Vietato pensare che sia facile

0
494

milan-roma

AS ROMA NEWS (IL MESSAGGERO, P. LIGUORI) – Stai attenta Roma: il Milan non è quello che indica la classifica. È una squadra che ha perso la bussola, ma la può ritrovare in un attimo. Ha giocatori di grande talento, specialmente gente come Kakà e Balotelli sanno come metterti in difficoltà, e mercoledì scorso, rimasta in dieci contro l’Ajax, è l’unica squadra italiana che è riuscita a qualificarsi in Champions League. Ed anche la società, dopo sbandamenti inediti, ha ritrovato unità ed energia attorno al suo Presidente. Immaginate che effetto abbia una personalità come quella di Berlusconi su un gruppo di calciatori ambiziosi e vivaci come quelli del Milan? Provateci.

Basta vedere cosa è riuscito a fare Rudi Garcia nel gruppo giallorosso e fare le proporzioni. Detto semplicemente, a S. Siro stasera è vietato distrarsi: sarà l’atteggiamento di gruppo, ancora una volta a fare la differenza, così come è avvenuto fino a questo momento in campionato. Anche se, naturalmente, il ritorno di Totti in squadra è un valore aggiunto inestimabile. Ci sarà molto di più nella fantasia, nei suggerimenti, nelle conclusioni, in tutto. E qualcosa di meno purtroppo mancherà a centrocampo, per via dell’assenza di Pjanic. Ma in attacco disponiamo finalmente di cinque giocatori validi e di un Vero Nueve all’occorrenza. Mattia Destro è tornato al gol dopo tanti mesi di calvario e non vuole più cambiare. Ma stai in campana, Rudi: tutti i complimenti che ti hanno fatto sono più che meritati, ma servono a poco. Tu l’hai spiegato bene: è indispensabile vincere, tagliare un traguardo a fine stagione, per restare davvero impressi nella storia di un club. E per vincere, stasera bisogna uscire allegri da S. Siro. Basterà la solita Roma. 

Articolo precedenteJuan: «La Roma è la vera rivale della Juve»
Articolo successivoLa Roma a San Siro, polizia in allarme

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome