Sì, è una Roma quasi Real: «Bel gioco e nuova vittoria»

5
175
MODENA, ITALY - FEBRUARY 12: Lucas Digne of AS Roma celebrates after scoring his opening goal during the Serie A match between Carpi FC and AS Roma at Alberto Braglia Stadium on February 12, 2016 in Modena, Italy. (Photo by Dino Panato/Getty Images)

MODENA, ITALY - FEBRUARY 12: Lucas Digne of AS Roma celebrates after scoring his opening goal during the Serie A match between Carpi FC and AS Roma at Alberto Braglia Stadium on February 12, 2016 in Modena, Italy. (Photo by Dino Panato/Getty Images)

NOTIZIE AS ROMA – Dategli sempre il Carpi e forse Digne avrà più possibilità di Florenzi di avvicinarsi a Dani Alves. Un po’ perché quando vede i biancorossi il francese si accende e segna, un po’ perché spinge e partecipa alla manovra come poche altre volte aveva fatto. E se il gol dell’andata era il suo primo in giallorosso, quello di ieri è il secondo. A corollario di una partita in cui il francese ha giocato ben 142 palloni, il record assoluto per un difensore in questa Serie A. «Ma più dei gol è importante la vittoria – dice il terzino francese – Abbiamo una grande squadra e siamo tornati anche a giocare bene. Abbiamo fatto un grande secondo tempo, adesso abbiamo meno paura di prima a livello mentale. Il Real? Faremo una grande partita anche contro di loro».

IL FILOTTO Già, perché da oggi si comincia a pensare ad altro. Alla Champions, al Real Madrid, a quegli ottavi di finale tra le grandi d’Europa. «Sarà difficile perché sono molto forti, ma ogni partita va giocata e noi ci proveremo – dice Radja Nainggolan –.Questa è una vittoria importante, abbiamo sempre avuto il pallino del gioco in mano, anche prima del gol di Digne. Ci serviva proprio una serie di vittorie. L’obiettivo stagionale in corsa è diventato quello, ma dipenderà anche dalle altre squadre. Adesso siamo lì anche noi, ma dobbiamo continuare così. Intanto si è sbloccato Dzeko e siamo tutti felici per questo. Per noi è importante, ma non abbiamo mai avuto dubbi sulle sue qualità. Stava un po’ giù di morale, gli servirà questo gol».

FLORENZI FELICE Ed allora la cura Spalletti si sente eccome. In campo perché la Roma gioca bene, ma anche sulle gambe perché la squadra corre e tiene alto il ritmo e nella testa perché alle prime difficoltà, non va più giù come è già successo in passato. «È’ un grande allenatore, anche tatticamente – chiude Digne –. Con lui stiamo lavorando molto ed i risultati cominciano a vedersi». Chiude Florenzi così: «Spalletti ha saputo prenderci nel modo giusto. Siamo migliorati molto in gambe e personalità. Ringraziamo i tifosi che hanno fatto tante ore di macchina per stare con noi. Col Real speriamo in una grande partita». Le premesse, stavolta, ci sono tutte.

(Gazzetta dello Sport, A. Pugliese)

Articolo precedenteCarpi-Roma, FLORENZI: «Spalletti ha saputo prenderci nel modo giusto»
Articolo successivoDzeko si sblocca: “Dedico il gol a mia figlia Una”

5 Commenti

  1. L ultima volta che ho sentito certe dichiarazioni ne abbiamo presi 7. Per fortuna Spalletti è cresciuto e ieri in conferenza ha detto di stare calmi perchè mercoledi c è una partita importante e si rimediano ” certe scoppole” … Ne sa qualcosa..

  2. Ancora che parlano di grande squadra…a digne hai segnato un gol bellissimo ma questa prestazione sontuosa proprio non l’ho vista…x fare un maicon dei bei tempi ci vogliono almeno tre digne e tre flo insieme

  3. Si rob…ho letto un tuo commento riguardo al fatto che speri in un pareggio tra Napoli e Juve…ecco non facciamoci del male da soli…questa società (in primis parlotta e via dicendo)sono lontani anni luce dalla Juve..almeno noi tifosi rimaniamo umili x evitare le prese in giro che ci riserva ogni tifoseria che ci affronta..(vincerete il tricolor)

  4. Beh una Roma quasi real forse è un po esagerato,ma non si sa mai.
    Tutto può succedere, quando meno te lo aspetti,innanzitutto bisogna crederci,il resto viene da se.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome