Anatomia del Leicester, il nemico perfetto per Mourinho

26
2062

AS ROMA NEWS – Un’altra inglese. Ancora una volta in una semifinale europea. Dopo il Liverpool nel 2018 e il Manchester United nel 2021, scrive oggi La Repubblica (M. Juric), tra due settimane la Roma si giocherà l’accesso alla finale di Conference League contro il Leicester.

Il territorio, ormai si è capito, è quello dove Mourinho si trova più comodo, tra dialettica e tensione nervosa. Giocare per vincere un trofeo, lì il portoghese offre il meglio di sé. E adesso lo farà contro una squadra inglese, nella sua seconda casa, sfidando i ragazzi di quel Brendan Rodgers allenatore delle giovanili del Chelsea quando il portoghese iniziò ad essere Special One.

Sarà Roma-Leicester, ma anche Rodgers contro Mourinho. L’allievo che sfida il maestro, con il dente avvelenato della Premier League 2014 sfumata all’allenatore nordirlandese proprio per mano del portoghese. Una serie di intrecci e storie che saranno trama del romanzo di avvicinamento alla semifinale. Una doppia sfida alla quale i giallorossi dovranno prestare massima attenzione visto l’ottimo stato di forma con cui ci arriverà il Leicester. Che però non è più la favola targata Ranieri. Di quell’impresa rimangono tre reduci: il capitano Schmeichel, Albrighton e la bandiera Jamie Vardy.

L’attaccante trentacinquenne è infortunato da inizio marzo per un problema al tendine del ginocchio e difficilmente sarà a disposizione tra due settimane. Oggi a Leicester c’è un progetto strutturato e costoso, a immagine e somiglianza del suo allenatore. Illuminato dalla qualità fragile del talento parzialmente inesploso di Maddison. Insieme a lui i vari Ndidi, Tielemans, Fofana, Barnes e Daka. Tre anni di grandi spese sul mercato per assestarsi a “grande” della Premier League.

E le ultime due stagioni avevano riacceso il sogno, dopo i dissesti post vittoria della Premier League. La vittoria storica della FA Cup lo scorso anno e due qualificazioni in Champions League sfumate all’ultimo. Quest’anno la crisi del terzo anno, anche a causa di una serie lunghissima di infortuni a tutti i migliori giocatori. Il campionato del Leicester è stato caratterizzato da sporadici exploit e grandi tonfi, senza mai essere davvero competitiva per l’alta classifica. Nelle coppe l’eliminazione dai gironi di Europa League per mano del Napoli ha regalato il premio di consolazione della Conference, sconosciuta dall’allenatore.

“Non conosco né la competizione, né gli avversari” disse proprio nel tunnel dello Stadio Maradona. “Imparerò presto“. Detto, fatto. In un’escalation di vittorie contro Rangers, Rennes e PSV. Tutto molto simile alla stagione della Roma di Mourinho. Le imperfezioni e gli alti e bassi, ma entrambe in forte ascesa che in questa primavera stanno esprimendo il loro miglior calcio. Sarà una bella sfida. Per regalarsi, entrambe, la finale di Tirana e provare a vincere il primo vero trofeo europeo della propria storia.

Fonte: La Repubblica

Articolo precedenteOra Zaniolo non vuole più fermarsi: verso una maglia da titolare anche contro il Napoli
Articolo successivoRanieri: “Roma-Leicester è da 50 e 50, io tiferò per i giallorossi. Mourinho un fenomeno, Zaniolo decisivo, Cristante una pietra miliare”

26 Commenti

  1. Il primo della storia 🤔🤔🤔🤔forse per il Leicester…….

    Perché cari scrivani… La ROMA 💛❤️è stata la prima società italiana che ha vinto un trofeo internazionale… La coppa delle fiere nel 61….. Diventata in seguito coppa uefa, e ora Europa league……

    Se non leggete…. Non imparate nulla….. Neanche la storia…..

    P. S. Neanche il Leicester è felice di aver la ROMA 💛❤️ come avversario……

  2. 🎶voi siete i biancoblu uh-uh
    voi siete i biancoblu
    il Leicester la lazzio e i napoletani
    voi siete i biancoblu uh-uh 🎶

    • Devo dire che il Leicester m’è stato simpatico, finché non ha esonerato Ranieri.
      Rispetto al Liverpool, comunque…

      Sarebbe bello se Dazn, Sky e quant’ altro chiamassero il tecnico testaccino a commentare.

  3. Avversario da non snobbare e sottovalutare SOPRATUTTO (SCARAMANTICAMENTE PARLANDO) perché il suo nome inizia con la L e, senza nominarle tutte, nella nostra storia calcistica, questo “tipo” di squadra, ci ha sempre procurato fastidio e delusioni…

    • Caro Paolo ciò che hai scritto è vero……

      Ma come ben tu sai…… La storia si scrive nel tempo….. E il tempo è cambiato…..

      Noi siamo qui per scrivere una nuova storia…..
      Quella giallorossa 💛❤️…..

      Dajeeeee ROMA 💛❤️

    • Oddio l aggettivo abbordabile accostato ad una squadra della premier stride, secondo me, un pochino. Avrei preferito di gran lunga il psv. Ciò non toglie che non stiamo parlando né del Liverpool né del M.U.

    • Andrei cauto co ste profezie…. dall altra parte del tabellone, se passano, trovi delle vecchie conoscenze cor dente avvelenato, anche lì non avremo vita facile… step by step…. augurarsi gli olandesi sarebbe meglio ma forse, a livello ambientale, visto i trascorsi, anche no… se rischia de trasforma’ na festa in scontri ripetuti…

    • Il Marsiglia è pericolosissimo ed è allenato da un vecchio volpone.
      Occhio a facili entusiasmi.
      Prima pensiamo agli inglesi e poi ce la giochiamo in finale.

  4. Il Napoli senza mezza squadra squadra e con Ounas, Elmas, e Petagna in attacco ci ha vinto 3-2.
    Non sono da sottovalutare, assolutamente, ma nemmeno avere troppa paura.
    E in quella partita Vardy stava in campo….

    • Va bene anche se per esperienza consiglio di andare a vedere la formazione dell’ultima partita col Psv.. non è da sottovalutare il fatto che all’epoca Rodgers non conosceva Spalletti e non era mai stato in Italia..

  5. Ce la giochiamo, ce la giochiamo, non c’è un favorito in partenza e soprattutto
    non andiamo ad affrontare Liverpool e United……

    • Il Rennes è inferiore,Randers non so di quante categorie ,forse ti riferisci al PSV? 🤔

  6. Dire che la Roma non ha mai vinto nulla a livello europeo è una palese alterazione della realtà, dispiace sia fatto con cognizione di causa e provocatoriamente da un giornale nazionale

    • Ha vinto una competizione non riconosciuta peraltro a inviti e non dalla UEFA.. è un peccato di malizia verso la Roma o semplicemente la realtà?

  7. Rispetto al Bodu adesso il livello sale di almeno 2 scalini! Abbiamo sempre sofferto contro le Inglesi,speriamo in Mou! L’intensità deve essere quella vista nel primo tempo contro il Bodu,ma deve durare 90 minuti,non ci si può permettere di abbassarsi e gestire!

    • D’accordissimo con te Monika … in tutto quello che hai detto.
      Aggiungo che, anche io come qualcun altro, avrei preferito il PSV …
      e comunque, nell’eventualità ( SPERIAMO ) di riuscire ad andare in finale, preferirei il Feyenoord, “squadraccia fastidiosa” ma secondo me la piu’ debole delle 4 semifinaliste …
      il Marsiglia, MIA personale opinione, è la piu’ forte …probabilmente al nostro livello e sarebbe una partitaccia …ma se arrivi in una finale europea, comunque è anche normale non fare una passeggiata di salute.

      P.S 1 In un eventuale finale, comunque giocheremmo vs una tifoseria per nulla “tranquilla”, che sia la francese o l’olandese.

      P.S 2 Se volete spolliciate pure …giuro che sono Romanista e pure “malato” 😉 … ma effettivamente, per correttezza e verità, la UEFA, seppur ammettendo che la Coppa delle Fiere sia stata l’antenata della Coppa Uefa/Europa League, non riconosce comunque le vittorie di questo trofeo nel suo albo d’oro … PURTROPPO… ma per me ( anche se non ero ancora nato ) resterà sempre un importante trofeo europeo vinto.

      Pero’ adessa testa al napoli.

      Sempre Forza ROMA !!!

  8. Direi che il più grande sbaglio che si possa fare è credere di essere già in finale, il calcio (quello pulito) è imprevedibile, in questi ultimi anni succede di tutto…quindi giochiamo questa che per me non è da sottovalutare, anche se noi siamo sicuramente favoriti

    • Nessuna delle due è favorita,le formazioni si equivalgono,anche per valutazioni di mercato se ci fai caso quasi ci arriviamo

  9. Questo articolo preconfezionato esce dopo che il Leicester “in grande ascesa” ha beccato nell’ultima di campionato ahahahhaha la ripubblica non si smentisce mai infatti ripubblica…..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome