ON AIR – ROSSI: ”La Roma farà un grosso colpo, spero non sia Iturbe”, TRANI: ”Nuovo sponsor e partner, perchè non sognare?”, PRUZZO: ”Ricorso Destro respinto? Giusto così”, BERSANI: ”La Roma si doti di un sistema di immagini proprie”, CORSI: ”Perchè non si ribella?”

6
103

onair2

SPECIALE GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento!

Ugo Trani (Rete Sport): “Mi fa molto piacere che oggi riesce su alcuni giornali il nome di Aubameyang, che era un nome che avevamo fatto ieri. Peccato che ci seguano i giornali, ma non ci segue la Roma. Suarez? E’ il sogno di Garcia, di Florenzi, di tutti noi. La Roma ha un nuovo sponsor, un nuovo partner…e allora perchè non sognare il grande colpo. Paulinho? Può arrivare solo se parte Pjanic, su cui io non ho nessuna certezza. Se va via senza rinnovo di contratto, sono dolori, perchè lo pagherebbero poco.”

David Rossi (Tele Radio Stereo): “Nessuna sorpresa per quanto riguarda Destro. Se si fosse cambiata la sentenza, Tosel si sarebbe dovuto immediatamente dopo, e tra cani grossi non si mozzicano. Profonda indignazione verso quei personaggi che si sono subito proposti per dire ”Che gesto violento, si merita dieci giornate di squalifica”. Iturbe? Sicuramente è una grande promessa, ma non credo che sia il profilo di cui la Roma ha bisogno. Non è un giocatore fatto, e di giocatori non ancora al 100% del loro potenziale la Roma ne ha tanti. Da Pjanic, a Florenzi, da Destro a Dodò, senza parlare dei vari Paredes o Sanabria. Secondo me Iturbe può essere la ciliegina sulla torta, ma la Roma non può basare tutto il suo mercato su un’operazione del genere. La Roma non può permettersi di spendere 20-25 milioni per Iturbe. La Roma ha bisogno di certezze, e se serve un giocatore da 25 milioni, e io credo che un nome grosso lo prende, non deve essere Iturbe”.

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Quel pullman della Juventus dentro Trigoria ha calpestato Dino Viola, che faceva la sua battaglia contro la Juve. E adesso fanno scrivere ai loro amici giornalisti che i dirigenti della Roma sono cattivi e indignati. Ma dove? Parlano di sfuriata di Baldissoni….ma dove? Nel bagno di casa sua? Franco Sensi c’aveva le palle e le cose le diceva chiaramente, parlando di associazione a delinquere. Destro è stato squalificato fino a Roma-Juve in modo del tutto ingiustificato. Ma la Roma urla in silenzio, e non la sente nessuno. Io non capisco perchè non si ribella davanti a così tante ingiustizie.” 

Furio Focolari (Radio Radio): “Florenzi è tatticamente più interessante di Ljajic, vista la difficoltà della partita con la Fiorentina mi aspetto che giochi lui. Per me Florenzi è un giocatore straordinario, e non capisco perchè è uno di quelli che gioca meno…eppure ha fatto dei gol splendidi!”

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Destro? Si sapeva che finiva così. Era una sentenza in cui Tosel doveva dare le dimissioni un secondo dopo. Parto dal presupposto che non c’è più bisogno di studiarsi il codice, tanto ormai fanno come gli pare. In questo momento funziona così. Quello di Destro non è un gesto violento, e basta. Al limite può essere goffo. Per fortuna, si fa per dire, lo scudetto è già assegnato. Pensate se invece la Roma fosse stata ancora in corsa per il titolo…”.

Roberto Renga (Radio Radio): “Se mi aspettavo che venisse respinto il ricorso per Destro? Si, certo che me l’aspettavo, il ricorso della Roma era senza speranza. Non ho condiviso la linea di difesa sul fatto che fosse moviola, perchè è sempre moviola. Si spacca sempre l’immagine per vedere se è fallo o no. Io avrei puntato sul fatto che lo scontro non fosse stato poi così violento.”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Ricorso respinto? Va bene così’, mi sembra assolutamente giusto. E’ chiaro che l’arbitro non ha visto. Io non capisco perchè la Roma si incancreisce troppo su una cosa del genere. Fiorentina – Roma bellissima partita? Mah… Manca l’adrenalina… La Fiorentina punta tutto sulla coppa Italia, basta vedere che formazione mette, con Cuadrado di punta… La Roma proseguirà sulla sua strada, non mi aspetto niente di diverso da questa partita. Chi giocherà tra Ljajic e Florenzi? Io farei giocare Ljajic sicuramente. Io credo che lui voglia andare via, ma devi valorizzarlo per rientrare dei soldi spesi. Ma perchè Gervinho deve giocarle tutte? C’è una clausola sul contratto che prevede che deve giocarle tutte? Gervinho abbiamo capito che giocatore è, non ti toglie e non ti aggiunge”.

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Ora come fai a togliere dalla testa della gente che ci sia la volontà di terminare senza sussulti questo campionato? Quello di Destro è un banalissimo scontro di gioco, che arriva in corsa, mentre il giocatore ha gli occhi chiusi.”

Dario Bersani (Tele Radio Stereo): “Il ricorso di Destro? Questa sentenza non può passare. Pensavo davvero che si potesse invertire la precedente, perchè non mi sembrava vera quella decisione. La Roma adesso deve diventare molto più cattiva, dotarsi di un sistema di immagini proprie, perchè d’ora in poi dovranno pagare tutti. Non è giusto che la Roma faccia sempre da capro espiatorio”.

(CONTINUA…)

6 Commenti

  1. Ma pruzzo è più imbriaco di mattina che di sera????
    ma che caxxo dice su gervinho “….Gervinho abbiamo capito che giocatore è, non ti toglie e non ti aggiunge”.
    Beh forse solo lui non ha capito che giocatore è gervinho.. infatti dice le caxxxate a radie radie (piena de laziesirubentini) e non fa l’allenatore….!!!!!
    secondo me le partite non le vede e gliele racconta furietto!!!!
    Vabbè abbiamo capito che da buon genovese è attaccato al soldo e visto che con la roma non becca una lia (scusate un euro) allora la sfonda continuamente per diventare il Pantano (il cognome ti fa già capire la persona) della radio dei montanari di Fiano scesi nella capitale…

  2. Pruzzo è proprio genovese hai detto bene Roberto……direbbe pure che la madre è vergine se lo pagassero….. Ora capisco perchè è l’unico giocatore forte a non aver fatto nulla dopo la carriera da giocatore……falso e meschino com’è l’hanno “pisciato” tutti…..oppure se è sincero non ci capisce un caxxo, e quindi è uguale….

  3. I non me la prendo con quel pupazzo con la testa per spartire le orecchie di pruzzo , io me la prendo con chi lo fà parlare di Roma e chi gli da spazio nei programmi tv radio ecc ecc dove si parla di Roma di sport pulito e onesto e dove gente come questa ne deve stare fuori , la stessa cosa vale per quel parassita di moggi che sta sempre a parlare di Roma e non ricorda di quanta merda la sua amata rubentus gli abbia tirato addosso ai tempi di calciopoli facendo credere che alla rubentus nessuno era a conboscenza delle porcate di moggi l’infame del calcio

  4. Personaggi che avrebbero voluto magna con la roma anche dopo aver attaccato gli scarpini ce ne sono stati tanti ma pochi hanno la dignita del romanismo qualche esempio aldair giannini voeller righetti falcao rizzitelli me ne scordo qualcuno na pruzzi e un juke box infili soldi e parla male della ronma se la roma lo assumesse allora roma top club na dai

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome