Roma, in Coppa un’altra beffa è servita

41
2265

AS ROMA NEWS – Gil Manzano si adegua a Collum e la Roma, penalizzata dalla decisioni arbitrali in entrambe le gare contro il Gladbach, perde il primato nel gruppo J di Europa League e arretra al 3° posto superata anche dalla capolista della Bundesliga. Lo scozzese regalò al Borussia il rigore del pari all’Olimpico, respinta di faccia di Smalling nella gara d’andata, lo spagnolo invece non si è accorto che la palla, sfruttata da Thuram per il cross del primo vantaggio tedesco, ha superato la linea del fallo laterale.

Il gol a fine recupero di Thuram, 2-1 (2° ko stagionale in 15 partite), complica il percorso di Fonseca. Adesso in testa c’è il Basaksehir che, dopo il successo in Austria contro il Wolfsberger, aspetta i giallorossi il 28 novembre ad Istanbul.

REGOLA DEL 2 Nessun bluff al Borussia Park, Fonseca è stato di parola. Ancora rotazione al minimo. E, come contro l’Udinese e il Napoli, sempre 2 novità: entrano Santon per Spinazzola e Fazio per Cetin. Florenzi, dunque, in panchina per il 5° match di fila. E’ la stessa formazione schierata alla Dacia Arena, la settimana scorsa, nel turno infrasettimanale di campionato. L’esibizione, però, è diversa.

La Roma è meno aggressiva, anche se accenna al pressing e alza comunque la difesa. Quando attacca Dzeko si allarga a sinistra e lascia la corsia centrale a Kluivert che fa quasi il centravanti. Mancini fa ancora il volante davanti alla difesa e inizia spesso l’azione. L’unica chance decente del 1° tempo è merito dell’assolo di Pastore. Percussione in slalom sul centro destra, ma tiro fiacco che Sommer respinge.

MODIFICA TEDESCA Rose parte con il 3-4-2-1. Quindi conferma la linea a 3 con cui ha vinto sabato a Leverkusen contro il Bayern. Il centravanti è Thuram junior che ultimamente sta facendo la differenza in Bundesliga. Lo è anche nella sfida con i giallorossi. Alla mezz’ora si fa male il difensore Jantschke; spazio al centrocampista Hoffmann. Ma il Borussia Torna alla difesa a 4: Zakaria scivola dietro e va a fare il centrale accanto a Ginter.

La mossa coincide con il vantaggio del Gladbach. Santon perde la posizione e Thuram parte a destra, Smalling non arriva a chiudere sul cross e Fazio, in scivolata, infila Pau Lopez. Il gol finisce sotto la lente d’ingrandimento: la palla sembra uscita, lungo la linea del fallo laterale, prima dell’affondo di Thuram. Inquadratura da chiarire. Anche Gil Manzano, insomma, penalizza i giallorossi.

AVANTI TUTTA La gaffe di Fazio sveglia la Roma che, dopo l’intervallo, è sicuramente è più spavalda e coraggiosa. Attacca con convinzione ed è subito pericolosa con Pastore. Kluivert accelera soprattutto quando c’è da ripartire e Zaniolo è più intraprendente. Davanti, comunque, si sente il peso di Dzeko. Presenza, fisico e classe. E cresce Veretout. Interviene, nel momento migliore, Fonseca, vedendo il Borussia sbandare. Fuori Mancini, stanco e impreciso, e dentro Diawara che rientra dopo 1 mese (ultima partita contro il Cagliari il 6 ottobre).

Il cambio, come è successo nel 1° tempo al collega Rose, va a incidere subito sul risultato. E coincide con il pari. Lo firma proprio Fazio. Che, nella stessa porta, segna ancora e sempre in spaccata, sulla punizione dalla sinistra di Kolarov. Si scatena Kluivert che a metà tempo ha la palla per il sorpasso: conclusione alta. La resa quando meno te la aspetti. Dormita in mezzo alla difesa nel finale: Thuram, di testa su sponda di Plea, fa ancora centro: 6° gol nelle ultime 7 partite.

(Il Messaggero, U. Trani)

41 Commenti

  1. La Roma meritava 6 punti con il Borussia MGB ne porta a casa solo uno, con una qualificazione in dubbio che comunque costerà impegno estremo nelle prossime due partite. Ieri occasioni di Pastore, Kluivert (2), Zaniolo di testa ecc. Ecco quando si parla di allenatore fortunato (oltreché bravo) si intendono queste situazioni. Adesso sotto con il Parma. Forza Roma!

    • La Roma ha giocato bene, questo va detto, ma pecca in alcune individualità: ci sono delle scelte e dei calciatori che secondo me dovrebbero lasciare la Roma. Tipo Fazio. Sono due anni che fa pietà. E un altro è Perotti.

      Siamo sicuri che florenzi sia peggio di questo kluivert e di questo perotti?

    • A volte i nostri giocatori non avevano presa sul manto erboso, andavano lunghi facilmente,E’ stata solo un’impressione mia? Sul quel campo maledetto sembrava di giocare con i pattini a rotelle,non siamo abituati giocare su campi in quelle cindizioni o sottovalutiamo tacchetti con piu’ aderenza?
      Detto questo,a parte l’infortunati,la differenza di non avere piu’ esterni come il Faraone e Salah si sente,sempre!
      E abbiamo preso un punto su 6 con una squadra di scappati di casa,spero che non si esca dslla EL,altrimenti,oltre a mandare letterine,vatevi due conti!

    • @tifosogiallorosso
      Paragonare florenzi a Kluivert e perotti… AHAHAHAHAHAHHAH Florenzi il dribblig e la tecnica di Perotti se la sogna e il dribbling e la velocità di Kluivert pure.
      Lui aveva solo la corsa..dopo gli infortuni poi ..manco quella.
      Se faceva il 2-0 all’olimpico e non tirava quella maglia contro il porto … capisci da te che se ne deve andare o deve rimanere in panchina fino a quando gli si dice di farlo e quando entra deve dare il 110% .

  2. Ora spero che i dirigenti della roma…ringraziano anche questi di arbitri come hanno fatto all’andata….ci hanno tolto 5 punti e ila roma ringrazia per la sincerità…..senza parole.

    • Spero solo che, in caso di mancata qualificazione dovuta ai 2 punti rubatici da collum, la Roma chiami in giudizio l’uefa per chiedere il risarcimento di tutti i danni economici derivati dai mancati introiti delle successive partite non disputate, nonche’ dei danni d’immagine. Colpire sul portafoglio e’ il miglior sistema per cambiare le cose.

  3. Certo che sfiga, meritavamo 6 punti, ma se si sbagliano gol davanti il portiere oppure uno entra per 10 minuti, litiga e regala la palla del 2 a1,
    invece di prendersela con gli arbitri, prendiamocela con noi.
    Cmq con un po’ di fortuna, sono fiducioso. La squadra lotta.

    • un applauso alla roma perche secondo me ha fatto una gran partita con grinta e giopco e non dimentichiamo che giocavamo con la 1° nel capionato tedesco acon 3 punti sulla 2° , una cosa però se Perrotti gli girano le balle perche non gioca andasse a fan…. perche ieri è entrato per giocare con loro , prendesse esempio da santon e fosse per me a gennaio SMAMMAREEEEEE

  4. Abbiamo perso vero. Loro giocato partita della vita. Loro essere squadra mediocre. Loro essere stati aiutati andata. Loro sculato ritorno. Noi prestazioni concrete andata e ritorno. Noi squadra solida. Noi sprecato tanto. Noi sbagliato molto. Noi molto sfigati episodio rigore e autogol. Noi un filo stanchi per conosciuti motivi ma essere sempre con pene dritto. Episodio gol a tempo quasi scaduto ci può stare. Fonseca può ritenersi soddisfatto ma non appagato. Noi potere passare perché visto più cose buone di cose cattive.

  5. La sconfitta di ieri è frutto dell’ennesimo errore arbitrale, del fatale calo di concentrazione nel finale di partita, e dell’incapacità di finalizzare il proprio gioco che – seppur in maniera meno brillante rispetto ad altre occasioni – non è comunque mancato.
    Detto questo, Fonseca fa bene a non macerarsi nelle recriminazioni; dobbiamo rialzare la testa, perché siamo la A.S. Roma e dobbiamo essere superiori ad ogni avversità. Non smarriamoci perché la qualificazione è ancora alla nostra portata, e ce la meritiamo tutta.

  6. Se da una parte è vero che la Roma con il Borussia meritava di piu’ dall’altra ancora una volta ne usciamo con le “ossa rotte” Intendiamoci – Sono sicuro che nulla è perduto anzi… Però ripensando la partita di ieri mi sorge un dubbio che provo a proporre Nel mio piccolo ritengo che ci sarebbe anche un altro discorso da fare, che mi sembra ieri in pochi abbiano sottolineato Mettendo da parte per un attimo direzioni arbitrali, antipatie o altro e andando a vedere nel dettaglio: Tutte le squadre italiane nelle varie competizioni europee hanno fatto cilecca Persino la Rubens ha zoppicato mestamente
    Meriti o demeriti a parte, mi sembra che un dato emerga su tutti;
    Fonseca non per nulla l’aveva detto “Troppe partite ravvicinate”
    Per alcuni non sarà una scusante, però mi sembra che gl’effetti si facciano sentire
    Oltretutto si crea molto ma si concretizza poco Manca la “conclusione”
    Si continuano a fare troppi sbagli sottoporta Errori che alla fin fine purtroppo paghi
    Provo a spiegarmi meglio – Se su 10 occasioni da gol (faccio per dire) non ne azzecchi nessuna, alla fin fine l’avversario ti punisce Cosa accaduta in molte partite Forse l’ “inghippo” è tutto qui
    Piccolo pensiero personale s’intende

    • La penso proprio come te, Flaco, e infatti non più tardi di due giorni fa avevo dato pubblicamente ragione a Fonseca sul fatto che si stia giocando troppo, ma tanto i padroni del calcio non ci sentono da questo orecchio, quindi: campionati a 20 squadre, impegni internazionali senza sosta etc. Quanto alle due partite con il Borussia M., mi limito a ripetere quello che diceva spesso mio padre, grande tifoso romanista: “Contro la fortuna, ragion non vale”. Va be’, comunque nulla è ancora perduto in Europa League. E ora pensiamo solo al PARMA, tutto il resto è fuffa (almeno secondo me).

    • Ciao Flaco, io riavvolgerei il nastro a venti giorni fa quando avevamo 8 giocatori fuori, si parlava di svincolati e nessuno avrebbe scommesso una lira sui risultati delle successive 4-5 partite. Che nel calcio contino gli episodi lo sappiamo molto bene, anche perchè siamo un po’ in credito con la fortuna, ma chi avrebbe pensato oggettivamente di giocarsela in questo modo con i primi in classifica tedeschi? oggettivamente se avessimo fatto almeno 4 punti nelle 2 gare non avremmo rubato nulla. Delle vittorie con Napoli e Milan? chi avrebbe pensato di fare due vittorie? certo, ieri avremmo potuto vincere e metterci quel pizzico di furbizia/malizia in più per evitare il gol beffa nel finale, ma io non mi sento di rimproverare nulla a gente che fino a 3 settimane fa pensavamo di accompagnare all’aeroporto anche a piedi se necessario (Pastore su tutti, ma anche Santon e Cetin). La cattiveria sotto porta ci manca da anni, non da ieri, quindi per una volta preferisco pensare all’attenuante della stanchezza e di qualche assenza ancora importante, e fare comunque un applauso alla squadra per come ha affrontato un secondo tempo a tratti straripante. La condizione fisica di quasi tutti è a dir poco sorprendente, a partire da Pastore che anche ieri non sembrava lui. Aiutiamoli a sopportare ancora l’ultimo sforzo a Parma, e aspettiamo questa benedetta sosta. I miglioramenti ci sono stati e l’impegno anche, e credo che questo fosse quello che avremmo voluto vedere lo scorso anno. Si può migliorare ancora, ma intanto grazie e sempre Forza Roma!!

    • potresti aver ragione ma la cosa principale è che non contiamo una sega in europa come federazione , io sono felicissimo ma guarda che rigore non hanno dato ieri alla lazio su immobile roba da ritiro del patentino di arbitro quindi se ci metto Gollum 🙂 e la palla fuori ieri non vista e ci aggiungo lazie ecc ecc mi viene da pensare che forse prima ci cacciano le italiane fuori dall europa e meglio è , a pensar male si fà peccato ma spesso ci si azzecca

    • Grazie per le risposte Concordando un pò con tutti direi che sia stata fatta una perfetta dinamica Se poi ci aggiungiamo anche il commento di @Hic Sunt Leones, ritengo proprio che ci sia poco da dire
      Parlamose chiaro: L’erroraccio di Collum (Sempre che vogliamo chiamarlo cosi’) mai come stavolta ci ha nettamente penalizzato Pazienza è andata Ora non ci resta che rimboccarci le maniche e pensare al Parma Altra partita che a mio avviso sarà durissima Sopratutto se pensiamo al fattore “stanchezza”
      Da questo punto di vista, ritengo che gl’emiliani siano nettamente avvantaggiati
      Mi affido a Mister Fonseca, alla squadra e al loro impegno. Ma sopratutto alla loro “fame”
      Se si vuole rimanere in alto, occorrono risultati concreti Penso che su questo siamo tutti d’accordo 🙂

  7. Kluivert sembrava tornato quello dello scorso anno…. ma quello che proprio non sopporto è stato PEROTTI…… e quel c…zo di atteggiamento che si aveva tempo fa sul 2-1 o sull’1-0 per noi che dal 75° non si batteva più un calcio d’angolo, ma Totti andava a tenere il pallone sulla bandierina per prendere fallo e guadagnare minuti!!Mentalità di M..da!!

    • Che avete da dire su Kluivert proprio non lo capisco… come l’anno scorso??? ma che dite ??? Ormai lui è un titolare della Roma meritatamente.
      Torna a difendere, è sempre pericoloso , molto più di Zaniolo, dribble corre si sbatte, crea occasioni su occasioni… ad oggi lo vedo più forte anche di Cengiz.
      Gli manca solo la scelta finale ed appena la imparerà , solo col tempo avverà, sarà un esterno Top e duole dirlo ma ce lo pagheranno molto bene… 🙁

  8. Spero solo che, in caso di mancata qualificazione dovuta ai 2 punti rubatici da collum, la Roma chiami in giudizio l’uefa per chiedere il risarcimento di tutti i danni economici derivati dai mancati introiti delle successive partite non disputate, nonche’ dei danni d’immagine. Colpire sul portafoglio e’ il miglior sistema per cambiare le cose.

  9. Stavo pensando che, paradossalmente, questa Roma è quasi Kluivertdipendente.

    Nel senso che la brillantezza in attacco dipende molto dalla lucidità delle sue giocate.
    Essendo l’unico che riesce a saltare l’uomo e ha anche la velocità per attaccare la profondità, in ogni partita gli capitano fra i piedi almeno 3-4 occasioni da gol o da assist (di quelli che devi solo spingerla dentro).

    Si impegna molto in fase difensiva, corre per 90 minuti, per questo forse, oltre che per inesperienza, è poco lucido nell’ultima “scelta”.
    Se ne azzecca almeno una segna o fa segnare.

    Se è in serata no come ieri, ti pare che sprechi ogni finalizzazione e ti viene voglia di attaccarlo al muro.

    Però rendiamoci conto che per rendimento, se ne azzeccasse due a partita, di quelle situazioni… sarebbe uno che già oggi varrebbe uno sproposito.

    E’ capace di cambiarti il volto di una partita, come di sbagliare tutto.

    La Roma lì davanti dipende molto dal suo rendimento.
    Ieri che anze Dzeko e Zaniolo erano poco brillanti (forse la stanchezza di fa sentire) abbiamo pagato dazio.

    Peccato.

    • Posso aggiungere che un po’ mi manca El Shaarawy? Il quale peraltro non sta combinando un gran che in Cina (salvo diventare un nababbo…).

  10. Io penso che prima usciamo da questa coppa inutile e meglio è! abbiamo giocato 1000 partite e se passiamo, siamo ancora ai 16esimi con in più le squadre che scenderanno dalla champions. Stiamo solo sprecando energie, tanto alla dirigenza interessa solo il 4 posto. Questa e la coppa italia interessano solo ai tifosi. Inoltre anche per la UEFA è una coppa di secondo ordine visto che mandano i peggiori arbitri d’europa a fare esperienza.

  11. I danni economici della mancata qualificazione ai trentaduesimi di europa league ?

    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

    Te le pagano in buoni pasto quelle due lire.

    Per quelli che si sorprendono che su Twitter facciamo i galantuomini: e’ perché non ci sono SOLDI in ballo ! Due lire dell’europa minore non sono niente, se ci servono soldi venderemo qualche giocatore come al solito.

    Se ci facessero ste schifezze in CHAMPIONS dove ci sono i SOLDI là si che sentivi pallotto inveire contro la UEFA come contro il Liveropool.

    La realtà e’ che sta coppa non porta SOLDI e a pallotto dei trofei in bacheca non importa nulla (a parte che comunque non siamo attrezzati per vincerla) quindi tutto tace.

    L’unico che ci tiene a fare sempre bene e’ Fonseca quindi io mi aggrappo a lui, di certo non a sta società a cui non importa nulla delle partite a meno che non ci sia un diretto ritorno economico.

    PALLOTTO VATTENE

    • Tutto assolutamente vero.
      Fonseca non perde occasione di parlare di AMBIZIONE, ha preso in mano la squadra e la fa giocare anche bene. Ieri l’AS Roma meritava i tre punti per quanto espresso, ma davanti si sono commessi errori dozzinali nel controllo palla, nell’ultimo passaggio. Cose da ascrivere ai fondamentali, insomma, che ci parlano di carenze nella cifra tecnica.
      Ecco, oltre a tacere su certe cose perchè l’EL porta solo spicci, ballotta di certo non starà pensando come colmare queste lacune per Fonseca, semmai chi in prospettiva sarà plusvalenzabile.
      Così purtroppo non si quaglierà mai.
      Mr. Fonseca unico baluardo di serietà e ambizione.

  12. mai e poi mai mi sarei aspettato un 2 tempo del genere intensità occasioni e mentalità il risultato ci da torto però la prestazione c’è stata.Non capisco perche continuo a leggere che bastano 4 punti visto che i crucchi hanno vinto lo scontro diretto.I Turchi ora ce credono pure.Bisogna vincerle entrambe specialmente in Turchia cosi poi se scannano tra loro.E vero ci hanno colpito 2 sviste incredibili però è inutile sta a piagne.

    • Stefano bastano 4 punti perché solo una squadra tra i turchi oppure i tedeschi possono fare 6 punti, chiaramente la Roma deve battere i turchi.. In quel caso la Roma andrebbe ad 8 insieme al borussia (sempre se vince).. Ed i turchi restano a 7..poi i turchi ed i tedeschi se la giocano tra loro, di conseguenza alla Roma basterebbe anche solamente un punto e passa.. Ovvio vincerle entrambe sarebbe meglio ma con 4 punti il girone lo passi.

  13. Due premesse:
    1) Il Borussia è primo in classifica in bundesliga e questo significa che è un’ottima squadra
    2) Fonseca in poco tempo ha costruito una squadra. Perché la Roma è un collettivo che ha una sua fisionomia di gioco e una sua personalità, che si sono viste soprattutto nel secondo tempo.
    Premesso questo, va detto che la rosa a disposizione di Fonseca non consente di giocare partite così ravvicinate senza perdere lucidità nei momenti topici della partita. E lì si perde purtroppo. Perché questa partita con lucidità si poteva vincere. Ma se giocano sempre gli stessi qualcosa per strada si perde.
    Quando l’asticella si alza servono molti giocatori di qualità in modo da poter fare il turnover. Altrimenti non si può sempre puntare sugli stessi.
    Credo che anche a Parma sarà molto dura.

  14. Mettiamola così: la Roma sta crescendo e..si sta divertendo! Con un “piacevole limite” (se lo risolviamo): comincia a piacersi ed invita ciascuno a mettere il proprio “timbro”! Mi spiego meglio: la voglia di partecipare con un goal sta ” offuscando” l’ultima giocata, il passaggio decisivo anziché il tiro in porta. Ieri, ad un certo punto, la cosa era troppo evidente: almeno quattro volte siamo andati da soli quando con l’ultimo passaggio saremmo entrati in porta! Indice di fluidità di manovra, a volte spettacolare, ma di frenesia. Calma ragazzi, calma: “registriamo quei momenti” e dalla prossima partita saremo più forti. Sulla stanchezza ho la mia idea: in verità è solo mentale, nel senso che più incontri ravvicinati ti tolgono l’attenzione in alcuni casi (vedi il 2-1). Ma giocare tanto, soprattutto come stiamo facendo ultimamente noi, con entusiasmo, porta a “voler partecipare sempre più”!!! P.S. Caro Zanioro, qui tutti ti adoriamo, ma impara a non accontentarti mai in partita. Fatto un goal devi mantenere la fame x un secondo o fare meglio quell’assist che è a portata delle tue straordinarie doti. Forza Roma

  15. La Uefa non vuole le squadre romane in Europa. E sapate perché? Perché nel 2020 ancora ci sono dei sottosviluppati che girano con le mazze e i coltelli. Due anni fa la Roma è stata derubata in semifinale di Champions perché sempre altri sottosviluppati, di cui la capitale ne è piena, hanno mandato in coma un tifoso del Liverpool. Risultato: la Uefa non ti ha voluto in finale. Il piú grande problema di Roma è della Roma sono una parte dei romani: quelli sottosviluppati.
    P. S. In curva si trovano nella parte bassa che fanno il saluto romano

    • Quindi i tifosi del celtic accoltellati li ho visti al cinema! La Uefa vuole evitare che si svuotino gli stadi, e il più grande deterrente per gli stadi pieni é il tifo violento. Roma e lazio non sono ben viste in Europa, e la mancanza del Var ai gironi da ancora più potere alla Uefa di indirizzare le partite. A kawa ma che per caso hai la coda di paglia?

    • Ripensandoci, ti do ragione. Uno dei problemi della Roma è rappresentato dai tifosi sottosviluppati. Tipo quelli che invasero il campo a Roma Parma del 2001, prima del fischio finale, rischiando di compromettere uno scudetto.
      Quindi, dici che se non vinceremo l’Europa League sarà perché l’UEFA non vuole? Me sa che c’hai ragione… meglio non farsi troppe illusioni. Ciao

    • A me quello che fa rabbia è che la Roma ha i mezzi per arrivare fino in fondo però secondo me parte del popolo Giallorosso (e bianco azzurro) pensa ancora di vivere del gran impero, e da lì nasce la mia espressione di sottosviluppati inteso come persone non evoluzionate, che sono rimaste a 2000 anni fa in un ‘epoca che non esiste più. Per migliorare Roma e la Roma non importa chi sia il sindaco o il presidente, è il popolo che deve prendersi le proprie responsabilità. Non so perché ma sento che Tor di Valle potrebbe essere il simbolo di un nuovo inizio per i nostri colori: Giallorossi. Ciao Kawa!

  16. La società continui a ringraziare l’arbitro coi Twitter… Hai da vede che bei risultati che otteniamo.

    Un’analogia per farvi capire meglio.
    Al lavoro famo una cazzata enorme, paragonabile a quella de st’arbitri de m…
    Può succedere… ma a noi ci fa più male il pensiero del capo che manda un Twitter carino, oppure del capo che ci si presenta con sabbia e sale pe inculaccese come se deve?

    Società fantasma.
    Ascoltate almeno le interviste del dopo gara del Grande Dino. Lui si presentava nelle sedi opportune con sabbia e sale.. Altro che manna i Twitter.

  17. La Roma ieri, quando ha mostrato coraggio, ha chiuso il Borussia nella sua metà campo. Poi, purtroppo, negli ultimi minuti ha deciso di accontentarsi (palle spazzate, tempo perso per battere i falli laterali, rinuncia al contropiede…), così i crucchi hanno ripreso coraggio e hanno cominciato a buttare la palla in area. La sconfitta è nata lì. sennò oggi non parlavamo né di errori arbitrali, né di sfortuna.
    Diciamo che con il rientro di Mkhitarian e Diawara, Mancini potrà tornare in difesa al posto di Fazio e Kluivert si riposerà un po’. Diawara è perfettamente in grado di fare il filtro davanti alla difesa insieme a Veretout, molto più di Cristante. Insomma, senza terremoti, la qualificazione non dovrebbe essere un problema, altrimenti (considerato il girone) sarebbe da ritirarsi…

  18. Ci sono 2 errori incredibili che al netto del risultato finale ci costano punti e mettono a rischio la qualificazione.Ieri però la squadra ha sfoderato un 2 tempo oltre le aspettative e qui bisogna anche fare mea culpa perchè Dzeko 2 volte e Kluyver una hanno voluto risolvere da soli mentre avevano entrambi linee di passaggio semplici in grado di mettere il compagno davanti alla porta.Queste cose non possono accadere sono errori gravi non dell’arbitro e i giocatori lo sanno.Passano in secondo piano perche ce la prendiamo con il guardalinee ma sono errori inaccettabili neanche il goal al 95esimo mi fa arrabbiare come quegli errori….

    • Beh Edin non gli ha passato la palla a justin quando ha tirato la mozzarella di mancino … e Justin non gliel’ha passata nell’occasione del contropiede con edin solo in area ma ha tirato.. Edin è il capitano ed ha 34 anni.. la colpa la do a lui ,doveva essere più lucido e maturo e l’avrebbe dovuta imbucare per lui .

  19. Con 4 punti andremo ai sedicesimi, da secondi…senza guardare i risultati degli altri.
    4 punti sn fattibili con queste 2 squadre in Turchia e contro l Austria, si può fare.
    Ma c sta dicendo proprio male, ci manca qualcosa sotto porta ci incartiamo troppe volte nelle finalizzazioni!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome