Roma, la Champions fa gola: a gennaio si compra

0
472

sabatini

CALCIOMERCATO AS ROMA (CORSPORT, R. BOCCARDELLI) – A mercato chiuso, in realtà il mercato è sempre aperto. Così tutti gli operatori continuano a monitorare partite e campionati di ogni genere. A gennaio c’è una finestra e anche Sabatini non vuol farsi cogliere impreparato. La Roma delle prime giornate è sembrata squadra solida, ma con altrettanta evidenza si è notato che al netto di infortuni e delle eventuali squalifiche, alcuni reparti andrebbero rinforzati. Annosa è la questione degli esterni difensivi. L’infortunio di Maicon ha subito messo Garcia in qualche difficoltà a sostituire il brasiliano. (…) Se infatti dovesse viaggiare ancora nelle primissime posizioni, Pallotta & C. potrebbero anche anticipare qualcosa del budget per la prossima stagione e consentire a Sabatini di perfezionare il mercato estivo. Non dimentichiamo che la partecipazione alla Champions League vale di per sé qualcosa come 30 milioni di introiti garantiti.

RAMI – Tra i nomi più gettonati negli ultimi giorni spunta però quello di un centrale difensivo, un altro franco-marocchino (come Benatia), vale a dire Adil Rami, 27 anni, nazionale francesce del Valencia, altro granatiere con il suo 1,90 di altezza. Valutazione 12 milioni circa, ma si porta a casa anche con 9-10.

DIGNE – Continua a essere un pallino di Rudi Garcia il ragazzo lanciato un anno fa nel Lille e sull’agenda di Sabatini già dal giugno scorso. Ceduto al Psg, Lucas Digne, 20 anni, ha giocato fin qui solo due partite in Ligue 1. La Roma potrebbe provare a prenderlo con la formula del prestito secco o del prestito oneroso. Digne, che può giocare anche a destra, può risolvere tutti i problemi dei giallorossi sugli esterni bassi.

NAINGGOLAN – Sarebbe il rinforzo ideale a centrocampo per la Roma. Ma Cellino non se ne libererà facilmente. (…) vuole che glielo paghino caro; secondo, forse è ancora in piedi la promessa con l’Inter di Moratti-Thohir.(…)

QUAGLIARELLA – Resta in piedi anche la trattativa che non si è concretizzata in extremis nell’ultimo giorno di mercato.(…) A Quagliarella va un po’ stretto il ruolo di rincalzo e anche per lui Roma sarebbe una destinazione gradita. La Roma comunque in questi tre mesi può studiare meglio il peso specifico del giovanissimo Cedric, classe ‘95, finalmente tesserato e in grado di essere testato da Garcia, (…) ha disputato fin qui tre partite con la Primavera di De Rossi segnando tre gol.
Articolo precedenteWenger: “Gervinho? Ha grandi qualità, deve sentire fiducia intorno a sé”
Articolo successivoRoma in testa non per caso. Ora l’esame da grande

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome