due occasioni,capitate al Brescia e sprecate (a loro dire) in malo modo.
    Il secondo tempo, prendiamo a pallonate i suddetti pastori,ma secondo telecronista e opinionista ( de sta ceppa), eravamo favoriti dal fatto che i pastori erano stanchi,ed arrivavano secondo sul pallone.
    Quindi come facciamo,facciamo,abbiamo sempre torto.
    Ma come azzo e’possibile?
    Quindi,senza remore e imbarazzo,vi dico che ci avete letteralmente scassat o azz*

  18. Certo se non pubblicate il commento precedente non è che si capisca molto… cmq dicrvo solo ad Angeloni, ch’è un abile mestatore di raccontarci brescia inter. Per tutti gli scriba del sito…siete tutti amministratori delegati di più aziende??? Se è così alzo le mani e mi arrendo!!! Daje Roma daje

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome