Roma, a oggi il bilancio del mercato è in passivo

1
461

sabatini

AS ROMA NEWS – Ostaggi di Osvaldo. Può sembrare un titolo ad effetto ma è la realtà. Analizzando il mercato della Roma, infatti, non vanno mai dimenticati i propositi dell’a.d. Fenucci«Dobbiamo chiudere il mercato in attivo» – carpiti nella chiacchierata con il d.s. Sabatini finita su internet. Partendo da quelle parole, sinora la Roma è leggermente sotto nel computo tra entrate ed uscite. I conti sono semplici: in cassa sono entrati 31,4 milioni di Marquinhos (ai quali vanno sottratti 2,69 milioni finiti al Corinthians), i 5,6 di Stekelenburg, gli 0,2 per Barba e il milione tra Antei e Politano. Al registro delle uscite, invece, vanno calcolati i 16,5 (più 3,5 di bonus non ancora maturati) milioni di Strootman, i 10 usciti per Benatia, i 5 per Jedvaj, i 4,5 per il riscatto di Destro, i 2 per quello di Caprari (che piace al Brescia), gli 890 mila euro di Skorupski e i 500 mila di De Sancits. Gente che sommata a Maicon costato zero euro e senza considerare i prestiti gratuiti di Curci, D’Alessandro e José Angel, fa in modo che il club sia in rosso di circa 3 milioni. Senza l’indennizzo al Corinthians, quindi, la forbice sarebbe sostanzialmente in parità.

Questo, però, volendo considerare solamente i costi delle operazioni di mercato. Se entrano in gioco gli ingaggi, il discorso cambia e il passivo aumenta. Il solo Maicon, ad esempio, non è costato nulla ma grava sulle casse della Roma 3 milioni netti a stagione che per il club, al lordo, sono circa il doppio. L’equilibrio, quindi, è già precario non considerando i nuovi stipendi (che hanno fatto lievitare il monte ingaggi) ma è prossimo a rompersi ulteriormente considerando i prossimi arrivi: Gervinho (in Inghilterra scrivono di un’offerta giallorossa di 7,2 milioni a fronte di una richiesta dei Gunners di 9,8), Bueno (1,5 per il prestito oneroso) e almeno un altro calciatore, escluso il possibile scambio Gilardino-Borriello (che piace a Inter e Valencia). Se vale l’input «dobbiamo chiudere il bilancio in attivo», a meno che non trovi seguito la voce che ieri rimbalzava dalla Francia di un interessamento del Psg per Pjanic (ritenuto incedibile da Garcia; Sabatini, invece, sarebbe tentato da uno scambio con Pastore) e considerando che per De Rossi, almeno sinora, fronte-Chelsea tutto tace, c’è solamente un nome che può garantire di completare il mercato e far quadrare i conti, stipendi compresi: Osvaldo.

(Fonte: Il Messaggero, S. Carina)

Articolo precedenteMERCATO ROMA: scambio Gila-Borriello, nuovi contatti col Genoa
Articolo successivoAs Roma, già raggiunta quota 18mila abbonati

1 commento

  1. è bello come fate i conti, l’anno scorso 16 milioni per l’acquisto di destro e adesso ricalcollate 4,5 per il riscatto, se lo pagato in 16 milioni in 4 rate rate il primo anno li calcolate tutti e poi tutti gli anni li ricontate

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome