Roma, macchina da tiri. Ora però aggiusti la mira

Set 12, 2019 10 commenti by

NOTIZIE ROMA CALCIO – A Trigoria non ci si aspettava l’infortunio di Under, autore del primo gol della stagione romanista nella partita contro il Genoa. La Roma dovrà mettere a posto la mira, e dovrà farlo senza l’attaccante turco, almeno per ora.

La squadra di Fonseca è la prima in Serie A per tiri dalla distanza, il 65% del totale. Nelle prime due gare la Roma ha segnato la metà dei suoi gol su azione, mentre gli altri sono arrivati su calcio da fermo – punizione e rigore. L’arrivo di Mkhitaryan aiuterà, in questo senso, ad aumentare le palle giocabili da Edin Dzeko.

La Roma è ottava in Serie A per cross effettuati, ed è fuori dalle migliori dieci per calci d’angolo battuti. Statistiche che vanno migliorate. Seconda invece per pali colpiti, segno che anche la sfortuna ci ha messo del suo.

(Gazzetta dello Sport)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 10 commenti

  1. Amedeo says:

    Buongiorno a tutti. Racconto un simpatico aneddoto a proposito dei tiri in porta.
    Due giorni fa Elsharaawi era al distributore a fare il pieno alla sua (splendida) fuoriserie. All’operatore ha detto di prender il manicotto della “benzina”non quello del Diesel. Quello gli risponde simpaticamente – “a coso, pensa ar lavoro tuo, non ar mio, io mica te dico a te come devi da tira’ ‘n porta”!

  2. Roma=Amor says:

    Forza ragazzi. Fatto il primo goal gli altri vengono da soli… Magari 🙂 Forza Roma

  3. Alba,Fortitudo,Roman says:

    Per la mira sevono i campioni altrimenti sarebbero tutti forti, ma questo è quello che passa il convento. Pallotta vattene!

    • criPtico says:

      Dzeko è un campione oppure no? perchè ha un rapporto tiri/gol imbarazzante però molti, probabilmente a ragione, lo considerano un campione. Tu come la vedi?

  4. AS Azienda says:

    Alba , Fortitudo , Roman ,

    Sei consapevole che hai affrontato la REALTÀ e per questo ti beccherai centinai di pollici all ingiù ?

    Per noi che non cerchiamo consenso ma ci limitiamo ad affrontare la REALTÀ sono previsti centinaia di pollici all ingiù , perché è questa la regola , e preparatati che adesso qualcuno ti dirà che tifi o il Frosinone o Lazio o Latina

  5. p says:

    Il problema resta che oltre a tirare bisogna centrare la porta ed ammesso che si centri come col Genoa, poi bastano Fazio e Jesus in difesa a rimettere tutto come prima!! Che difensori vergognosi,manco il lega Pro li farei giocare!!!

  6. Nome says:

    Alba, as azienda,ilario,dario,zio bah uscite sempre insieme, siete nella stessa classe scolastica di prima infanzia o siete uno e quinti, ossia lo stesso nik. Lotito ha bisogno di giovani tifosi provate a bussare alla sua porta. Siete monotoni, se non riuscite a tifare Roma andate al mare.

  7. lupacchiotto apuano says:

    i goals arriveranno… l’ importante è non prenderne

  8. Rod says:

    Purtroppo si pensa ai trequartisti, alle mezze ali, ai fantasisti, ma non si investe su uno che i gol li fa di mestiere. Una volta si chiamava bomber. Ce ne sono ancora ma costano perché fanno la differenza tra vincere e partecipare.
    Dzeko è un grande campione ma a parte alcune stagioni non è un bomber vero e proprio.
    Altra fregnaccia delle sconclusionate campagne acquisti della Roma. Anzi noi quelli che segnano ce li vendiamo (vedi El Sharawii).
    Ma tanto a noi non serve, il nostro obiettivo è il trading di giocatori.

    • erik971 says:

      Caro Rod dimmi tu quali sono i “bomber”, perchè se dici che Dzeko segna poco, Higuain che segna gli stessi gol in carriera manco lui è un bomber… e allora chi rimane? CR7, Messi e poi?
      Lukaku (segna meno di Dzeko e Higuain)… oppure chi? Fai i nomi.
      Forza Roma sempre.

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili