“ON AIR” – ROSSI: “Mai fatte offerte per Bruno Peres”, CALO’: “Ora la Roma è obbligata a vincere”, FOCOLARI: “Strootman? Mariani si prende una grossa responsabilità”, BERSANI: “Ma come si fa a rimpiangere Ljajic?”

18
30

onair2

SPECIALE GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.

Buon divertimento!

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Per Strootman sembra essere tornati a un anno e mezzo fa. Ma sono disposto a perdere due anni di Strootman a patto che ritorni a quello di prima. Strootman non è un giocatore che cambia la Roma, cambierebbe anche il Barcellona. Non ho capito quelle sue dichiarazioni contro i media…se uno ha una notizia, la dà. Mercato? Sono rimasto basito dalla cessione di Ljajic all’Inter: è la squadra che mi preoccupa di più insieme alla Juventus, non l’avrei mai rinforzata. Sinceramente questa mossa di Sabatini non la capirò mai”.

Jonathan Calò (Centro Suono Sport): “Fortunatamente la Roma ha preso il suo grande bomber. Destro è un giocatore da Bologna, Genoa o Fiorentina. Ed è arrivato anche un terzino sinistro. Ora sei obbligato a vincere, perchè l’anno prossimo dovrai spendere parecchio per riscattare i giocatori arrivati in prestito e avrai bisogno di soldi. Questo è un instant team, non si può permettere un secondo posto: bisogna vincere e portare a casa soldi”.

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Mi dispiace vedere che per molte persone Totti non esiste più: sono cose che ci stanno, se c’è ingiustizia è quella normale del calcio. A me l’unica cosa che dispiace, sono le parole di Sabatini al Genoa: di cosa ti devi scusare? Hai fatto una trattativa, e poi ci hai ripensato….Iturbe quando è entrato ha ricevuto un’ovazione dal pubblico: meglio tenere lui che ha i favori del pubblico di uno con cui la piazza è tiepida. Non c’è una prova provata che con Ljajic si farà meglio o peggio. Io non credo che la Roma avesse la necessità di cedere due giocatori, si poteva cedere solo Ibarbo. Che fra l’altro finirà per essere uno dei giocatori più pagati con meno minuti giocati nella Roma. Rientra nell’operazioni Nainggolan? Ok, ma a me non piace questo modo di operare…L’Inter è pericolosa, avrei evitato di formargli una coppia di giocatori come Ljajic e Jovetic. Voto al mercato della Roma? Per l’immediato anche 8. Si è fatta una scelta, cioè quella di dare a Garcia i giocatori su cui lui conta. La Roma ha fatto delle scelte che quest’anno è obbligata a vincere. E’ come non mai un instant-team”

Masimiliano Magni (Rete Sport): “Sabatini doveva piazzare due esterni offensivi: quando è venuta fuori la possibilità di cedere Ljajic, ha preferito vendere lui piuttosto che Iturbe”.

David Rossi (Roma Radio): “La Roma, sia in termini tecnici che finanziari, è molto soddisfatta di quanto fatto sul mercato: si è riusciti a rafforzare la squadra mantenendosi all’interno delle regole tracciate dal Fair Play finanziario. La Roma non ha mai fatto un’offerta ufficiale per Bruno Peres, questa cosa non è mai successa: l’intenzione del club è quella di puntare su Florenzi per quel ruolo.”

Franco Melli (Radio Radio): “Il mio pronostico sulla classifica finale: quinta Fiorentina, quarto il Milan, terzo il Napoli, seconda la Juventus, vince lo scudetto la Roma. L’Inter fuori dalle prime cinque? Temo che questa bulimia faccia male, da tutti questi giocatori è difficile tirare fuori qualcosa. La Roma? Non pensavo che avrei mai pronosticato loro come campioni d’Italia, questa è la prima volta, ma ha dei grandi giocatori…”.

Roberto Renga (Radio Radio): “L’Inter ha cambiato tutta la squadra, mentre la Roma dei titolari solo quattro. In bocca al lupo a Strootman, la speranza è che ritorni prima possibile e che si operi in Italia. Stavolta chiediamo a Mariani di guarire i disastri degli altri, ed è durissima… Non capisco le speculazioni della stampa, lì c’è un medico che ha sbagliato, io me la prenderei con lui. Il vero colpo del mercato sarebbe il suo recupero, quella sarebbe la notizia più bella. Secondo me Juve, Roma e Inter sono alla pari, anche se secondo me lo scudetto lo vincerà la Juve per la rabbia e la reazione dopo questi due schiaffi. Comunque la Roma ha fatto un grandissimo salto in avanti rispetto all’anno scorso. Il mio pronostico è questo: quinta la Lazio, quarta il Milan, terza l’Inter, seconda Roma, vince lo scudetto la Juve. Dico Juventus per la rabbia di questi due schiaffi presi. L’Inter invece avrà la difficoltà di assemblare una squadra nuova”.

Furio Focolari (Radio Radio): “Strootman? Mariani si prende una grandissima responsabilità, ma da quel fenomeno che è ci prova comunque. Questa operazione è un’ammissione del fatto che si era sbagliato prima. Il mio pronostico: quinta classificata il Torino, quarta il Milan, terza la Juventus, seconda la Roma, vince lo scudetto l’Inter. Il Milan e l’Inter avranno il grande vantaggio di non giocare le coppe, e secondo me l’Inter ha fatto una squadra da scudetto. La Lazio che quest’anno farà al coppa non arriverà tra le prime cinque.”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Il mio pronostico: quinta classificata il Milan, quarta la Lazio, terza la Juve, seconda la Roma, vince lo scudetto l’Inter. Per vincere lo scudetto non serve il gioco, servono i giocatori e l’Inter ha fatto una squadra per vincere il campionato.”

Nando Orsi (Radio Radio): “Ho cambiato idea: secondo me la Roma è davanti a tutti, con la Juventus dietro e poi l’Inter, che ha fatto un grande mercato. Le mie prime cinque in campionato? Roma, Juventus, Inter, Fiorentina, Napoli”.

Dario Bersani (Tele Radio Stereo): “Brutta notizia quella dell’acquisto di Hernandez da parte del Bayer Leverkusen: è un giocatore che se è in giornata può essere decisivo. Non ho capito questa divisione su Adem Ljajic…non credo che possa aiutare l’Inter a fare il salto di qualità ai nerazzurri. Fra l’altro non sarà titolare…E’ un giocatore che ha i colpi, ma non ha la continuità mentale o la testa per diventare un grandissimo Non solo non mi fascio la testa, ma anzi applaudo pure queste cessioni: cedendo Ljajic e Ibarbo si è rinforzata. ”

Continua…

 

18 Commenti

  1. mi l`inter e` da scudetto? ma si e` meglio che continuate a parlare cosi. renga la juve vincera` lo scudetto per la rabbia e la reazione agli schiaffi presi. lo pagano pure per dire ste schifezzerie allucinanti, dopo che tutti sia su radio sportiva sia sulle varie emittenti televisive avete passato un`estate a dire che la juve nonostante le partenze era davanti a tutti ora ve ne uscite con l`inter e la rabbia della juve? ma perche` non sottolineate l`atteggiamento da sbruffoni impuniti che hanno avuto in campo tutti i rubentini, da manzdukic a pereyra a rubinho che a riempito di porcherie l`arbitro al momento dell`espulsione, ah proposito ma rizzoli ha sentito ? quante giornate gli daranno scommettiamo una sola ? mica si sono messi con le immagini a fare vedere il labiale di rubinho( oh rubinho gioca in mezzo ai rubentini..) no ma fanno vedere il gesto di DIGNE COME TOTTI gia` a massacrarlo. per non parlare dei falli da codice penale del nasone o dell` atteggiamento da sbruffone montato di pogba, ricordate cari fuffio e company che nonostante gli arbitraggi servili di mazzoleni e rizzoli sono venute due sconfitte cio` per i rubentini e` molto preoccupante. senza contare che hanno la chanpions( uno dira` si ma pure noi) ma gli juventini tifosi se credono e sperano che ritornino in finale quindi a loro maggiore pressione ,noi no. PER IL RESTO I COMMENTI DI ORSI E MELLI NEMMENO LI MENZIONO. UNO NON CAPISCE PIU` UN CAZ L` ALTRO NON HA MAI CAPITO NIENTE.

  2. Una domanda per tutti. Chi sarà nella lista dei 25? Io ne ho contati 26. Per comprendere gli 8 del vivaio dovranno essere messi dentro Capradossi, Anocic e Machin. Lobont andrà fuori rosa?

    • Da quello che mi è parso di capire, il fatto di avere 6 giocatori di formazione italiana è un CONSIGLIO e non un obbligo.
      Per questo Sabatini ha venduto anche Ljiaic (cosa che mi trova molto d’accordo).

  3. ah poi non e` vero che ha ragione la BRIENZA( BELLISSIMA DONNA) da quello letto qua sopra e` lampante astio, l`odio ect nei confronti della roma che poi e` sottinteso e` verso noi tifosi. inoltre so che non c`entra niente con l`articolo sopra ma quello che e` successo domenica sera a napoli tutto a posto, se sono menati tra di loro hanno minacciato con uno striscione vergognoso de laurentiis, tutto a posto nessun commento, nessun provvedimento, nessuna indignazione. nessun che e` andato dalla mamma di ciro per un commento niente tutto regolare……

  4. Grande Gaetano. La verità è che buttano merda sulla Roma e su Roma perché ne hanno paura. Noi vinciamo sempre anche quando perdiamo perché andiamo in giro a testa alta. Io dopo il 7 a 1 di Manchester il giorno dopo sono andato al lavoro con la sciarpetta della Roma e dato che al tempo vivevo a Dublino (dove è pieno di tifosi del manchester) mi hanno riempito di sfotto’. Gli ho risposto che a differenza loro e di molti altri pseudo tifosi noi non ci nascondiamo mai. Forza Roma!!!

  5. @ bitter cocks: è un obbligo avete rose da 25 giocatori di cui otto di vivaio italiano (tesserati per almeno 3 anni in squadra italiana fino ai 21 anni). Dall anno prossimo di questi 8 4 dovranno essere obbligatoriamente del vivaio della società. Io ho contato in rosa: szcesny, de sanctis, Lobont, maicon, Florenzi, torosidis, digne, manolas, castan, rudiger, gyomberg, capradossi, nainggolan, de rossi, keita, Pjianic, vainqueur, strootmanAnocic, Machin, Totti, dzeko, salah, falque, Iturbe, gervinho. Così con gli 8 del vivaio siamo apposto ma uno deve essere messo fuori rosa. Chi sarà? Lobont?

  6. Sono veramente dei pupazzi..fino a ieri x la roma era impossibile colmare il Gap con la Juventus. .pure dopo aver acquistato Salah Dzeko. .ecc. ora che hanno visto che i gobbi hanno preso la sveja. ..l’unica che ha colmato il Gap è l’ Inter. …una squadra che ha cambiato 35 giocatori e ha vinto le prime 2 nun se sa come…poracci…da qui si vede l’odio x la roma..e soprattutto la paura che in cuor loro hanno….non succede…ma se succede…che arriviamo noi….li sputano x tutti i social. ..Ste merde….

  7. Roma e Juve sanno come si fa a stare in alto in classifica e gli errori da non fare mentre l’Inter e’ una mina vagante! Puo’ finire quinta come vincere lo scudetto!

  8. a regà a melli e orsi gli è finita l’effetto der vino oggi sono ritornati normali………
    ieri fra melli e orsi hanno fatto a gara chi la sparava più grossa uno diceva che il sassuolo è la squadra più forte del campionato l”altro che la differenza tra roma e juve l’hanno fatta gli attacanti quando x 80 min non hanno mai passato il centrocampo…….mha!!!!!
    oggi roma favorita x lo scudetto……..siete giornalai pure cialtroni oltre che della lazio e bandiere che oggi dicono una cosa domani altra…..state zitti che è meglio

  9. L’Inter non è’ una squadra ma una somma di buoni acquisti non c’è un top Player come fanno a darla x lo scudetto?
    Sarebbe un successo se finisse terza .
    Mancini non ha mai vinto nulla se non quando aveva squadre largamente più forti delle altre.
    Io vorrei vedere se fossero arrivati Murillo – Alex Telles – Perisic – Medel – Kondogbia – Murillo – Montoya : una banda di sconosciuti
    +
    Melo a fine carriera al Gala – Jovetic sono due anni che non gioca e prima di rispondermi che ha fatto 3 goal in 2 partite andate a vedere come ha segnato
    Ljajic la l’ottava scelta della Roma in attacco davanti solo ad Ibarbo
    Cosa avremmo detto.
    Non vedo l’ora di giocare contro una squadra che si è’ fatta schiacciare il primo tempo dalla stessa squadra che ha preso 5 goal alla prima dalla Samp: IL CARPI
    Ma per favore sarà Roma – Juve fino alla fine : non credete che la Juve sia questa lo vedremo dopo la sosta chi è’ , di sicuro non quella dell’anno scorso ma neanche questa.
    Non ci nascondiamo siamo i favoriti e dovremo giocare tutto l’anno con la pressione addosso
    Vi faccio una domanda: chi giocherebbe titolare nella Roma dell’Inter?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome