Roma in vendita. Baldini si occupa della cordata sudamericana, Baldissoni lavora alla pista araba

29
3827

ULTIME NEWS AS ROMA – Grandi manovre intorno alla Roma. Il club, non è una novità, è stato messo in vendita da James Pallotta dopo che l’affare stadio non ha mai preso il volo e ora che i suoi soci si stanno smarcando dall’investimento. Nelle ultime ore stanno uscendo diverse manifestazioni di interesse, che non arrivano solo dagli Stati Uniti.

BALDINI AL LAVORO SULLA PISTA SUDAMERICANA – Stando a quanto rivela oggi Il Messaggero (S. Carina), Franco Baldini, uomo di fiducia di Pallotta, non sta lavorando solo al mercato, ma si sta occupando in prima persona del gruppo sudamericano interessato all’acquisto della Roma.

BALDISSONI E LA PISTA ARABA – L’altro braccio destro del presidente della Roma, Mauro Baldissoni, che ormai da anni si occupa della vicenda stadio, ora si sta muovendo sul versante arabo. Operazioni che necessiterebbero almeno di 6 mesi tra due diligence e proposte varie. L’unico pronto rimane Friedkin al quale però Pallotta non ha più riaperto la porta dopo il no alla proposta di 575 milioni.

Fonte: Il Messaggero

29 Commenti

  1. Sempre più ansia e sempre più speranze che possa arrivare davvero qualcuno di molto molto importante. Ogni giorno ne esce una nuova, sarà dura finché non esce il vero acquirente interessato alla Roma.

  2. Comunque, storia strana quella del gruppo arabo (che NON è il fondo sovrano del Kuwayt). In pratica, il soggetto in questione ha confermato la trattativa, con tanto di buon esito, in una Tv araba, ma dopo pochi minuti, sia Pallotta che lui hanno smentito. Tutto nella norma, se non fosse che, dopo un’ora, Al Baker è tornato sui suoi passi, e via Twitter ha confermato nuovamente l’esistenza di una trattativa. L’unica certezza, è che non c’è stata alcuna offerta ufficiale, perché, è bene ricordarlo, se ci fosse stata, la Roma avrebbe dovuto comunicarlo ai mercati.

    • Ho avuto i brividi leggendo che Baldini e Baldissoni stanno lavorando per cercare potenziali acquirenti….Evidentemente hanno più conoscenze di Goldman&Sachs(ironica),rimane Friedkin il personaggio più credibile!

    • *kuwait.
      *al-baker (al baker?😂)
      #obbligatiasmentirefinoaoffertaufficiale. Na cosa semplice. Immagina che sei in trattativa e che per 1 euro stessi provando a vendere la tua attività(fisica, immagino) lo comunicheresti al mercato(leggasi: lo diresti al fruttarolo) prima di avere la garanzia della monetina? A prescindere se vorrai 1 euro o 1,50 euro.
      Un saluto al c0ndizionale e ai followers indonesiani, Om swastiastu.

    • Fede, non rispondo ai provocatori.

      Monika, credo che in questi casi, alcuni dirigenti cerchino acquirenti per avere un compenso, se non addirittura (come può essere nel caso di Baldissoni), per continuare a gestire i periodi di transizione. Sicuramente G.S. a più contatti, ma i tentativi ci sono sempre… in sin dei conti, Baldissoni è la stessa persona che trovò il gruppo di Soros nel 2008, e nel 2010 riuscì a coinvolgere la cordata che attualmente possiede il cub.

  3. Ma che c’entra baldini con la cessione della società. È un uomo di calcio, un esperto di mercato dei calciatori, non un esperto di mercato mobiliare. Per quello c’è gente preparata e specializzata.

    Veramente l’ignoranza di certi iscritti all’albo dei giornalisti è seconda solo a quella di chi si beve le loro notizie.

    • Dopo che si è passati dal 2° al 6° posto cosa c’entra Baldini con la Roma? Non stavamo meglio quando c’era Sabatini?
      Avoja!

  4. La cordata Sudamericana?Baldini è colui che ha portato all’Olimpico Padovano e il finto sceicco di Perugia con Pallotta che,tramite il fido Pannes, ha portato avanti la trattativa fino alla firma di un contratto preliminare con sommo imbarazzo di Unicredit! Mamma mia,evidentemente Goldman & Sachs non ha trovato interlocutori affidabili?Baldini lassa perde,pietà,Friedkin,almeno,sembra credibile,accontentiamoci e si accontentasse Pallotta,nessun interlocutore serio può offrire più di quanto vale la Roma,se ti offrono più del valore,occhio ai finti sceicchi!

  5. Arabi e sudamericani sono piste ridicole, sono convinto che il progetto Pallotta e la competenza di Baldini e Fonseca, porteranno la Roma tra le regine d’ Europa.
    Il problema dell’ AS Roma era Gianluca Petrachi

    • Ma più che altro quella dell’omonimo sfigato del CEO di Qatar Airways, direi che ci è andata bene

  6. Sono tutte caxxate per tenervi incollati alla TV a guardare sto scempio di campionato.

    Fatevene una ragione : resterà pallotto fino al fallimento.

  7. La fantomatica “cordata sudamericana” (ma quando mai si è sentito nel calcio europeo di proprietà sudamericane?).
    Ora questo “businessman” kuwaitiano…

    Sono “puppets” manovrati dagli intermediari per mettere fretta a Friedkin (o qualcuno che non è ancora uscito)?
    O manovre di disturbo di qualcuno verso qualcun altro?

    O sciacallaggio di qualcuno che per suoi motivi vuole mettersi in mostra come potenziale acquirente della Roma (ma di cui la Roma non sa assolutamente nulla)?

    Una cosa è certa: quello che esce prima sui media, o si chiarisce a stretto giro, o è fake.

    Queste dei sudamericani e del kuwaitiano potrebbero andare dirette nella home page di “bufale un tanto al chilo”.

    • Ovvio che sia così. Ballottino, alla canna del gas, cerca in tutti i modi di mettere pressione all’unico vero interlocutore, cioè Friedkin.
      Il fatto stesso che di tali “trattative” se ne stiano occupando Baldini e Baldissoni (come dire Stanlio e Ollio) ti dà la misura del fake clamoroso.

  8. Praticamente potevano affidarlo a Gianni e Pinotto, Stantio e Olio. Baldini è super impegnato con Smalling e con scarsi risultati figuriamoci per trattare la Roma. Ma poi ma dove s’è mai visto che trattative di questo livello vengono seguite come operazioni standard, al massimo li mettono in copia nelle mail.

  9. Mi sembra abbastanza chiaro che sono subito corsi a smentire questa trattativa per poi riconfermarla.

    Che la trattativa esista è fuor di dubbio, che si sia già chiusa ne dubito.

    Ripeto, la situazione è molto, molto interessante.

  10. Si parla anche di una cordata filo iraniana a cui sta lavorando sotto traccia il fido Guido Fienga…mamma mia quanto lavorano poi non dite che si rubano lo stipendio…(scusate l’ironia )

  11. Ma per fare prima ,gli interessati non potrebbero acquisire la due diligence fatta dal gruppo Friedkin?
    Altrimenti qua non la finiamo più .
    Stavolta ci siamo sta’ irrompendo qualche fondo arabo….speriamo!!

  12. Solo per dire quanto siano inoppprtune le riflessioni personali da parte di alcuni giornalisti che dovrebbero limitarsi ( già tanto …) a parlare di sport e che invece si lanciano in considerazioni del tutto personali su tempistiche e quant’altro…
    Bisognerebbe sapere cosa sia realmente una due diligence. Innanzitutto, non è assolutamente vero che per una semplice due diligence si debba informare i mercati! Togliamo questo falso mito. Così come è possibile che chi debba effettuarla possa appoggiarsi ad una da poco conclusasi.. quindi.. non si può assolutamente escludere che i discorsi siano già avviati in quel senso. La verità è che , come è giusto che sia, c’è poca informazione a riguardo, e si giustificano con il ” tanto si è ancora in alto mare”. Saluti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome