Roma-Cagliari, le interviste – Zeman: “Non mi dimetto”, Baldini: “Dodici ore per riflettere”

0
632

zeman-baldiniCALCIO: ROMA; DOPO LA SERATACCIA DI TORINO E' ORA DEL FACCIA A FACCIA

BALDINI A SKY SPORT

Contestazione? Se la aspettava?
Credo sia giusta, cosa vogliamo dire ad un pubblico che fino al 3 a 1 ha incitato la squadra? Tanto di cappello, contestazione normale

Fallimento Zeman?
E’ difficile parlare stasera dopo una partita del genere. E’ evidente che non è questo il momento, ci confronteremo con la proprietà e dirigenza stasera e domattina. Faremo riflessioni

Anche sull’allenatore?
Non solo, abbiamo un problema di gestione che va analizzato. Non credo sia il caso di entrarci adesso. Almeno una dozzina d’ore per riflettere più a freddo

Ci potrebbero essere delle decisioni anche sui dirigenti?
Globale perche quando non funzionano le cose non può essere analizzata solo una situazione

Le aveva detto che se falliva Zeman avrebbe fatto delle considerazioni anche si se stesso
Sono qua per questo, non posso essere fuori da questo tipo di discorso. Non vorrei dire cose, devo confrontarmi con la società e coi dirigenti

Zeman ha parlato di squadra nervosa, questioni tra società e Zeman ha contributo?
La squadra aveva reagito bene, si è allenata bene. Stare esattamente ad analizzare come questo confronto, identificarlo ora come motivo principale sulla sconfitta diventa complicato

La frase sull’esonero non può aver influito?
Si io credo pero di aver spiegato prima che Zeman in discussione noi non lo avevamo mai messo fino a quando non lo ha fatto lui in quella conferenza. Le sue parole sembravano non credere più in quello che stava facendo. Ci siamo interrogati su cosa volesse dire, se stava scaricando o meno

Prendere decisioni adesso è negativo. Gli allenamenti sono stati fatti bene? Che sensazione hai avuto dalla squadra?
Avevamo avuto risposte positive dalla squadra sia in allenamento sia perchè si sono dichiarati a favore della conduzione tecnica. Anche stasera c’era voglia che è stata minata dalle partenze dei due tempi

Hai vinto tantissimo con Capello. Adesso avete fondato tutto sullo spettacolo. Di chi è stata la scelta, ci si può ripensare?
Il discorso è che stavamo fondando una squadra di giovani che riteniamo avesse una buona dose di talento. Una squadra che può speculare sul risultato è formata da giocatori puù affermati. Sono due progetti completamente diversi. Parlare di lungo termine dopo un anno e mezzo sembra tutto finito

 

BALDINI A MEDIASET PREMIUM

Sarà una notte di riflessione?
Io non so se dormirò così tranquillo, con una ferita così fresca e così importante. Stasera abbiamo pagato uno stato generale di confusione sul quale bisogna riflettere. Domani mattina non andrà tutto a posto da solo. Serve riflettere su quello che si può fare

Stekelenburg tornerà titolare?
Le scelte sono del tecnico, non abbiamo mai influito. La scelta di lasciarlo partire per Londra era perchè comunque non sarebbe stato titolare, volevamo soddisfare il ragazzo che non era felice. Lui comunque è tornato sereno, sapeva che sarebbe potuto tornare se non avessimo comprato un altro problema. Le scelte sono sempre lì per essere giudicate

Più delusione tecnica o umana verso Zeman?
Non voglio dare un giudizio sull’allenatore adesso. La ferita è fresca, devo costringermi a riconsiderare le cose a mente fredda. Sulle sue dichiarazioni la nostra non era delusione, pensavamo che lui non credesse più tanto in quello che faceva. Sembrava che cercasse più colpevoli che soluzioni. Ma una volta chiarito con lui la squadra si è allenata bene, come non mai forse. Oggi la partita è diventata subito complicata, ma la squadra aveva risposto. L’allenatore non era mai stato in discussione, ma si era messo in discussione da solo con le sue dichiarazioni di sabato

Avete mai chiesto le dimissioni a Zeman?
Mai

BALDINI A ROMA CHANNEL

Le sue sensazioni?
La partita è un po’ figlia della settimana che abbiamo trascorso. Ma la squadra ha lottato, anche se molto confusamente. Abbiamo avuto le nostre occasioni e ragginto un meritato pareggio. Nel secondo tempo è arrivato quell’infortunio di Goicoechea e la squadra si è un po’ persa

La società cosa farà adesso?
Credo sia opportuno far passare qualche ora per iniziare a discutere. Non credo che con un risultato così cocente con una delusione così grande sia il caso di prendere alcuna decisione. Mi confronterò più tardi con la proprietà, domani ci riuniremo per valutare a freddo la cosa migliore da fare
L’errore di Goicoechea, è molto provato
L’aspetto umano ha giocato un ruoo determinante nello stesso errore. Ha influito tutta la settimana, la vicenda di Stelekenburg che detto per inciso non avrebbe giocato, avevo verificato se fosse stato poapabile per il ruolo di titolare

 

 

ZEMAN IN CONFERENZA STAMPA

42 gol subiti, giocatori che non le sembrano vicini. Pensa che la squadra le giochi contro?
Non credo, hanno dimostrato voglia, purtroppo individualmente e non giocando bene come squadra. La voglia si è vista, hanno lottato, certe volte anche troppo visto che ci siamo sbilanciati
Roma con zero lucidità già dai primi secondi. Potremmo puntare il fuoco su Goicoechea. Era giusto farlo giocare? La Roma ha risentito di questa settimana
Se sapevo che faceva quella cosa non lo facevo giocare. E’ un errore, per quanto questo sia brutto lo possono fare tutti. La squadra ha dimostrato di essere attaccata lo stesso e di voler fare risultato .La voglia c’era, ma non c’erano idee e non ‘cera il gioco che proponiamo di solito. Sulla voglia non posso dire nulla
La squadra sa cosa vuol dire giocare con Zeman?
Ha giocato 25 partite e ne ha sbagliate 3 come gioco di squadra. Una percentuale bassa. Oggi purtroppo è stata una giornata che poteva darci tanti, invece ci ha tolto tanto

Si sente di dire di aver sbagliato? Las quadra potrà migliorare con le sue dimissioni?
Sono a disposizione della società. Quelli che non fanno non sbagliano. Questa squadra può giocare a calcio e lo ha dimostrato, i risultati si fanno solo lavorando e credendo in quello che si fa. Se si cambia, se si può migliorare, c’è sempre un punto interrogativo.

Si sente di avere delle colpe? Ha sbagliato qualcosa ho no?
Se non siamo primi qualcosa ho sbagliato, ma ci sono anche gli avversari. Ho cercato di costruire una squadra che faccia risultati. Abbiamo 12 under 23 che hanno bisogno di giocare, vincere ed imparare a stare in campo
Nessun giocatore l’ha salutata all’uscita dal campo. E’ normale?
Si, non ci siamo mai salutati, perché avremo dovuto farlo oggi? Ci rivediamo nello spogliatoio, li scambiamo qualche parola

ZEMAN A SKY SPORT –

 

Una squadra che ha smesso di essere squadra
Abbiamo giocato delle buone partite, oggi no. C’era tanta voglia, ci siamo sbilanciati e abbiamo preso gol dopo pochi minuti e c’era nervosismo. Anche se c’era tanta voglia non siamo riusciti, grande merito al Cagliari. Possiamo dire qualcosa sui due rigori ma non cambiavano

Nervosismo: dovuto ai suoi colloqui con la società?
Non doveva influire, non siamo riusciti a produrre nostro gioco. Volevamo dribblare e abbiamo sbagliato passaggi semplice

Le è venuto il pensiero delle dimissioni?
per una partita non mi viene

Ha parlato coi dirigenti?
Li ho visti ma non abbiamo parlato di cose specifiche

E di cosa avete parlato?
Della partita che è andata male. Del secondo gol che c’è da dire? Errore grosso, gli errori nel calcio si fanno

Frutto di episodi?
No perché abbiamo giocato male e se si gioca male è giusto che si perde a prescindere delle situazioni

Gli errori possono essere stati venuti fuori per l’ambiente?
Io penso che anche questo ha influito, dopo il secondo gol ci sono stati tanti fischi non solo per Giucoechea. Il problema è di ragionare da squadra e non ci siamo riusciti

Qual è il problema della Roma? Perche fate pochi punti?
In coppa abbiamo vinto. Se tu guardi prestazione di Napoli e oggi differenze ci sono

Problema di giocatori o di gioco?
Tanta voglia ma con poco cervello. La voglia non basta

Perche Stekelenburg se ne stava andando?
Si sente sacrificato in panchina, voleva parare. Aveva possibilità di andare in Inghilterra poi è saltata. Stekelenburg ha rilasciato l’intervista dopo che è tornato e si è messo in discussione

Alla luce di quello che ha visto stasera è preoccupato?
Io penso che oggi era una buona occasione per fare la partita, giocavamo in casa e eravamo anche riposati. Pensavo si faceva, non è stato cosi. Bisogna riordinare le idee

Si stupirebbe di un esonero?
Non spetta a me, sono a disposizione della società che puo prende le decisioni che vuole. Mi dispiacerebbe perché io ci credo in questa squadra

 

ZEMAN A MEDIASET PREMIUM

Sullo striscione ‘Via il boemo’ e l’errore di Goicoechea
A nessuno piace la situazione attuale della Roma. Se questo gruppo pensa che le responsabilità sono mie io me le prendo perchè sono l’allenatore di questa squadra. Sull’errore di Goicoechea gli è scappata la palla. Peccato perchè poi si è innervosita tutta la squadra, ne ha risentito.

Polemiche nello spogliatoio per il rigore?
I ragazzi erano convinti di vincere, era sereno. E’ giusta la sconfitta oggi, non voglio parlare dei rigori. Nell’intervallo i ragazzi erano convinti di girare la partita. Ce la potevamo fare giocando diversamente

Ora l’ambiente si infuoca
Questo succede dappertutto, a Roma succede di più e può anche spronare per lavorare meglio

I giocatori hanno sentito la polemica?
I giocatori l’hanno sentita, l’hanno vista ma non ha influito sulla prestazione

Sarà una notte di riflessione?
Io so dove abbiamo sbagliato, so quello che dovevamo fare e quello che si è fatto. Spero di dormire

Articolo precedenteRoma-Cagliari 2-4: le pagelle
Articolo successivoDi Marzio: “Zeman verso l’esonero. Si valuta Giampaolo”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome