Per la Roma comincia un nuovo campionato

1
390

garcia

AS ROMA NEWS (IL MESSAGGERO, M. CAPUTI) – Dopo il sontuoso successo di Milano per la Roma nulla sarà come prima. Elogi, entusiasmi e attenzioni non saranno più quelli che l’avevano accompagnata nel brillante e sorprendente avvio. Da sabato, per la squadra di Garcia è iniziato un nuovo campionato, ora verrà osservata, studiata e affrontata in maniera completamente diversa. Contro l’Inter ha dato una prova ulteriore delle sue svariate capacità tecniche e tattiche.  Nelle prime gare colpiva a fuoco lento, poi ha iniziato a tramortire gli avversari fin dall’avvio, soprattutto ha dimostrato di avere qualità in ogni zona del campo, che sa interpretare e giocare le partite in modi diversi a seconda delle squadre e delle situazioni.

I numeri parlano chiaro: ha tutto per durare sino in fondo e insidiare le predestinate Napoli e Juventus, nate per contendersi lo scudetto. La risposta alle gesta giallorosse, infatti, non si è fatta attendere, Napoli e Juventus hanno spazzato via con rabbia e decisione i loro avversari. Facile per Benitez che ha ottenuto il riscatto dopo Londra senza particolari affanni. Più complicato per Conte che deve soffrire di rimonta e sul finale di partita, prima la fortuna e poi l’orgoglio rossonero.

La classifica al momento parla chiaro, ci sono tre squadre sopra tutte, l’Inter con qualcosa in meno sul piano tecnico e le altre alla ricerca di loro stesse. A cominciare da Lazio e Fiorentina che, annullandosi ieri, sperano in tempi migliori e senza infortuni. Sul Milan ci sarebbe molto da dire, la sintesi è il -13 dalla vetta.Ora c’è la sosta per la Nazionale, poi di nuovo tutti in campo con uno splendido Roma-Napoli in programma. Oggi è attesa la decisione del Prefetto, ma è impossibile pensare a qualsiasi altra soluzione che non sia di giocarla all’Olimpico e nei tempi previsti dal calendario. Sabato, a qualsiasi orario, o si anticipi a venerdì, data dichiarata accettabile anche da Benitez nel dopo partita con il Livorno. La Roma e il campionato hanno il diritto di essere rispettati.  

Articolo precedenteGarcia, attento al pericolo “giallo”
Articolo successivoFiumicino, invasione d’amore: sbalorditi i nuovi acquisti e lo staff tecnico

1 commento

  1. Ciao a tutti i Lupi….ammazza che ROMA !!! Wow !!! A proposito di rosiconi : i Laziali che conosco io cambiano strada. Mazzarri lo facevo più sportivo, e da quanto sostiene ha visto un’altra partita, si è visto quanto rosica nel dopopartita. Il palo di Guarin, il rigore che non c’era, Mazzarri convinciti, avresti beccato lo stesso. Pensa che Rudi ti ha fregato con le tue stesse armi. Riguardati la partita, e noterai una diversa fluidità di manovra e di stare in campo. tra la Magica e la tua squadra. E ora ragazzi tocca al Napoli… e credo che possiamo batterlo, senza facili entusiasmi…ma quanto parla sto’ De Laurentis.
    Va benissimo giocare il 18 alle 20.45, decisione saggia, mi è piaciuta.
    Io sto con i piedi ben saldi per terra, anche se godo come un maiale, calma Lupetti, la Roma c’è e si vede….forza Roma !!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome