Roma a Verona con l’incognita centravanti: Mkhitaryan si candida, Dzeko la sorpresa

42
2516

NOTIZIE ROMA CALCIOFonseca riparte da Verona senza un centravanti. Il mercato aperto penalizza pesantemente la Roma, che rischia seriamente di esordire in campionato con Milik alle prese con alcuni problemi da risolvere col Napoli e con Dzeko che ha già la testa rivolta a Torino.

E così, scrive l’edizione odierna de Il Messaggero, domani sera sul campo dei veneti è probabile rivedere Mkhitaryan prima punta. A meno che, a sorpresa, Fonseca possa decidere di puntare su Dzeko al centro dell’attacco per una sorta di partita di addio di Edin ai suoi tifosi.

Da Roma-Juventus però ci si rivedrà da rivali. La Roma si presenterà a quella super-sfida con Milik nuovo titolare dell’attacco. Il polacco è un calciatore ben diverso. Qualità tecniche simili, calcia bene punizione, ha un buon sinistro, preciso e potente, ma lontano da Edin per le posizioni che occupa in campo. Dzeko è un centravanti trequartista, Milik centravanti e basta. 

Fonte: Il Messaggero

 

42 Commenti

  1. Senza SMALLING -kolarov-Dzeko-Under e Zaniolo ancora infortunato, ad oggi siamo NETTAMENTE più scarsi dell’anno scorso. NESSUN dei PALLOTTA vattene fa presente sta cosa? Ora va tutto bene Madama la Marchesa ….

    • Con Kolarov, se ci fosse Smalling, che ce fai? Er brodo? Come centrale hai preso Kumbulla, i terzetti dei centrali pertanto è Mancini, Ibanez, Kumbulla. Serve Smalling? Si. Serve Kolarov? No. Dzeko è ancora tua, con quando non ci sarà l’ufficialità, Dzeko è ancora un giocatore della Roma e per tale motivo, schierabile in campo. Stai per perdere Under, ma hai preso Pedro… quanto esterni/trequartisti vuoi? Hai pure Perez. Ad inizio campionato 19/20 Smalling era fuori per infortunio, Mkhitaryan non era in condizione fisica. Sulla destra, come esterno di centrocampo, hai un buon giocatore, non un Santon/Peres/Zappacosta. Rispetto alla Roma di inizio campionato 19/20, questa è più forte.

    • Smalling tornerà a Roma. Zaniolo si è infortunato poraccio e non è stato certo venduto come avrebbe fatto pallotta tuo. Under in 3 anni quante partite ha giocato? E di queste quante ne ha giocate bene? Milik sulla carta segna più di dzeko. Vedremo cosa farà vicino mikitharyan, pedro e tra un po’ zaniolo. Con kolarov che cammina quest’anno manco il brodo ce facevi. Kumbulla è il miglior centrale in prospettiva a detta delle statistiche sui giovani difensori. Manca come lo scorso un terzino destro.

    • Io sono uno dei Pallirchio vattene , ma finora di quelli che hai citato solo Smalling manca nella lista, e se ritorna la difesa per me è più forte dello scorso anno.( se dovesse restare questa non ci siamo proprio)
      il pacchetto offensivo Miki Milik Pellegrini per me è più producente che col Bosniaco, perchè quest’ultimo giocava spalle alla porta, Milik NO è un attaccante puro.
      per Zaniolo purtroppo è andata così.
      Sì hai ragione per certi versi ancora non chiudiamo determinati reparti, mancano le ali a mio parere, tutte, (terzini e esterni d’attacco) , ad ora quelli che abbiamo non fanno stare tranquilli, ma il mercato è aperto e soprattutto RYAN è IN SEDE E VEDE DA VICINO LA SITUAZIONE!

    • I giudizi si danno a fine mercato, per favore. Da quello che si vede, mi sembra che si stanno facendo importanti passi per migliorare la nostra squadra, nonostante che la situazione di partenza non fosse assolutamente agevole. Chiaro che ora, a mercato aperto è tutto un po’ in divenire. Per questo adesso è un argomento sdrucciolevole; quello che si può dire oggi già può non valere più domani.

    • Non va tutto bene,ma l’eredità di macerie è pesante. Che Pallotta se ne sarebbe andato entro il 2020 era pacifico sin dal 2011 e tutti avrebbero dovuto auspicare una sua uscita il prima possibile perché c’era bisogno di soldi freschi per garantire la continuità aziendale ,entro Dicembre avrebbe comunque venduto,ma farlo prima ci ha evitato l’aggravarsi della già pesante situazione economica. Per domani la formazione è arrangiata,per ora la Roma è più debole,ma il mercato non è ancora finito,per fortuna. Giudicare ora i Friedkin sarebbe assurdo,personalmente sono critica per il mantenimento totale di una società inadeguata che è quella, però,di Pallotta. Ho criticato la passata gestione,se questa si comporterà in continuità con la passata le critiche saranno le stesse,ma che vi sposate i Presidenti? Ma conta la Roma, perciò la sua gestione,poi che siano belli,brutti,eleganti, o meno,chi se ne frega,capaci o meno,invece,importa!

    • Gaetano, ti rispondo avendo sempre appoggiato qualsiasi proprietà, prima e dopo pallotta, quindi scevro da giochetti di parte. Per il bene della Roma, penso che questa fastidiosa contrapposizione tra pallottiani e antipallottiani sarebbe ora di metterla in un cassetto e andare avanti. Se mi danno fastidio i continui richiami di alcuni a pallotta, altrettanto mi danno fastidio i paragoni (improponibili dopo solo un mese di presidenza) per denigrare gli attuali proprietari. Quello che a tutti noi dovrebbe importare è il bene della Roma, non chi aveva ragione. Questi giochetti assomigliano tanto a quelli che si fanno oggi in politica, dove smerdare l’altra parte è sempre più importante del bene del Paese, e tutto ciò che viene fatto è sempre fatto male o si poteva fare meglio. Domani giocheremo in emergenza, certo, ma Zaniolo si sarebbe rotto chiunque fosse il presidente, così come le manovre di mercato sarebbero ancora state da concludere. Spesso sono d’accordo con i tuoi interventi, ma ti chiedo, se possibile, di non cadere anche tu nel giochetto della provocazione continua perchè serve solo a svilire il confronto di idee e fa il gioco di quei poveretti che sono qui solo per trollare…non ci abbassiamo, nessuno di noi, a certi giochetti, ma pensiamo che domani inizia un campionato difficile e che la squadra avrà bisogno più che mai di sentire il nostro appoggio. Forza Roma!

    • Strano che al Nick non hai aggiunto: “si stava meglio con Pallotta”…a no,lo usa il compagno di merende

    • dai sarno, che una volta concluso er passaggio de milik i tuoi messaggi sur polacco passeranno alla storia.

    • Gaetano da Sarno… ECCOMI! Uno dei “SBORLOTTA VATTENE”… Ti ricordo che non è arrivato Mago Merlino! Se ti può consolare ti do una probabile formazione nel breve futuro: Por. Lopez (ahimè); Dif. Cent. Ibanez – KUMBULLA – Mancini; Est.Dx Karsdorp – Est Sx. Spinazzola; C.C/Cen.Dif Diawara e Veretout; C.off Dx C.Perez – C.Off Sx Pellegrini – Punta Mkhitaryan. Non mi sembra così male per la prima con il Verona visto che (teoricamente) dovrebbero essere tutti freschi. Il dopo potrebbe essere: Por. Lopez (sempre ahimè); Dif. Cent. Ibanez/Mancini – SMALLING – KUMBULLA; Est.Dx Karsdorp – Est Sx. Spinazzola; C.C/Cen.Dif Diawara/Pellegrini e Veretout; C.off Dx PEDRO – C.Off Sx Mkhitaryan – Punta MILIK. Per tutte le probabili formazioni in panchina abbiamo: Mirante – Fazio/Mancini; Fazio/Ibanez – Cristante – Villar – C.Perez/Pedro, Kluivert e Antonucci. Direi che bisogna lavorare più per la panchina, che per la Squadra. Ovvero, un sostituo per Milik. Per il Resto, la Rosa è al completo. 21/22 giocatori Max. Buoni e SANI! Quindi, per come la vedo io ci si deve ancora sbarazzare di Olsen, Santon, Pastore, J.J, B.Peres e Coric. Ancora 6 esuberi… Ceduti questi (Circa 24/25 mln lordi di ingaggi e penso poco e niente dalle cessioni), si può pensare a rinforzare la Rosa, dove necessita, con un pezzo per volta e non con 20 da reciclare! La seconda formazione che ho scritto, che dovrebbe essere quella futura… Non dovrebbe avere nulla da invidiare (o da aver paura) rispetto alle altre Squadre che combattono per il 4° posto… e… Per quest’anno, lascierei in secondo piano le Coppe… O meglio, finchè dura fa verdura, ma concentrerei il tutto sul campionato di Serie A! Il prossimo anno, il discorso, poi, cambia. Forza Roma!

    • mancando ancora smalling la Roma domani potrebbe giocare con:
      Mirante (Pau Lopez)
      Karlsdrop Mancini Kumbulla Spinazzola
      Veretout Diawara
      C.Perez Pellegrini Mkitharyan
      Dzeko (Milik)
      Non credo che senza Smalling Fonseca giochi a 3 dietro, sarebbe un suicidio stile Siviglia

    • nella prima partita lo scorso anno la Roma si è presentata con il Genoa del 25 Agosto la roma era in campo con:

      Pau Lopez
      Florenzi, Fazio, Juan Jesus, Kolarov
      Cristante Pellegrini
      Under Zaniolo Kluivert
      Dzeko

      quindi partivamo con Fazio e JJ coppia centrale titolare, Florenzi zero fase difensiva a destra Kolarov senza fiato a sinistra, movimento lento Cristante in mediana con Pellegrini, Under fuori forma a destra, Kluivert a sinistra con Zaniolo e Dzeko.
      quindi per rispondere a Gaeteno da Sarno, preferisco decisamente la formazione di quest’anno, e quando rientrerà Pedro saremo ancora più forti, senza considerare che aspettiamo Smalling e poi, ahimè tra molto più tempo, il rientro di Zaniolo

    • Ma chi l’ha detto che è demotivato, tavernello?

      Stanno a fa’ sta cagnara su dzeko ma ad oggi i commenti dei diretti interessati sono di tenore diverso. Dzeko scherza che ogni anno è in partenza, fienga dice che se dzeko vuole rimanere non andrà via per mano della Roma. Quindi? Magari sta approfittando delle voci per spalmare il contratto su un anno in più, ma questo non vuol dire che voglia andare alla juve (siamo sicuri che dopo il – 71 e la minusvalenza di 18 milioni per higuain vogliano spendere 30 milioni in 2 anni per un 34enne a fare la riserva del pistolero?).

      Le risate se domani ci troviamo dzeko in campo e milik in panchina 😂

      Perché si è capito, continuano a trattarci da straccioni, perché secondo loro ce l’abbiamo nel DNA a prescindere dal proprietario, loro invece a osannare le strisciate onnipotenti, che si fanno beffe di passivo, minusvalenze ed eliminazioni premature in CL.

    • Criptico io rimango della mia idea, ad oggi siamo NETTAMENTE più scarsi dell’anno, poi ( non e’il tuo caso) se qualcuno pensa che io,domani sera, spero in una sconfitta ( come fatto dagli antisocietari x 9 lunghi anni) ebbene sta fuori strada

    • A brega ma che stai a di? parli sempre a vanvera.
      Sei un altro che pensa che suarez dopo ieri abbia ottenuto lo status comunitario? stai messo male.
      Ora che è partito l’iter burocratico ci vorranno almeno un paio di mesi ma solo perchè è un calciatore, ci sono casi di poveri disgraziati che dopo l’ esame hanno aspettato dai 3 o 4 anni.
      Stai a fa i conti della juve ma la semestrale nostra ti è sfuggita o non la sai legge? senza contà i 270 mln di passivo in cui versa il bilancio col buco provocato dal tuo idolo,mentre la juve sta a meno 90 ma con introiti 4 volte superiori.
      Dzeko col verona ce lo auguriamo tutti ma visto il suo soprannome sarebbe proprio er caso de di che andrebbe veramente in scena er canto del cigno, che va alla juve è scontato così come er fatto che se ne vole andà e che la roma lo vole cede; solo se uno dei due non passa le visite mediche la trattativa se po inceppà.
      Tra poco sto commento che hai scritto sarà tanta roba.

  2. È questa infatti la scommessa più grande da vincere. Si tratta di due giocatori completamente diversi. Dzeko è un leader che sa giocare x la squadra e che quindi sa caricarla sulle spalle magari quando non gira. Milik è un centravanti classico, come forse non abbiamo più da molto tempo, che però ha bisogno di una squadra che gioca per lui e che gli fa arrivare i palloni.
    Insomma, tutta un’altra musica.
    Se giochi come giocavi prima la sensazione è che Milik non struscia un pallone e farà figuracce. Fonseca deve cambiare proprio il modo di giocare a questo punto perché se riesce a servirlo con continuità e non si infortuna può probabilmente garantirci una discreta media gol.

    • A Dzeko di palloni gliene arrivavano tanti, il produrre gioco non è stato certo il problema principale della Roma dell’anno scorso.

    • Sni il centravanti puro come dici tu è Icardi che non ritornava mai manco a pagarlo oro. Milik è una via di mezzo tendente ad Icardi ma rientra molto di più, non sarà Dzeko ovvio ma speriamo che faccia molti più goal.
      Dobbiamo essere positivi altrimenti rischiamo di diventare depressi cronici come Radiolone.

  3. Dzeko alla juve…ma c’è ancora Pallotta?Complimenti. Sempre peggio. Non capisco cosa aspetta a cacciare questi dirigenti. A questo punto mi aspetto pure la cessione di Pellegrini e l’acquisto di Gatti…(?)

  4. Certo che tra 8 giorni perdere in casa con la Juve con gol di Dzeko sarebbe un altro bel rospo da ingollare, almeno questo potrebbero fare in modo di evitarcelo, in qualche modo.

    • pensa invece se vinciamo con un gol di Milik e Dzeko manda a cagare CR7 perchè non gli passa manco ‘na palla decente 😉

  5. Capisco che non lo molliamo perché Milik non ha ancora svolto le visite mediche, ma a me pare un po’ strano.
    Qualcuno sa che notizie circolano su Dzeko oltre i banali “va a Torino, testa a Torino, non vede l’ora ecc” perché queste sono illazioni non notizie?

  6. Per carità Dzeko no, metti che si fa male ci salta tutto.
    Ora bisogna pazientare questo cambio pare sia fatto, non sarebbe giusto e corretto far giocare un giocatore di fatto venduto

    • se Dzeko gioca e se fa un piccolo infortunio, giusto da star fermo un mesetto, far saltare la trattativa e chiudere il mercato…. accendo un cero per ogni santo del calendario!

  7. Io è da tanto che pubblicizzo l’acquisto di Arek Milik alla Roma per molti motivi:
    1- andato via Kolarov sarà lui l’incaricato per le punizioni
    2- attaccante da area di rigore
    3- Al Napoli era staffetta serrata con Mertens e non aveva più spazi dopo l’acquisto di Osimehn. Da noi sarà TITOLARE
    4- Dzeko non poteva fare 38 partite titolare + coppe, l’età è quella che è e lo stipendio anche.
    5- è 1,86 x 78kg un rugbysta che difficilmente si fa mette a sede per terra dagli difensori avversari.
    PS vi do una chicca.
    Friedkin sta per preparare un colpaccio, ma per farlo deve cedere alcune zavorre…

  8. Lo scorso anno con il Verona sono state due vittorie,ma molto sofferte, il Verona ha un buon gioco e corre molto.La Formazione presumibile della Roma che esordira in campionato ,rispetto allo scorso anno sara priva di alcuni suoi elementi,quindi prevedo una gara molto difficile.La difesa senza Smalling,non mi da affidamento, l’ affiatamento che Kumbulla ha con i suoi nuovi compagni e’ ai minimi termini, ma quello che mi preoccupa maggiormente sono Mamcini e Ibanez, che secondo me sono difensivamente parlando insufficenti per non dire scarsi.Dzeko potrebbe giocare,visto che con la juve ancora non e’ stato formalizzato nulla, ma questa penso sara’ una sua scelta. Ma se manchera’, non vedo come si possa andare a concludere in porta,e sopratutto con chi! In sostanza e’ una formazione traballante in testa e in coda,almeno per la prima di campionato.Spero che contro la juve si risolvano alcuni problemi e si riesca a mettere in campo un’ abbozzo di formazione tipo, magari con Smalling, Milik,e Pedro.

  9. Premesso che l’addio di Edin, da tifoso mi rattrista particolarmente, perché è il giocatore (tra quelli in attività) a cui sono più legato. Tuttavia a me sembra una grandissima operazione da parte della dirigenza.
    Abbiamo preso a 25 Milioni un ottimo attaccante di 26 anni (non sarà tra i più forti d’Europa. ma è un bel giocatore).
    Se avessimo tento Dzeko, (ha 34 anni), tra due anni che avremmo fatto? Per rimpiazzare Edin con un giocatore subito pronto che possa prenderne le veci, sarebbero serviti almeno 60 milioni…Soldi che attualmente la Roma non può spendere su un singolo giocatore, a meno che non venda Zaniolo…..

  10. Milik e’ piu’ finalizzatore di Dzeko, e’ forte di testa e sa battere le punizioni. Dzeko fa reparto da solo ma spesso e’ poco lucido in zona gol. Con Milik saranno determinanti gli assist-men (Mikitaryan,Pedro,Zaniolo,Peres..)
    io per Torreira o De Paul ci proverei.

  11. Se c’è l’accordo con un’altra squadra neanche in panchina Dzeko,se poi l’accordo è con la rubbe, meglio che se ne stia a casa e cambi canale

  12. Odio parlare ancora di mercato quando la Roma sta per esordire in campionato.
    Quest’anno vabbè, non si poteva fare altrimenti, ma temo che non si rimedierà mai a questa stortura.

    Poi ci lamentiamo se i giovanissimi non tifano più con la stessa passione di noi più grandi; chi comanda nel calcio sta facendo di tutto per deprimere la passione e farci passare la voglia di tifare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome