As Roma e Nike presentano la nuova maglia. Zaniolo: “La amo”, Pellegrini: “Sarà speciale indossarla” (FOTO)

95
3972

AS ROMA NEWS – La Roma presenta la sua nuova maglia per la prossima stagione e lo fa con un comunicato ufficiale apparso oggi sul sito del club giallorosso:

“Per la stagione 2020-21 gli iconici colori dell’AS Roma sono stati reinterpretati per creare un kit unico e inconfondibilmente giallorosso. Nel 2020 ricorre il 40° anniversario del successo dell’AS Roma nella Coppa Italia del 1979-80, che giunse al termine di un biennio che, a partire dal dicembre del 1978, vide il Club scendere in campo con delle divise affettuosamente soprannominate ‘ghiacciolo’ per via delle tonalità utilizzate e del particolare design realizzato da Piero Gratton, ideatore del Lupetto.

Richiamandosi a quel periodo, nelle maglie per il 2020-21 sul petto dei giocatori saranno presenti delle fasce orizzontali che rievocheranno quell’accostamento cromatico. “È bello vedere una maglia che mostra colori della Roma con un design originale“, ha commentato Lorenzo Pellegrini. “Indossare una maglia ispirata a quelle divise così avveniristiche per l’epoca sarà speciale sia per la squadra sia per i tifosi”.

Anche Nicolò Zaniolo ha commentato l’uscita della maglia: “È come quando ti innamori, ci stai bene insieme, tira fuori il meglio di te, ti piace farti vedere in giro con lei. È la stessa cosa. Davvero, la amo questa maglia”. 

Fonte: asroma.com

95 Commenti

  1. Anche Nicolò Zaniolo ha commentato l’uscita della maglia: “È come quando ti innamori, ci stai bene insieme, tira fuori il meglio di te, ti piace farti vedere in giro con lei. È la stessa cosa. Davvero, la amo questa maglia”. Ecco, quindi è evidente oramai che ha deciso di andarsene…ma con la maglia addosso, che sta bene con i capelli biondi

    • Quella è la maglia della rube si vede chiaramente.
      Chissà ora quale caso sarà il prossimo, forse torneranno a parlare di Dzeko e della chiacchierata con Lukaku.
      PS Non escludo che qualcuno ora dirà che la presentazione della maglia era stata preparata prima del casotto.

    • Si vocifera che per fuggire via, stia facendo di tutto per trovare la mazda usata da Capello, non prima di aver urlato fuori da Trigoria tramite il megafono di Spalletti “Forza Roma”…

    • Ottimo, con quella striscia faremo concorrenza alla sampdoria, e purtroppo non solo..

    • Credo che sia la maglia più bella dell’era americana.

      Davvero complimenti a chi l’ha ideata e a chi l’ha realizzata.

    • @@@ molti utenti hanno detto che in questi anni la Nike,
      ha fornito brutte Maglie.
      Non sono della stesso parere, forse qualcuna è riuscita meno bene,
      ma Quella bianca di due anni fà, fù giudicata dagli addetti ai lavori e dalle
      riviste specializzate, la più Bella di tutte.

      O.T. riprendo una parte di un commento.
      “Il calcio non lo considero una ragione di vita,
      così come il tifo”

      @@ giustamente nella vita ci sono cose più imortanti
      famiglia, lavoro, salute.
      Però l’Amore per la Squadra che rappresenta la Tua Città,
      se tramandata da generzione in generazione, non è un qualcosa
      che non ti lascia il segno.

      @ tutti tifiamo Roma, magari in modo diverso.
      Più tranquillo. (se perde pazienza)
      Viscerale.
      Passionale.
      Chi è più portato e si interessa al discorso economico,
      sapendo per filo e per segno tutto ciò che lo riguarda.
      Chi è interessato alle vicende societarie
      (penso tutti in questo momento).
      Chi a giocatori, allenatori, sapendo tutto di loro
      perchè li seguono con costanza.

      *** poi c’è chi considera il Tifo Importantissimo.
      ** senza quello non è calcio.
      * la preparazione (una volta)
      l’incontro
      la partenza per lo stadio
      gente che ritrovi dopo qualche tempo
      (non esistevano i cellulari per stare in contatto)
      l’attesa
      finalmente la partita!
      E da lì, l’adrenalina sale.

      FORZA ROMA SEMPRE💛💗

  2. State parlando dello stesso Zaniolo che ha fatto a cazzotti con i compagni, ha litigato con Fonseca e ormai si sente un giocatore di un altro club? No, lo chiedo solo per capire, magari alla Roma ci gioca anche un omonimo…

    • Ao a che ora davanti all’albergo?
      Ormai hai detto e ripetuto, mica vorrai passare per un fanfarone,nèè?

    • Si, lo stesso Zaniolo con la stessa squadra che 2 stagioni fa mise il Ninja nella campagna abbonamenti nonostante fosse già ceduto all Inter…

    • Ah, lo scambio grazie al quale ci hanno regalato Zaniolo?
      Quello?
      Per un giocatore che hanno mandato via dopo 1 anno?
      Quello intendi?

    • Anto perchè tu reputi corretto e lineare, da grande e seria Società, inserire il Ninja (di cui tutti i filosocietari a definirlo ubriacone, poco professionale ecc.,ecc.) a promoter della Campagna abbonbamenti “IO CI SONO” e poi plusvalenzarselo? quindi comunque un ubriacone a promoter? fatemi capire perchè non ci arrivo (forse perchè non sono un pallottiano).
      PS all’anima dell’ubriacone poi,valutato 38 milioni tutti praticamente di plusvalenza netta considerando gli anni di ammortamento. Magari ad avercelon ancora invece di buttare oltre 60 milioni per N.Zonzo e Cristante.
      Zaniolo? ringraziamo sempre Difra e vediamo magari di non plusvalenzare pure lui.

    • Romano,
      io il calcio non lo considero una ragione di vita,
      il tifo neanche,
      per cui di corretto e lineare non ci vedo nulla, altrimenti non ci perderei neanche tempo.
      Per me i giocatori di tutte le squadre sono sempre tutti in vendita, è solo una questione di offerta.
      Se domani qualcuno offre 200ML di € per Dybala o Lukaku, partono.
      Poi ci sono squadre in difficoltà finanziaria perchè non hanno imperi economici dietro che
      non possono neanche permettersi di aspettare offerte fuori mercato.

      Non mi fate esempio di Viola (il più grande di tutti, per carità) perchè parliamo di un altro sport,
      senza controlli, senza sentenza Bosman, con stipendi completamente diversi, con costi completamente diversi (il Napoli poteva permettersi Maradona).

      Quanto a Nainggolan, è un giocatore a fine carriera, regge un mese a ottimi livelli e poi crolla.
      Ci sono affezionato, ma venderlo a quella cifra è stato un affarone.
      Il problema è non andare a buttare quei soldi in Nzonzi e Pastore: ma secondo te, li ha scelti Pallotta?

      Per me il calcio è passione e tifo, tiferei allo stesso modo con la Roma in B,
      la correttezza, la linearità, i successi, le soddisfazioni le riservo per la vita reale.

      E davvero, sta cosa di Pallottiani e Pallotta boys poteva essere simpatica all’inizio,
      ormai pare uno di quei mantra ripetuti dai decerebrati su Internet tipo Buongiornissimo Kaffè.
      A me di Pallotta FREGA ZERO: Z E R O .
      iO PENSO solo a tifare.
      Forza Roma.

    • ….il calcio non lo considero una ragione di vita….per Anto …meno male 802 commenti ar giorno dalla mattina alla sera …come ve piace a fa i fenomeni solo pe autoincensarvi e poi nasconneve dietro ar dito … Forza Roma Anto

    • fabrizio68,
      commento anche sul sito degli Iron Maiden e dei ZZTop, pensi che siano una ragione di vita?

      Meno male che siamo noi i fenomeni,
      voi spiegate al finanza, la gestione societaria e il calciomercato a gente che ci lavora da 20-30 anni,
      ma i fenomeni siamo noi.
      A posto.

    • …complimenti per la scelta musicale soprattutto i ZZTop…ma continui purtroppo a fa er fenomeno…
      per quello che riguarda me, mai parlato di finanza e calciomercato semplicemente perché non mi interessa …ma la finisco qua un saluto Anto e Forza Roma…

    • Caro One Love quando lo prendi in castagna gira e ti rigira e gira ancora……Se si deve pensare solo a tifare io sono d’accordissimo ma perchè difendere e sostenere un soggetto come Pallotta che della Roma, dei suoi tifosi,della Città frega men di zero, era solo un veicolo per far soldi, peccato che probabilmente neanche gli riescirà ma in compenso ci sta rovinando.
      Forse non ha fatto prendere lui N.Zonzi e Pastore ma il suo DS (all’epoca neanche ci si poteva provare a contestarlo, vero Anto?) ma di sicuro LUI ha fatto vendere Alisson,Salah, Strootman,Marquinhis, Benatia, Rudiger, Manolas, Emerson e via dicendo e comunque chiunque garantisse un minimo di plusvalenza.

    • Romano,
      sulla frase “Pallotta che della Roma, dei suoi tifosi,della Città frega men di zero, era solo un veicolo per far soldi, peccato che probabilmente neanche gli riuscirà ”
      siamo assolutamente d’accordo sai?
      Il problema è che SECONDO ME sarebbe lo stesso, uguale uguale, con Friedkin.
      Ci sarebbe solo da sperare che faccia meno errori, perchè certo non è che Pallotta si diverte a fare
      aumenti di capitale perchè le cose vanno male.

      Fabrizio, forse mi sono spiegato male: io da Pallotta e in genere dalle proprietà di una squadra di calcio NON MI ASPETTO NULLA. Sono tutti affaristi, anche Suning. In alcuni casi (vedi Barcellona) la situazione è un po’ diversa. Magari anche per la FCA che deve continuare una lunghissima tradizione di famiglia.
      Ma i Moratti, i Viola, fino a un certo punto anche i Berlusconi, Tanzi, Cragnotti (solo che questi 3 so’ dei banditi) non esistono più.
      Per cui per quale motivo mi dovrei mai aspettare coerenza, chiarezza, linearità?
      Quello che è vero oggi, magari non sarà vero domani.

      Non venderemo mai Neymar.
      Non venderemo mai Cristiano Ronaldo.
      Beckham chiuderà la carriera qui.
      Baggio non andrà mai a Torino.
      Etc etc etc…
      Soldi, solo soldi. Almeno negli ultimi 10-15 anni.

      Non sostengo Pallotta, semplicemente ad oggi non vedo alternative.
      Quando arriveranno, sosterrò quelle.

    • Desidero fortemente la smaterializzazione di Jimbo Pallotta, stile gioco di prestigio. Non perché lo detesti, mi è sempre stato abbastanza indifferente. Non tifo presidenti, io, al massimo ai bei tempi avrò tifato per Nonno Pertini (pur se il Grigio Mattarella mi sta sorprendendo con effetti speciali).
      Ma al tremilacinquecentesimo distinguo fra Pallottiani e Antipallottiani, Ballotta Boys, Veri Romanisti e veri laziali (non sfuggano le maiuscole e le minuscole, please), davvero, mi avete preso per sfinimento.
      Era questo il vostro intento fin dall’inizio? Far capitolare i Leones?
      Pietà.

      P.S.
      Forza Roma. Stasera ESIGO un 3-0 per la Roma a metà partita.

  3. Pellegrini con tutto il bene, se le prestazioni sono queste, spero vivamente che il prossimo campionato, indosserai un’altra maglia.

    • …e lasciamolo crescere in pace, su! Prima dell’infortunio non andava affatto male, ed ancora non si è ripreso del tutto, soprattutto nei movimenti.

    • Caro Amedeo sono contento nel leggere il suo posta su Lorenzo Pellegrini. Ovvio che da lui ci si aspetti di più perché ha nelle corde le giocate vincenti ma nell’ultima gara si è speso completamente per i compagni e per la squadra . Queste sono cose che apprezzo molto e che contribuiscono a determinare il risultato finale . Sono convinto che torneranno i momenti nei quali alla quantità si unirà anche la dovuta qualità e le critiche di oggi diventeranno i consensi di domani…

    • Su Lorenzo Pellegrini assolutamente concorde con Amedeo, ci vuole pazienza ma su questo giocatore ci si deve contare, ha qualità tecniche e anchefisiche notevoli pur non attraversando il suo periodo migliore.
      Piuttosto invece di prendersela con Pellegrini non sarebbe meglio prendersela con Spinazzola 30 milioni e 3 netti d’ingaggio?

  4. Che ipocrita! Ma come, dopo le VERITA’ dette da tutti i giornalai sparsi per il mondo ci vuole infinocchiare così? Ma l’hanno informato che non vuole più stare a Roma e che la Giuve l’ha già comprato?

  5. Capito maledetti guaglie travestiti da gufi ? Annate a fa i strilloni che a scrive certe infami notizie so boni tutti, non bisogna essere certo laureati …o meglio …laureati in malignità dove avete sicuramente preso 110 e lode !

  6. Siete veramente così naif da pensare che questa sia la garanzia per la permanenza di Zaniolo? Ci mettereste dei soldi sopra? Una cena all’Hilton per esempio?

    • No, su questo magari sono un po’ più restio (ma su altre cose che hai detto, scommetterei anche di più), però spiega comunque tantissime cose.

    • E tu invece sei così naif da non capire che tutta la polemica nata sul nulla intorno a Zaniolo serve solo a far acchiappare click a giornalisti che altrimenti non hanno nulla da scrivere essendo perlopiù incompetenti?
      Escluso il caso del Messaggero, quella è una guerra dichiarata a Pallotta per non aver scelto le aree di Caltagirone.

      Ps: nessuno dice che c’è la garanzia che Zaniolo resti, è il ridicolo della storia del suo isolamento per il rimbrotto di Fonseca che contestiamo.

      Comunque vedo che aspetti sempre belle notizie sulla Roma per gioire come un vero tifoso eh!!

    • Il punto non è avere la certezza della permanenza di Zaniolo sulla base di dichiarazioni che possono essere smentite, il punto è smettere di aprire bocca e daje fiato.

      Se succede succede (con sta società, leggasi dirigenza e non giocatori/allenatore, nun se fida più nessuno), fino ad allora a calcio se gioca col pallone, non con le chiacchiere.

      Forza Roma

    • Certo che no, ma non sia mai Zaniolo dovesse restare, tu, poi, come lo passerai il tuo tempo volto interamente a criticare tutto ciò che orbita intorno alla Roma (esercizio fra l’altro molto facile – potremmo farlo tutti, sai, argomenti se ne trovano in quest’ambiente di melma, e invece, che scemi, facciamo i tifosi che sostengono a oltranza -, una pratica che pare a te procuri particolare gaudio, manco fossi masochista).

    • Non c’è sicurezza o garanzia su nulla, nemmeno sulla permanenza di Zaniolo, ovviamente, come non si possa ad oggi affermare con sicurezza che Zaniolo vada via dalla Roma… dunque il discorso a mio parere è un altro. Anche se la società è la primissima responsabile di tanti accadimenti, i giornali sono di conseguenza amplificatori di catastrofi, anche ben oltre la realtà dei fatti. La stampa e le radio, ci hanno bombardato il cervello di cattivi presagi, tanto che se una notizia è cattiva, portatrice di sciagure, subdola, allora è (o diventa) senz’altro vera. Invece, una notizia mezza confortante, come può essere una parola buona per i nostri colori da parte di chi è stato messo al centro di recenti polemiche, deve per forza essere interpretata da noi tifosi come negativa? Non possiamo pensare sia una risposta al marcio che ci circonda? Se non possiamo neppure avere una speranza, piccola o grande che sia, allora la passione e l’amore incondizionati per i nostri colori del cuore, sono del tutto mal riposti e non ci resterebbe che essere solamente pessimisti! Io il bicchiere lo vedo sempre mezzo pieno, ognuno poi, può guardarlo come gli pare! Ma, lo ripeto, ad oggi ne io posso affermare con sicurezza che Zaniolo non parte, come ne tu potresti affermare con sicurezza che Zaniolo vada via! Percui tu saresti pronto a scommettere ciò di cui ci “sfidi”? Per onestò intellettuale la tua risposta dovrebbe essere uguale alla mia: no!

    • Rispondo ad Alessandro, persona ragionevole e non obnubilata dal dogma dell’infallibilità ballottina ex cathedra
      Dunque Alessandro: se Sensi o Viola ti avessero detto che Zaniolo restava, avresti avuto dubbi? No, immagino.
      Bene, neanche il sottoscritto.
      Immagina la stessa cosa detta da ballottino o uno della sua corte dei miracoli. Che percentuale di affidabilità gli daresti?

    • Carissimo UB40… ti rendi conto che la patente da tifoso, non ha alcun valore, e a maggior ragione, se ad assegnarla sei te che ormai parli esclusivamente per luoghi comuni, frasi fatte, e slogan bar di quartiere? Dai, ormai questa situazione sta diventando stucchevole, e non credo che sia l’unico a pensarla così.

    • Grazie UB40, ricambio la stima. Ci avrei creduto al 100%, perchè quei Presidenti (con la P maiuscola) avevano altre modalità di gestione della Roma. Potrei scadere nella retorica (che però in parte io considero vera), dicendoti che erano altri tempi e altre modalità di gestione: i presidenti tifosi, non solo alla Sensi/Viola, ma anche alla Moratti o Berlusconi, (e con quest’ultimo non parlo di politica, ma solo di attaccamento alla società di calcio). Oggi Pallotta si è troppo sputtxxxto, in parte perchè costretto da eventi esterni (io ritengo che se avessimo avuto lo stadio già da 3 o 4 anni, alcune storie sarebbero andate diversamente) e in parte per grandissimi suoi errori/incompetenze. E’ pur vero che il passato non è sempre indice di affidabilità per il futuro sia nel bene e sia nel male… dunque guardando il bicchiere mezzo pieno, voglio illudermi di credere che si, Zaniolo rimanga alla Roma anche l’anno prossimo, e che (su questo ne sono un pò più sicuro) si il 75% di quel che i giornali scrivono, sono storie montate ad arte o ingigantite partendo da parziali realtà, anche perchè, mi pare strano, son 25 anni che dentro Trigoria ci sta una “gola profonda” che informa per filo e per segno ciò che quotidianamente accade, e che questa “gola profonda” debba essere senza macchia, a tal punto da raccontare sempre e soltanto la realtà vera, non presunta, senza mai inventare/colorare le storie, fosse soltanto per risentimento suo personale. Ma forse questa è un’altra storia…

    • Alessandro, io non dubito delle parole di Zaniolo né della sua volontà, più volte ribadita di restare a Roma. Cosa che io ovviamente spero e caldeggio vivamente. Ma temo che le cose possano andare diversamente, perché la storia di questa grigia gestione dice questo.
      Secondo te, la stampa fa illazioni sulle cessioni dei giocatori perché in effetti è probabile che accada, oppure la Roma li cede a causa della stampa? E’ pacifico che il mecenatismo sia finito, e abbia lasciato spazio a realtà industriali multinazionali e fondi sovrani.
      Ma la cordata di ballottino non è né l’una né l’altra: è una proprietà con finalità prettamente speculative, che sperava di vendere a tanto dopo aver comprato a poco, tramite un’operazione immobiliare. Tirando nel frattempo a campare tramite il trading e la generazione di debito.
      Operazione immobiliare che non avrebbe portato alcun beneficio immediato e concreto per la Roma. Anche questo è facilmente deducibile dallo studio di fattibilità del cosiddetto “Stadio della Roma” che della Roma non sarebbe mai stato e del quale essa sarebbe stata l’ultima dei beneficiari. Ma che avrebbe impinguato le tasche del proprietario della holding e degli investitori…e di un certo istituto di credito.

      Al mio prossimo cerimoniere nella sfarzosa cena dell’Hilton posso solo ripetere che io sono tutto l’opposto degli slogan e delle frasi fatte, patrimonio intangibile dei fan boy ballottisti. Io mi esprimo solamente per cifre e sentenze scritte negli atti ufficiali. Il problema è che tale realtà è per voi intollerabile.

    • “posso solo ripetere che io sono tutto l’opposto degli slogan e delle frasi fatte”

      Detto da uno che storpia i nomi come un se fosse un bambino delle elementari, credo che sia il colmo. Comunque, su una cosa sono tranquillo: la festa a Via Alberto Cadlolo rimarrà soltanto un’intrigante scommesso, e non certo perché chi ne ha parlato è un pallonaro.

    • A quagia pensa al tuoi fenomeni Lukaku e Milinkovic, quelli che il tuo onesto presidende Lotirchio, la volpe formellese non ha voluto venne lo scorso anno perchè i 70/80 mio offerti erano pochi e adesso se ve ne danno 50 fate i sarti de gioia in alto da primato …Lotirchio aa vorpe !!!

  7. Si, ok, parole che restano al vento…
    alla presentazione della maglia nike per la stagione 2017-2018 furono scelti: Florenzi, Strootman, Nainggolan, Salah e Dzeko… sappiamo tutti com’è andata a finire.
    Io spero vivamente che Zaniolo resti ma il timore che stiamo parlando soltanto di una trovata pubblicitaria per vendere magliette e staccare abbonamenti è forte. Ormai non mi fido più.

    • Zero,
      quella maglia fu presentata il 28/6/17,
      Salah era stato già ceduto per cui a meno che non l’abbiamo preso in prestito per fare da modello…

      Quanto agli altri, nessuno partì quell’anno.

      Per cui????

    • Assolutamente no, la maglia venne messa in vendita il 25/5/2017 ed i cartelloni pubblicitari fuori dagli store erano pieni di foto con Salah in giallorosso. Il suo trasferimento venne ufficializzato il 22/6/2017, e mi ricordo furono in molti a lamentarsi, tanto che la Nike dovette sostituire tutti i cartelloni modificando le immagini suscitando scalpore (basta fare una ricerca online troverai tutto). L’anno successivo partì Strootman, poi fu il turno del Ninja… insomma, fare da testimonial ad una maglietta non vuol dire firmare a vita.
      Forza Roma

    • Ma sta percependo interessi al 13% per il prestito di 30 milioni (operazione di factoring) recentemente concesso (sigh) da una sua Società alla sua AS Roma per poi rivalersi sui futuri ricavi. Bravo, bella prova, ci guadagna solo 4 milioni ma certo se nessun’altro era più disposto a prestargli soldi……..Questo soggetto,anche per tornaconto personale, ha impegnato anche il futuro della AS ROMA.
      In pratica riduce la AS Roma in condizioni tali da non disporre di liquidità neanche per pagare gli stipendi dei dipendenti e quindi gli presta i soldi ad un interesse non certo di favore per specularci ben 4 milion sopra, perfetto.

    • Purtroppo vero che indossare una maglia e fare da testimonial non vuol dire restare a vita ma almeno per quell’anno si. Caro Zero denota comunque e senza alcun dubbio un’assoluta mancanza di serietà e trasparenza da parte della Società alla quale,volendo perdere un pò di tempo ma a guadagno sicuro, intentare una causa risarcitoria e farsi restituire il costo dell’abbonamento e della maglia tanto a Pallotta interessano solo i soldi e in quelli, anche pochi, andrebbe colpito.

    • Anto, è semplice ed è tutto ben documentato. Si tratta di una cessione di credito di 30 milioni e dalla quale la Roma ne avrà 26. I 4 li incassa Neep e sono appunto circa il 13% della cifra. Paghi 4 milioni per avere subito la cifra che avresti nei prossimi anni. Quando ovviamente non li avrai.

    • Anto semplicemente 4 milioni su un prestito di 30 quanto fa?
      ROMA – Un anticipo per far respirare i conti della Roma. James Pallotta, supportato dalle banche, ha prestato al club 30 milioni di euro lordi (26 netti) tramite l’operazione di “factoring” pianificata dalla controllante il 27 maggio, riservandosi di rivalersi su futuri ricavi, legati al ticketing e attività connesse. Oggi si terrà un Cda che esaminerà i dati del bilancio, per preparare l’assemblea straordinaria dei soci prevista in seconda chiamata il 29 giugno prossimo.

    • Grazie,
      ma non trovo riscontri: sulla nota ufficiale non parla di 26-
      Era una curiosità eh, anche perchè non mi è chiaro neanche di quanti anni è l’anticipo.
      Parliamo di crediti che scadono quando?
      Perchè il 13% sarebbe il tasso annuo per crediti che scadono nel 2021.
      Se scadono, per dire, nel 2025 il tasso annuo è ovviamente molto più basso.

    • Anto, è specificata la data di decorrenza della cessione del credito, cioè 8/3/2021 e fino a 30 milioni di euro, ma non il termine. La formula, quella del “pro soluto”, lascia al cessionario (Neep) l’onere del rischio sulla riscossione del credito. I 4 milioni sono la commissione da pagare per l’operazione di factoring al cessionario. Come sia stata calcolata francamente non lo so.

  8. Ah, poi ribadisco una cosa che ho scritto qualche giorno fa. Come tutti gli altri anni, non ne acquisterò una di maglia, bensì le 3 che ci verranno messe a disposizione. Chi crede che non acquistando articoli ufficiali del club, fa un dispetto a Pallotta, non sa che in realtà il dispetto lo fa alla Roma. Molti benpensanti tengono sempre a ricordarci che “la Roma è dei tifosi”, e hanno ragione, peccato che non lo sia soltanto quando fa comodo a loro… anzi, la gran parte fatturato di qualsiasi club calcistico, è figlio dei ricavi che generano i tifosi stessi.

    • Ho capito. Quindi se tu dimostri in un decennio di non valorizzare i soldi che ti do, ma anzi, di avere peggiorato la situazione del club sotto ogni punto di vista (e ripeto che questo è scritto nei bilanci, non sono mie elucubrazioni), io devo reagire mettendo nelle tue mani ancora più denaro.
      Immagino che quando tu investi i tuoi soldi faccia più o meno lo stesso ragionamento: hai soldi in un fondo i cui gestori si rivelano incapaci nell’arco di un decennio, e tu reagisci comprando sempre più quote.
      Inoltre tu pensi che il Chelsea, il City, il PSG siano cresciute perché da un giorno all’altro i loro tifosi hanno iniziato a comprarsi 10 kit a testa?

    • Il tuo discorso non sta nè in cielo e né in terra (tanto per cambiare), per una ragione che comprenderebbe anche un bambino di 10 anni. Non puoi paragonare le mie attività imprenditoriali con i miei finanziamenti all’As Roma, per il semplice fatto che gli ultimi sono a fondo perduto, a prescindere da tutto. Di contro, non ho certo a cuore la sorte della stragrande maggioranza di tutte le altre aziende, e in quel caso, è ovvio che mi muovo secondo altre logiche, e per puro tornaconto economico personale.

      Chi ragiona come te, di certo non fa il bene della Roma, proprio per una questione di principio. I soldi li levi ALLA Roma, non certo a Pallotta e soci… che fino a prova contraria, non hanno visto un euro in questi anni, dato che non ci sono mai stati utili, e il presidente (a differenza di chi lo ha preceduto) non riceve uno stipendio per ricoprire tale carica.

    • Ma tu veramente pensi di rubare in casa del ladro? Ciarrapico è dunque fallito perché i tifosi non compravano più le maglie? Al contrario, Viola e Sensi hanno vinto perché improvvisamente i tifosi hanno saccheggiato i Roma Store? E ballottino sta prendendo la scia di Ciarrapico per il motivo opposto?
      E davvero credi che un club come la Roma con tale proprietà possa cambiare il proprio destino vendendo magliette? Tu pensa che il Manchester United, che vanta circa 50 milioni di tifosi nel mondo, incassa poco più di 100 milioni di sterline dal merchandising. Cosa pensi che possa fare la Roma col numero di tifosi che vanta?
      E di chi è la responsabilità se non si allarga la fan base, non a chiacchiere, ma con risultati e trofei?
      E per finire, ti ricordo che, almeno in Italia, nessun club genera profitti e dividendi per gli azionisti, neanche la Juve. Evidentemente, ci sarà qualche altro motivo dettato dal ritorno di immagine e visibilità che la proprietà di un club garantisce. Ma forse per ballottino gli interessi erano altrove e gli è andata maluccio.

    • UB40 stai andando completamente fuori strada e per conto tuo. Quello che non ti è chiaro, è che alla base del mio discorso, c’è proprio una QUESTIONE DI PRINCIPIO. Ecco, per principio, non acquistare gadget ufficiali poiché convinti di fare un dispetto al proprietario, è errato. Di contro, un tifoso, se può, dovrebbe finanziare incondizionatamente il club di cui ha a cuore le sorti, sempre per principio.

      Per finire, è altrettanto falso ciò che dici sui bilanci dei club italiani. Ce ne sono alcuni che generano profitti, anche se Roma, Inter, Milan, Juventus, vanno in perdita da anni. Fra l’altro, uno di questi (la Lazio) è quotato in borsa, e pertanto i propri bilanci sono pubblici, e testimoniano che la società da anni produce profitti.

    • Sono pubblici ma non li leggi, d’altronde non sei preparato neanche su quelli della Roma. Il club della regione ha chiuso il precedente esercizio con una perdita di circa 13 milioni. Né mi risulta abbia mai staccato dividendi.
      L’interesse del suo presidente sta nelle sinergie tra il club e le altre aziende da lui possedute (pulizia, vigilanza) per un volume di oltre 10 mln di euro l’anno. Oltre alla visibilità ottenuta, naturalmente.
      Nessuno dei maggiori club (con una eccezione per il Napoli, seppure non tutti gli anni) produce direttamente utili per gli azionisti. Credo che solo L’Atalanta abbia prodotto utili per tre anni consecutivi ed è un’invidiabile esempio di gestione finanziaria e sportiva.
      Per finire, la questione di principio aveva un senso nelle epoche precedenti. Non mi ponevo queste domande neanche con Anzalone. In un’era in cui si è voluto consapevolmente trasformare il tifoso in un cliente (deve essere tifoso solo quando fa comodo) i miei soldi non li regalo ad una proprietà come la presente, straniera ed assolutamente avulsa dagli interessi sportivi del club.
      Tu ovviamente puoi fare come ti pare: comprati tre maglie e facci incidere il nome di Pastore. Almeno puoi avere un certo grado di certezza sulla sua permanenza.

    • Niente, mi sembra che tu continui ad ignorare un aspetto fondamentale, ma finché ho pazienza, provo a rispiegartelo: i soldi non li togli a Pallotta e soci (che fino a prova contraria, hanno incassato ZERO in questi 10 anni), ma al club! La logica mi sembra evidente, ma continui a fare finta di nulla. Sorvolo sui bilanci degli altri club, visto che ti sei contraddetto, e hai portato come esempio l’unico anno in cui la Lazio ha avuto una perdita.

      E poi, fatti dire un’altra cosa: ti lamenti di essere considerato un cliente, ma a me sembra che il primo ad agire con questa logica, sia proprio tu, visto che acquisti gadget solo in base ai risultati, oltre a quanto ti è simpatico il proprietario dell’attività. Se poi mi dici il contrario, alzo le mani, perché neghi semplicemente l’evidenza.

    • Il Real Madrid a CR7 non se l’è tenuto a vita…oppure mi vuoi dire che anche il Real Madrid non è una squadra decente ?
      Sveja Bambolo…sei rimasto al Paleolitico…

  9. Agli smemorati di Collegno suggerisco di andare a rivedere lo spot della campagna abbonamenti 2018, quello con Radja Nainggolan che dice “Io ci sono”…

    • …stai parlando a gente che simula la memoria de un pesce rosso…
      ogni giorno resettano e ripartono in tromba…
      potere der bonifico…
      ciao Kawa e sempre Daje Roma daje…

    • Anto, siete liberissimi di continuare a fidarvi di pallotta & co.
      Ricambio il saluto, fabrizio68

    • Carissimo kawa, le tue parole mi fanno un immenso piacere, dette da una persona, che dai commenti, dimostra un equilibrio non indifferente. Un abbraccio

    • Caro Anto capisco la tua fede pallottiana portata allo stremo (per carità legittima) ma così perdi in credibilità.

  10. Credo che la situazione societaria e l’ambiente avvelenato e sovraccarico di tensioni non abbia reso giustizia alla bellezza della nuova maglia. Vederla addosso farà ricredere in molti, a mio avviso.
    La Nike ci ha fatto un bel regalo d’addio. Io lo ricevo molto volentieri, augurando a tutti che presto si possa tornare a discutere soltanto di Calcio e di Amore per i nostri colori.

  11. Questo mi ricorda la storia di un giocatore…. RADJA mi pare.
    Lo vedevi nelle foto ed eri tranquillo.
    Pensa te se ti puoi fidare dei blablasport.
    Ooops mi accorgo ora che stranamente anche l’utente kawa la vede allo stesso modo.
    Ma saranno casi.
    Io direi tutti all’hilton

    • Si va bene tutti all’Hilton, volentieri, andrà bene per l’occasione lo Smoking?

  12. ma come potete pensare che il nostro presidente venda zaniolo, lui in 10 anni non ha mai venduto nessuno.
    pero’ qualcuno mi spiega perche’ i vari alisson, salah, strootman, nainggolan, benatia, marquinhos, manolas, pjanic, emerson, rudiger, gervinho, el sharaawy …….. non figurano nei convocati per la partita di stasera.

    • Perché ballotto j ha proposto un bell aumento, du noccioline e n cocomero, la Champions e lo scudetto. Ma loro non hanno accettato!!! Èè…sti giocatori sono davvero cattivi

  13. Per uno descritto come un isolato che non vede l`ora di andar via una dichiarazione d’amore che stride con le inutili chiacchiere dei giornalai p

  14. ma nocolo’ sempre secondo i giornalai non aveva litigato con tutti allenatore compreso ed era molto offeso tanto da chiedere al procuratore chiarimenti, da quello che scrive oggi non mi sembra molto offeso quindi secondo voi chi scrive [email protected]@ate zaniolo o i giornalai ?. Forza Roma

  15. La maglia della Roma mi fa emozionare sempre. Questa in particolare e bellissima ma conta di più chi la indosserà.
    Forza Roma

  16. Incidentalmente anche DZEKO ha detto che per lui la MAGLIA DELLA ROMA E’ UNA SECONDA PELLE.

    Sarà complicato giocare con due magliette l’anno prossimo, quella della Roma sotto e quella dell’Inda sopra.

    Perchè mica vorremo dire che le ricostruzioni su cosa diveva a Lukaku l’altro giorno so’tutte fregnacce no?
    Nooo, ma quando mai, figurati, Pinci, Pugliese, Biafora: la personificazione dell’affidabilità.

  17. E’ sempre interessante leggere questi commenti, oggi ad esempio, da quello che scrive Polo, ho scoperto un nuovo benefattore ,,, ma santo subito allora,,, San James da Boston ahahhahahhah

  18. Invece sono affidabili le pubblicità ufficiali stampate su mega cartelloni della nuova stagione della società ahahah la prova provata ahahahh o quando Monchi smentì la vendita in corso di Salah ahahha o quando annunciò l’acquisto di Mahrez o quello di Malcom? A libera scelta ahahhahah

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome