“ON AIR!” – TRANI: “Fonseca non può dire certe cose, non arrivare in Champions è un grande fallimento”, ANGELONI: “Partite a porte chiuse? Campionato chiaramente falsato”, PETRUCCI: “Non si può fermare tutto per 230 casi di Coronavirus”

20
3004

ULTIME NEWS AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “Tempestilli? Ho grande rispetto per i sentimenti che può provare chi ha lavorato tanti anni nella Roma. A lui concedo il beneficio del sentimento… Mi dispiace che finisca in questo modo una storia così lunga tra Tempestilli e la Roma… Gent-Roma? Perez secondo me gioca, c’era una staffetta Under-Carles Perez per queste partite. Vediamo se Diawara sarà convocato, potrebbe essere la novità. Potrebbe andare in panchina, non giocare. E penso che dopo la sosta tornerà in gruppo anche Zappacosta…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Coronavirus? Non sono ancora entrato nel panico, ma adotterò tutti i consigli del caso. Sento sempre dire: “Attenzione sì, panico no“, ma ieri non sono riuscito a trovare da nessuna parte l’amuchina… La partita col Gent? Sarebbe molto importante passare il turno… Tempestilli? Il sentimento che c’entra, qua si parla di lui che vuole portare la Roma in tribunale… Se la Roma dovesse dargli dei soldi è giusto che lui voglia il suo…ma l’articolo che c’entra? Che notizia è…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Coronavirus? Qualcosa sicuramente si sarà sbagliato, la cosa imbarazzante è che si faccia campagna elettorale anche su questa cosa. Ora però le cose bisogna andare avanti, non è che si può fermare il paese per 230 casi… Che facciamo, blocchiamo tutti e aspettiamo di vedere cosa succede? Io capisco la preoccupazione della gente, ma questa voglia di cavalcare le paure degli italiani la trovo disgustosa… Questo è un problema molto serio e va affrontato in maniera seria…”

Ugo Trani (Rete Sport): “Mkhitaryan? I giocatori di livello si vedono…se lui sta bene, deve stare in campo. Fonseca non può dire che non è un fallimento non arrivare in Champions…è un grande fallimento! Nel giorno che hai Milan e Napoli dietro, non puoi avere squadre davanti. Quelle frasi non hanno fatto piacere, a chiunque…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Depoitre giocherà? Meno male…è una bella pippa… Carles Perez? L’importante è che non faccia la fine di tutti quegli altri in questi 10 anni maledetti di Pallotta, che arrivano e poi si afflosciano e non si vedono più… Ovviamente non sono andati tutti così, quelli che andavano bene poi se li sono venduti… A me Perez sembra bravino questo ragazzo…ha belle sberle…ha cattiveria agonistica. Cerchiamo di non lodarlo troppo sennò fa la fine di tutti gli altri…”

David Rossi (Roma Radio): “Situazione abbastanza importante, ci sono tante paure, si va verso i 300 contagiati, la situazione ci preoccupa un po’…Speriamo che la situazione si stabilizzi. Dopodomani la Roma gioca a Gent una partita importantissima, come tutte quelle da dentro o fuori. Il Gent non meritava di perdere all’andata, è una squadra insidiosa, sulla partita secca può crearti delle difficoltà…”

Alessandro Angeloni (Rete Sport): “Partite a porte chiuse solo per certe squadre? Il campionato è chiaramente falsato. Forse il modo per renderlo meno falsato sarebbe giocare tutti a porte chiuse, anche se non sarebbe il modo più giusto per quelle città dove non c’è emergenza contagio…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Partite a porte chiuse? Il provvedimento mi sembra giusto, però dovremmo impedire a tutti di andare allo stadio per due giornate. Dovrebbe valere per tutte le società. Se poi tra due settimane è passata l’emergenza, meglio. Altrimenti si vedrà dopo. Pellegrini? Se dovesse fermarsi per una o due settimane non sarebbe un dramma, se dovesse fermarsi per due mesi il danno sarebbe enorme. Non sappiamo che fine abbia fatto Pastore, non ci dicono più niente…rientra dopo la sosta di marzo? Ma a questo punto rientrasse dopo quella di maggio…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Io penso che la Roma esca dalla partita di campionato rinfrancata. Ora aspetto conferma, le prossime due sono partite complicate. Col Gent la metteranno sul ritmo, la Roma è più forte ma deve giocare con attenzione… Kolarov? I tifosi se la sono legata al dito, ma lui è uno tosto, non gliene può fregare di meno…riesce sempre a venirne fuori. I terzini quando vanno avanti con l’età hanno bisogno di rifiatare… Io cercherei di capire la situazione di Pellegrini, va recuperato a livello psicologico e anche di ruolo. Non ho capito se ha bisogno di più spazio, se deve giocare in un centrocampo a tre…lui è molto forte, e la Roma ha bisogno del suo apporto…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Io non ho rimpianti per la partita col Gent, anzi, è andata bene, loro ebbero tante occasioni… Nel frattempo però la Roma ha fatto 4 gol al Lecce e questo fa morale. Prima avrei detto 50-50, ora dopo la partita di domenica dico che la Roma è favorita… Pellegrini? Un altro problema muscolare no eh, non è possibile…spero in un affaticamento…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma col Lecce mi ha fatto una buona impressione. Se giocasse come all’andata col Gent, allora non ci siamo. Ma penso che la Roma sia uscita dalla crisi nera, la partita col Lecce mi ha fatto vedere una consapevolezza ritrovata. Se la Roma è quella, pur con qualche difficoltà perchè hai solo un gol di vantaggio, dovrebbe passare…”

Franco Melli (Radio Radio): “L’1 a 0 è un risultato scivoloso…il 2 a 0 era un’altra cosa. Ma sarebbe clamoroso se la Roma fosse eliminata. Partita difficile, la Roma dovrà soffrire, ci sarà da combattere, ma penso che la Roma passerà il turno…”

(Continua…)

Redazione Giallorossi.net

20 Commenti

  1. Qui lo dico e qui lo nego. Domani sera al 25esimo siamo già 2-0 per noi.
    Poi si abbassa il ritmo e ci incazziamo… ma la Roma passa il turno.

  2. Intorno al calcio gravitano troppi interessi, che vanno pure oltre il coronavirus, quindi si e’ scelto il male minore,cioe di giocare a porte chiuse,altrimenti il campionato sarebbe stato da interrompere almeno per un periodo.Se la situazione peggiorera’ saranno in pericolo anche le coppe europee e l’ europeo a Giugno.Per quello che riguarda la partita con il Gent,credo che sara’ una vittoria,la squadra si esprime meglio in trasferta,e sta nella condizione migliore per sfruttare gli spazi che i belgi dovranno offrire per rimontare il risultato negativo dell’ olimpico!

    • @Stefano55:
      Se non erro è da qualche giorno che vado dicendo le stesse identiche cose Come ho sempre detto “vi sono troppi interessi in ballo” Daltronde se avessero voluto già se ne sarebbero visti i risultati come è avvenuto per altri Sport e manifestazioni “minori”
      Oltretutto stà avvenendo ciò che piu’ temevo Le varie Testate stanno diffondendo un allarmismo senza uguali Piccolo esempio:
      E’ bastato che un poraccio svenisse sulla Linea B di Roma, perchè si scatenasse il panico
      Essendomi trovato causalmente sul posto, posso assicurare che non avevo mai assistito ad un qualcosa di simile Chi urlava o chi spingeva per correre all’uscita piu’ vicina Incurante delle conseguenze Quello che mi ha colpito piu’ di tutti è stato il Personale Medico intervenuto sul posto Nonostante i vari proclami dell’ Oms, nessuno di loro indossava “mascherine” o protezioni adeguate L’hanno caricato a braccia sino all’ambulanza e via…
      Se fosse vero che tale flagello sia un epidemia (o pandemia) e questa si chiama “prevenzione”, non sò che altro aggiungere Parola mia che son rimasto a dir poco poco allibito
      Eppure di quanto è accaduto, solo in pochi ne parlano…

  3. L’assenza di Pellegrini non peserà quanto quella di Diawara perché non vai a perdere un giocatore di ruolo.
    Contro il Gent passeremo senza problemi. Mi preoccupa di più la trasferta a Cagliari il primo marzo.
    Il terzo posto è irraggiungibile mentre il quarto è ancora alla nostra portata. Ma si sa, non basta vincere, devi sperare che quelli sopra perdano.

  4. Non da adesso è falsato ,anche prima vedere utilizzo var (? ) Decisioni arbitrali sconcertanti (rigori ,ammonizioni ecc)andate a leggere Boggi su la verità

  5. Se andiamo in Europa League diretti è già oro… Rosa inferiore a Rubentus Inter Lazio Atalanta e Napoli… E poi siamo stati sfigati x troppi infortuni

  6. Bla bla bla…. Xche Trani parla… La società nuova saprà gestire il tutto e la prima cosa che spero nn parli più con questa gentaglia che danneggiano tutto

  7. Mi fanno ridere ma Fonseca cosa dovrebbe dire? Basta con questo obbligo di arrivare quarti per forza altrimenti c’è il fallimento. Alla Roma serve un progetto serio fatto di miglioramenti fatto ogni anno, mica l’obbligo vincolante di arrivare quarti senza mai ottenere successi. Basta SVEGLIATEVI

  8. Bravo Alessandro, condivido in toto il tuo pensiero!
    Perché Fonseca dovrebbe assecondare i pensieri di questi pseudo giornalisti (Trani in primis) e continuare a mettere pressione ai calciatori, solo perché devono continuare a mettere zizzania, giusto per parlare a vanvera.
    Fonseca da saggio stratega ha ripreso in mano il timone della nave che stava affondando, alla faccia di sti gufacci maledetti!
    Forza Roma

  9. ANGELONI: “Partite a porte chiuse? Campionato chiaramente falsato”

    e cosa proponi? facile commentare le azioni degli altri, quando non si ha la responsabilità delle proprie azioni. Questi giornalisti mi ricordano i vecchietti che guardando i cantieri di lavoro danno indicazioni su come e cosa fare.
    La Roma ha vinto 4-0 ma continuo a leggere argomenti che vanno più a criticare situazioni negative come i fischi per Kolarov, come le dichiarazioni di Fonseca, come la forma non brillante di Pellegrini, come le partite a porte chiuse che falsano il campionato, ma fatevela una bella trombata che poi parlate di quanto è bello il mondo!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome