Primavera, il derby va alla Lazio: battuta una Roma appannata (2-1). Infortunio per Calafiori

7
2496

ULTIME NEWS AS ROMA – Il derby Primavera giocato questa mattina a Formello va alla Lazio, che batte una Roma appannata per due a uno.

Il primo tempo si chiude con il doppio vantaggio dei padroni di casa: prima va a segno Shehu dopo un’azione rocambolesca, poi raddoppia Anderson su rigore. La Roma spreca troppe occasioni, soprattutto con Calafiori che colpisce la traversa da buona posizione.

Nella ripresa entra Tall ma la squadra fatica a girare. Poi succede l’episodio peggiore per la Roma: Calafiori, dopo un intervento in scivolata su un campo viscido, resta a terra per un problema al ginocchio destro e quindi è costretto a lasciare il campo senza riuscire a poggiare la gamba a terra.

I giallorossi spingono ma con poca convinzione e soprattutto precisione, poi Parodi si fa cacciare per un intervento scomposto. Nel recupero ci pensa Falco, vista la difficoltà della Roma a fare gol, a realizzare un clamoroso autogol. La squadra di Alberto De Rossi si riversa in avanti ma ormai era troppo tardi. La Lazio porta a casa la partita senza particolari sofferenze, una brutta Roma deve meditare sul passo indietro dopo le ultime belle prestazioni.

IL TABELLINO DEL MATCH

SS LAZIO (4-3-3): Alia; De Angelis, Franco, Kalaj, Ndrecka (70′ Czyz); Anderson, Bertini, Falbo; Shehu (46′ Kaziewicz), Zilli, Moro (15′ Russo) (53′ Cerbara).
A disp.: Furlanetto (GK), Marocco (GK), Cipriano, Petricca, Bianchi, Shoti, Cesaroni, Tare.
All.: Menichini.

AS ROMA (4-3-3): Zamarion; Parodi, Pleśnierowicz, Bianda, Calafiori (59′ Semeraro); Riccardi (C), Darboe (74′ Tripi), Bove; Providence (46′ Tall), Felipe Estrella (56′ D’Orazio), Zalewski (74′ Sdaigui).
A disp.: Boer, Santese, Ndiaye, Sdaigui, Simonetti, Besuijen, Nigro, Chierico,.
All.: De Rossi.

Arbitro: Sig. Francesco Meraviglia di Pistoia.
Assistente 1: Sig. Francesco Ciancaglini di Vasto.
Assistente 2: Sig.ra Francesca Di Monte di Chieti.

Marcatori: 10′ Shehu, 27′ rig. Anderson

Ammoniti: De Angelis (Laz), Bianda (Rom), Sdaigui (Rom)
Espulsi: Parodi (Rom)

Redazione GR.net

Articolo precedenteTotti sta già con Friedkin
Articolo successivoRoma-Brescia, i convocati di Grosso: out Balotelli

7 Commenti

  1. dopo 5 sconfitte consecutive e penultima in classifica la lazio vince il derby…ovvio no?

    se non si riesce a motivare i propri giocatori e ad essere continui non si e’ all’altezza. la primavera segue le orme della prima squadra, quando c’e’ da fare il salto di qualita’ ci affoghiamo in un bicchier d’acqua.

  2. Lazio nei bassi fondi della classifica…i nostri presunti fenomeni dovrebbero vergognarsi per questa sconfitta e fare un bagno di umiltà

  3. Vista tutta la partita.
    Solo l’idea di portare in prima squadra uno qualunque di questi ragazzi è ridicola.
    Come Under 19 vanno benissimo, ma ad oggi soffrirebbero in serie B.

  4. Seguo la primavera

    io credo che in definitiva il problema stia nel manico
    De Rossi ha sempre avuto dei ragazzi interessanti a disposizione ma io ho visto partite belle solo episodicamente. Credo che il vero investimento dovrebbe essere un allenatore capace di dare qualcosa di piu’
    Riccardi , Bove , Calafiori , Bouah, D’orazio sono giocatori interessanti
    Bianda manca del senso di posizione per un difensore
    Il difensore polacco sembra avere pb d’inserimento
    Manca una punta di peso Estrela e’ indecifrabile
    Oggi la partita e’ stata vinta tatticamente dall’allenatore di una Lazio probabilmente inferiore come valori individuali ma disposta in campo in maniera furba

  5. Quest’anno dietro balliamo e subiamo sempre gol con le ripartenza avversarie. Oggi più di qualcuno era fiacco e con le gambe molli. Lazio tre tiri e due gol me ntre noi ne abbiamo falliti almeno due in maniera clamorosa.

  6. Il 1° dicembre 1974 alle ore 10.30 al Flaminio, Lazio- Roma Primavera 1 a 3 ,con reti nostre di Luconi,Sella e botta finale di Agostino Di Bartolomei…a piedi dal Flaminio vado all’Olimpico. Alle 14.30 Roma-Lazio 1 a 0 rete di De Sisti .
    La sera a casa appena mi vede, mia madre mi dice…A Zenò ..c’hai fatto? C’hai certe occhiaie…
    – A mà…oggi ho goduto tanto….

    I ricordi del passato mi aiutano a superare le tristezze del presente…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome