Abraham si sblocca, la Roma si regala lo spareggio col Ludogorets

74
1521

AS ROMA NEWSDivertiti no, soddisfatti sì. Si può ancora una volta sintetizzare la partita vinta alla Bolt Arena parafrasando le parole utilizzate da Josè Mourinho al termine del match.

La Roma batte 2 a 1 l’Helsinki dopo una partita che non resterà di certo nella storia per contenuti tecnici, ma che serve a fare morale. Dopo aver saputo della sconfitta del Ludogorets in casa contro il Betis, ai giallorossi sarebbe bastato anche un pareggio per rimandare il discorso qualificazione all’ultima giornata del girone.

Ma la squadra è scesa in campo per portare a casa i tre punti. “Ne abbiamo parlato nello spogliatoio, volevamo vincere anche per quei tifosi che ci hanno seguiti fino a qui, risparmiando soldi pur di viaggiare con noi“, dirà lo Special One a fine partita. Il colpo di testa di Abraham e il gol di El Shaarawy (assegnato dalla Uefa al Faraone, ma è decisiva la deviazione di Hoskonen) bastano alla Roma per passare sul sintetico della Bolt Arena.

Ma nel secondo tempo i giallorossi hanno faticato più del previsto, rischiando di incassare anche il 2 a 2 di Browne, in gol con un gran tiro dalla distanza poi cancellato dall’arbitro per un fallo precedente su Cristante colto dal VAR. La partita, oltre a quella prodezza, non regala molto dal punto di vista tecnico. Alla fine vince la squadra più forte, che ha cercato con più convinzione di portarsi a casa la posta in palio.

Troppe le assenze per poter pretendere una prestazione tecnicamente migliore, specie su un campo come quello di ieri. La sensazione è che la partita di Helsinki non fosse altro che una semplice tappa di avvicinamento alla partita che conta, quella di giovedì prossimo all’Olimpico contro il Ludogorets.

La Roma dunque si giocherà il passaggio del turno in quello che è a tutti gli effetti uno spareggio: l’avversario, nonostante il ko dell’andata, è assolutamente alla portata dei giallorossi. Il problema è che quella decisiva sfida arriverà a metà tra due partite fondamentali, quella di Verona di lunedì sera e il derby contro la Lazio che può dare una svolta alla stagione. Il tour de force si fa sempre più serrato.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteHJK Helsinki-Roma 1-2, i voti dei quotidiani
Articolo successivoFrattesi: “Dopo il mancato passaggio alla Roma avevo mollato. Intravedevo la possibilità di tornare a casa”

74 Commenti

  1. Anche se non sarà facile per la Roma non pensare al derby (per ovvi motivi), contro il Ludogorets bisognerà concentrarsi al massimo solo ed esclusivamente sulla partita di Coppa. Opinione personale, ovviamente.

    • I laziali hanno una partita molto più complicata (se perdono 2-0 sono eliminati) con annessa trasferta in Olanda, per cui al derby partiamo alla pari.

      Quello che per me è inspiegabile è perché non risparmiare alcuni giocatori come Smalling o Pellegrini ieri sera.

    • Sinceramente è il derby la nostra partita spartiacque della stagione..
      Se mettiamo la Lazio sotto prima della pausa abbiamo ottime possibilità con il ritorno degli infortunati di arrivare in Champions.
      Il nostro campionato ed il processo di crescita/risanamento della società AS ROMA dipendono tutto dalla conquista della Champions..
      Una Roma forte neanche dovrebbe preoccuparsi della partita contro il lugodorequalcosa.

    • Cari amici, perché “semplice tappa di avvicinamento” ieri decisiva col LUDOGORETS ?
      una marea di casi raccontano il contrario, e il semplice in Europa (ma pure nel nostro cortile), spesso é complicato .
      tipo la “formalità di passaggio”, la partita a Palermo Italia-Macedonia, per il posto contro il Portogallo? O la Juve (per tanti che han vissuto, lavorato, o lavorano col calcio la squadra favorita per il titolo in A ancora non troppo tempo fa, tipo l’amico SCARNECCHIA) vista timbrar il cartellino per “avvicinarsi” alla gara col Benfica, che avrebbe deciso il passaggio agli ottavi, contro il Maccabi Haifa?
      2 a 0 per gli israeliani pure facile.
      Tante gare sono vinte davvero solo dopo giocate.
      Altra cosa che non sottoscrivo é che la partita col VERONA, principalmente il derby, daranno una SVOLTA alla stagione.
      Come parlare di “svolte” a neanche 1/3 di A giocata, con poi tipo 27 gare davanti e 81 punti in palio?
      La stagione può svoltare alla prossima solo in EL, da dentro o fuori.
      Per il resto la ROMA é dentro ogni discorso a prescindere si verifichi 1, X o 2 a Verona, 1, X o 2 nel derby.
      E non avrà in tasca sicuro uno dei primi 4 posti con 2 vittorie, non finirà decima certamente (alla DDR 😉) nemmeno con 2 sconfitte…

      VERO, il risultato del derby può incidere molto sul prossimo futuro, sul morale della squadra e dell’ambiente. Ma finisce qui.
      In generale resterà tutto da giocare, a maggior ragione con quasi 2 mesi di pausa imminenti, che dividono la A una tantum in 2 parti, una sorta di torneo di “apertura” e uno di “chiusura”, come si gioca in altre parti del mondo.
      Lo scudetto può certamente vincerlo la Juve (ma pure la Roma, o è impossibile?😆…)
      E il NAPOLI ? certamente, oggi sono imbattibili… ma è impossibile che il Napoli arrivi al traguardo poi… sesto?
      No. Ecco perché parlare di “svolte alla stagione” (in A ), una volta giocato il 6 novembre, non ha senso.

    • ieri si è sbloccato Tammy contro il Verona è il turno di Zaniolo(me lo auguro)poi leggeremo meno spalamelma…speriamo

      Forza Roma

    • Il vantaggio è che gli sbiaditi saranno in trasferta in Olanda, noi in casa. Entrambe le squadre si giocano la qualificazione. Quindi nessuno può permettersi passi falsi.

      Ieri, nonostante il goal, Abraham non mi è piaciuto: oltre all’autogoal, l’ho visto con un piglio diverso, disattento…non credo che in questa circostanza valga il detto “dopo un goal, si sblocca”.

  2. Vittoria salvata da un dito in un occhio. Browne dalla Papua Nuova Guinea fa il goal della vita, onestamente mi è dispiaciuto.
    La Roma è così, gioca la stessa partita col Rayo Vallecano o con il Real Madrid, e la sua forza è questa. Tutti la danno sempre per morta. Non so quanto abbia influito il terreno sintetico, vedendo le partite dell’anno scorso e della Scappellatio credo che sia un fattore non trascurabile. Però io ho la sensazione che l’80% delle volte il giocatore col pallone faccia la scelta sbagliata.

    Comunque quando si parla di panchina, ieri avevamo mezza Primavera per i cambi. Vincere contava, a dispetto di quello che si è detto sulla classifica e questo è l’importante. Ora sotto con la prossima.

  3. Partita brutta brutta, ma non mi aspettavo altro. Troppi giocatori infortunati o indisponibili, campo ai limiti del praticabile (la Uefa dovrebbe vietare di giocare sui sintetici). Ora però è il momento di alzare i giri. Nelle prossime tre partite ci giochiamo un bel pezzo di stagione.

  4. Beh un po’ de ciulo nel calcio, come nella vita, ce vole sempre! A tutti quelli che chiameno Tammy lampione sbilenco e a tutti li 🦉ufacci, un ber salutone e…annateve a fa’ na sauna (finlandese!) e liquefaceteve tipo Toto der grande Giggi Proietti!

    • Sono felice che Abraham si sia sbloccato. Ottimo risultato e credo che il culo non centri nulla… quel gol sarebbe stato l’ennesima beffa di una stagione in cui xi hanno segnato con tiri impossibili giocatori di xui non sentiremo più parlare (aspetto ancora il bis di Scalvini ! Se è così un fenomeno ! Ma penso si stato culo !).
      FRS

  5. Quando la Roma vince,io mi diverto sempre.Quindi ieri sera mi sono divertito,alla facciaccia brutta di quelli che millantano il loro tifo per la Roma ma in realtà sono infiltrati lotitiani. Sono persone tristi e fallite che trasmettono dolore e negatività.
    Pussassero via dal Sito.

    • Però hai usato parole veramente brutte per il Gallo Belotti che mi pare sia un giocatore della Roma anche lui e va tifato anche lui.

    • Zenone, sono solo opinioni diverse, non ci sono falliti o lotitiani.
      Detto questo io concordo con il motto “l’importante è vincere”.

    • Grande Zenone… l’ossimoro vivente Tifosogiallorosso qui sopra ha scritto che ieri Abraham non gli è piaciuto!!!
      Vabbè! Oggi i burini stanno a lutto

  6. …davvero un “tour de force” insostenibile…in effetti, nulla a che vedere con quei “fortunati” mortali che si svegliano tutti i giorni alle 5 e lavorano come bestie…
    vabbè, va…
    FRS ❤ 💛❤ 💛 ❤ 🐺🐺

  7. Contento nel vedere Faticanti entrare in campo, giovane su cui ho molte aspettative (come Ivkovic). Un po’ deluso dall’impatto di Volpato che può fare meglio. L’Helsinki era un avversario modesto ma c’erano diversi fattori di insidia tra i quali il giocare fuori casa e la poca evidente dimestichezza nel giocare su un terreno sintetico (e mi pare ci fosse stata alcuni anni fa una lamentela sulle certificazioni UEFA di tali terreni di gioco da parte di più club che quando giocavano su tali campi nella Coppe, si lamentavano molto sulla grande differenza rispetto ai più tradizionali campi in erba). Avrei voluto vedere Bove dal primo minuto di gioco ma l’importante era vincere e speriamo che Tammy si sia sbloccato perché il suo problema in carriera è sempre stata una certa continuità (ha sempre alternato una stagione dove faceva un buon numero di reti con poi una stagione dove segnava sempre poco), questo il grosso neo dell’inglese.

    • ciao SAVERIO. Un paio di osservazioni che mi suggerisce il tuo post… VOLPATO per me ha fatto una gara molto bella.
      Che si parla di un primavera ad avanti ieri, buttato dentro dal primo minuto in Europa, e in una squadra peraltro che non gira benissimo oggi ma in qualche difficoltà di passaggio, soprattutto nel fare goal, in una gara da vincere assolutamente e lui giocatore offensivo…
      cosa chiedergli di più ieri? All’esordio, ha fatto vedere MOLTO più lui di Carletto Perez abituale ex in rosa alla ROMA alla 40esima gara giocata tra A e Europa. Può fare di più? Speriamo, avrà modo di farlo, se è così abbiamo un prossimo top. Su TAMMY concordo (mai scritto qui, ma l’altro ieri mi son trovato a pensare: “non é che abbiamo il nuovo DZEKO, che ALTERNAVA l’annata buona a quella negativa?…” speriamo di no, perché DZEKO pure negli anni NO é stato uomo che regge l’attacco, tiene spesso qualunque la palla che arriva pure dal portiere e fa salire gli altri, è capace di fare il regista avanzato…), ma non mi preoccuperei di quanto ha fatto in carriera, che certo non era titolare, esempio, al CHELSEA, e cmq rispetto ad EDIN resta una forte differenza anagrafica… in soldoni, ABRAHAM è ancora molto giovane.
      Sul campo sintetico non va chiesto all’UEFA nulla. Il calcio é un discorso principalmente di inclusione, non puoi tenere fuori chi per motivi geografici (erba naturale non fattibile) ha quel terreno. La BOLIVIA, che gioca nella capitale a 3560 mt di altezza (e grazie a questo fa penare 77 camicie a qualunque squadrone vada da loro) la tagliamo fuori da Coppa America e Mondiali, o la facciamo giocare a… Montevideo?
      Su BOVE, dico sempre, col risultato in bilico, farà qualche spezzone di partita per ora (già quest’anno ha giocato molto più dell’anno scorso). MOU se ha disponibili i soliti, e ora un CAMARA in più, per un posto dei 2 a centrocampo, non manda dentro BOVE. Certo giocasse con 3 centrocampisti (e 3 difensori) Edoardo sarebbe più coinvolto, ma è una scelta che non mi sento di criticare.

  8. Comunque ieri durante la partita la mia ragazza, di Udine non di Roma, ha esordito con “ammazza quanto è sfigata sta squadra”. Avrà visto si e no 5 partite in vita sua. Ahhh gli occhi dell’innocenza

  9. Sono felice che Abraham si sia sbloccato. Ottimo risultato e credo che il culo non centri nulla… quel gol sarebbe stato l’ennesima beffa di una stagione in cui xi hanno segnato con tiri impossibili giocatori di xui non sentiremo più parlare (aspetto ancora il bis di Scalvini ! Se è così un fenomeno ! Ma penso si stato culo !).
    FRS

  10. sarebbe stato meglio giocare domenica piuttosto che lunedì. Con tre vittorie potremmo rimanere la vicino al treno Champions e qualificati al playoff. Aspettando gennaio quando si spera di avere una squadra al completo. Cmq il limite di questa squadra è che non abbiamo, oppure non si vogliono sfruttare i 5 cambi al livello dei titolari. Le altre big è qui che fanno la differenza

  11. Il risultato è buonissimo anche se ci costringe comunque a vincere la prossima. Della prestazione non potrebbe importarmi meno…

    Penso solo che mancano ancora 5 partite alla sosta (Verona, Ludogorets, Lazio, Sassuolo e Torino) e che sarebbe fantastico vincerle tutte, nonostante le mille assenze e la difficoltà oggettiva di alcuni avversari in particolare.

    Si gioca ogni tre giorni e pretendere di vincere in scioltezza, dando spettacolo e seppellendo gli avversari sotto la nostra schiacciante superiorità mi sembra irrealistico (per usare un termine educato…).

    Mi accontenterei (eccome) di vincerle e basta.

    Ciao a tutti 😊.

  12. Non commenterò la partita, avendo preferito andare a giocare a padel e avendo visto solo il risultato finale. Dai tanti vostri commenti che ho letto, penso di aver fatto la scelta migliore. Ora mi auguro che la Roma vinca a Verona alla faccia mia, di sbinf, di Franco65, di Asterix e, soprattutto, che il Capitano segni e poi mostri sotto la maglia una t-shirt con su scritto “UB40 ti ho purgato ancora”

  13. Buongiorno a tutti, la vittoria ( inutile ai fini della qualificazione) fa sempre morale sopratutto se incastrata tra una partita persa ed una difficile ( verona).Però: Difesa sempre schiacciata sul dischetto; Non si manovra mai solo lancioni; Si segna solo su piazzati. Credo non sia lesa maestà essere contenti ( vittoria) ma a denti stretti ( performance). Ps c è da dire che co noi fanno tutti il gol della vita !!!

    • Il gol della vita lo provi o se sei disperato o se davanti hai qualcuno che non ti incute timore…

  14. La Roma ieri ha avuto molte occasioni da gol e ha tirato in porta; poi a volte si segna con una deviazione . Vittoria meritata e ineccepibile; sotto con la prossima.

  15. quello che non è normale è giocarsi uno spareggio all ultima partita con una squadra la cui rosa ha 1/10 del nostro monte ingaggi ed in un girone in cui la Roma doveva passare da prima e senza fatica!speriamo (sempre che vinciamo con il ludogorets) che a gennaio tra i vari rientri e magari la ritrovata forma di alcuni elementi cambi veramente tutto… xche in queste condizioni non facciamo tanta strada in El. perché un conto è la conference. un conto sono i club che giocano in Europa League.. di ben altra caratura.

    • Che dovevamo passare da prima senza fatica era una cavolata, detta da quelli che dicono sempre che quando li batte la Roma sono deboli, quando ci perdono gli altri sono squadre o campi “rognosi”.
      La Roma era favorita lievemente sul Betis nei pronostici per arrivare prima nel girone, ma il Betis sta dimostrando anche in liga che era molto sottostimata. Però si sa che in girono così “corti” una partita sbagliata ti condiziona, appunto quello successo con i bulgari.

  16. Ancora con le stampelle, ma siamo in piedi.
    Se la testa regge (vero Mancini?) arriviamo alla sosta limitando i danni.
    E poi si apre un’altra stagione.
    Forza Roma

  17. Alcuni criticheranno anche in buona fede ma in altri leggo solo malevolenza. Non sarà stata una bella partita ma da tanto disprezzo nei confronti di Mister, Giocatori e Società preferisco dissociarmi Se penso a cosa avrebbero scritto solo se avessimo perso o pareggiato… Mi godo la vittoria e penso alla prossima. Certe bassezze preferisco lasciarle ad altri A fanc. hater e odiatori seriali. Detto de Core! 💛💖Sempre Forza Magica Roma!!!💛💖

  18. Ma come si fa a criticare così aspramente dopo una vittoria? Qua si sta andando un po’ oltre. Rendiamoci conto che sta diventando questa piazza: c’è chi odia Pellegrini, chi non può vedere Abraham, chi detesta Cristante, chi schifa Mancini, chi se la prende con Zaniolo. Ma ci rendiamo conto? Questi sono i nostri giocatori, dovremmo sostenerli, e invece qua non si vede l’ora che uno di questi sbagli partita, o addirittura un passaggio, per correre qua e sputargli addosso tutto il veleno possibile. Ma che è sta roba? Io non mi riconosco più in questo tifo…

    • Fanno tutti schifo questi “tifosi” (se possono essere definiti tali) infatti, ti capisco e menomale che esistono i veri tifosi che pensano solo a tifare invece che avere la lingua lunga per trovare problemi che non esistono

    • “Ma come si fa a criticare così aspramente dopo una vittoria? Qua si sta andando un po’ oltre”
      Pienamente d’accordo. Troppi veleni per essere credibili, dietro c’è dell’altro!

    • Vedrai che ora arrivano le ramanzine degli infiltrati e dei giustizieri del forum, quelli che sostengono che in passato criticavano la vecchia gestione ma che contemporaneamente lamentano “la bellezza degli stimolanti confronti dialettici” coi vecchi pallottesi dichiarati. E poi magari ti rifanno pure il verso

    • Con alcuni era stimolante con altri meno, dipendeva dal livello. Pallotta comunque qualche discreta scelta per il suo mediacenter l’aveva pure fatta.
      Mourinho mi sta deludendo parecchio da questo punto di vista, a partire dalla fantasia nella scelta dei nick da parte dei suoi “followers”.
      Spero possa migliorare tanto, sul campo così come fuori…

    • ubbifò guarda che te stai a sbaglià. A noi nun ce paga nessuno e ce sostiene solo la imperitura fede nell’unico e grande condottiero, il solo che può salvarci dalla crisi energetica e dal buco nell’ozono. Tornatene pure a darti pacche sulle spalle coi tuoi amici pallottesi e monchiani, sbiaditi, formellesi, mentre noi intoniamo canti di gioia al grido “Josè Josè che batte forte forte in fondo al cuore”

    • UB40 adesso ti ha addirittura deluso. Quindi non eravate tu e criPtico quelli che elogiavano Mourinho per aver vinto la Confernce Come si fa presto a cambiar parere😅😅😅

    • @Shintar (stavolta ne hai trovato uno originale di nick, bravo), nessun problema a elogiare la vittoria della Conference. Solo che è successo a maggio e questa è una nuova stagione sportiva, dove vorremmo vincere qualche altra cosa, ma per come gioca la squadra sembra molto difficile. O dobbiamo battere le mani nei secoli dei secoli, perchè nel 2022 abbiamo vinto la minore delle coppe europee? quest’anno l’asticella si è alzata, e non mi sembra così offensivo dire che se la Roma “gioca” in questo modo avrà serie difficoltà a vincere una coppa o ad arrivare quarta. O dobbiamo essere contenti se arriviamo sesti, perchè Mou ha vinto 26 trofei?

    • @Shintar (stavolta ne hai trovato uno originale di nick, bravo)… criPtico A meno che tu non riesca a rintracciare un indirizzo ip non riesco a comprendere come si possano lanciare simili accuse. Spiacente per te ma ho solo sto nick Vorrà dire che farò fare dei controlli da chi di dovere Vediamo un pò se salta fuori chi se nasconde dietro sti nick Occhio ad accusare il prossimo A volte ci si può rimettere anche la buccia. Con la Privacy altrui non si scherza.

    • Eh sì, il lontano 2022…Direi che dopo tutto questo tempo, è ora di rivincere qualcosa! Ah Mourì, eh…

    • Visto l’attacco a oltranza contro questo tecnico io se fossi in qualcuno non farei ironia su chi si sceglie MOURINHO per nick ma farei un po’ di sana autocritica per la continua denigrazione messa in campo oltre contro il tecnico stesso anche contro giocatori e società. Magari i controlli sull’ip di questi nick li facciano fare noi ed esce fuori qualcosa di curioso…

  19. Io firmerei per fare 8 punti in campionato (=non perdere il derby) e ovviamente battere il ludo, prima della sosta. Rimarremmo ancora nel gruppone di testa in campionato e in corsa per gli obiettivi. Per come siamo messi, non sarà assolutamente semplice. Altro che vincerle tutte

  20. Ieri sera la Roma non mi è dispiaciuta.
    In primis dal punto di vista fisico e di approccio alla partita.
    Era una trasfertaccia simile a Bodo con lo stesso campo ed un avversario che in 10 all’olimpico ci aveva incartato per 60 minuti.
    Camara, a parte lo svarione iniziale, a centrocampo fa la differenza, con lui migliora molto anche Cristante.
    Vina mi è piaciuto molto, veloce e attento. Sfrutterei la sua voglia di riprendersi il posto da titolare in nazionale per i mondiali.
    Volpato ha fatto tanti errori, ma è entrato in un reparto dove finora ha brillato solo Dybala.
    Per me positiva la sua partita, gli darei continuità subito coi Bulgari anche come messaggio per Zaniolo.
    Abraham è sulla via del recupero, l’impegno suo non manca mai.

    Le note negative:

    Mancini si prende un ammonizione inutile, fa scelte sbagliate nell’uno contro uno con avversari tutt’altro che irresistibili, è responsabile diretto del loro goal dove lascia 2 metri al limite dell’aria. Davvero una prestazione horror, per me da 4 in pagella.

    Elsha a me non è piaciuto, ha sbagliato tantissimi palloni in ripartenza contro una difesa ridicola, dopo la Cina non è più tornato ai suoi livelli, vorrei Zalewsky in quella posizione. Non regge l’attenuante del laterale a tutta fascia perchè ieri complice la scarsezza dell’avversario lui giocava quasi nel suo ruolo naturale e Vina copriva.

    Rui anche se non può nulla sui goal, stava per fare una altra cappellata su un loro tiro forte ma centrale, non da la sensazione di sicurezza mai. Concordo con chi voleva vedere Svilar in campo, anche per poterlo giudicare.

    Ora strapazziamo i Bulgari in casa che non si vince da troppo tempo.

  21. Importante per il gol de Abraham stop. Una partita allá volta prima bisogna vincere a Verona. Con il ludogorets per salvare la faccia e caricarsi per il derby.

  22. In questa partita ci sono delle cose che ho trovato interessanti
    1 abbiamo vinto 3 punti d oro che fanno morale
    2 i giovani presentiVolpato ‘Zelenski , Bove , Faticanti a loro l’augurio di avere pazienza perché il mister li ha fatti giocare e li farà giocare anche se per una decina di minuti o di più èntrano nell’aprile squadra
    Il mister ha fatto altri 2 nomi di giovani se non sbaglio ‘Cassano e Cherubini in fase di lancio
    3 la sorte,
    dopo il palo di Cristante ( non c’è se crede , qui dovremo migliorare la mira) ho pensato c’e risiamo
    4 i giocatori dell’helsinkii non sono tutti modesti alcuni hanno il coraggio di tirare anche da lontano cercando la porta o una deviazione sul tiro per fare gol (in questo son o più coraggiosi o più scafati di noi)
    5 possono la sciare a desiderare per la tecnica (non tutti però) ma fisicamente te rendono dura la vita e restano in partita fino alla fine
    6 vina ha giocato sufficientemente non ha fatto errori tali da marchiare la sua prova pur competendo con avversari fisicamente superiori
    7 ora ci tocca un altra trasferta rognosa il Verona abbiamo solo un giorno di preparazione
    Si gioca per 3 punti e in casa loro è da parecchio tempo che non vinciamo

  23. In questa partita ci sono delle cose che ho trovato interessanti
    1 abbiamo vinto 3 punti d oro che fanno morale
    2 i giovani presentiVolpato ‘Zelenski , Bove , Faticanti a loro l’augurio di avere pazienza perché il mister li ha fatti giocare e li farà giocare anche se per una decina di minuti o di più sono entrati a far parte anche loro della prima squadra
    Il mister ha fatto altri 2 nomi di giovani se non sbaglio ‘Cassano e Cherubini in fase di lancio
    3 la sorte,
    dopo il palo di Cristante ( non c’è se crede , qui dovremo migliorare la mira) ho pensato c’e risiamo
    4 i giocatori dell’helsinkii non sono tutti modesti alcuni hanno il coraggio di tirare anche da lontano cercando la porta o una deviazione sul tiro per fare gol (in questo son o più coraggiosi o più scafati di noi)
    5 possono la sciare a desiderare per la tecnica (non tutti però) ma fisicamente te rendono dura la vita e restano in partita fino alla fine
    6 vina ha giocato sufficientemente non ha fatto errori tali da marchiare la sua prova pur competendo con avversari fisicamente superiori
    7 ora ci tocca un altra trasferta rognosa il Verona abbiamo solo un giorno di preparazione
    Si gioca per 3 punti e in casa loro è da parecchio tempo che non vinciamo

    • Io tutta questa incisività non la vedo. Vedo un giocatore lontano dalle sue vette calcistiche, alle quali non si è mai più riavvicinato dopo la parentesi cinese.
      Non salta l’uomo e il tiro a rientrare ormai se lo aspettano tutti.
      Ieri sera giocava contro una difesa imbarazzante e ha sbagliato diverse scelte.
      Aggiungi una naturale propensione agli infortuni che non lo fai mai entrare completamente nel ritmo partita in modo continuativo.
      Qualche goal da subentrato anche pesante l’anno scorso non è sufficiente.
      Il Napoli non ha rinnovato Insigne e ha svoltato con Kvara, facciamolo anche noi.
      Tocca a Pinto trovare un giovane crack, è pagato anche per questo.

  24. Verona, Ludogorets, Lazio : Attenzione alla prossima trasferta in terra scaligera perchè per portare via i 3 punti occorrerà una prestazione superiore a quella vista con la Samp.
    La partita con il Ludogorets non credo che verrà sottovalutata e se verrà affrontata con la
    giusta determinazione potrebbe essere la partita più semplice delle 3.
    Per il derby…beh…non ho mai visto fare bella figura alla squadra che si presenta in teoria
    più in forma all’appuntamento…. oltretutto la Roma attuale è abile a non far giocare e distruggere il gioco della squadra che le sta davanti. Non mi meraviglierebbe ascoltare recriminazioni laziali post-derby….

  25. partita brutta si…ma quando è scarso Camara, facciamo giocare Bove che è meglio ….ottimo aver fatto giocare Volpato.

  26. Mah…3 punti e via, quello che serviva (addirittura abbondante visti gli altri risultati) è arrivato.
    Ad oggi la Roma non è la squadra che era stata strutturata ed i motivi li conosciamo tutti.
    Per cui, in attesa di tempi migliori (Gennaio), guardiamo veramente solo al risultato, qualifichiamoci per l’E.L e cerchiamo di rimanere attaccati al gruppone in campionato.
    Mi secca molto il gol subito all’80° col Napoli. Era quasi fatta.
    Era quasi fatta perchè quello, stante le attuali condizioni fisico/tecniche e di organico arruolabile, era il realistico obiettivo. Il pareggio.
    Andiamo avanti con le bombole d’ossigeno e le stampelle, sperando di poter reggere il più possibile fino all’inizio del mondiale. Poi vedremo.
    FORZA ROMA.

  27. ieri mancavano :
    Celik Ibanez Matic Wijnaldum Dybala , con Karsdorp con troppi rischi.
    Piu Zaniolo ( che non considero assenza ma fortuna per la squalifica ).
    Non facile

  28. dite quello che volete,ma sia Abraham che pellegrini (per non parlare di Dybala),giocano meglio quando non c’è zaniolo.Per me è chiarissimo che il problema sia lui;e lo sarà ancora di più quando rientreranno wiynaldum e Dybala,per non parlare se arriverà solbbaken.O lo si farà partire dalla panchina,e allora può essere una risorsa,o ci rovinerà la stagione.

    • Le migliori partite della Roma che ho visto in questa prima parte di stagione sotto ogni punto di vista, persino quello dello spettacolo, sono state le due ultime amichevoli contro il Tottenham e lo Shaktar, e la prima partita e mezza di campionato contro Salernitana e Cremonese, per intenderci fino all’infortunio di Zaniolo.
      Quelle in cui erano presenti i cosiddetti “fab four” per intenderci. Ricordo una Roma autorevole, un po’ troppo sciupona se vogliamo, ma che sciorinava un bel calcio.
      I quattro sembravano stare benissimo insieme, e pure Pellegrini in mediana sembrava a suo agio. Si vedevano scambi corti, di prima, e quando serviva Zaniolo faceva uno dei suoi strappi, partendo però da posizione più arretrata in una sorta di 352 che vedeva lui e Pellegrini ai lati di Cristante.
      Quella Roma si è persa lì, dopo il primo tempo con la Cremonese, nel quale avevamo creato tre o quattro ottime palle gol senza concretizzare.
      Con Zaniolo o senza Zaniolo non si è più visto un calcio degno di tale nome. di certo non l’ho visto nemmeno ieri sera contro dei modestissimi avversari che non l’hanno neanche buttata sul piano dell’agonismo e dello scontro fisico come fece il Bodo.

    • Ma secondo me la colpa non è dei singoli, quantomeno non tutta. Zaniolo post infortuni non mi fa impazzire (per me troppo egoista e troppo propenso alle cadute) però non è che si possa addossare la responsabilità di una manovra ingolfata su di lui. La Roma ha difficoltà enormi ad esprimere un trama di gioco e lo si vede dagli esterni. Quando molti parlano del fatto che gli esterni facciano solo retropassaggi è perchè, se ci fate caso, non hanno mai soluzioni di passaggio. Le soluzioni le dovrebbero dare centrocampisti ed attaccanti che però sono bloccati a fare un gioco di ripartenza alta con sponda. Questo tipo di gioco, se non hai dei veri fenomeni, è sterile. Ripeto, al netto di gusti personali, non addosserei a Zaniolo questa responsabilità (è anche molto generoso nella corsa).

    • per UB40.
      Ammirevole la voglia di proteggere Zaniolo.
      Neanche il papa o il procuratore menzionerebbe 2 amichevoli.
      Salernitana 0 Roma 1 = Cristante
      Roma 1 Cremonese 0 = Smalling.
      Zaniolo si fece notare per i gol sbagliati.e i mancati passaggi.
      Che ruolo ha ? Attaccante ? Rifinitore ?
      No.
      è stato creato un nuovo ruolo
      ” Strappatore”

  29. La Roma secondo me non è migliorata rispetto alla passata stagione anzi, ha fatto parecchi passi indietro nel gioco che già non era eccelso.Parecchi giocatori sono involuti speriamo solo che a gennaio inizi una nuova fase perché il conseguimento del quarto posto è troppo importante.

  30. erik71 io volevo dire un altra cosa. se vuoi puntare a vincere L El e non solo partecipare devono cambiare molte cose. xche ciò che ti è bastato la scorsa stagione x vincere la conference (cmq con un bel po di sofferenza. figuraccia col Bodo. e gioco non proprio entusiasmante) quest anno non te ne basta neanche il doppio! xche le squadre che ci sono comprese quelle discese dalla max competizione… sono di ben altra caratura ed in certi molto più forti della Roma! l El quest anno è quasi ai livelli della champions.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome