Sacchi: «Ho provato a portare Totti sia al Milan che al Real Madrid»

0
417

'Milan Glorie' - Charity Football Match

NOTIZIE AS ROMA (IL MESSAGGERO) – L’ex allenatore del Milan Arrigo Sacchi ha analizzato la stagione della Roma e la prossima sfida di campionato proprio tra i rossoneri e la squadra di Garcia:

Come valuta quanto fatto fin qui da Garcia? 
“Mi piace. Personalmente non lo conoscevo, ma Ancelotti e Simone mi avevano anticipato che avrebbe fatto bene in Italia. È proprio come me lo avevano presentato”.

Il francese è già promosso? 
“È presto, ma credo di sì. Non ha fatto come altri allenatori stranieri che, appena sbarcano nel nostro paese, si adatta subito al nostro calcio: per non scontentare presidenti, opinione pubblica e media, scelgono la prudenza. Lui no, è rimasto se stesso. La Roma ora è più internazionale. Nel gioco e nello spirito. In Italia sono solo tre o quattro che non recitano il solito copione, valido solo per sopravvivere sul nostro territorio”.

Si aspettava di vedere ancora Totti protagonista? 
“È un fenomeno. Non può stupirmi: l’ho provato a prendere due volte. Per portarlo al Milan e al Real. Avrebbe fatto bene alle mie squadre e a lui. Quando un calciatore amplia le sue conoscenze migliora. In queste settimane è mancato tanto alla Roma: lui, si sa, non conta solo come giocatore per questa squadra. Sono felice che torni in campo: è una risorsa per il nostro calcio”, come affermato in uno stralcio di una sua intervista rilasciata a Il Messaggero.

Il Milan ha 19 punti in meno della Roma: che cosa è successo? 
“Non è partito bene, ma ha tante giustificazioni, a cominciare dai molti infortuni. E, cosa insolita, anche qualche incomprensione in società. E la Champions toglie diversi punti. La Roma ha pure il vantaggio di poter organizzare tutta la settimana. Alla fine ognuno ha in classifica la posizione che merita”.

Articolo precedenteRoma, la Turkish Airlines non rilancia: la maglia resta vuota
Articolo successivoQUI TRIGORIA – Garcia mischia le carte: rebus Totti ancora da sciogliere

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome