Abraham, tutto qua? E giovedì tocca a Belotti (e Camara)

91
3293

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – In questo avvio di stagione c’è un giocatore che non sta rendendo come ci si aspettava: si tratta di Tammy Abraham, un solo gol per lui negli ultimi mesi, precampionato compreso.

L’anno scorso l’inglese aveva impressionato per giocate, carisma e gol realizzati, considerando che si trattava della sua prima stagione in Italia. Da lui ci si aspettava una crescita ulteriore, considerata l’età e l’esperienza accumulata nel nostro campionato, e invece Tammy sembra essere sempre lo stesso, ma meno incisivo all’interno delle partite.

Mourinho, che per lui stravede, sta provando a pungolarlo usando bastone e carota. L’allenatore sa che l’inglese può dare molto di più, e sta provando a tirare fuori le sue qualità migliori. L’acquisto di un attaccante come Belotti dovrebbe essere uno stimolo in più per un centravanti che a volte sembra accontentarsi troppo della singola giocata.

Intanto giovedì, all’esordio in Europa League sul campo dei bulgari del Ludogorets, Mou effettuerà il primo vero turn-over stagionale: sulle fasce torneranno a giocare Celik e Zalewski, a centrocampo avrà spazio Mady Camara, e in attacco toccherà ad Andrea Belotti dare più sostanza al reparto.

Giallorossi.net – A. Fiorini

 

 

Articolo precedenteMaresca fa infuriare la Roma: rigore dubbio su Celik e gestione sbagliata dei cartellini
Articolo successivo“ON AIR!” – CORSI: “La Roma di ieri sembrava quella di Fonseca”, FERRETTI: “Camara destinato a diventare titolare”, ROSSI: “Giusto essere critici, ma il disfattismo non porta a niente”

91 Commenti

    • Nemmeno io.
      E non credo sia sensato nemmeno mettere in discussione il valore tecnico di un giocatore che certo non e’ Van Basten, ma ha fatto 27 gol la scorsa stagione, forse un 90% dei quali “pesanti” e che ha segnato praticamente a tutte le “grandi”.
      Pero’ ci sono dei fatti che sinceramente mi irritano. Io mi ricordo Tammy buttato in campo contro la Fiorentina alla prima dello scorso campionato dopo un paio di settimane scarse che era arrivato o qualcosa del genere. L’impressione che mi diede, immediata, era di una vera “belva”: fisicamente straripante, metteva paura ai difensori e al portiere. Non segno’, ma domino’ in attacco.
      Quello che ho visto in quest’inizio di stagione si riassume in un’azione sul finire del primo tempo di ieri. Dybala dal nulla fa un prodigio sulla fascia sinistra e, partito dalla trequarti nostra va via a 3-4 giocatori dell’Udinese di fino. Si ritrova sulla trequarti loro e da’ un’imbucata a Abraham che c’ha un’autostrada davanti (a dimostrare che l’Udinese non e’ questo “squadrone” che certi dicono: bastava la giocata tecnica per smontarli pezzo pezzo, il problema e’ che ieri non era aria…). Ebbene, Abraham raccoglie st’imbucata di Dybala ma un secondo dopo arriva uno dell’Udinese, di fianco, che non mi ricordo chi fosse ma diciamo 20 cm piu’ piccolo di lui e lo sposta di mezzo metro con la spalla fregandogli la palla con una facilita’ che sembra la stesse a togliere a un bimbo di 6 mesi. E Tammy se la fa fregare senza colpo ferire.
      Aho! Ma che scherziamo, e che e’ successo? Dove sta la “belva” che ho visto con la Fiore l’anno passato e in tante altre partite?
      Non ho capito (e mi rompe alquanto) perche’ Abraham abbia cominiciato la stagione in queste condizioni. Sembra una sacco vuoto. Fisicamente e psicologicamente a terra. Non vince un contrasto che sia uno. E’, in questa forma, pressocche’ inutile li’ davanti. Tre settimane buttate, peccato che ci fossero ben 5 partite in questo lasso di tempo, in cui lui ha fatto poco piu’ che presenza. Perche’ non si e’ fatto trovare pronto come lo scorso anno?
      E dico questo proprio perche’ non ho dubbi che sia, invece, un giocatore che vale e lo ha dimostrato.

    • per dtf. Non è che la differenza è dovuta al fatto che l’anno scorso ha fatto la preparazione con il Chelsea?

    • “Non è che la differenza è dovuta al fatto che l’anno scorso ha fatto la preparazione con il Chelsea?”

      Ci giravo intorno e non lo volevo dire, ma, per me, quella sarebbe la spiegazione piu’ grave…

  1. Penoso, devo dire che non mi ha mai entusiasmato ma i gol li ha fatti in tutti i modi e di fronte all evidenza mi taccio. Non mi piace neanche Oshimen. La verità è che non sa stoppare un pallone e quindi incapace di far salire la squadra innestando ripartenze. Come dice Di Battista fa il calciatore Professionista non il pizzicagnolo. Vedremo. Mi fa ridere la gente che nel paragone con Dybala risponde che sono due giocatori diversi, è vero, uno sa giocare a pallone e l altro no.

    • Concordo anche le virgole.

      E’ né più e né meno ciò che sostengo dall’inizio: è carente tecnicamente (un altro più o meno simile è Lukaku).
      E’ vero, ha fatto molti gol lo scorso anno, per essere il primo anno in Italia… Però adesso siamo al secondo anno e se ci togliamo il prosciutto dagli occhi e diciamo le cose con obiettività, vediamo che invece di crescere, ha subìto una notevole involuzione, su tutti i fronti.
      Dybala è l’unico che dà del tu al pallone e ora come ora mi sembra che predichi nel deserto…

      P.S. Le critiche si fanno (le faccio) non perché sono laziale, ma perché amo profondamente la mia Roma e vorrei vederla sempre più in alto.

    • Sulla incapacità di stoppare un pallone sono d’accordissimo. Ha le gambe che vorticano in maniera disarticolata, mi ricordano quelle di Cerezo ma quello era Cerezo cioè 10 spanne sopra.

    • Paragonare Abraham e Dybala è come mettere a confronto una velina nascente con Monica Bellucci (gusti a parte).
      L’argentino è un giocatore affermato di cui si conoscono le qualità e che si vede che è un top player, Tammy si sta formando.

    • Regà scusateme tanto ma come fate a criticare Abraham? Cioè si è moscio in questo periodo, non dico di no ma non potete dirmi che deve segnare di più … stiamo alla 4 giornata mica alla 30° e poi soprattutto a un attaccante je la devi passà la palla pe fallo segnà. Ieri je so arivato solo le palle sue in gola pe la rabbia che abbiamo perso. Comunque se la Roma non segna non è sempre e solo ed esclusivamente colpa di Abraham. Ieri avemo giocato tutti male. Senza contare che ci ha detto propio pedalino. I rimpalli li vincevano SEMPRE LORO i passaggi SEMPRE PULITI senza contare che pure le zolle mo se so imparate a tirà in porta. Eddaje su regà ok ke pure Abraham è stato moscio, ma ci ha detto un pedalino ieri che la metà abbastava dai…

    • Servono 27 gol per tacere e una partita sotto tono per tornare a parlarne male?

      Tammy è un giocatore della Roma e come tale va sostenuto.

    • ok stiamo criticando Tammy… addirittura non sa giocare a pallone… co tutto il rispetto, ognuno vede le cose a modo suo ed è giusto che esponga le sue idee, ma me fate ride!!!

  2. Nel bene o nel male questa partita segnerà il nostro Campionato! Kardsorp non può giocare a questi livelli, lo sostengo perchè indossa questa maglia, ma lo ripeto da 2 anni, è un giocatore scarso in tutto e x tutto! Mai avrei pensato di ricadere nell’incubo di una sconfitta cosi pesante, dolorosa e indecorosa!

  3. A me non è mai piaciuto , nn ha la grinta del grande attaccante : molle e sempre dietro al difensore , quest’ anno che gli hanno preso le misure non ne struscia una .Tanto show e poca sostanza .Belotti se in forma lo metterà in panchina.

    • Anche a me mai piaciuto. C’è solo una stella in questa squadra. Dybala, ma non è sufficiente per vincere.

    • Magari ieri Southgate ha pensato di non portarlo in Qatar, è l’unica cosa buona che potrebbe uscire da sta partita sfigata

  4. Non aspettiamoci i miracoli dai singoli, Tammy come tutti paga il dazio al modulo sbagliato che sbilancia tutta la squadra, isola gli attaccanti che non ricevono supporto e palle giocabili; per di più Mourinho non fa giocare gli uomini migliori per motivi che conosce solo lui.
    Penso che Belotti con una squadra ben messa in campo si muova meglio sotto porta di Abraham, ma qualunque centravanti farebbe male in una formazione così scombiccherata.
    La risposta più realistica è schierare la difesa a quattro, mettere il centrocampo a tre e alzare il baricentro della squadra, oltre che mandare in campo i laterali più forti e in forma, altrimenti dalla cintola in su faremo sempre pena, non si può vivere di occasioni casuali e colpi di genio isolati del solo Dybala.
    Per motivi di organico Mou è stato costretto ad accoppiare Matic e Cristante in mediana, rendendo il reparto troppo statico e lento nel giro palla. Con tre giocatori e un elemento più dinamico come Camara già le cose possono migliorare molto.

    • 👏👏👏 condivido al 100% . Oserei dire che Zalesky , dopo Dybala l unico che sa attaccare e dare un pallone andrebbe riportato nel suo ruolo.

  5. Abraham,per i più “Tirammolla”,ieri se lo so magnato,e non c’era neanche vento!Per giovedì non c’è problema,romperemo le reni alla Bulgaria e ricominceremo la rincorsa all’Udinese

  6. C’è di capoccia ma fisicamente sta a zero, e non capisco perché. Per me la chiave di tutti i problemi è sempre e comunque il centrocampo, troppo statico per fare filtro e troppo lento per accompagnare in modo efficiente, ma capisco anche che Mourinho non voglia gettare la croce addosso a Bove rischiando di bruciarlo. Resto comunque del parere che se ieri Karsdorp non fa quella cosa folle la partita prende tutt’altra piega

  7. A tutti voialtri che lo definite scarso, l’anno scorso ha fatto 27 gol e 6 assist e trascinato la squadra alla vittoria più volte con gol anche piuttosto pesanti nei momenti decisivi. La realtà è che lui, come anche tanti altri, è in una condizione psicofisica troppo approssimativa. Spesso non rientra in difesa ad aiutare gli altri compagni e questa è la dimostrazione di una condizione psicofisica non ottimale che nel tempo se non migliora comincia a diventare una situazione preoccupante, e non vale solo per lui.

    • Scusami, mi permetto. Questo fa il calciatore non il calzolaio. Pagato profumatamente, modulo sbagliato a parte questo non riesce a stoppare una palla, a fare un dico un passaggio corretto, a far salire i compagni, a dribblare un difensore, a resistere ad una spallata senza cadere. Me ne sbatto dei gol fatti la scorsa stagione. Era così anche lo scorso anno ma almeno una su tre la concretizzava. La cosa che chiedo a voi è questa. : Chi è realmente contento di questo calciatore?

    • È scarso, anche Vieri, Ciccio Graziani … lo erano. Per me erano scarsi anche Battistuta e Balbo. Non faccio testo.

    • Ivo scusami ma se invece de passà a palla je tiri na fucilata… messaggi come fa Qualsiasi giocatore a stoppalla? Cioè… non è che se fa no stop sbajato allora è na pippa dai… cioè allora zaniolo l’anno scorso che simulava sempre che dovevamo fa? Cricifiggelo sull’appia?

    • Scarso allora lo erano anche Ronaldo e Messi se sbagliassero una volta ad appoggiare il pallone… Ivo il Sodo facci la cortesia di non dire cavolate

    • Abraham e’ un ottimo giocatore sottoporta

      Non capisco perche’ Abraham dovrebbe aiutare la difesa
      E’ il centrocampo che deve far da filtro
      Fortunatamente con 4 difensori Mourinho dovra’ passare alla difesa a quattro e mettere l’uomo in piu’ a centrocampo
      A me sembra invece che il problema sia che Abraham giochi troppo distante dalla porta
      invece di fare da riferimento al centro dell’area di rigore dove sembra non esserci mai nessuno
      Non puo’ essere che debba farsi il campo avanti e indietro e mantenersi lucido

  8. sconfitta bruttissima che paradossalmente potrebbe anche fare bene. certo è che questa Roma va rivista a livello tattico, Matic e cristante insieme non si possono vedere speriamo che camara riesca fin da subito a dare una mano. e secondo me Dybala sta troppo lontano dalla porta.

  9. State parlando male di un calciatore che ha fatto 27/28 gol l anno scorso. Voi siete tifosi quando vi pare. Poi tra qualche mese quando stara’ in doppia cifra tutti a tifare per lui. Aveva ragione DE Rossi ma d altronde gente che si dice tifosa della Roma solo quando le cose vanno bene e’ facile. Ma che ti vuoi aspettare da gente che ha avuto il coraggio di criticare un certo Francesco Totti appunto non mi meraviglio di nulla.

    • Alessandro non conosco la tua età e se ricordi le famose “elezioni Bulgare”, in quel caso era fuorilegge criticare e quindi votare liberamente, ora anche qui è proibito criticare ?

    • Bravo Alessandro hai detto come stanno le cose. Abraham nun sarà mai Van Basten ma periodi di “fuori forma” e di offuscamento mentale ce li possono avere tutti i calciatori. Lo scorso anno ci ha fatto vedere qualcosa (27 timbri) e quest’anno ricomincerà a segnare e tutti diranno quanto è forte dimenticando de avello ingiuriato adesso!

  10. Karsdorp e Tammy soffrono a’ presenza de Celik e Belotti. L’olandese a na magnera esagerata. Invece de spronalli l’innervosiscono….

  11. Comunque incredibile, capisco la delusione di una partita persa 4-0 che è INACCETTABILE. Ma mi sembra assurdo che al 5 settembre (CINQUE SETTEMBRE) e secondi in classifica a 1 punto dalla prima, abbiamo già decretato (letto in vari commenti ed anche articoli/editoriali): 1) Che Mou non ha un gioco e che è sopravvalutato (poi fa niente che lo scorso anno ha vinto un trofeo dopo 14 anni senza vittorie, ma contano solo le prime 5 giornate di questo campionato). 2) Abraham è tecnicamente scarso e va sostitutio subito con Belotti (fa niente che lo scorso anno in 10 mesi ha fatto 27 goal e 6 assist in stagione, conta solo l’ultimo mese di AGOSTO) 3) la rosa è scarsa è andrebbe comprato un terzino, un centrocampista, un difensore centrale e una punta esterna….In pratica va rifatto il mercato estivo a parere di tanti, quindi il mercato da 9,5 di una settimana fa già non vale più nulla. La realtà? la realtà è che 1) forse le presentazioni in pompa magna per i giocatori si possono evitare (anche se povero Dybala sta anche impegnandosi e rendendo bene) 2) i giornali non vedono l’ora di scrivere a caratteri cubitali le parole SCUDETTO e PARTITA DRAMMATICA passando da una parola all’altra con facilità disarmante. 3) Bisogna dare TEMPO alle squadre, (vero si dovrebbero evitare partite perse 4-0 con l’Udinese, perchè come detto sono INACCETTABILI), ma non buttiamo sempre via tutto come se una partita storta rovinase tutto il resto. FORZA ROMA

    • Se vuoi possiamo dire alla redazione di chiudere i commenti e riaprirli alla fine dell andata e poi alla fine del campionato

    • Ciao Picasso, perdonami probabilmente mi sono spiegato male io. Non dico che non è corretto commentare, però i commenti (ma anche gli editoriali) dovrebbero tener conto che siamo al 5 settembre e quindi non è tutto da buttare. Ho scritto ben due volte che il risultato è inaccettabile proprio ad evidenziare che pure io penso che vadano presi dei correttivi, ma non per questo dico che Abraham è improvvisamente un brocco (vice capocannoniere dell’CoL dello scorso anno e 27 goal in stagione) o che Mou sia di nuovo un bollito (scrivo “di nuovo” perchè già così era stato definito nei primi mesi lo scorso anno). Spero ora il mio commento ti sia più chiaro. Forza Roma.

    • Certo, è anche vero che Conference e tutto l entusiasmo portato da Mourinho sono encomiabili. Detto questo, per commentare, dico che la Roma non ha un gioco da due anni. Da iniziò campionato facciamo ridere e se fossimo stati a 3 punti non ci sarebbe stato niente di scandaloso per quanto visto in campo. Tutti qui, forza Roma sempre

  12. Sta giocando male, è vero, però si batte e ci prova. Tutti vengono criticati, ma ancora non ho sentito nulla su capitan presunzione, uno che sta vivacchiando su qualche corner buttato in aria. Al fianco di Dybala sta emergendo la sua pochezza tecnica: gli scambi con l’argentino svaniscono quando la palla finisce nei suoi piedi. Non ha lo spunto in avanti, ma non può giocare a centrocampo perché lento e fisicamente sovrastabile da tutti. Il primo da mettere fuori sarebbe lui, ma capisco che Mou non lo possa fare, per cui insiste sul “volerne” tre… si, ci manca solo quello…

    • Devo ammettere che hai ragione. Anche io ero uno di quelli che pensava che Pellegrini avendo vicino un giocatore con tanta qualità si esprimesse molto meglio e invece è emerso il suo limite. Infatti la Juventus non lo ha mai cercato ( forse nei falsi gossip giornalistici).

  13. Fiorini stavolta non siamo d’accordo. ma proprio per niente.
    non c’è nessun motivo per distruggere Abraham perchè ora c’è anche Belotti (Abraham che è stato fra i meno negativi, fra l’altro, ieri).
    preferire Celik non deve portare a distruggere Karsdorp.
    e via discorrendo.
    si chiamano “alternative”. volete la rosa lunga? allora va criticata la scelta dell’allenatore: perchè hai mandato in campo Karsdorp, in evidente fase di appannamento, invece di Celik, che sembra dare molte più certezze?
    questo è onetso intellettualmente, dato che prende 7 pippi pe fa le scelte, e, incredibile!, anche Mou sbaglia.
    sta santificazione dell’allenatore, per cui è sempre colpa di qualcun altro, non fa il bene della nostra Roma.
    ieri il voto più basso in pagella va a Mou, che sbaglia tutto lo sbagliabile in termini di scelte (2 doveva farne: Zalewski/Spina e Karsdorp/Celik, e due ne ha sbagliate), manda in campo una squadra che deve giocarsi la vetta e invece va in campo senz’anima (contro una delle squadre più fisiche del campionato).
    una squadra che ormai si è talmente seduta sull’atteggiamento di attesa (dell’avversario come della giocata nostra), e che quando deve recuperare una partita, mostra di non avere uno schema offensivo, che non sia “pensatece voi che tanto sete forti”.
    questa è una sconfitta tutta di Mou (tranne negli episodi, la cui colpa va ad altri), ed è ora che Roma pretenda di più anche da lui.

    • Sono d’accordo. Ieri parecchie scelte sbagliate, speriamo si possa dire. Proprio quando hai appena finito di dire che gioca chi sta meglio, ebbene Karsdorp e Spinazzola non stanno meglio di Celik e Spinazzola.
      Così come è assodato che la coppia Matic Cristante va in apnea se costretta a giocare in spazi ampi.
      E’ andato in onda lo stesso identico copione di Juve – Roma, solo che lì i gobbi non sono stati capaci di capitalizzare le nostre evidenti difficoltà, né noi abbiamo commesso terrificanti cappellate individuali del livello di quelle di Karsdorp e Rui. Però lo svolgimento del copione è stato uguale.
      Quando vai sotto il centrocampo non è in grado di supportare l’azione, gli esterni di ieri meno che mai, Dybala si abbassa troppo per prendere palla e Abraham non è in grado di fare reparto.
      Senza Zaniolo ti manca poi l’unico che può portare la palla in area avversaria da solo.
      Quindi non crei e ti esponi al contropiede avversario.
      Soluzioni? Ha detto lui che è pagato per trovarle, quindi attendiamoci che lo faccia.

    • ma io non capisco proprio perchè non giocarsi le partite. abbiamo vinto di misura con Salernitana e Cremonese, e battuto il Monza. due partite di livello, na mezza figuraccia e na figuraccia totale.
      Abraham dovrebbe fare reparto da solo, è questo il fatto. senza Zaniolo, nessun altro cerca la profondità, e Abraham resta a fare a botte con tutta la difesa avversaria.
      Dybala che si abbassa è un problema se nessuno da profondità oltre a Tammy. l’anno scorso Pellegrini da trequartista dava una profondità che quest’anno non sta dando, e paradossalmente gioca meglio da regista.
      l’Udinese, capitatogli l’1-0, ha fatto la partita che volevamo fare noi. la differenza è aggredire la partita o meno, e noi non la aggrediamo. stamo la, lancione avanti, e se Tammy la tocca per qualcuno, speramo che qualcuno li salti tutti.
      io da Mou mi aspetto molto di più.

    • E’ curioso il fatto che tutti dessero per problematica la coesistenza Dybala/Zaniolo (io sostenevo che fossero perfettamente complementari), quando invece per il momento sembra molto più complicata quella tra la Joya e il capitano.
      Effettivamente Pellegrini sembra faticare di più a trovare la zolla giusta con l’argentino che arretra a lavorare palloni. Tra i due l’intesa non mi sembra ancora quella delle migliori.
      Zaniolo ti risolve un grande problema con un centrocampo così statico: prende palla, parte e arriva ai sedici metri.
      Senza di lui è un grosso problema, perché è lui che ti permette adesso di “aggredire” le partite.

  14. Chi si aspetta la giocata da Abraham non ha capito che giocatore è.
    La sua dote migliore è sempre stato l’opportunismo.
    Madre natura gli ha dato un fisico importante per allungare le sue lunghe leve e segnare goal di rapina o andare a rete grazie alle ripartenze in velocità, ma non è un centravanti che segna grazie alla sua tecnica sopraffina.
    La rete contro la Juve è il suo biglietto da visita.
    Ha bisogno della squadra per segnare.
    Se la squadra crea occasioni, lui c’è e diventa un centravanti pericoloso.
    Ma non è un’attaccante che tira fuori dal cilindro una magia e risolve le partite.
    Quello semmai è il profilo di Dybala.
    Abraham quando la squadra va a picco spesso si inabissa con lei.

    • ma poi la Roma non gioca per far fare gol ad Abraham, che da inizio campionato ha ricevuto pochissime palle golose. la Roma gioca per far far gol a chi sta dietro ad Abraham. quindi ieri Tammy al minuto 3 ci aveva fatto vincere la partita, mettendo Dybala solo davanti al portiere, e Dybala ha sbagliato. cosa successa in almeno un paio d’altre occasioni. se la Roma giocasse in modo che il centravanti fosse il finalizzatore, allora si potrebbe criticare il numero di gol. ma Abraham deve principalmente fare il lavoro sporco per mandare in porta soprattutto Dybala. Paulo è arrivato in porta grazie al lavoro di Tammy, ieri? si, più di una volta, allora Tammy ha fatto la sua partita per la squadra. ha più colpe Dybala che i gol non li ha fatti.

    • @@@ Sbinf
      Il mio post era in risposta a commenti di chi se la prendeva con Abraham dandogli dello scarsone.
      Non si possono pretendere da Tammy delle cose che non ha nelle sue corde.
      Come se si pretendesse da Dybala di fare interdizione.
      Abraham è ottimo in un certo tipo di gioco ma in altri contesti, specie se non è in grande forma come adesso tende a scomparire.
      Quanto a ieri stenderei un velo pietoso sulla sua prestazione, non so come puoi giudicarla positiva.
      È stata negativa sotto tutti i punti di vista, come quella della maggior parte dei suoi compagni.
      Un solo tiro e nemmeno nello specchio. Tolto l’assist a Dybala non ha fatto altro.
      Nemmeno una gara generosa di rincorse e pressing sul loro portatore di palla, nulla.
      E non è vero che non è stato servito. Ha sbagliato l’impossibile tra facili stop, appoggi e pure un maldestro controllo in area avversaria del pallone.

    • il mio giudizio è non positivo, ho detto che è stato uno dei meno negativi. perchè il compito di Abraham è mandare in porta i trequartisti, in questa Roma, e Dybala è andato in porta su assist di Abraham in più di un’occasione. quindi il suo lavoro l’ha svolto.
      se mi chiami per rifarti un muro, e nel frattempo te s’è rotta la lavatrice, a me devi giudicarmi per il muro, mica per la lavatrice. e ieri, nonostante tutto, Tammy è stato uno dei pochi che il lavoro suo l’ha fatto. è Dybala che s’è mangiato i gol creati da Tammy.
      non è un caso se la miglior partita della stagione di Tammy, secondo Mou, è quella in cui fa 2 assist… quello è il lavoro suo con Dybala in campo.

    • Allora se è così (ed è così) non serve a nulla.
      Basta seguire con attenzione le sue partite,con noi o in nazionale (l’ho guardato pure lì)
      Sempre fuori posizione.
      Zero tecnica.
      Non serve all’economia di squadra.
      (Puoi anche non segnare,ma non ti è concesso deambulare a caxxo per il campo!)
      Mai un movimento sensato senza palla.
      Non salta nemmeno un paracarro.
      O la palla finisce esattamente dove c’è lui,oppure non la struscia.
      La maggior parte dei tanto strombazzati gol realizzati lo scorso anno (e pure l’unico di questo campionato) li ha fatti così.
      È dall’anno scorso che predico nel deserto,eppure bastava un minimo di obiettività.
      E il fatto che ora in molti si rendano conto che abbiamo un problema è una davvero misera e magra soddisfazione.

    • Scusami Sbinf è il tuo assunto che è sbagliato.
      Dove sta scritto che Abraham deve mandare in porta i trequartisti?
      Questa è una tua libera interpretazione del suo ruolo.
      Peraltro una cosa in cui nemmeno eccelle.
      Io penso che Mou voglia che Abraham faccia anche quello ma principalmente che faccia goal.

    • Vege, sta scritto nel gioco della Roma. ti sembra che i movimenti di Abraham siano gli stessi che fa Ciro ciavatta d’oro nella lazie, o Osinmeh nel napoli? loro fanno i finilizzatori della squadra, Abraham quest’anno ha compiti diversi.
      @Cucs: giudizio tuo. io me lo tengo stretto. che sia un giocatore diverso da Batistuta, è palese, ma non per forza il centravanti è “alla Batistuta”. e non mi pare lui il problema della squadra, ma che in attacco devono giocare 3 contro tutti, sullo 0-0 è così, se andiamo in vantaggio è così. facile prendersela con lui e pretendere che uno contro 3 tenga sempre palla. perchè questo è: la difesa deve preoccuparsi solo di lui.

    • “O la palla finisce esattamente dove c’è lui”…onestamente questa fa abbastanza ridere.
      C’è gente che ci ha costruito una carriera sulla capacità (per te a questo punto cu@o) di farsi trovare pronto all’appuntamento, Inzaghi il primo che mi viene in mente: oltre 300 gol tra i professionisti, segnati con ogni parte del corpo e dopo carambole in cui il pallone schizzava come in un flipper per arrivare esattamente dove stava lui.
      “Opportunisti” si chiamavano una volta, ma adesso è la palla a scegliere di finire dove c’è Abraham e non lui a intuire dove potrebbe finire.
      I gol per te “strombazzati” sono il sale della vita per un centravanti. Quando si vuole giustificare uno che non ne è capace in genere si dice “però fa un gran lavoro per la squadra”.
      Vediamo a quanto sarà capace di arrivare in questo che è l’anno più duro, quello della conferma. Ma affermare che l’anno scorso abbia segnato per caso è quanto meno ridicolo.
      Poi tra lui e Van Basten prendo sempre il secondo, sia chiaro…

  15. Per me se il Chelsea ci da 80 milioni sarei felicissimo ridarglielo. Ieri ho visto giocare il Bologna ,Arnautovic…al confronto sembra un marziano.

    • Ok, finché si scherza si scherza…

      Arnautovic è Determinato, ma si crede Ibra…però non è adatto ad una squadra con ambizioni di alta classifica …lui si sente la star indiscussa ma gioca nel Bologna…contro lo Spezia …

      L anno scorso avrà fatto 10 goals e la sua carriera parla per lui

      Abraham 27…. E quest’anno ne farà altrettanti

      Poi che Abraham ieri abbia fatto un po’ schifo…lo quoto.

      Uncaz.

  16. E pensare che ieri m’hanno criticato perchè ho detto che non ha fatto nulla, che c’era solo Dybala a tentare di cambiare la partita. Mi è stato detto che l’anno scorso ha fatto 27 reti e che grazie a lui abbiamo “vinto” con la Juve (vinto?). Belotti? Sì, serve per il turnover, ma io avrei preso Milik anche con una gamba sola. Concordo in pieno con chi vede Abramo meglio nel campionato inglese. Tra qualche anno avremo di nuovo il problema del centravanti.

  17. scusate, ma quanti palloni giocabili in area arrivano a sto ragazzo a ogni partita? Dzeko se magnava almeno 4 gol a partita e 1, forse, lo buttava dentro…Abraham, se va bene, ha due occasioni decenti a partita, perchè non gli arriva una palla giocabile che è una, e lo critichiamo? è finito a fare lo spizzatore di palloni sui lancioni dei difensori, e il problema sarebbe lui? potremmo avere Haaland la davanti, ma non farebbe un cavolo manco lui in queste condizioni

  18. Chi continua a venerare abrham si deve dare all’ippica, quando gioca sembra un ubriacone che va cadendo, spero vivamente che il Chelsea ci da questi 80 milioni a giugno, spero che giocheremo con belotti dalla prossima settimana. L’ho sempre detto e chi diceva che gente come firmino o depay erano inferiori a lui si deve dare veramente al golf.

    • Vero…peggio de loro so’ quelli che scoattano, scrivenno che semo da scudetto e che sònamo tutti come n’tamburo. Quelli me stanno su la punta der casso peggio de li disfattisti e ognivvòrta che li leggo me scortico li clojoni de grattate.

  19. Ieri ci stavano solo 2 giocatori in campo, Matic e Dybala e’ difficile cercare di vincere le partite giocando 2 contro 11, poi ci si mette pure il mister facendo quel cambio scellerato ossia togliere un centrocampista per una punta lasciando praticamente le praterie in mezzo al campo e la frittata e fatta, speriamo che questa sveja insegni qualcosa a questa squadra ed anche a chi la guida, ieri siamo stati massacrati sia tatticamente che fisicamente da una squadra che ritengo inferiore a noi vorrei che in futuro non succedesse più. Forza Roma

  20. Bisogna puntare ad altro, meglio prendere uno a parametro zero che prende 10 milioni l’anno che un giocatore pagato 40 milioni. Meglio Lewandovski, Cavani o Benzema. Punterei uno tra Marcus Thuram o Werner cedendo Abraham. Giochiamo ad alti livelli e ad alti livelli bisogna sempre stare per puntare alla qualificazione Champions. Prossimo anno via Karsdorp e dentro un terzino top player.

  21. ieri troppa paura.
    tutti a lodare l’udinese.
    e poi: dybala sfiora il gol,
    karsdorp fa quella cazzata infame, rui piglia le farfalle.
    e la partita e’ andata.
    con gli esterni mosci (ma che hanno) e cristante indaguato (ieri).
    pellegrini non pervenuto. si sa che non e’ un leone e quando si mette male sparisce. (la sua grande carenza)
    i ragazzi dell’udinese corrono.
    fine delle trasmissioni.
    voltiamo pagina senza spargere veleno.
    ma mettiamo in panchina karsdorp, per favore.

  22. è bastata una partita persa male per buttarvi tutti giu? ma non si discende dai gladiatori?

    abraham era cosi anche l’anno scorso…le prime partite prendeva solo dei pali…poi è cresciuto…quante palle gli arrivano PER FARE GOAL? poche, molto poche. non è un giocatore tecnico, certo, ma segna. ha cuore…questo conta tanto.

    davvero pensate Belotti sarà meglio? o lo dite perchè bisogna sempre salire sul carro dei disfattisti, sino alla prossima vittoria?

    che dire di pellegrini allora? semplicemente non serve a nulla. ma anche lui si riprenderà.

    il suo limite non è la tecnica, ma le palle. assenti.

    dybala è un giocatore da grande squadra e si vede… e qua potrebbe rompersi le palle in fretta, temo.

    si è rotto il centrocampista che, a livello teorico, avrebbe bilanciato il centrocampo. sfiga, ma la stagione è lunga. chi avrebbe scommesso sulla vittoria in coppa, dopo 4 giornate dell’anno scorso?

    e ricordo che sono stati investiti 7 MIO, non 220.

    e Mourinho è come Dybala, gioca per vincere…e senza di lui, qua sarebbe il solito sfascio isterico.

    la squadra gioca male…vero…ma sarà sempre così…

    con spaletti , bel gioco, vinto un c—o

    con Mou, brutto gioco, una coppa…

    date tempo…

    • @wise Publio….
      talmente d’accordo che le due squadre maggiormente quotate per lo scudo, stanno dietro e giocano peggio…
      Delusi, mai sfiduciati..!!!
      💪🧡❤️

    • @andrea Ve…
      Menomale che c’è chi la pensa come te…ma troppi stanno già a piangere, scartare…

  23. Al signor Romano intanto sono affari miei quanti anni ho, il problema non sono i commenti lo so da me che ieri la squadra ha giocato male e’vero, ma siamo alla 5 giornata e criticare così mi sembra esagerato. Te e le tue lezioni Bulgare date ai libri di storia la Roma e’ per altri

  24. comunque in serie A non si segna per caso i gol che ha segnato Abraham

    ed e’ sempre stato che il centrocampo forte faccia forte la difesa e l’attacco
    Il primo occhio va buttato sempre li
    poi date le colpe a chi volete se proprio le volete dare

  25. A Belotti Shomurodov e Camarà servono minuti veri, Dybala Smalling e Matic vanno preservati. Ad Abraham serve un po di riposo

    Giovedì 3 4 1 2

    Mancini Ibanez Vina
    Celik Cristante Camara Zalewski
    Pellegrini
    Belotti Shomurodov

  26. Io non ho mai capito perché Abraham quando prende la palla invece di andare avanti va indietro è un difetto proprio di fabbricazione brutto, per quanto riguarda Belotti ha tanta voglia e si vede ma ho paura che questo gioco orrribilis che facciamo, non lo aiuterà peccato.
    Ripartiamo il prossimo anno da un allenatore moderno che sappia dare un senso al gioco Mourinho è passato rappresenta un calcio che non esiste più, abbiamo tanti giocatori forti e di talento, basterebbe solo che gli si spiegasse come ci si dispone in campo

    • Concordo con Luca Roma. Se la Roma non entra in CL con questa squadra , allora bisogna cambiare il Manico.

  27. Vizio nostrano…si va alla ricerca di un colpevole, dopo la Pessima prova generale di ieri ,, dove con un centrocampo disarmante ed impresentabile,dove NESSUNO e dico NESSUNO SI È SALVATO mister compreso… si parla solo di AHBRAM?? Ieri dominati tecnicamente TATTICAMENTE e soprattutto MENTALMENTE… bagno di UMILTÀ e ripartire Subito.

  28. infatti tutti colpevoli ….e adesso da uomini bisogna riconoscere i propri sbagli solo così possiamo migliorare e crescere.
    poi avendo sbagliato praticamente tutto possiamo solo migliorare
    infine diversi giocatori non sono ancora in forma è vero….e questo non va bene ……ma basta guardiamo avanti.

  29. non gli arriva un pallone giocabile in area neanché a pagarlo. A memoria ricordo il goal sbagliato a Salerno sulla ribattuta, il goal alla juventus da angolo e l’azione contro la Cremonese, mai un pallone per lui in area di rigore. Allora critichiamo anche Pellegrini che contro juve, Cremonese e Udinese è sparito dal campo.

  30. Caro sig. FIORINI, mi fate sorridere quando ogni volta, imperterriti, buttate giù un articoletto (a 4 giorni dalla gara!) “rivelando” a chi tocca giocare… 😁

    agli amici che si accapigliano sul valore del 9 inglese voglio pacatamente ricordare che siamo entrati ora a settembre, e che (purtroppo) si son giocate già 4 gare, ma di calcio d’agosto.

  31. Per carità ognuno vede il calcio a modo suo..io lo vedo che non si fa un azione manovrata manco pe sbaglio. Chiedo a voi perché potrei essere io : in queste 5 partite avete visto un triangolo? Un dai e vai ? Forse è lecito aspettarsi qualcosa in più dalla direzione tecnica. Altra cosa , senza Zaniolo si perde un buon 30 %.

  32. Sono momenti che capitano, io continuo a sostenere che Abraham è forte, lo è anche tecnicamente perché ha dato dimostrazione di belle giocate tecniche di alto livello specialmente nella scorsa stagione nonostante sia vero che qualche volta “litiga” col pallone.
    Personalmente l’ho criticato soltanto in occasione di questa sciagurata partita di Udine per la prestazione opaca, per il resto c’è poco o nulla da criticare quando in una stagione l’attaccante fa 27 gol e 6 assist vincenti più giocate importanti e recuperi di palloni anche in altre zone del campo non di sua competenza differenti dalla zona di attacco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome