ON AIR – TRANI: «La Roma vuole Heitinga», CORSI: «Baldissoni vuole far daspare i propri tifosi», VALDISERRI: «Dodò in netta crescita», FOCOLARI: «Roma bloccata dai giocatori fumosi», TORRI: «Borriello non c’azzecca nulla, prenderei Gomez»

1
596

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento! 

Piero Torri (Tele Radio Stereo): “Secondo me il tridente migliore del futuro è Totti, Destro e Gervinho. Borriello? Non è proprio un’opzione, ci deve essere una moria di giocatori, altrimenti non gioca più. Io credo che a gennaio possa anche salutare, mi sembra un giocatore che c’azzecca poco con questa Roma. Borriello non c’entrava assolutamente nulla allora, quando fu acquistato anni fa e la Roma arrivò sesta o settima, e a maggior ragione non c’entra assolutamente niente adesso. Io per l’anno prossimo riporterei il papu Gomez in Italia, sarebbe perfetto per completare l’attacco della Roma”

Max Tonetto (Tele Radio Stereo): “Per me Marquinho a centrocampo al posto di Strootman è la soluzione migliore. E’ un giocatore che ha delle qualità e può farle vedere in quel ruolo lì.”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Baldissoni fa un atto da poliziotto nei confronti dei proprio tifosi quando dice che bisognerebbe semmai identificare e punire solo quelli che sono andati a Milano. Se Rosella Sensi avesse detto di daspare i tifosi della Sud, sarebbero girati i carri armati per Roma. Loro vogliono davvero cambiare il tifoso della Roma, vogliono un tifoso nuovo con una mentalità nuova. Un tifoso che viene identificato tramite l’iride dell’occhio, che poggia il bicchiere di coca cola sul bracciolo del posto allo stadio. Io sarò tifoso della Roma per sempre, ma mai loro.”

Ugo Trani (Rete Sport): ”La Roma vuole Heitinga. Gioca nell’Everton, ha il contratto in scadenza ed ha trent’anni. Questo è il classico affare alla Sabatini. Se viene lui è ovvio che o va via Burdisso o Jedvaj e Romagnoli vanno entrambi a giocare in prestito. La Roma ha bisogno di un terzino: Balzaretti è infortunato ed ha un certa età, Dodò è in crescita ma ha bisogno di poter sbagliare altrove. D’ambrosio sembra quasi tramontato quindi ci si orienta verso l’estero. I nomi sono quelli di Ghoulam e Corchia”.

Dario Bersani (Tele Radio Stereo): “Il Catania sarà più avvelenato del solito, nessuno si aspettava un campionato del genere considerando anche che l’anno scorso avevano ottenuto il record dei punti. La cosa che mi spaventa di più della sfida contro il Catania è la condizione di diffidati di  Maicon, Pjanic, Ljajic e Florenzi”.

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Mi auguro che già a Torino Balzaretti sia disponibile. Per me però Dodò è in grande crescita, anche se a Milano ha ancora sbagliato. Quando la Roma proponeva gioco, lui è stato molto, ma molto migliore di Maicon. Poi sul gol di Muntari fa una scelta suicida, dettata soprattutto dall’inesperienza.  Lui lì prova ad aiutare Burdisso, che vedeva in difficoltà contro Balotelli, e così adesso sembra tutta colpa sua. Nonostante questo per me Dodò ha fatto delle buone prove”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “La Roma deve fare di tutto per non perdere a Torino. Questa Roma riavrà Totti e Destro, dei rinforzi che altri non hanno. Io ci credo davvero, la Roma ha il dovere di tentare di vincere lo scudetto, e i tifosi non si devono accontentare del secondo posto. Vorrei mandare questo messaggio: dovete crederci, non dovete accontentarvi!”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma deve stare attenta all’aspetto psicologico, perchè prima era a più cinque sulla Juve, ora è a meno cinque. Sarà fondamentale la partita contro la Juventus, perchè se la vinci riparti a duemila, se va male…Totti e Destro insieme non me li giocherei mai, ci andrei molto piano a schierarli due giocatori reduci da infortuni così pesanti”

Roberto Renga (Radio Radio): “Il prossimo turno è favorevole alla Roma, in teoria potrebbe tornare a meno tre. L’Atalanta non è più quella che gestiva il settore giovanile della Juventus, dove i bianconeri andavano a prendere i tre punti. Ora invece se la dovranno sudare. Fondamentale il rientro di Destro, ha toccato due palloni e ha fatto due gol, questo è un bel segnale per la Roma perchè ha finalmente un giocatore che la butta dentro. Io domenica lascerei perdere Ljajic, farei giocare Totti, Destro e Gervinho. Florenzi lo riporterei a centrocampo.”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma può lottare per lo scudetto, perchè gioca bene. La Juve è un rullo compressore, ma avrà delle battute di arresto anche lei. La Roma però è un po’ narcisa, deve chiuderle prima le partita.Ci sono dei giocatori troppo fumosi che appagano l’occhio, ma non danno il contributo che devono dare. Se io mi marco tutti, ma non tiro in porta, le partite non le vinco. I giocatori fumosi non fanno bene alla squadra, non ti devi marcare pure i pali della porta, la palla la devi buttare dentro Mi riferisco a Gervinho? Ma certo! Ha avuto due occasioni che pure un bambino fa gol. Eppure tutti a dire: ‘Quant’è bravo Gervinho’. Contro il Catania non dovrebbero esserci pericoli, è una squadra fiacca. Nonostante questo Ljajic non è un grande giocatore, ma Totti e Destro così claudicanti non li metterei insieme, perciò farei giocare Totti, Ljajic e Gervinho”. 

(Continua…)

Articolo precedenteCalciomercato Roma, il Manchester United mette gli occhi su Benatia
Articolo successivoCalciomercato Roma, Gabriel Silva non si muove a gennaio

1 commento

  1. Stavolta non sono d’accordo con Corsi. Non vedo cosa ci sia di sbagliato nel cercare di arginare o punire solamente i tifosi razzisti o violenti. Lui dice che non vuole il tifoso seduto e che poggia coca cola sul bracciolo (tipo gli americani con il baseball praticamente). Io invece non voglio più il tifoso che canta cori razzisti, i cori contro Paparelli o i cori tipo “E violenza sarà!”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome