Roma – Lazio 2-0: Garcia: “Abbiamo rimesso la chiesa al centro del viaggio”, Sabatini: “La gente di Roma se lo merita”, Balzaretti: “Un piccolo capolavoro”

0
720

olimpico1AS ROMA NEWS – La Roma vince il derby battendo la Lazio 2-0: in gol Balzaretti con uno splendido sinistro al volo (che scoppia in lacrime dopo la rete) e Ljajic che, subetrato a Florenzi, ha cambiato marcia alla partita e ha siglato il rigore (da lui procurato) a tempo scaduto.

GARCIA A SKY SPORT

I derby si vincono e si festeggiano, l’ha fatto rudi garcia a fine partita. Lei sa cos’è il derby a roma? Ci racconti le sue emozioni
Abbiamo rimesso la chiesa al centro del viaggio. E’ un detto francese. Era una partita importantissima per noi e i nostri tifosi e come ho detto prima della partita un derby non si gioca, si vince. Non dimentico che abbiamo quattro vittorie consecutive

Non ci stupisce più questo fatto delle esplosioni nei secondi tempi. Lei ci ha fatto sempre credere che è casuale, ma c’è una preparazione in realtà?
No, durante il primo tempo la squadra avversario gioca. Non dimentico che la Lazio ha giocato tre giorni fa. Quando si gioca tanto in europa un calo prima o poi arriva, lo so avendo giocando anche io le coppe per qualche anno. Abbiamo giocato molto bene nel secondo tempo, attendevamo quel momento che non sapevamo quando sarebbe potuto arrivare

Dopo quattro partite vinte l’obiettivo è sempre l’europa?
L’obiettivo è sempre finire tra i primi 5 posti. Sono ambiziosi ma vedremo. Non abbiamo giocato abbastanze partite per capire quale è il livello della nostra squadra ma mi piace questa squadra e i suoi tifosi

 Grande solidità difensiva, pochi gol e pochi tiri subiti. Merito anche dei centrocampisti come De Rossi capace di sbrogliare molte situazioni complicate?
Difendere bene è una forza della squadra intera, non solo del centrocampo o della difesa. Abbiamo 11 giocatori che difendono insieme, questa è la cosa più importante.

La squadra che gioca meglio solitamente vince il campionato. Per lei la Roma a livello di qualità di gioco espresso è la migliore?
Sinceramente non ho visto molte partite. Solo quando giochiamo con una squadra la osserviamo attentamente però le altre ancora non le ho viste troppo. Juve, Milan, Napoli giocano le coppe europee che mangiano energia e spero che per noi sarà un vantaggio

A proposito di Juventus, arrivano i gol soprattutto dai difensori. L’intenzione è quello di continuare così con la cooperativa del gol come la squadra di Conte?
Già giochiamo in un modello totalmente differente della Juve. Però la mia filosofia di gioco è di attaccare e segnare un gol in più dell’avversario. I nostri terzini sono importanti. Devono attaccare come ha fatto Balzaretti. Il suo gol è un simbolo. Mi piace quello che ha passato oggi dopo la brutta sconfitta dello scorso maggio.

C’è stato un rigore, questa volta l’ha calciato Ljajic. Non era Strootman?
Era la fine della partita e Kevin era già molto stanco

In bocca a lupo
Crepi, grazie

 

GARCIA A MEDIASET PREMIUM

Abbiamo giocato bene nel secondo tempo. Anche nel primo tempo mi sarebbe piaciuto però segnare un gol.

Questa squadra sembra aver voltato pagina. Per lei è stato difficile imprimere questa spinta o i giocatori erano già pronti?
E’ merito di tutti, non solo mio. Ho trovato una Roma con un ambiente negativo, lo abbiamo visto durante il ritiro a Riscone. La cosa più importante è che giochiamo da squadra e lo facciamo dall’inizio della stagione. Era importante cominciare bene

Sa che settimana l’aspetta? Per fortuna che giocate mercoledì
Ho detto ai miei giocatori di esultare per questa vittoria ma anche di prepararsi bene mercoledì, sarà difficile vincere. Noi ci proveremo

La più grande difficoltà nella preparazione di questo derby?
Ho sentito la pressione, ancora di più per i nostri 3 giocatori romani. Abbiamo lavorato bene ma ho voluto che la pressione non arrivasse troppo presto. Due giorni fa abbiamo fatto cose più “divertenti”; oggi abbiamo avuto una buona mentalità.

Il cambio di Florenzi è stato dovuto a questo?
E’ normale, abbiamo bisogno di rimettere le cose nell’ordine naturale e lo abbiamo fatto nel pomeriggio

Ha cambiato faccia alla squadra. Ma lei rischia di avere un nemico in casa. Lei toglie Totti e la Roma conquista il rigore..
Ho parlato con Totti di questa cosa quando Adem l’ha conquistato: “Tu esci e c’è sempre un rigore”

Il 26 maggio
Siamo una squadra diversa dall’anno scorso. La verità è che è una nuova stagione, l’anno scorso è finito

La Roma ha dimostrato una grande solidità. La gestione dei rigoristi? A Parma ha tirato Strootman…
Esiste un ordine ma oggi Kevin era molto stanco

Su Ljajic
E’ un giocatore giovane ma si è preso la responsabilità del rigore. Mi piace un giocatore così

 

SABATINI A ROMA CHANNEL

Una considerazione?
Vorrei condivivere questa gioia immensa con la gente di Roma, che se lo meritava. Ringrazio il mister, oggi ne sono orgoglioso

Tutto da copione
Se ci serviva un esemplificazione, c’è voluta oggi. Oggi il protagonista è un ragazzo che lo scorso anno ha sofferto molto senza meritarlo, come Balzaretti, che è un ottimo giocatore. Sono contento per la Roma
Il momento più difficile e quello più bello di questo inizio stagione? Che estate è stata per lei
Torbida. Poi le cose hanno iniziato a funzionare per merito di un allenatore che ha avuto facilità di contatto con la squadra. Ora non direi che possiamo permetterci di fermarci. Abbiamo saldato un conto e ci siamo liberati di un fardello, da mercoledì inizia il nostro campionato

Balzaretti, si meritava questo gol
E’ stato colpito a ripetizione anche quando non meritava, sembrava si rifersasse su di lui la rabbia di chiunque. Non ha fatto partite brillanti, ma è affidabile. Guardate la sua commozione con il gol. Spero ci sia una tregua per lui ora

E’ riuscito il suo intento nell’inserire resistenza nel gruppo
Si, siamo anche stati fortunati con l’allenatore , che ha portato serenità e chiarezza nell’interpretare le partite. Ripeto, il nostro campionato inizia mercoledì a Genova, oggi ci siamo messi alle spalle una storia che rischiava di essere deflagrante per l’ambiente

 

BALZARETTI A SKY SPORT

La tifoseria ti aspettava, è stato il tuo riscatto?
Sono contento per tutta la squadra. Per quanto abbiamo sofferto è stata la sconfitta più brutta della mia vita il 26 maggio.Abbiamo lavorato, senza i miei compagni di squadra non sarei niente. Vorrei ringraziare loro, la società l’allenatore e questa gente che se lo merita perchè hanno sofferto tanto. Questo è un piccolo riscatto dobbiamo continuare così e non dobbiamo mollare.

Quattro partite vinte, migliore difesa…
Questo è il merito di tutti. il gruppo è fatto di persone straordianre non ci meritavamo quella sconfitta. Questo è un gruppo di uomini seri e ci stiamo ritagliando delle soddisfazioni. Se siamo la miglior difesa e primi è perchè ce lo meritiamo

Potete tenere questi ritmi?
Lo dirà il campionato. La cosa in cui dovevamo essere bravi era essere noi e rimanere umili. Presto ci saranno momenti di difficoltà ma abbiamo dato un bel segnale

 

BALZARETTI A RAISPORT

A questo punto, una Roma dove puo arrivare?
Non si sa ci sono le carte in regola per fare una grande stagione. La partita piu importante è la prossima. Il derby puo cambiare le sorti di una stagione, bisogna rimanere coi piedi per terra

 

BALZARETTI A ROMA CHANNEL
Credo in questa squadra, in questo gruppo e in me stesso. Amo il mio lavoro e sono il promo a soffrire quando le cose non vanno bene. Oggi una bella soddisfazione, ma tutto l’inizio della stagione è stato positivo. Si diceva che servisse per compattare l’ambiente e ce l’abbiamo fatta. E’ un piccolo capolavoro, ma ora dobbiamo continuare

 

LJAJIC A MEDIASET PREMIUM

Una giornata perfetta
Sono molto contento, è un derby importante in Italia. Sono contento per compagni e tifosi. Giochiamo bene, si vede sul campo. Continuiamo così

Con Garcia una trasformazione radicale
Io non so cosa c’era prima, adesso si vede che giochiamo bene. Abbiamo sempre il possesso palla noi, giochiamo per il gol

Dove volete arrivare?
Questo adesso non lo posso dire

A Firenze ti rimpiangeranno?
Non penso tanto a questa cosa. Sono contento per la Fiorentina, sono miei amici e li guardo sempre. Ma io adesso penso solo alla Roma e a giocare bene così

Era arrabbiato per non aver giocato titolare?
Non sono stato arrabbiato. All’inizio, arrivato in Italia, mi arrabbiavo. Ora no, mi alleno al 100% e il mister decide se gioco. Mi sento maturato. Voglio migliorare tutti i giorni

 

STROOTMAN A ROMA CHANNEL

Il tuo primo derby
Sono felice di aver vinto la partita, soprattutto per i tifosi. Ho parlato prima con De Rossi, Totti e Balzaretti, l’emozione provata da loro è incredibile. Da domani penseremo alla prossima partita

Sul rigore, non ci saranno problemi in futuro?
Negli ultimi minuti ero sfinito per il caldo, lo ha battuto Ljajic. Non ci saranno problemi in futuro

Le tue impressioni sul derby?
Dovevamo prendere una rivincita dopo il derby. Non abbiamo giocato bene, ma abbiamo ottenuto tre punti

 

Articolo precedenteDerby alle 15, la città si ferma
Articolo successivoDerby alla Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome