R. SENSI: “Complimenti a chi ha fatto questo mercato. Cosa mi manca della Roma? L’adrenalina”

0
423

rosella-sensi

AS ROMA NEWS – RADIO RADIO – L’ex presidente della Roma Rosella Sensi è intervenuta ai microfoni di Radio Radio per ricordare la celebrazione di suo padre Franco Sensi che si terrà questo pomeriggio alla parrochia di Sant’Anna in Vaticano.“La messa per papà sarà celebrata alle 18, lui teneva tantissimo al suo onomastico. Oggi è un modo per ricordarlo in maniera gioiosa, e non solo per gli ottimi risultati della Roma.”

Suo padre sarebbe andato d’accordo con Garcia?

Penso proprio di si. Io non conosco molto bene mister Garcia, ma penso proprio di si.

Cosa ti piace della Roma di quest’anno?

Che giochi bene e divertendosi. Vedere una bella partita piace non solo ai romanisti.

E’ una Roma da scudetto?

Scusate, ma io certe parole non le ho mai usate.

Se l’aspettava la rivincita di De Rossi?

Non parlerei di rivincita, ha ritrovato un equilibrio giusto che gli permette di dimostrare quello che  vale.

La campagna acquisti si è chiusa clamorosamente in attivo, ma i risultati sul campo sono ottimi.

Posso solo fare i complimenti a chi l’ha fatto, quando si è bravi bisogna fare i complimenti. Nel mondo del calcio di oggi è ancora più difficile fare un buon mercato chiudendo in attivo.

C’è più chiarezza adesso in società?

Le cose per giudicare bisogna conoscerle bene per parlarne. Io parlo solo da tifosa.

Pensa che Totti possa andare oltre i 40 anni? Dovrebbe lasciare quando non se la sente più.

Io sono d’accordo. Quando gli abbiamo rinnovato 5 anni fa il contratto sono stata criticata. Secondo me ha l’intelligenza di capire da solo se ce la fa o no. Lui lascerà il giorno che saprà di non poter dare più nulla alla Roma. Da quello che vedo la Roma ha ancora bisogno di lui.

Lui potrebbe fare il direttore tecnico quando smetterà, come Conti?

Lui è l’immagine della Roma nel mondo, ma per le sue conoscenze tecniche dovrebbe avere un ruolo più tecnico all’interno del club. Secondo me è quello che gli si addice meglio. Bruno ha delle capacità straordinarie nell’individuare i giovani talenti, Florenzi ad esempio l’ha scovato lui. Totti ha le stesse qualità.

Qual è il vantaggio di avere Totti in squadra?

Lui è nato a Roma, vive a Roma e gioca nella Roma. E’ il sogno di tutti. Rappresenta degli ideali che nel calcio stanno scomparendo. E’ l’aspetto più importante da portare in giro per il mondo, non solo la sua bravura.

Florenzi?

Quando parlavo con Bruno Conti, lui mi parlava benissimo di lui. Quindi non mi sorprendo più di tanto.

Al livello societario questa Roma dovrebbe fare qualcosa che dovrebbe fare e non ha fatto?

Non saprei cosa dirle. Fino a quando portano risultati, sono felicissima.

Pronostico per domani?

No, per carità…non  li voglio nemmeno sentire i pronostici.

Che cosa le manca di prima?

L’adrenalina…chi ama il calcio e chi sta dentro il calcio sa quanto ti può mancare dopo.

 

 

Articolo precedenteMaicon resta a Roma: il Brasile rinuncia al terzino
Articolo successivoDE ROSSI: “Capitan Futuro? Soprannome che non mi ha mai fatto impazzire”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome