Real Madrid – Roma, le interviste: ITURBE: “Sempre bello segnare un rigore”, PJANIC: “Dzeko? Gli piace la Roma”

3
30

ITURBE-CONFERENZAAS ROMA NEWS (ROMA RADIO) – Queste le parole dei protagonisti di Real Madrid – Roma, vinta dai giallorossi ai calci di rigore:

ITURBE:  “Il rigore? Sappiamo che non è facile tirare un rigore, se sbagliavo andavamo via, per fortuna è entrata, è bello prendersi questa responsabilità. Roma all’altezza del Real? È arrivato Iago, ha fatto bene. Giochiamo sempre come chiede il mister. A che punto siamo con la preparazione? Manca tantissimo, lavoriamo da due settimane. Dobbiamo giocare come sappiamo e vedremo, con questi preparatori arriveremo bene a inizio campionato. Mi sto trovando bene, si vedono le cose buone, ci sono professionisti che capiscono che un giocatore deve sempre stare bene. Più concorrenza? È una cosa positiva, sappiamo che non tutti stanno bene, bisogna stare bne per giocare. Chi arriverà sarà importante per questa squadra. Gli infortuni? Voglio andare piano piano, tranquillo, non sarà facile, le altre si stanno rinforzando, devo stare tranquillo, conosco Roma e i compagni”.

PJANIC: “E’ sempre bello vincere, in qualsiasi modo, oggi ai rigori. Penso che abbiamo fatto una buona partita, siamo stati bene organizzati, abbiamo lavorato tanto. Abbiamo anche vinto, è stata una buona partita per continuare la preparazione. È solo il quarto giorno di allenamento, c’è pure il viaggio, il cambio di fuso orario, la squadra si trova bene, lavoriamo su quel che il mister chiede prima della partita, stiamo lavorando su automatismi sul campo, dobbiamo ritrovare il gioco. Oggi l’abbiamo rivisto, dobbiamo migliorare la forma fisica che sarà importante per avere più continuità durante la partita. Col caldo è difficile lavorare, il clima qui è completamente diverso da quello europeo, a Roma fa molto caldo, qui fa molto più fresco. Abbiamo tutto per lavorare bene, giochiamo due belle partite, poi continuiamo in Indonesia e avremo tempo per lavorare a Roma. La tournée sarà positiva. Dzeko? Non lo deve convincere nessuno, conosce la Roma, mi sento spesso con lui. Speriamo che si farà, so che ha un’opinione positiva della Roma, vediamo nei prossimi giorni cosa succede. È sempre bello giocare con grandi squadre, si respira sempre una bella aria, quando affronti giocatori forti, che giocano ogni stagione per vincere i trofei. Abbiamo lavorato tatticamente sul campo, il mister ci ha chiesto delle cose precise, ci ha chiesto il 4-3-3 ma abbiamo giocato anche 4-3-1-2 o 4-2-3-1, lavoreremo sui moduli ma dipenderà da lui e dagli allenamenti. L’importante è ritrovare gioco e automatismi sul campo, che ci conosciamo senza riflettere troppo, lavoriamo tanto su quello, le affinità si devono creare, c’è Falque che è arrivato, gli altri sono tutti gli stessi, siamo qui per prepararci bene”

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome