Sabatini va a caccia di alibi

0
519

sabatini2

GIALLOROSSI.NET – L’arbitraggio di Massa a cui abbiamo assistito ieri pomeriggio è stato davvero irritante. Ma prendersela con l’arbitro per il modestissimo e avvilente pareggio contro il fanalino di coda del nostro campionato è altrettanto irritante. Alla Roma sarebbe bastato un pizzico di carattere per avere ragione di un Pescara che al momento potrebbe valere una squadra di serie B di mezza classifica.  E invece Sabatini pensa di attaccarsi all’alibi dell’arbitro per spiegare le ragioni della prestazione opaca e disarmante dei suoi ragazzi: “Forse è vero che ci serve maggiore personalità. Però anche un po’ di fortuna in più. Se ci avessero dato tutto quello che meritavamo magari avremmo vinto su rigore a cinque minuti dalla fine e parleremmo di prova di carattere”.

Prova di carattere? Non sappiamo di quale partita stesse parlando il direttore sportivo. Di certo non di quella a cui 42mila innamorati della Roma hanno assistito in un caldo pomeriggio di primavera. Anche se la Roma avesse vinto all’ultimo minuto su rigore, la prestazione sarebbe rimasta ugualmente deludente e molto preoccupante. A questa squadra manca totalmente la mentalità che serve ad una squadra affamata di vittorie. Sbaglia sempre approccio alle partite, un problema che oltre ad essere continuamente sottolineato andrà prima o poi anche risolto. E cercare alibi anche ieri dimostra che questa mancanza di mentalità “vincente”, oltre che ai giocatori, manca anche a qualche dirigente. 

Articolo precedenteAndreazzoli, l’avventura è al capolinea
Articolo successivoUno sceicco per la Lazio? Al Shoaibi pronto a rilevare il club

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome