Ore 8, attacco a Garcia

9
892

rudi-garcia

EDITORIALE – Il periodo d’oro di Rudi Garcia era durato anche troppo per certi giornalisti, opinionisti e speaker radiofonici. Un anno e mezzo di successi sono un periodo troppo lungo per chi non aspetta altro se non sparare a zero alle prime difficoltà. E’ vero, già nel finale di campionato dello scorso anno la Roma di Garcia aveva mostrato un cedimento, mollando di schianto la rincorsa alla Juventus. Ma attaccarla dopo quella cavalcata esaltante sembrava troppo anche per chi fa questo di mestiere. Ora, a distanza di otto mesi, l’occasione è decisamente più ghiotta.

La Roma è in evidente affanno fisico, Garcia appare inquieto e meno lucido nelle sue dichiarazioni, mentre la Juventus di Allegri non sbaglia un colpo. Il nervosismo è tangibile, soprattutto perchè l’ambiente quest’anno era davvero convinto di poter vincere qualcosa d’ importante. I problemi ci sono, inutile negarlo, così come pure l’involuzione di gioco a cui assistiamo da qualche settimana a questa parte. Eppure la Roma resta l’unica seria avversaria della Juventus nella corsa allo Scudetto. Cinque punti di ritardo dalla vetta sono tanti, ma non troppi, visto che manca ancora metà campionato e i bianconeri hanno lo svantaggio di giocarlo con l’impegno della Champions impresso nella mente.

In questo momento ci sarebbe da restare uniti più che mai. E per carità, questo è compito unicamente del tifoso e non del cronista. Ma il giornalista faccia il giornalista. L’attacco a Garcia a cui stiamo assistendo oggi dalle prime ore del mattino, al momento della rassegna stampa, è qualcosa di inverosimile: per i giornali è tutta colpa di Rudi. Non è più lui. Si è troppo italianizzato, ha perso il suo appeal, il gruppo non lo vede più di buon occhio, tatticamente è uno sprovveduto che gioca solo con palla a Gervinho, sbaglia tutti cambi, sbaglia la formazione iniziale, ha scelto il preparatore atletico sbagliato (ed ex laziale), non fa giocare i giovani, è in rotta con Sabatini, è in rotta con Baldissoni, vuole solo giocatori del Lille, non fa allenare abbastanza la squadra, è troppo buono con i giocatori. E chi più ne ha, più ne metta.

Verrebbe quasi da sorridere, se quello a cui stiamo assistendo non fosse un film già visto più e più volte qui a Roma. E’ successo a Spalletti, è ricapitato con Ranieri, ora sta accadendo a Garcia: da quasi vincitore a brocco, il passo è sempre più breve. Ok, la frase di Garcia sul rigore contro l’Empoli è stata infelice. Ma può bastare quella a distruggere quanto di buono fatto dal francese nella sua avventura romana? Attenzione a non ricadere nei soliti sbagli, perchè l’alibi dell’allenatore capro espiatorio è già costato alla Roma diversi campionati. Ed è arrivato il momento di imparare qualcosa dai vecchi errori.

A.F.

Articolo precedenteCoppa Italia, Roma – Fiorentina: info biglietti
Articolo successivoLo United su Marquinhos. Il PSG: “Costa 146 milioni”

9 Commenti

  1. finalmente un articolo veritiero e degno di stima.cio che riporta e la verita.possiamo aggiungere che garcia e solo un mezzo come baldissoni e a turno tutti gli altri x distruggere la roma.meditate tifosi…MEDITATE!

  2. L’attacco comunque e’ partito da una radio ben nota,e da stamattina che stanno cercando di ridicolizzare Garcia,facendolo passare per lui LE e’ sempre lui,tanto penso che avete capito tutti di chi si tratta.
    La cosa più vergognosa e’ il seguito che ha quella trasmissione e tutti i tifosi che ancora gli vanno appresso mah.

  3. Quella trasmissione la sentono i tifosi della SSPREGIUdICATESE1900 e qualche pseudo romanista ultima generazione. La gente normale non sente le falsità falsità!!!!

  4. Meno male che ci sta qualcuno che la pensa come me, a garcia gli stanno facendo pagare il violino, le frasi dopo juve-roma, il fatto di aver attaccato il potere ( zeman lo fanno passare per scemo dal 98, mentre gli allenatori delle squadre coinvolte in calciopoli sono grandi vero lippi??,) e dall`inizio dell`anno che societa` roma, giocatori,mister, noi tifosi veniamo attaccati mediaticamente, prima col calciomercato, poi con gli arbitraggi, anche i gialli a raffica contro sono pilotati, poi con sondaggi e intere trasmissioni a parlare di presunti favori, squalifiche inventate ora con l`allenatore vai vai senti che musica

  5. Complimenti per l’articolo. Finalmente un redazionale scritto da un vero romanista e non da tifosi della ss pregiudicatese camuffati. Forza Roma.

  6. Allegri tutte le volte fa quello che ha fatto garcia una volta( e giustamente secondo me) eppure nessuno ha mai contestato niente.

  7. E la chiara dimostrazione del grande odio che manifestano nei confronti della Roma!!!!
    Tutto sotto la regia occulta di Luciano Moggi e del suo fedele scagnozzo pregiudicato
    Formellese, LOTITO!!!!!!

  8. Se così fosse, come ho letto l’articolo per intero, l’allentatore Garcia di fatto sarebbe
    già scaricato dalla squadra e un pò anche dalla società!!! Ma chi sarà eventualmente
    il suo sostituto? Serse Cosmi? Oppure ci riprendiamo Andreazzoli? Non ci sono
    altri allenatori validi sulla piazza!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome