Riecco il derby, Pau Lopez cerca la sua rivincita

16
2187

NOTIZIE ROMA CALCIO – Per Pau Lopez è tempo di rivincite. Dopo essere stato pesantemente criticato per i suoi errori (e tutto cominciò proprio in un derby), ora il portiere spagnolo ha la sua grande occasione per riprendersi la porta della Roma.

L’ex Betis ha ritrovato la maglia da titolare e l’ha onorata contro l’Inter con quella che è sicuramente la sua miglior prestazione da quando è alla Roma, racconta oggi il Corriere della Sera (L. Valdiserri).  Un paio di indecisioni quando è stato chiamato a far partire l’azione con i piedi sono state letteralmente cancellate da due miracoli, uno per tempo, il primo su Lukaku e il secondo su Lautaro , in quello che resta il lavoro del portiere: parare.

Non c’è tempo per cullarsi sugli allori, però, perché già venerdì arriva il derby, che non è mai una partita come le altre. Tanto meno per chi, come lo spagnolo, ha rischiato di mettere a rischio la sua carriera romanista proprio con una papera nella stracittadina. Clamorosa quella che permise ad Acerbi di segnare l’1-1 nella sfida del 26 gennaio 2020. La vita del portiere è cercare di sbagliare il meno possibile, ma, in caso di errore, è necessario dimenticare tutto il primo possibile.

Pau non è uno schiacciasassi come Donnarumma o Neuer. Ha un fisico tutto sommato normale per un portiere e questo non aiuta la Roma in un punto debole collettivo: la difesa sui calci d’angolo avversari. Il derby non deve diventare un’ossessione, ma quello di venerdì sera è anche un’occasione di rivincita.

Fonte: Corriere della Sera

Articolo precedenteLa Roma piange Fabio Enzo, segnò anche alla Lazio
Articolo successivoBoniek: “La Roma ha bisogno di tre rinforzi per competere. Mayoral può fare la seconda punta. Derby? La Lazio ha più pressione addosso”

16 Commenti

    • Pulcinella e’considerata una maschera o un burattino, di poco conto. Era ed e’uno dei più furbi di tutti.
      Non sapeva parlare italiano ma nessuno lo ha mai vinto.
      Caro professore illustrissimo.

  1. Donnarumma, alias Paperumma,ha sulla coscienza il triplo degli errori di Pau Lopez,eppure e’ considerato uno dei migliori portieri del.campionato. In realta’ forse Lopez,sta pagando oltre misura, un ,secondo me mezzo errore, solo perche l’ avversario si chiama Lazio,se si fosse chiamato Crotone o Cagliari sarebbe passato tutto in cavalleria. Comunque sembra che il nostro portiere,stia cominciando a riscattarsi alla grande,e il pareggio contro l’ Inter porta anche la sua firma, e senza le sue 2/3 parate di cui una monstre,il gol di Mancini sarebbe stato inutile ai fini del risultato,e ora probabilmente staremmo parlando di altro…

  2. Speriamo faccia buone prestazioni che consentano alla Roma di poterlo vendere a fine campionato. Un calciatore scarso può anche fare qualche buona prestazione ma sempre scarso rimane. Per puntare in alto dobbiamo migliorare i nostri punti deboli e lui è uno dei peggiori. La sua migliore qualità è il gioco con i piedi anche se ultimamente sta commettendo molti errori. Nelle uscite è scandaloso e i rigori non li para mai. Mirante che è un ottimo secondo gli ha tolto il posto da titolare il che è tutto dire. Poi se giocherà lui gli auguro di fare il fenomeno.

  3. “Pau non è uno schiacciasassi come Neuer”
    Ma veramente ?!?
    Sagace il buon valdisserri, illuminaci ancora con qualche altra banalità

  4. Deve migliorare su molti aspetti, è questa la cosa grave ma è in lenta crescita. Rigori, uscite alte, coi piedi, il costo… insomma facciamo prima a trovarne un altro!

  5. Può passare definire Neuer ” schiacciasassi ” ma Donnarumma Epiche molte sue cappelle e proprio in questo consiste la differenza fra la stampa del Nord ( Tuttosport La Gazzetta le TV)e quella romana.
    Specializzata nel trovare i ” colpevoli di testo ” , nel proteggere calciatori/ dirigenti compiacenti o topolini ,sempre a dirigere squadra ed esigenze proprie.

    Anche in QUESTO MOMENTO :
    chi vede le partite VEDE VILLAR : la sua pulizia di calcio,la sicurezza,i tocchi vellutati.la personalità.
    Voto della stampa ?
    SEMPRE 6,5
    CHI vogliono proteggere ? CHI prende sempre 7 spesso pur avendo non giocato bene ?

  6. Alda ho sempre difeso Pau Lopez,ma ora mi sto rendendo conto che e’ una battaglia persa,contro la prevenzione c’ e poco da fare.A questo punto spero che Lopez smentisca tutti con le sue prestazioni,e si meriti la riconferma, anche se sembra che si stia aspettando solo il suo prossimo errore per metterlo di nuovo sul banco degli imputati.

    • Perché prevenzione? Uno giudica quello che vede. Se Karsdorp ha fatto pena per tre anni e adesso il suo rendimento è migliorato di parecchio, si riconosce. Ma non si può dire che per tre anni ha fatto bene.
      Lo stesso vale per Pau Lopez o chiunque altro. Mi sembra che praticamente tutti ci siamo trovati in disaccordo col voto attribuito dalla redazione al portiere spagnolo nella partita con l’Inter, riconoscendo che ne meritava uno più alto.
      Sta a lui dimostrare coi fatti che quello visto finora non è il suo vero valore. Il tifoso è sempre pronto e ben disposto a riconoscerlo, come fatto in passato con gente tipo Delvecchio e Tommasi, prima fischiati e poi diventati veri e propri beniamini.

  7. Stamo a parlà de n’portiere de medio livello, manco na pippa fucilata, ma un discreto guardiano de li pali. Er problema suo è che stato pagato come n’Top. Mesà che sta cosa je sta a pesà su la groppa come un macigno. Er prezzo de mercato suo doveva oscillà fra i 10 e i 14 mln d’€, è stato pagato quasi er doppio. L’unica speranza è che ancora relativamente giovane e che se possa mijorà co l’esperienza e col lavoro. Nun diventerà mai un fenomeno, ma magari sempre più affidabile e meno psicolabile.

  8. È un portiere che soffre le critiche, se si fosse giocato, con il pubblico sarebbe stato distrutto dalla gente e a questa ora non servirebbe a niente.
    Così invece a stadi vuoti si è un po ripreso, domenica ci ha salvato da una sconfitta molto probabile, con due partite quasi impossibili.
    Portiere strano, non ti da l’idea che con lui la porta è in buone mani, ma a volte ti fa delle parate che veramente ti sorprendono

  9. Pau hai fatto bene con l’inter. spero tu mi faccia ricredere definitivamente con la lazie. abbiamo bisogno di un grande portiere. difendi la porta dagli sbiaditi, e torna vincitore!

  10. I goal sui calci d’angolo punto debole della Roma?
    Faccio presente al sig. Valdiserri che la Roma, fino alla partita di Crotone, non aveva mai subito goal su azione da calcio d’angolo nelle prime 16 partite di campionato, quindi come si fa a dire che i corner sono un punto debole della difesa giallorossa?

  11. Pagato troppo, vero, come dice il commissario, ciò non lo aiuta, ma e’ molto serio basta sentire le dichiarazioni dopo l’ultima gara, si e’ assunto appieno le sue responsabilità, senza scuse, ha parlato da vero uomo. peraltro come dicevano sopra, e’ strano come non dia certezza assoluta dietro e i difensori ne risentono, per contro e’ capace di fare certi interventi prodigiosi come domenica che stupiscono, tra i pali e’ reattivo come pochi. E’ un giocatore della Roma, piano col definirlo Brocco, bisogna incitarlo e sperare in una prova buona con gli indegni che cancelli del tutto il tabù che l’assurda paperona monstre nel derby (non c’era nessun fallo come scrivono certi piagnoni nel sito) gli ha creato in testa quella maledetta domenica.Speriamo che lavora do duro con io nostro fantastico preparatore possa tornare quello dei primi 6 mesi…forza Roma.!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome