A Moenchengladbach arriva il conto della clamorosa svista di Collum

11
2073

ULTIME NEWS AS ROMA – Soltanto adesso, cioè dopo il fischio finale al Borussia Park, si ha l’esatta percezione di quello che l’arbitro scozzese Collum ha combinato di disastroso ai danni della Roma nella partita d’andata contro i tedeschi di Moenchengladbach. Quel calcio di rigore fasullo in pienissimo recupero ha impedito alla Roma di avere due punti in più in classifica e, non di poco conto, ha rimesso in gioco il Borussia.

Così, classifica compromessa per la squadra di Paulo Fonseca e nuovi orizzonti per quella di Marco Rose. Che, davanti al proprio pubblico, ieri sera ha sfruttato il calendario, l’ennesimo svarione arbitrale ai danni della Roma, ha vinto in extremis dando un segnale chiaro all’intero girone di Europa League. E ricacciando indietro il gruppo di Paulo Fonseca, come accaduto all’Olimpico all’ultimo respiro.

CHE REGALO Per la terza volta in stagione, alla quindicesima partita ufficiale, la Roma è passata in svantaggio, come era già accaduto all’Olimpico contro Atalanta e Cagliari. Stavolta per non saper come complicarsi la vita, i giallorossi hanno pensato male di confezionare un autogol da “Oggi le comiche”, protagonista il legnoso Fazio che – impaurito come un pupo al buio – ha deviato alle spalle di Pau Lopez un cross dalla sinistra destinato a non far male a nessuno.

Roma sotto, in pieno primo tempo, dopo non aver giocato la sua miglior partita, in entrambe le fasi. Fonseca ha scelto di cambiare solo qualcosina in difesa rispetto alla partita contro il Napoli (con Florenzi fuori per la quinta volta di fila dall’undici titolare), ma la squadra – contro un avversario messo bene in campo – è apparsa macchinosa come non si vedeva da settimane. Una Roma poco reattiva. Poco coraggiosa, priva della solita personalità. E poi lenta nell’elaborare la giocata in avanti.

ILLUSIONE Alcuni (troppi…) elementi si sono visti solo a sprazzi e i padroni di casa, nella prima frazione, hanno diretto le operazioni senza grossi affanni. Così è bastato spingere un po’ sull’acceleratore, in avvio di ripresa, per trovare la rete del pareggio, proprio con il (meno) legnoso Fazio, stavolta protagonista positivo della partita romanista. Dalle stalle alle stelle, verrebbe da dire, l’argentino. La Roma, una volta trovato il pari, ha avuto diverse occasioni per ribaltare il risultato con rinnovata energia, quella che nella prima frazione era rimasta negli spogliatoi. Ma ha vanificato tutto. Un’illusione, prima del sonno difensivo su Thuram ancora una volta in pienissimo recupero.

(Il Messaggero, M. Ferretti)

11 Commenti

  1. Alcune cose fanno parte del DNA ,

    Del patrimonio genetico di questa squadra.

    Possiamo stare a parlare fino a domani mattina, ma sappiamo tutti che è cosi.

    Tenuto conto del gioco espresso, dispiace, capita, ma pare che capiti spesso.

  2. Clamorosa è stata anche la svista sull’autogoal di Fazio. La palla era uscita in fallo laterale a 2 metri di distanza dal guardalinee. 2 errori decisivi in entrambe le partite. Fate voi…

  3. Abbiamo segnato con un difensore, il quale precedentemente, aveva fatto autogol. Il problema, è che se non segna Dzeko, non segna nessuno. Il secondo tempo, i ns attaccanti hanno avuto diverse possibilità. Altre grandi squadre europee, avrebbero segnato 4 goal.

  4. Collum ha indirizzato un intero girone di Europa league con quella decisione.
    La Roma ieri ha giocato anche sbagliando qualcosa come è normale. Il girone è completamente aperto adesso per tutte le squadre.
    Cmq non sono daccordo con chi dice che il borussia sia una squadra di pipp&.
    Bel pressing alto e molto organizzati con alcuni giocatori molto forti e interessanti.

  5. Abbiamo rivisto una buona, solida e concreta Roma. Dobbiamo migliorare solo nel comparto “colpo di grazia” . Chiudere le partite senza gestire. E annientare l’avversario. Solo così oossiamo stare tranquilli, visto quello che abbiamo visto. Colpo di grazia.

  6. ragazzi…IL CALCIO E’ PILOTATO!!! Non credo alle sviste, il guardialinee ieri stava a due passi dal giocatore, lo guardava e con tutti e due i piedi fuori OLTRE la linea rinviava la palla 1 metro FUORI!!!il borussia qualificato (perchè fa gola alle televisioni,porta fatturato e deve fatturare) e mo te la puoi giocare (e so fiducioso), ieri dopo questa azione ho cambiato canale..sono nero con gli arbitri determinate squadre devono passare. Il signor rocchi ha combinato un casino per salvare il chelsea (se non si qualifica fallisce per i costi che ha e va salvata) in casa stessa azione due espulsioni e rigore MAI VISTA andatelo a vedere, una vergogna averlo ancora in campo con il fischietto in bocca…l’unica cosa QUASI pulita nel calcio sono i tifosi..ORGOGLIOSO DI TIFARE ROMA..

    nota per redazione..ho cambiato toni su rocchi (guardando la partita dell’aiax ero schifato sul discorso arbitri).. spero non cancellate, buona giornata

    • scusate ..ma secondo voi lo sport più ricco del mondo non ha i soldi o la possibilità di mettere la VAR anche nelle qualificazioni di coppa??…pure nel campionato di bocce si misura con il laser!!!…e allora perchè levi la tecnologia se non poter gestire le partite come vuoi e con chi vuoi..ci hanno levato la finale di coppa campioni contro il liverpool poi costretti a inserire il var.. con il borussia due arbitraggi scandalosi per le invenzioni, e saranno costretti a inserire il VAR anche nelle qualificazioni, di sicuro sarà l’ultimo atto di quest’obrobrio, ..per lo meno stiamo RISCRIVENDO la legge del calcio…GRANDE ROMA

  7. Mah più che favorire il Borussia l’obiettivo era penalizzare la Roma. A prescindere.
    Un rigore inesistente e un gol con palla fuori di un metro sono veramente troppo.
    Ma tanto ci siamo abituati a ste porcherie. Il resto lo mettiamo noi.
    Il gol mangiato a porta vuota da FLORENZI all’andata, e il gol preso ieri per un fallo inutile a pochi secondi dalla fine, ecco questi sono i nostri errori.
    Diciamo che le cose vanno a braccetto.
    Un errore noi, uno gli arbitri e puntualmente paghiamo dazio.
    Dovevamo tenere 8 punti. Col Borussia eliminato. Ma non molliamo. Siamo la Roma non possiamo essere eliminati in questo girone di pippe. .FORZA ROMAAAAA

    • capisco la tua amarezza, anzi la nostra ..per i gol mangiati o sbagliati..ma fa parte del gioco pulito e bello del calcio..un palo una traversa un ribalzo oppure un autogol che te fa gioire o “incavolatte”!!! ma non ce l’hanno con la roma come non ce l’hanno con l’Aiax (due gran belle squadre piene di giovani) ma devono salvaguardare gli interessi di squadre che rischiano il fallimento sportivo e societario per i loro investimenti spropositati..il milan doveva FALLIRE in italia e invece gli hanno permesso di rinvestire e rifare la campagna acquisti senza vendere nessuno( leggi donnarumma) e ancora si scrive sui giornali che vuole i giocatori della roma..la roma non lo ha potuto fare, non glielo hanno fatto fare..ma il giocattolo si sta spezzando anche per le troppe partite che fanno non ci si fa più; ora 5 sostituzioni, poi: se inventeranno un campionato giocato all’estero? peccato stanno uccidendo il calcio..orgoglioso de tifare roma

  8. Ci ritroviamo qui a commentare un pareggio e una sconfitta, accadute sicuramente anche a causa di svarioni arbitrali ed entrambe ad un minuto dal fischio finale ma … se all’andata Florenzi e al ritorno Kluivert non avessero sbagliato a tu per tu con il portiere li avremmo sotterrati e ora saremmo qui a parlare di qualificazione in tasca.
    Ora solo testa al Parma.

    Forza Roma, sempre e comunque

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome