ON AIR – ROSSI: «Martedì nella palestra di Trigoria c’era il pienone», FOCOLARI: «Sbagliato ridurre la Roma di Garcia a Totti», PETRUCCI: «Il Capitano ha rischiato di smettere», VALDISERRI: «Giusta la convocazione di Gervinho»

0
493

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento! 

Jonathan Calò (Centro Suono Sport): “Ljajic sta crescendo bene, mi piacerebbe godermelo. Ma non si può mettere in dubbio quello che decide Rudi Garcia, e se il mister decide di mettere Pjanic, ha ragione lui. Secondo me Gervinho non giocherà con il Sassuolo, e nemmeno con la sua nazionale”.

David Rossi (Tele Radio Stereo): “Martedì, che era giorno di riposo, la palestra di Trigoria registrava il tutto esaurito. I calciatori erano tutti lì ad allenarsi. Hanno capito la lezione di Torino, e hanno voluto dimostrare di voler dare più del 110%. La Roma ha voglia di far vedere quanto vale”

Furio Focolari (Radio Radio): “Non possiamo ridurre la Roma di Garcia alla presenza o meno di Totti. Se diciamo questo facciamo un torto alla Roma. La riscoperta di De Rossi mi fa ridere, è come dire che il bambino riscopre la Nutella”

Franco Melli (Radio Radio): “La Roma si sta barcamenando in maniera più che dignitosa nonostante le assenze di Totti e Gervinho, perchè ha vinto tre partite. Ma è indubbio che il rendimento complessivo è calato. Il Sassuolo non è quello che tutti pensavano, non è proprio questa partita contro gli allievi come molti pensano”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Gervinho è stato l’uomo in più, è stato il migliore dei suoi in questo avvio di stagione, eppure la Roma continua a vincere anche senza di lui.”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio):A quanto pare la Roma ha messo le mani su questo Leandro Paredes. Mio figlio, che è un grande esperto di giovani calciatori, mi ha detto che è un centrocampista davvero fortissimo. Da quello che so la Roma è ancora molto attiva su questi giovani sudamericani”

Roberto Renga (Radio Radio): “Quando diciamo che la Roma ha delle soluzioni, non possiamo negarlo. Quando smeterrà Totti, il più tardi possibile, la Roma continuerà a giocare anche senza di lui. Bisogna trovare un’altrenativa al Capitano, e questo compito tocca all’allenatore che è bravo trovarle. Se non lo farà, allora saranno problemi. Il Sassuolo è una squadra riconoscibile, che gioca un bel calcio offensivo. Ma la Roma ha dimostrato di soffrire più le squadre che si difendono, e non quelle che ti lasciano giocare”.

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Il vero problema di Gervinho è maturato in nazionale, tutto quello che è uscito dopo è una conseguenza. Poi lui ha giocato con il Napoli e il problema si è aggravato. Spero che la Roma dopo l’allenatore e i giocatori riesca ad acquistare qualche medico capace, a Trigoria so che ci stanno pensando.Francesco, si può dire con grande franchezza, ha davvero rischiato di smettere di giocare, e adesso i particolari stanno emergendo. Lui si cura per conto suo, evita di affidarsi a quei fenomeni che hanno contribuito a distruggere il menisco di Destro. Quella di Totti è una lesione serissima, che solitamente si opera. Il recupero è molto delicato, ma è stata una cosa rischiosissima. La rottura del tendine rotuleo, come lui rischiava, significa smettere la carriera. E’ abbastanza ottimistico pensare di rivederlo a dicembre, credo che tornerà con l’anno nuovo.”

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Gervinho? I medici della Costa D’avorio hanno diritto di visitarlo e di valutarlo, la procedura è assolutamente comprensibile. E’ successo anche con De Rossi nell’Italia. Gervinho è un giocatore importante per la sua nazionale, ed è giusto che venga convocato per valutarne le condizioni fisiche. Anche le Nazionali hanno i loro diritti. Penso che Pjanic, Florenzi e Borriello mi sembra un attacco un po’ povero, contro il Sassuolo deve giocare Ljajic”

(Continua…)

Articolo precedenteCalciomercato Roma: Garcia dà l’ok alla cessione di Burdisso al Milan
Articolo successivoRoma, patto per lo scudetto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome