Roma all’esame Udinese. Garcia: «Forti e uniti anche senza Totti»

0
481

rudi-garcia

AS ROMA NEWS (Repubblica.it) La Roma prepara la trasferta al ‘Friuli’ di Udine in cerca della nona vittoria consecutiva in campionato. Contro i bianconeri di Guidolin, tuttavia, mancherà Francesco Totti. Un’assenza pesante per la capolista, che però non toglie l’ottimismo tecnico Rudi Garcia: “Non è una buona notizia quando una squadra perde il suo miglior giocatore. Ma il gruppo ha dimostrato di essere forte e unito. La Roma sarà differente. Spero sarà anche forte”, le parole dell’allenatore francese.

POCHE CHANCES PER GERVINHO A Udine mancherà quasi sicuramente anche l’ivoriano Gervinho, protagonista di un avvio di stagione super: “Spero di avere una buona notizia – commenta Rudi Garcia-. Se non dovesse giocare, avremo una panchina più giovane”. Le soluzioni, comunque, non mancano: “Davanti può giocare Borriello, Ljajic o Marquinho – aggiunge l’ex tecnico del Lille -. Possiamo spostare Pjanic più avanti. Abbiamo già fatto vedere che sappiamo proporre cose diverse. Sappiamo che in casa dell’Udinese è sempre difficile, ma io ho comunque a disposizione le soluzioni per schierare una squadra che punti a vincere”.

“LJAJIC SARA’ DECISIVO” – L’assenza certa di Totti, e quella probabile di Gervinho, potrebbero servire involontariamente per il rilancio di Ljajic, finora partito spesso dalla panchina. Garcia spende belle parole per il talento serbo: “Adem ‘ha avuto qualche problema fisico in questo avvio di stagione, per questo abbiamo evitato di correre rischi – spiega il tecnico -. Abbiamo bisogno di giocatori decisivi e Adem può essere uno di questi. Lui sa che deve lavorare a diversi livelli e sa che può lasciare il segno”.

“UDINESE HA GIOVANI TALENTUOSI” – “L’Udinese hanno elementi di talento, sono molto pericolosi quando ripartono. Noi dovremo prestare attenzione particolare e dovremo cercare di esprimere il nostro gioco”. Così Garcia parla degli avversari di domenica, dribblando i discorsi relativi alla possibilità di centrare il nono successo di fila: “Non pensiamo ai record, non sono importanti. Conta solo la concentrazione sulla partita e sull’avversario. Speriamo di giocare la miglior partita possibile e tornare a Roma con i punti. Pensiamo solo alla prossima partita, non ha senso fare tabelle e guardare troppo avanti”.

VAI ALL’ARTICOLO SU REPUBBLICA.IT

Articolo precedenteQUI TRIGORIA: Garcia si concentra sulle palle inattive. Gervinho ancora out
Articolo successivoZanzi: «Con i giusti investimenti, questa Roma non potrà porsi limiti»

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome