Roma, Quagliarella primo obiettivo per gennaio

0
474

quagliarella

AS ROMA NOTIZIE (Corsport, R. Boccardelli) – Dire che Sabatini si sia preso qualche giorno di riposo è già un’esagerazione. Diciamo che ha potuto rifiatare per un po’, prima di spiegare il suo mercato ai media, impegnati a rincorrerlo inutilmente per tutta la sessione estiva, e di tuffarsi nuovamente in quello che sembra essere a tutti gli effetti il suo elemento naturale. Il mare magnum del mercato H.24, nel senso che in realtà non finisce mai.

QUAGLIARELLA E DINTORNI Dunque, dove eravamo rimasti? A Fabio Quagliarella, attaccante scontento e di scorta della Juventus di Antonio Conte che va alla conquista dell’Europa oltre che del terzo scudetto di fila. (…) Non se n’è fatto niente, come vano fu il tentativo in extremis della Lazio per arrivare all’attaccante juventino, strappandolo alla Roma. (…) Se, come è ormai certo, Marco Borriello spalmerà il suo ingaggio su tre anni, dunque abbassando notevolmente l’ingaggio stagionale, è molto probabile che l’attaccante giallorosso torni sul mercato a gennaio e che la Roma provi di nuovo a portare Quagliarella (sul quale inevitabilmente potrebbe riproporsi la Lazio) in giallorosso. (…)
NON SOLO QUAGLIA Sabatini continua a scandagliare il mercato senza perdere di vista i giovani. A gennaio potrebbe anche liberarsi Cvitanich, attaccante argentino-croato molto prolifico in Francia mentre per quanto riguarda i giovani talenti ci sarebbe una trattativa già avviata per Nemanja Radonjic, attaccante classe 1996 che milita nel Partizan Belgrado. Sempre per quanto riguarda l’attaccante centrale, la Roma continua a monitorare la situazione di Gomis(…). La Roma potrebbe approfittare dell’ormai consolidato canale preferenziale con il Tottenham per chiedere ed eventualmente portare a casa (magari con la formula del prestito) Holtby (centrocampista tedesco 22enne) e Sandro (24), brasiliano dal passaporto portoghese, anche lui centrocampista di grande valore, lasciati ormai in disparte da Villas Boas.
Articolo precedenteTre indizi, una prova e se si vince così si può fantasticare
Articolo successivoPIOLI: “Il centrocampo della Roma pari a quello della Juve. Strootman impressionante”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome