Roma, la trattativa Unicredit – Feng va avanti: c’è l’ok del governo cinese

0
449

chen-feng

AS ROMA NEWS (REPUBBLICA.IT, M. PINCI) – Le discussioni continuano, anche se a fari spenti. Dopo i colloqui con la Consob, la coltre di silenzio che copre ogni informazione si è fatta incredibilmente più spessa, ma sull’asse Unicredit-Feng la trattativa è viva, silente, ma continua. Con la benedizione – fin dalla fase embrionale – del governo di Pechino.

CHEN-UNICREDIT, SI TRATTA CON IL SÌ DI PECHINO Il silenzio sull’affare che dura da una decina di giorni, aveva alimentato voci di intoppi e rotture tra le parti. “Più auspici che informazioni verificate“, le liquida una delle parti in causa: i contatti continuano tra Unicredit e un importante studio milanese che sta seguendo la partita per conto della Hna Group: in ballo, infatti, più che l’imprenditore Feng, la sua azienda ammiraglia, che sta valutando anche altre operazioni – decisamente più onerose – in Italia. Difficile dare un timing per la chiusura dell’operazione con Unicredit per l’acquisizione di qualcosa come il 25% della partecipazione della banca nella Roma. Ma a questo punto del dialogo, gli interlocutori si sono già assicurati il parere favorevole del governo di Pechino. Senza, infatti, un’operazione di tale visibilità non solo non potrebbe andare in porto, ma non sarebbe possibile neanche portarla fino a questo punto, con comunicati ufficiali che la confermano. Non un vero e proprio assenso formale, ma di certo Feng ha incassato dal Gigante asiatico il placet che consentisse di avviare discorsi concreti – e ormai ufficializzati – con Unicredit, con cui era entrato in contatto principalmente perché interessato ad altre operazioni strategiche per il suo gruppo su suolo italiano (e inevitabilmente viene in mente Alitalia, anche se mancano conferme). Insomma, in attesa di capire se la trattativa andrà in porto, le parti procedono. Consapevoli che il Dragone ha già detto sì.

Articolo precedenteMourinho non molla De Rossi
Articolo successivoRomiti: «Feng? Ben vengano capitali stranieri. Roma – Juve? Giallorossi non all’altezza»

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome