Stadio della Roma, altro stop: tutto fermo sul fronte Vitek

26
1315

ULTIME NEWS AS ROMA – Se la cessione del club a Friedkin è in stand-by, lo stesso si può dire dell’affare stadio della Roma, che sembra ancora una volta essersi arenata sul più bello.

Stando a quanto riferisce oggi “Il Messaggero” (R. Dimito), a fermare le macchine della trattativa con il texano contribuisce lo stop alla cessione del nuovo stadio dal gruppo Parnasi al gruppo ceco Vitek con la mediazione di Unicredit.

Sono infatti mesi che si parla di un ingresso del magnate ceco nell’affare grazie all’acquisto dei terreni dello stadio di Tor di Valle, ma ancora è tutto fermo e questo particolare rallenta l’iter del via libera all’impianto. Ieri, riferisce invece “Leggo” (F. Balzani) era prevista una conference call con Vitek, ma è stata cancellata.

Tutto fermo dunque, le trattative sono arenate. E anche in Comune si tornerà a discutere della questione stadio solo al termine della pandemia.

Fonti: Il Messaggero – Leggo

26 Commenti

  1. Buongiorno romanisti!!
    Non basta il Covid. Anche il Menzognero e Leggo, giornali del palazzinaro, pensano bene di allietarci la giornata. Manca solo Arfio ( ma ..fio stara’ pe’ fio de na m….tta?) e poi ce stanno tutti.

  2. Sperando che questo virus se ne vadi in fretta, i club che hanno uno stadio di proprietà avranno delle perdite gigantesche. Il campionato e le coppe potrebbe ripartire a settembre ma a porte chiuse, i bilanci della Roma saranno pessimi ma non disastrosi come per esempio la Juve, anche se lo stadio va fatto e secondo me, a seguito degli strascichi che questa guerra porterà, va fatta una rapida rivalutazione del progetto.

  3. Una manna dal cielo questo covid19 per i pentagrulli. Si può tranquillamente allungare il brodo fino all’estate. Poi le sudate ferie dopo questo periodo di clausura. Poi un’ultima priorità si trova sempre per arrivare a fine mandato. Obiettivo brillantemente raggiunto!

    • Ciao Cattivik

      La penso esattamente come te , era il loro piano dall’inizio

      Tranquilli mo arriva Arfio ad erudirci su leggi , determine e comma di allegati vari

      Unica cosa che il ns architetto ha ragione : i Pentadementi useranno il centro commerciale Maximo ( che Parnasi non può aprire a causa dei lavori di pubblica utilità non terminati ) per rallentare ulteriormente la procedura di TdV

      Ho controllato la versione di Arfio su articoli che parlavano di Maximo : può avere ragione ma potrebbero pure trovare un modo per non ricominciare la procedura stadio dall’Inizio
      Certo ,ci vorranno sempre 5/6 mesi minimo e sarebbero praticamente arrivati a fine mandato … praticamente 5 anni di nulla

      Il vero rammarico è che la quasi totalità dei tifosi non si rende conto di che danno è stato fatto alla ns squadra del cuore : ripeto , si può odiare Pallotta ma andare contro allo stadio è follia

      Maledetta Raggi 🤬🤬🤬

      Un saluto a Cattivik, Sciabbolone e gli amici stadisti : Romano 1 , Adelmo , Lupo59 , Amedeo e scusate se dimentico qualcuno

      Buona giornata in attesa di Arfio 😆😆😆😆

  4. Iter dello stadio sarà approvato velocemente dopo la pandemia perché c’è fame di investimenti che mettano in moto l’economia. Saranno coinvolte nella costruzione decine di aziende con l’indotto capaci di creare posti di lavoro prima e dopo. Il problema potrebbero essere gli sponsor che finanzieranno stadio ma non credo mancheranno

    • Ciao Giallorosso

      Spero con tutto il cuore che si avvererà quanto dici ma dovrebbero prima sparire gli inquilini indegni del Campidoglio

      Un saluto a te

  5. Ero uno di quelli che non capiva il motivo della chiusura del Forlanini ,voluta da politici”trasversali ,ma la ristrutturazione di un nosocomio che accoglieva i malati di tbc come voleva il primario Martelli , figuriamoci se non voglio lo Stadio della Roma ,la politica attuale è quella che vediamo ogni giorno che ostacola la realizzazione di progetti (vedi la fiera a Milano , dove in 14 giorni ti hanno costruiti un ospedale ,dove l’ingegno ha portato un medico e due ingegneri a fare maschere e tubi respiratori per il reparto, dove la Breda industria per le armi si è trasformata per fare maschere e tubi respiratori con la tecnologia avanzata ecc… ,),

    • L’ospedale alla fiera di Milano voluto a tutti i costi dalla regione Lombardia quando vi erano altre strutture ospedaliere chiuse ma gia operative in pochi giorni. Ospedale in fiera inaugurato e probabilmente pronto tra 15/ 20 giorni quando non servirà lo spero più a niente. La politica in Italia è marcia da tutti i sensi e da tutti i colori, poi ti affacci all’ estero ed è anche peggio.

  6. Sono certo che il nuovo stadio terrà conto di alcune situazioni che si possono verificare e trasformare per le future necessità occhio perché la ROMA in questo è avanti utilizzando la tecnologia

  7. Cari Sciabbolone, Cattivik & c. visto che ci tenete tanto vi rispondo anche se ormai non solo la realtà è nota a tutti, ma anche tutto quello che ho cercato di spiegarvi si è avverato.
    Maximo prima o poi aprirà, se tutto va bene tra due anni, per tempi tecnici incomprimibili e solo e Parsec farà tutto quello che si è obbligata a fare in un accordo di programma di interesse pubblico proprio per migliorare gli standard urbanistici di Laurentino 38 e quindi è non modificabile.

    Se il proponente Eurnova non ha più i finanziamenti per proseguire, se il suo proprietario sarà condannato e Pallott non lo sostituisce s ci sarà qualche condanna tra i circa 20 rinviati a giudizio per la procedura di Tor di Valle, i 5Stelle non potranno fare altro che stoppare definitivamente la procedura, sicuramente tutti contenti.
    Male ha fatto Pallotta non cercare un’area più idonea quando ha visto che Tor di Valle era inadatta e la situazione era evidente fin da metà 2015 e quando Unicredit aveva rinunciato a spostare la sua sede in un grattacielo di Liebeskin.
    Di aree idonee ce ne erano tante senza scomodare Tor Vergata che non va bene come ho già più volte spiegato.
    Definirsi stadisti va bene ed è condivisibile, tordivalliani no, è una fregnaccia.

    • Caro Arfio
      Senza ricominciare un dibattito infinito senza via di uscita , dimmi un’area idonee all’interno Del comune di Roma che non genera proteste e ricorsi da pseudo associazioni
      Fammi un nome
      Dimmi una zona ampia x stadio e servizi che sia ben collegata …
      Visto che Cushmann ha lavorato 8 mesi e sono tutti scemi

      Prima dell’arrivo dei penta deficienti non c’erano problemi con Unicredit

      Non siamo Tordivalliani , siete voi anti TdV per quale motivo ancora ci è dato saperlo e non ricominciare con i presunti vizi di forma e presunti illeciti visto che la stessa procura li ha esclusi

      Ingegneri,tecnici,geometri,funzionari comunali hanno detto che lo stadio si può costruire anche lì
      Quindi lo stadio ,dopo 6 anni,va costruito !

      Se poi mi dici che Pallotta è pentito di aver scelto quella zona , sarà sicuramente così ma del resto pensava di venire in un paese civile dove nessuno preferisce una discarica a un moderno stadio con annessa parte commerciale

      Vediamo che succede …
      chi ci ha rimesso siamo noi tifosi , non so tu x chi tifi
      Un sospetto,forte , ce l’ho veramente…

    • Arfio sotuttoio, sei il solito cazzaro.
      Unicredit solo nel 2015 ha deciso di rinunciare ad una delle torri, avendo in quell’anno perso 1,4 miliardi di euro e avviandosi a perderne 11,8 nel 2016. Per questo motivo il nuovo AD Mustier, oltre ad aver mandato a casa 3.900 persone, ha rinunciato a una delle torri (che avrebbe ripagato il debito di Parnasi).
      Le cazzate su “le torri rovinano lo skyline” o “bisogna salvaguardare il sedime dell’ex ippodromo” fanno buona compagnia a quello che scrivi.
      Maximo con lo stadio non c’entra una mazza, è solo un ricatto dei pentadementi al quale tu plaudi.
      “…ci sarà qualche condanna tra i circa 20 rinviati a giudizio per la procedura di Tor di Valle…” Pallotta è stato rinviato a giudizio? NO. De Vito? NO Frongia? NO i 20 non hanno niente a che fare con lo stadio, neanche Parnasi che è incriminato per altro. Non lo dico io ma la Procura. Perché continui con queste fake?
      P.S. Abito a 400 metri dall’Olimpico, pensa un po’ quanto mi può far piacere uno stadio a Tdv. …

  8. Caro Sciabbolone, solo per farti arrabbiare come è che Lotito con 4 soldi e senza stadio sta quasi vincendo lo scudetto? Cosa è che non va nella Roma? Poi sempre come tifoso, Roma 2-Lazio 0 con doppietta di Piedone Manfredini, di Batistuta o di Totti ecc.
    Come è che la Roma non ha più un campione che faccia sognare al di la della sua capacità effettiva?
    A me quello che è piaciuto di più è stato Riva, Rombo di Tuono, del Cagliari che se fosse stato della Roma ora nella piazza del Campidoglio ci sarebbe una sua statua al posto dell’imperatore romano a cavallo.
    Riva è noto a livello internazionale perché si è fatto rompere una gamba in una partita della nazionale, non perché ha sputato ad un avversario e si è fatto squalificare.
    Io poi non ho la tua presunzione di cercare di spiegare perché Unicredit ha deciso di rinunciare a un delle torri, lo ha fatto e ha messo in crisi Luca che con quei mc non sapeva più che farci e ha concordato con i 5 stelle una riduzione da un milione a 500.000mc di uffici, risparmiando più di un centinaio di milioni di opere di urbanizzazione.
    Il progetto di Marino era indovinato e moderno, peccato che gli immobili oltre a costruirli si devono anche vendere e se non c’è mercato può essere solo una esercitazione universitaria.
    Maximo ha fatto scappare il potenziale acquirente di Eurnova / Tor di Valle e che non si poteva aprire era noto da tempo. Il Comune ha ora inviato tre lettere di messa in mora a Parsec e non potrebbe anche volendo modificare una accordo di programma per interesse pubblico a vantaggio di un privato.
    Pallotta e Frongia non possono essere rinviati a giudizio perché non hanno avuto nessuna veste ufficiale nella vicenda. De Vito e gli altri 20 sono stati rinviati a giudizio per illegittimità nella procedura dello stadio, corruzione, associazione a delinquere, ecc.
    Negare la realtà dei fatti è non solo ridicolo ma controproducente.

    • “De Vito e gli altri 20 sono stati rinviati a giudizio per illegittimità nella procedura dello stadio”…è falso come una banconota da 15 euro. Più o meno come il 99% dei tuoi arzigogoli…

    • Caro Cattivik, forse ti sono sfuggite tutte le notizie giornalistiche del 2019 e in particolare quanto pubblicato da Giallorossi.net Stadio Roma chiesto il rinvio a giudizio per Parnasi e altre 14 persone, del 6.02.19, che anche se stranamente non riporta i vostri commenti sicuramente non vi è sfuggito.
      Alle 14 persone va poi aggiunto con provvedimenti diversi di unificazione dei processi De Vito ecc. e due collaboratori di Parnasi che hanno patteggiato confessando il reato. “Illegittimità nella procedura” è un termine riassuntivo che indica tutte le fattispecie di reati ipotizzati dal PM nella procedura dello stadio, che se fosse stata legittima, non avrebbe avuto necessità di corruzione, ecc.

    • Quindi devono essere processati tutti coloro che hanno apposto le loro firme sulle delibere, comunali e regionali. Se non sono legittime, sono illegali. Non si scappa…

  9. Caro Cipro, prima di commentare mettiti d’accordo con Sciabbolone altrimenti dite cose che si contraddicono.
    Cushmann non ha approvato Tor di Valle, ha solo stilato una classifica per le dieci aree proposte dai privati più idonee su circa un centinaio, la top ten. Tor di Valle è risultata terza, non prima, e guarda caso Pescaccio quinta.
    La classifica è stata stilata in base alla normativa del 2012 e con la normativa attuale Tor di Valle non sarebbe stata neanche considerata.
    Pescaccio è un comprensorio già in proprietà del gruppo Parsitalia, oggetto nel 2013 di una convenzione edilizia per la realizzazione di un centro commerciale il più grande di Europa, il terzo negozio Ikea ecc. alberghi e uffici.
    Il centro commerciale era stato venduto per 630 milioni e il negozio Ikea per 124 milioni. Sono tutti atti pubblici registrati al pubblico registro e consultabili da chiunque.
    Nel comprensorio era possibile realizzare lo stadio su un’area di 24 ettari sfruttando inoltre tutte le opere di urbanizzazione già previste per il centro commerciale e quindi senza nessun costo aggiuntivo e senza dovere fare nessuna variante di PRG.
    Per un clamoroso errore di Luca i contratti sono stati risolti e le fideiussioni prestate per circa 31 milioni a garanzia delle caparre, escusse. Di lì il tracollo del gruppo che improvvisamente ha perso ricavi per oltre un miliardo di euro.
    Ora Pescaccio per sopraggiunti vincoli non è più idoneo.
    Di aree idonee si potrà parlare solo quando la proprietà di AS Roma confermerà che vuole fare lo stadio veramente, concordando l’operazione con il privato proprietario e in base a quella che sarà la condizione urbanistica / normativa vigente al momento.

    • Scusa Arfio ..
      Premesso che io e Sciabbolone diciamo cose diverse che non si che contraddicono
      Non credo sia stato Parnasi a spingere per la riduzione delle cubature visto che ha allungato di 1 anno ( secondo calcoli errati che avevano fatto ) l’iter con aumento delle spese progettuali ( progetto da rifare )

      Cushmann fece ricerche in base a determinati parametri del 2012
      Le aree furono poi sottoposte al consiglio comunale

      Sia Alemanno sia Marino volevo riqualificare una zona in periferia

      Poi a TdV c’era l’ippodromo : verde pubblico attrezzato , non bisognava nemmeno fare il cambio di destinazione d’uso

      È corretto ? Ti risulta no ?

      Di questa Pescaccio mai sentito nulla sinceramente

      Io sapevo che le 3 candidate all’ultima scelta erano : Bufalotta – TdV – Magliana ( qui non sono sicurissimo)
      Se fosse come dici tu , Parnasi sarebbe uno scemo di guerra …

      Un saluto a Sciabbolone e Cattivik

    • Caro Cipro75, hai detto una cosa giusta che lascio a te indovinare ma anche un po’di fregnacce.
      1. la top ten di Cushmann non è stata mai sottoposta al Consiglio Comunale che non aveva nessun potere di scegliere. Poteva approvare o meno quella che si chiama una proposta di inziativa privata e lo ha fatto limitandosi a dare solo l’interesse pubblico.
      2. a TdV se non si aumentava la SUL esistente o quella derivante dalla destinazione a verde attrezzato pari a 0,09mq/mq di SUL on si doveva fare alcuna variante. È stato il famoso milioni di mc in più che ha comportato al necessità di una variante di PRG.
      3. Tra un progetto con rischio reale di bocciatura e che peggiora il conto economico di oltre 100 milioni e il costo di rifarlo non perdendo un anno ma solo 60gg visto che il progetto Raggi è stato approvato nella stessa conferenza dei servizi che ha bocciato il progetto Marino (ed è stata una illegittimità) non credo che ci sia stata scelta.
      4. visto che parli di top ten mi sarei aspettato che almeno la avessi vita. Se non è così parli di cose che non conosci.
      Ti comunico che il servizio informazioni è chiuso anche perché non c’è molto altro da chiarire su quello che è successo, se vuoi ti puoi rileggere i miei commenti.

    • Arfio ..

      1) la top ten sarà stata sicuramente consegnata a chi ha commissionato il lavoro che poi lo avrà proposto al consiglio comunale che a sua volta avrà dato assenso o dissenso prima di avviare una costosa progettazione
      2) quindi tu sei un’altro che ,per non fare una variante , avresti costruito uno stadio in una discarica
      Senza servizi , senza mezzi di trasporto,senza parcheggi . Nulla di nulla
      Complimenti bella idea di riqualificazione , da vero stratega dell’urbanistica
      3) non so i costi di progettazione, che fosse a rischio bocciatura era solo per idiozia politica
      Poi che sia illegittima è tutto da vedere visto che la prima si è chiusa ed è stata riaperta a settembre
      Altra inesattezza ,poi so io che dico fregnacce
      4) non lavoro x Parnasi , ne x la As Roma x per Cushmann: spiegami come avrei dovuto vedere la lista … è stata riportata da più siti e giornalisti, nonché da Magliaro che ( come sostieni faziosamente tu ) ha agganci coi proponenti

      Peccato sua chiuso il servizio disinformazione…
      chiuso fino al prox articolo stadio

      Divertente comunque leggere gli stessi articoli su molti altri forum e siti di quotidiani: ci vuole molto lavoro e molta dedizione che denota una avversione fuori da qualsiasi logica di sbandierata legalità ( tutta di parte poi )

      Se chi mi legge non capisce , invito tutti a ricercare su internet articoli che parlano dello stadio
      Troverete molti commenti copia/incolla provenienti tutti dalla stessa fonte

      Buona sera a tutti i tifosi che hanno a cuore le sorti della ns squadra
      Un saluto a chi si batte , pure discutendo su un forum , per il bene della ns As Roma

      Un grazie ai miei amici di penna e di guerra Sciabbolone e Cattivik

      Ps – Dal verbale di CDS
      Area bacini idrografici
      Registro ufficiale 2017
      Int. 0588021 del 20/11/17
      “La scrivente Autorità Idraulica regionale esprime PARERE DI AMMISSIBILITÀ IDRAULICA a valere come nulla osta ai soli fini idraulici,con la fondamentale prescrizione che vengano realizzate e collaudate anteriormente al rilascio dei certificati di agibilità dei fabbricati tutte le opere ritenute indispensabili ..”

      Per chi continua a sbandierare il dissesto idrogeologico…
      Cambiate almeno disco

  10. Caro Cattivik, ad oggi sono state prese solo due delibere regionali che dichiarano l’interesse pubblico che non essendo sindacabile non può essere un reato. Non c’è nessuna delibera regionale.

    I pareri dati in conferenza dei servizi sono tutti positivi con prescrizioni che il proponente non ha ancora rispettato, proprio perché i funzionari hanno girato intorno ai problemi per non esporsi.

    Sta tranquillo che quando ci sarà un nuovo sindaco ci sarà la fila alla Procura per dichiarazioni spontanee.
    Il momento delicato sarebbe se approvano in consiglio comunale la variante di PRG e autorizzano la firma della convenzione perché solo allora saranno eventualmente perseguibili penalmente, ma con difficoltà perché se non si dimostra l’interesse personale il reato di abuso di ufficio in giudizio è difficilmente applicabile e la corruzione deve essere riscontrata da riscontri certi.

    Domandati però perché due collaboratori di Parnasi hanno pattuito riconoscendo quindi il reato e perché al Comune è tutto fermo da due anni.

    Anche per il ricorso al TAR ci deve essere a un atto amministrativo da contestare che ancora oggi non c’è.

  11. Caro Cipro75,
    1. la top ten non è mai andata in Consiglio. Il CC non è una rimpatriata tra amici ma può parlare solo con delibere approvate in aula. Indica la delibera, data e numero o evita di dire altre scempiaggini.
    2. io come detto in un altro mio commento a suo tempo avrei scelto Pescaccio come area tra le più idonee. Ora non è più possibile per sopravvenuti vincoli archeologici. Ti ho solo chiarito che la normativa prevede come diritto acquisito la possibilità di demolire e ricostruire in procedura diretta, quindi da ippodromo a stadio. Il milione in più di nuove costruzioni comporta invece una variante urbanistica.
    3. la bocciatura di Marino è avvenuta su parere degli stessi tecnici che poi hanno approvato la Raggi. Ma sono bravi a giorni alterni?
    Il problema della conferenza è di non facile comprensione ma cercherò di semplificarlo. La cds prevista dalla legge sugli stadi dura sei mesi. In corso lavori la 241 è stata modificata (legge Madia) e ha previsto una tipologia di conferenza che dura 90 giorni, che è stata prontamente adottata perché si accorciavano i tempi. Alla scadenza dei 90gg è stato dato parere negativo a Marino e cambiando sostanzialmente il progetto si doveva ricominciare da capo con una nuova conferenza.
    La Regione che aveva il compito di indire la conferenza ha invece tirato fuori la legge sugli stadi e ha detto che si poteva arrivare ai sei mesi. In pratica ha corretto da 90 a 180gg la durata della conferenza (legge Madia) in palese contraddizione con la stessa. L’assessore all’urbanistica della Regione è stato rinviato a giudizio.
    4. se non hai letto la top ten evita di parlarne.
    5. idrogeologico. Una cosa è l’invarianza o ammissibilità idraulica che si applica al costruito se viene demolito e ricostruito, quindi da ippodromo a stadio.
    Un’altra cosa è il divieto di nuove costruzioni nelle aree R3 e R4 (che riguarda il famoso milione di mc), che sono vietate.
    Basta leggere le NTA del PS5 di cui il parere non fa neanche menzione o la relazione dell’ex direttore del PRG ing. Fabio Pacciani allegata alla delibera della Raggi per farne parte integrante.
    Dico ex perché guarda caso è stato poi “promosso” ad un altro ufficio. Poi da giugno 2019 c’è anche il DCPM di Conte che vieta nuove costruzioni nell’ansa del Tevere.

    • Arfio

      1) i proponenti hanno proposto la top ten a Caudo / Marino / consiglio per scegliere l’area in incontri privati in comune : ne parla Magliaro su svariati articoli del 2012 ( li trovi in rete )
      Avuto l’ok x TdV si è avviata la progettazione
      Che delibere ti dovrei dare ?
      2) se hanno scelto TdV e non Pescaccio avranno avuto buone ragioni ,dubito siano scemi loro e geni dell’urbanistica voi e in vs amici
      3) la CDS ha avuto due proroghe di 30 gg : una richiesta dal comune il 30/1 ,l’altra da Eurnova il 3 marzo . Ad aprile ,dopo l’accordo comune / proponenti ,si chiuse negativamente e prorogata fino al 15/6 in attesa del parere del Mibact sul vincolo
      a giugno la nuova delibera di pubblico interesse dei 5S ,a settembre la seconda CDS
      Dove sarebbe l’irregolarita’ ? Lo dirà il processo se Civita e l’intera Regione Lazio hanno compiuto errori dolosamente o forzando la procedura commettendo illecito ( dubito sinceramente)
      4) parlo della top ten x quello che ho letto sui siti , non sarai tu ad impedirmelo da presunto professore
      5) quindi neanche il verbale presentato in CDS basta a smentire la tua versione … devo scrivere tutti i paragrafi Dove asseriscono l’ok al progetto ? All’intero progetto ,non solo sul ricostruito ?

      Mi stupisco del perché hanno disturbato tutti sti ingegneri ,geometri,tecnici,funzionari,architetti,Enti e aziende : potevano chiedere a voi ,no ? Siete così competenti …

      Vedremo chi avrà ragione

      Ps
      Riportano che UniCredit è pronta a farsi carico dei 67 milioni per non far fallire Parnasi e tenere in piedi i progetti …
      ti risulta ?
      Se gentilmente puoi rispondere visto che hai contatti così addentro
      Grazie

  12. Arfio, continui imperterrito a sciorinare fiumi di inesattezze per sostenere una causa che conoscete solo tu e i tuoi sodali… Sei sgamato, stacce.

    • Kawa un caro saluto 😊

      Leggo sempre con simpatia i tuoi commenti

      Anche papà mi raccontava del grande Rocca e della sua sfortuna : io ero troppo piccolo e non lo ricordo ( salvo vederlo su internet in vecchi filmati) ma a lui gli si illuminavano gli occhi quando ne parlava

      Ciao 😊👋🏻

  13. Caro Cipro75,
    1.2. top ten
    Sei stato tu che hai scritto che la top ten è stata esaminata in consiglio comunale, che avrebbe scelto Tor di Valle. Ora che sei stato sgamato a dire una falsità ti inventi una versione ancora più fantasiosa a tuo dire confermata da Magliaro !!!
    Chi ha scelto tor di Valle è Luca Parnasi, probabilmente perché a Pescaccio non poteva essere realizzato fisicamente il famoso milione di mc ad uffici che gli servivano per spostare i debiti che il gruppo aveva verso Unicredit su altri cespiti, in particolare Maximo a Laurentino.

    3. conferenza
    Hai confermato che la conferenza è durata più dei 90gg prescritti dalla 241/90 legge Madia; è una illegittimità.

    5. idrogeologico
    Non vuoi proprio capire. Quanto dico è oggetto di una delle 32 osservazioni alla variante che il Comune non ha contro dedotto dopo quasi due anni, quando aveva 30gg per farlo e anche di una denuncia penale ancora in corso di indagine.

    p.s. probabile che Unicredit cacci i 67 milioni perché se Pars/Capital Dev fallisce il danno per lei sarebbe enorme. Ma non vedo alcun vantaggio per Eurnova / Tor di Valle che resterebbe a Luca Parnasi.

    La notizia che inizia circolare in questi giorni è che tornerebbe a Papalia se vincesse la causa intentata come SAIS nei confronti di Eurnova.
    È una fregnaccia: una causa civile dura 5-6 anni e se poi Sais -che è fallita- vince, Tor di Valle va dritta dritta al curatore fallimentare che per legge la può solo mettere all’asta. Così l’asta la vince Caltagirone e tra sei sette anni fa lo stadio a Tor di Valle.
    Se a te questa situazione nella quale si trova la Roma fa ridere, ridi pure.

Rispondi a Arfio Cancella la risposta

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome