Roma-Porto, le scelte di Di Francesco

22
22

ULTIME AS ROMA – Rifinitura in corso per la squadra giallorossa. In gruppo Manolas, che ha recuperato e domani sera sarà al centro della difesa al fianco di Federico Fazio. Dubbio invece in porta: Olsen, che oggi ha svolto lavoro individuale, effettuerà domani mattina un provino decisivo. Per il momento Mirante resta favorito.

Florenzi dovrebbe tornare ad occupare la corsia destra della difesa, mentre Zaniolo, complice l’assenza di Schick e Under, verrà impiegato nel tridente offensivo insieme a Dzeko ed El Shaarawy. A centrocampo Nzonzi rischia seriamente il posto: con De Rossi che torna in cabina di regia, uno tra il francese e Cristante, apparso un po’ opaco nell’ultima di campionato, rischia di restare fuori.

Queste dunque le probabili formazioni di Roma-Porto, andata degli ottavi di finale di Champions League che si giocherà domani sera allo Stadio Olimpico alle ore 21, diretta tv su Sky Sport:

ROMA (4-3-3) – Mirante, Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov, Pellegrini, De Rossi, Cristante, Zaniolo, Dzeko, El Shaarawy.

PORTO (4-3-3): Casillas; Militao, Felipe, Pepe, Telles; Herrera, Danilo, Torres; Otávio, Soares, Brahimi.

Redazione GR.net

22 Commenti

  1. Non sono d’accordo nel preferire Florenzi a Karsdrop. Forse meglio addirittura una formazione simil Milan con difesa a 4: Karsdrop, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi davanti la difesa; centrocampo alto con Florenzi, Cristante, Pellegrini, ElSharawy; boa centrale Dzeko.
    Con questa formazione puoi pensare di spingere in caso di parità inserendo Zaniolo al posto di Pellegrini e Kluivert al posto di Florenzi nel secondo tempo.
    INteressante avere un centrocampo interamente italiano… Certo è che Nzonzi e Pastore avessero reso quanto aspettative richiedevano sarebbe stato meglio. Peccato l’assenza di Under, Schick e Perotti.

  2. Se adotterà il 4 3 3 rimarrà fuori Nzonzi,non può fare l’interno,spero non commetta errori per paura di lasciar fuori qualcuno importante

  3. Personalmente ho molta stima di Cristante, ma in questa partita non rinuncerei a Nzonzi. Il mister saprà cosa fare, in queste partite i cambi possono fare la differenza, e mettere in corsa Karsdorp e/o Nzonzi può significare molto. Poi al ritorno ci penserà il turco a fargli vedere..la turca! Forza Roma

  4. una squadra da non sottovalutare assolutamente, anche perchè non siamo capaci di farlo, forte e con esperienza, nonostante c’ho credo che se giustamente motivati, e la CL ne dovrebbe dare di stimoli, e concentrati potremo fare la nostra partita dove i gol subiti faranno la differenza… una vittoria per poter ipotecare un’altro importante quarto di finale dimostrando che essere tra le prime 8 d’Europa non è occasionale…
    CeSoloLaRoma!!!

  5. La formazione mi sembra la migliore possibile in questo momemto.Quello a cui bisogna stare attenti e’ la tattica da adottare,perche’ il buttarsi tutti avanti come piace di solito al Di fra,puo essere pericoloso.Questi se ti fanno un gol,e’ in’ inpresa rifarglielo,rischiare ma con giudizio,altrimenti e’ meglio lo 0 a 0,in vista del ritorno.3 anni fa ci seppellirono all’ olimpico,mentre ce la siamo giocata meglio all’ andata!

  6. Caro Realista, se sei ancora davanti ai cancelli non telefonare a..Melli 🙂 PE scavarca’ fatte aiuta’ dai romanisti, che di Roma so quelli bbelli 🙂 Roma Alé Roma Alé Roma Aléee….

  7. Pensi solo ai soldi, soldi
    Fai plusvalenze ed intaschi soldi, soldi
    Dimmi se si vince o te ne fotti, fotti
    Mi vendevi Strootmà, Nainggolà, Mo Salah
    Adesso tocca a Manolà, Manolà, Manolà

  8. A ste’ci hanno seppelito si..de rossi e emerson hanno pensato de fasse butta’fori,in nove manco il padre eterno te salva!!!speriamo di non giocare all’arrembaggio,ma attaccare con cognizione e al momento propizio!!!

  9. Va Karsdorp por Florenzi, Pellegrini entra al medio con De Rossi y Cristante, y Zanilo va de extremo que además creo que es donde mejor puede rendir, todavía no tengo claro si Zaniolo es un enganche puro o puede rendir mejor como extremo, sus características pueden acoplarse perfectamente a cualquiera de los dos puesto, pero el de enganche para ser un jugador que destaque por encima de los demás debe tener ese toque de fantasía que sólo tienen los genios, quizá lo tenga, de extremo tiene todo para triunfar, rápido, potencia y coordinación, además de habilidad, en fin el tiempo lo dirá.

  10. Resta da vedere a chi resta l’acqua sporca e chi si prende i panni puliti. Secondo me meglio non fare troppi schizzi di catrame prima della partita, che altrimenti ci vogliono le lavandaie sull’Arno e ci son volute due settimane per pulire le maglie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome