Bellinazzo (Il Sole 24 Ore): “Friedkin ha confermato di volere ancora la Roma, ma il prezzo va rivisto”

84
3460

ULTIME NEWS AS ROMA – Dn Friedkin non ha affatto mollato la Roma. Questa l’idea di Marco Bellinazzo, giornalista de Il Sole 24 Ore che rincuora tutti quei tifosi giallorossi che si chiedono con una certa apprensione se il magnate texano abbia ancora intenzione di rilevare il club giallorosso da James Pallotta.

L’affare al momento è sospeso, non interrotto – le parole del giornalista rilasciate oggi all’edizione on line de “Il Romanista”-. Non c’è nessun dietrofont da parte dei texani, semplicemente si sono avviate delle riflessioni. Gli effetti della probabile crisi economica che potrebbe colpire gli Stati Uniti hanno spinto Friedkin ad una maggiore prudenza.

Le riflessioni dunque sono tutte rivolte al valore del club che avrà al termine di questa emergenza che ha messo in allarme tutto il mondo del calcio: “L’incertezza sul futuro del campionato di Serie A e delle competizioni europee hanno messo in allarme i consulenti del gruppo, portandoli a fare una nuova valutazione del club e delle prospettive di crescita. Anche perché la valutazione della Roma si basava molto sulle potenzialità di crescita attribuite al club. Friedkin ha confermato la volontà di comprare ma ora andrà rivista la valutazione economica”. 

Intanto però Pallotta coprirà le spese necessarie per la sopravvivenza del club: “La Roma ha un fabbisogno di cassa importante e l’attuale proprietà è orientata a evitare qualsiasi tipo di problema. Copriranno le spese necessarie e questo ricadrà anche sulla valutazione futura del club. Più soldi metterà Pallotta ora e meno dovrà metterne Friedkin dopo, anche questo è argomento di trattativa. Ma sia chiaro, senza Coronavirus a quest’ora la Roma avrebbe un nuovo proprietario“. 

Fonte: ilromanista.eu

84 Commenti

  1. È ovvio mica se va a fa sólare da Pallirchio che nemmeno è riuscito a gestire un gruppo da semifinale di CL… Gli advisors magnapatate londinesi? ‘vendiamo tutti e si punta aostaddio’ come se apri un mecche donalde e hai solo i vassoi de plastica nello scaffale!

  2. Anche volendo in questo momento sarebbe impossibile chiudere una trattativa del genere
    È chiaro, che alla luce di tutto quello che è successo il prezzo va rivisto, vedremo quello che succede, ma la sicurezza che si chiuderà con le firme non ce la può dare nessuno, non hanno trovato la quadra prima, trovarla adesso sarà ancora più difficile,poi magari tra una settimana firmano e saremo tutti felici e contenti, ma ragionando per logica ora la trattativa diventa ancora più complicata, perché nessuno ci vorrà rimettere più di tanto e terrà fermi i suoi punti

    • Per chi non avesse capito,ripeto,a Pallotta levateje cravatta cintola e lacci delle scarpe,ce se pò fa male

    • Scusa Osu, ma secondo me, da mezzo ignorante, non credo che in questo momento a fasse male sia Pallotta e, in generale, quelli come lui. Anzi, me sa che forse è uno dei pochi che ce sta a guadagna’ da tutto ciò. Piuttosto, visto quello che sta succedendo, non me sembra che la vendita di auto vada alla grande…così come il mercato immobiliare…la produzione e distribuzione di film…e non credo neanche che ci sia grande richiesta di Safari ora. Me sembra siano questi gli interessi di Friedkin, giusto ? Quindi, sempre secondo me, in questo momento il buon Dan (come altri imprenditori chiaramente), più che sta’ seduto ad aspetta’ ipotetici cadaveri che dovrebbero passa’, sia occupato in altre ben più importanti questioni. Visto il momento (a livello globale) e un futuro ancora incerto, me sembra normale che ora sia tutto fermo, ma chi comprerebbe una cosa (società/azienda/club di calcio…) che ora non sta producendo nulla (e chissà fino a quando), ma ha solo costi da sostenere ? Me sa che manco uno sceicco lo farebbe.

    • Con Pallotta e questi chiari di luna, la Roma tornerà quella della colletta del Sistina se non peggio.

      E in questo futuro incerto Freidkin non deve imbarcarsi in un’altre imprese,è Pallotta(lo conosciamo da 9 anni)che con il covid19 in corso,deve mantenere in vita la società,e tra bond,ricapitalizzazione societaria e debiti finanziari rischia di “strozzarsi”.
      Ancora non avete capito (o fingete,mi sa proprio) che sParlotta ha superato da un pezzo l’apice del punto morto superiore,ed è da un bel pò,che è in fase calante,quindi prima che arrivi al punto morto inferiore deve vendere,glielo impongono…per la Roma il suo progetto (Stadium) è svanito,HA fallito!Quindi è e saranno solo perdite economiche,di prestigio,per lui e chi è dietro di lui.

  3. Ma infatti non vedo il motivo per cui Friedkin avrebbe dovuto mollare la presa con la situazione attuale. Chiaro, la valutazione iniziale sicuramente a fine emergenza sarà troppo alta rispetto al valore del club (tra introiti mancati, mercato e quant’altro presumo la Roma perda abbastanza) e andrà rivista per concludere il tutto, ma se la volontà di Friedkin era quella di chiudere ancora prima che scoppiasse il casino dubito possa cambiare in maniera così netta

  4. Il 26 marzo marzo 1904, nasceva a Roma Attilio Ferraris IV, primo capitano della Roma testaccina nata dalla fusione di varie squadre della capitale, che poi cedette i gradi all’amico fraterno Fulvio Bernardini. Non so se la Roma gli abbia mai dedicato qualcosa come fece per Bernardini? In caso negativo, sarebbe il caso che lo facesse! Non c’entra niente con l’articolo, ma é solo per ricordare quando il calcio era piú genuino e la Roma non era in mani straniere!

    • Prima era tutto più genuino, la pasta si faceva in casa, la passata di pomodoro pure, e avevamo le galline nel terrazzo per le uova.

    • Mi permetto di commentare solo la tua ultima affermazione. Non dovrebbe essere il calcio a preoccuparci se è o non è in mani straniere, ma semmai dovremmo tenere maggiormente a tutelare le aziende italiane in altri settori strategici, quello alimentare, dell’arte, automobilistico, industria pesante… realtà che passano troppo facilmente nelle mani di società straniere e che, spesso, abbassano la qualità del lavoro e del prodotto che realizzano, magari esternalizzando le produzioni. La Roma in mano italiana o in mano americana, francese, o di qualche potente sceicco, sarà sempre legata al territorio italico, non verrà spostata nella Major League Soccer o nella Ligue 1. Oramai il calcio romantico del magnate che per amore compra la propria squadra del cuore, non esiste più, da tempo…

  5. Ancora non è ben chiara la situazione, prima pensiamo a fermare questi contagi e queste morti strazianti.
    Noi con un impegno civico restando a casa, i medici con un impegno professionale lottando sul campo!
    Penseremo dopo a terminare il campionato ed eventualmente al passaggio di società.
    FORZA ITALIA

    • Mirko,mi scuserai se invece di Forza Italia di berlusconiana memoria,lo cambio in Daje Italia.Non per polemica ma solo per sdrammatizzare.
      Un saluto.

  6. Il coronavirus esiste per la Roma, per Pallotta, ma pure per la Toyota e per Friedkin. La vedo molto triste… Rimanendo all’ambito calcistico questa situazione colpisce tutte le squadre di tutto il mondo e servirebbe un serio contributo da parte di tutti: dalle varie federazioni mondiale, europea, nazionali a tutte le componenti del sistema calcio, non ultimi i calciatori. Un sistema pompato a livelli indecorosi fatto crollare da una pandemia… Non sarebbe sbagliato ricominciare da zero e sgonfiare tutto il circo a livelli non dico più umani ma almeno non siderali…
    Nel caso specifico il nostro James, pur con qualche attenuante, non è stato proprio una “cima” nella gestione economica del club… Ma tant’è… Oramai cosa fatta, capo ha. Poveri noi. E comunque sempre Forza Roma.

  7. Una semplice riflessione: se il prezzo scende (giustamente data la situazione) e i debiti restano lì, anzi dovranno aumentare visto il tendenziale di bilancio dell’esercizio in corso, la fettina di Pallotta e soci è destinata ad assottigliarsi inesorabilmente (o no?). F.R.!

  8. Ma lo stadio a Tor di Valle che doveva essere la punta di diamante della trattativa, che fine ha fatto?
    È difficile ammettere di avere detto cavolate per sei anni ma prima verrà riconosciuto da certi giornalisti meglio è.

    • Arch FS in arte Arfio

      Tu e il vs tavolo di urbanisti fateve una vita
      Sempre a pensare allo stadio
      Continui sta campagna di inesattezze ,citando articoli di legge e comma vari , facendo copia e incolla da articoli del vs profilo Facebook su 3/4 siti di Rona e non ( non li cito,li conosci benissimo )
      Alcune volte fai commenti più razionali quindi dubito sia sempre tu a scrivere

      Oggi sono 6 anni ( SEI ANNI !!!!) dalla presentazione in Campidoglio del progetto
      Data che non potrò cancellare mai visto che oggi faccio 45 anni : in un paese normale ,adesso , avrebbero costruito 2 stadi ! Qui ancora si da una picconata

      Non riporti le archiviazione ai vs esposti a sindaca e politici vari
      Non riporti le risposte che smentiscono le vaccate che blaterate da anni ( Memento De Angelis ? )

      Consiglio a tutti di leggere un articolo del giornale Il Primato Nazionale del 24/2/17 , dove spiega bene i rapporti del tuo mentore Berdini con Italia Nostra e un noto costruttore

      Leggete e meditate

      Arfio nell’attesa , un esposto a qualcuno no ?
      Così giusto per non perdere allenamento

      Molte volte non ti ho risposto nei tuoi post ,tanto intervieni solo sulla questione stadio ,non sono pagato per fare propaganda sui forum …

      Ripeto che Roma sta andando allo sfacelo per gente come voi che vuole preservare una sorciara piuttosto che dare lavoro e riqualificazione urbana e non ricacciate il rischio idrogeologico che fate ride
      A Rotterdam fanno lo stadio sulla riva del fiume

      Maledetti Pentadementi che con sventolina Raggi hanno rovinato la ns squadra facendogli un danno irreparabile: a cantieri partiti ,Pallotta sarebbe già e adesso lo stadio sarebbe quasi finito

      Arriveranno prima o poi le elezioni …

      Adesso ricaccia delibere e articoli di legge che vi interpretate a piacere , mi raccomando

      Vedremo chi riderà alla fine de sta giostra perché Roma città gpha già perso

    • PS

      Se hai tanto da ridire a Magliaro del Tempo , perché non gli scrivi su Twitter … risponde a tutti

      Oppure hai paura ?
      Su un sito famoso dove scrivono molti tuoi collegi (di cui non posso fare il nome ) ti hanno risposto molte volte per le rime ( ho letto tutti gli articoli di tutte le pagine ,comprese le tue insinuazioni )

      Oltre Magliaro ,quel sito mi ha spiegato molte molte cose … non ci scrivi più ?

      Al prox articolo sullo stadio

    • Complimenti a Cipro per la risposta ad Azzeccagarbugli. Poco tempo fa gli feci una semplice domandina, da profondo ignorante della materia, ma logica, e che reitero. Hai visto mai.
      Ed è questa: caro Azzeccagarbugli, le due delibere di pubblico interesse dell’assemblea capitolina e le altrettante CdS sono viziate da illeciti? Come mai la magistratura, che ha avuto modo di analizzare questo iter come nessun altro nella storia, ancora non ne ha trovati?
      Basta anche un semplice Sì o No. Grazie

    • Ciao Cattivik

      Ti risponderà che ci sono vizi di forma e illeciti amministrativi
      Che Luca ( così lo chiama ) ha pagato tutti quelli del PD
      Che c’e Il rischio idrogeologico..
      Che c’è Il traffico ( altre parti no invece , come se ci giocasse ogni giorno )
      Che il ponte di Traiano non serve ( come se servisse solo x le partite )
      Che è una speculazione ( Quindi crede a Babbo Natale ? )
      Che era meglio a Tor Vergata ( ma guarda tu le combinazioni…)

      Mica xo’ ti dirà che nel 2014 i due esposti fatti da lui quando collaborava coi pentaminchioni sono stati rigettati dal TAR
      Esposti firmati Raggi , De Vito e Frongia … li conoscete ? So gli stessi che adesso firmano atti comunali
      Mica ti dirà che l’autorità Di bacino del Tevere , organo sovrano a decidere , ha detto che i lavori mettono in sicurezza 2 quartieri ( Decima e Torrino ) e sono di interesse pubblico ( non solo x lo stadio ) : tra l’altro fuori dal quadrante stadio ma solo del BP
      Lavori che il Comune non ha mai fatto e mai farà
      Però quando c’hanno mandato ad abitare 10 mica persone ? Non esondava il Tevere ?

      Poi nessuno dice che stadio e BP verrano costruiti su una piattaforma rialzata di 6 mt ,sorretta da pali di 70 mt profondi
      Trovate sul sito della Geores ( società che ha fatto le trivellazioni nel 2015 ) tutti i dati
      Oppure so corrotti pure loro ? Eh Arfio ?
      Pure gli ingegneri e tecnici di Cushmann & W che , dopo 1 anno ad analizzare 100 siti nel comune di Roma , hanno scelto TdV dopo riunioni con Alemanno so tutti cretini …vero ?
      Oppure la ridicola storia del tentativo di vincolo di un rudere ( che fine ha fatto la Eickberg ? La sorella del vice presidente della Lazio ? Quella che voleva vincolare il sedime della pista …spero sarà a raccattare cartacce al Colosseo !)
      Seguo L’iter da 6 anni esatti
      Ho letto tutti gli articoli
      Ho letto molti degli allegati del progetto ( li trovate sul sito della regione ,scaricabili in PDF ) pur non essendo del campo e non capendo tutti i parametri ma molte cose sono abbastanza chiare da capire ( basta leggere …come la storia del vincolo Roma-stadio voluta da Marino e la storia dell’affitto)

      Sto progetto ha avuto il SI di 3 giunte comunali : dopo 6 anni ancora fermo … non si può sentire
      Roma spronda x la burocrazia e a causa di sti personaggi che possono liberamente ostacolare un progetto per interessi diretti ( ricordate le parole di Berdini ? Sulla svalutazione per altri costruttori del quadrante Est ? )
      No ma Berdini era onesto e competente …
      quello cacciato perché aveva detto che Raggi aveva un amante non per lo stadio
      Cazzaro e bugiardo

      Ciao Cattivik,un saluto

    • Scusa Cattivik ..ultima cosa

      Dirà che la prima conferenza dei servizi ha bocciato il progetto Marino

      Nn dirà invece che fu bocciato per l’accordo trovato tra Comune e proponenti per una riduzione delle cubature : c’erano due NO ( comune e città metropolitana) e due SI ( Regione e Governo )
      C’erano prescrizioni futili ,messe solo per prendere tempo per l’accordo Poi trovato

      Errore madornale fidarsi di una banda di scappati di casa

      Ciao e buona serata

    • Ciao Cipro, e grazie. Io non ho la tua stessa caparbietà, e confesso che dopo la lettura di uno solo di quei documenti, cadrei in profonda catalessi. La mia è ovviamente una domanda retorica, tanto per cercare di smascherare il personaggio. Che ovviamente non risponderà mai con un monosillabo, dal quale sarebbe incastrato in un modo o nell’altro. Ricomincerebbe imperterrito con le sue supercazzole, infarcite di soporifero jargon burocratico.
      Le cose per me sono semplici. A oggi ci sono il sì della giunta e il sì della CdS. Secondo la legge c’è tutto quello che serve per iniziare la costruzione di questo dannato stadio. A meno che la magistratura non avesse impugnato uno degli atti dell’iter. Cosa che ad oggi non mi consta. Il resto è fuffa della migliore qualità.
      Azzeccagarbugli e quelli come lui mi servono solo per comprendere fino in fondo il motivo per cui questa città è ridotta peggio delle gloriose rovine che ospita.

  9. Trattativa finita in standby per i motivi gravissimi che conosciamo. Credo che una volta terminata l’emergenza sanitaria e quantificati i danni economici la stessa possa ripartire con altre basi . Nel frattempo provvederanno James Pallotta e i suoi soci al fabbisogno finanziario del Club come d’altronde hanno sempre fatto in questi anni onorando tutti gli impegni presi…

    • Robbo apprezzo sempre la tua educazione e lucidità di pensiero ,sempre pacato ed equilibrato

      Un piacere leggerti
      Scrivo poco ma leggo tutto ,specie i tuoi post
      Si può essere pure in disaccordo su alcuni argomenti ma apprezzo sempre il tuo modo di esporre la tua idea

      Un saluto

    • …. non sono cosi’ ottimista! temo che la sindaca tiri il brodo fino alla scadenza del mandato…. e se ne lavi definitivamente le mani ! Spero di sbagliarmi…
      un saluto a cipro75 che ha detto quello che penso in un modo….. magistrale!

    • Grazie Stefano 😊

      Un saluto anche a te

      Purtroppo ho la tua stessa paura , speriamo di essere felicemente smentiti ma conoscendo di persona molti di sti minorati ( iscritti alle liste ,non direttamente politici altrimenti gli avrei già menato 😂) ho poche speranze

      Ciao ancora , un saluto 😉

  10. Cipro75, intervento chiaro, aggiungo che solo chi non vuol vedere o chi è in malafede, per vari motivi, non si rende conto di essere complice di poteri “contrari” allo sviluppo della Roma.
    La costruzione dello stadio e dell’area commerciale, oltre al legittimo business per gli imprenditori, è (era) uno snodo FONDAMENTALE per l’idea di società che Pallota e soci avevano pensato e che, anche in previsione di futura vendita, avrebbe garantito solidità e prestigio, allineando la Roma alle squadre big in Europa.
    Il quadro attuale, critico, al netto del codiv, è la cartina di tornasole, mi auguro che in qualche modo, con Pallotta o chiunque altro, si riesca a venirne fuori positivamente e chi ha fatto del male alla Roma (e a Roma) rimanga con un pugno di mosche in mano.
    FORZA ROMA SEMPRE!!!

    • Ciao Fabio
      è esattamente questo il punto

      Pure io non sono contento di Pallotta ma non capisco come non si faccia a capire L’importanza di TdV , stadio e BP collegato

      Escludendo l’aumento del valore societario, il poter giocare in uno stadio solo nostro , senza obbligo di dividerlo con quell’altri , ci avrebbe dovuto unire …invece ?
      Ultimamente non sono d’accordo con Romano 1 ma gli riconosco che il 24/2/17 era uno dei pochi a sostenere lo stadio sotto al Campidoglio: si può contestare Pallotta , lo posso capire , ma chi dice NO allo stadio è un nemico della Roma e questo non lo posso capire

      Il piano di Pallotta è sempre stato chiaro : risanare i conti ,squadra competitiva e stadio

      A giugno 2017 ( data prevista ,prima dei mentecatti 5 neuroni ) c’era perfettamente riuscito …
      sono sicuro avrebbe venduto subito

      Dopo ha avuto difficolta a gestire il lato finanziario + le cagate di Monchi e la frittata è servita

      Speriamo ci sarà presto un cambio di proprietà e che il nuovo presidente sia più presente e riesca a muoversi meglio aumentando sponsor ed entrate in stile Suning

      Un saluto
      Forza Roma

    • Caro Cipro, ho più volte detto che tra i madornali errori di Pallotta c’è stato anche quello di non aver sfruttato a dovere la forza di persuasione morale che il tifo romanista avrebbe potuto esprimere nei confronti di questa giunta di incapaci. La sua fallimentare gestione, finanziaria, sportiva, e finanche dal punto di vista comunicativo, ha finito per creare una frattura anche sull’unico argomento che non dovrebbe creare divisioni.
      Perché solo un incosciente o tifoso di altre sponde potrebbe pensare che lo stadio non serva. E io per primo, per quanto sia ormai decisamente in opposizione a questa proprietà, lo stadio vorrei vederlo domani.
      Se Pallotta avesse saputo portare avanti insieme i due piani, lo stadio e una sana gestione sportiva e finanziaria, oltre che comunicativa, probabilmente la pessima inquilina del Campidoglio avrebbe sentito già diverse serenate sotto la finestra. Purtroppo tutto il suo impegno personale lo ha messo solo nel progetto che avrebbe consentito a lui e ai suoi soci di mettersi in tasca un bel gruzzoletto.
      Perché, parliamoci chiaro, per quello che è il business del bostoniano, a lui non viene nessun vantaggio nel possedere un club di calcio. Non ha da questo un ritorno di immagine per le sue aziende.
      Per lui e i soci la Roma era un bene da prendere a poco e da rivendere a tanto, una volta andato a dama con lo stadio. Non gli è andata bene. E nemmeno a noi, a leggere i bilanci, e guardando la bacheca.

    • Cattivik non posso che darti ragione ,pur essendo meno critico verso Pallotta

      Riconosco gli errori di comunicazione e il suo assenteismo che dimostra una lontananza dai nostri colori

      Io sapevo che il suo scopo era quello : fa questo di mestiere , speravo facesse anche i nostri interessi portando in alto la squadra
      Non si può dire che è stato fortunato : sul campo ha trovato una Juventus cannibale , in politica una banda di devastati mentecatti che gli hanno bloccato il progetto stadio

      Poteva fare molto meglio ma dirgli peggiore presidente della storia mi pare una scemenza sinceramente

      Un saluto e buona serata

    • Cipro, non lo è neanche per me, se è per questo. Ma purtroppo il quadro è destinato a peggiorare, se le cose restano così. Perché non ha né la voglia né la forza di operare investimenti che possano farti fare il salto di qualità. Proseguire sulla strada vista finora significa imbarcare ulteriori debiti senza peraltro riscontro sul piano sportivo.
      L’alternativa è una significativa cura dimagrante che riequilibri il rapporto entrate uscite. In ogni caso, non c’è da stare allegri.

  11. Ho letto e apprezzato i vostri commenti sopra esposti e sono d’accordo su quasi tutto.

    Non entro nel merito burocratico, delibere, esposti e quant’altro, perchè non è materia a me troppo conosciuta.

    Sono sempre stato a favore della realizzazione a TDV dello stadio e businnes park, sempre stato contrario alla presidenza Pallotta, che per quanto mi riguarda, era e rimane un “contratto a progetto” di Unicredit in quanto è assolutamente palese che tutte le strade portano alla banca (soprattutto rientro del debito monstre dal gruppo Parnasi).

    D’accordissimo che avere una propria casa, un valore patrimoniale non indifferente, avrebbe accellerato il percorso, che comunque prima o poi ci sarà perchè siamo ROMA, di allineamento della nostra amata ROMA ai grandi club europei.

    Sono in disaccordo sui devastatori Monchi e Di Francesco (che aggiungo io) per il semplice fatto che a certi livelli questi errori non sono ammessi…”chi è causa del suo male pianga se stesso” !!!

    Ribadisco l’apprezzamento ai vostri razionali e lucidi commenti e vi auguro una buona serata.

    • Ciao Poppy

      A volte non condivido i tuoi attacchi a Pallotta ma come scritto sopra li posso comprendere.

      Una buona serata anche a te
      Un saluto

    • I miei attacchi a Pallotta nascono dalla convinzione, e ci tengo a sottolinearlo mia personale, che non sia mai stato proprietario della ROMA (non è banale che sia assente, e parliamo del presunto “PADRONE”, e non vicino alla sua società da oramai 2 anni).

      E’ fuor di dubbio che se dopo aver disputato la semifinale di Champions League avesse rinforzato la squadra, come fatto dal Liverpool, invece che svendere anche quell’anno tra i migliori dei nostri giocatori dandoci reale speranza di VITTORIA, e magari centrarla pure, ti confesso, che nonostante tutto, sarei stato il primo a baciargli le mani in segno di rispetto e addirittura proporre una petizione per fargli una statua…sono tifoso, amo la Roma, ho una certa età e sogno ancora di poter festeggiare e “godere” di questo in faccia alla sparuta minoranza podistica (e checche ne pensino i benpensanti presenti rimane una “goduria” unica).

      Ho odiato ed odio, passami il termine, coloro che hanno infangato con falsità la memoria di colui che ritengo essere stato il Grande Presidente nella storia della ROMA…FRANCO SENSI.

      Con la figlia Rosella sono andati anche oltre…infamia et vergogna.

      Ci sarebbe tanto, tantissimo, da dire ancora ma questo è quanto penso e ci tengo a dirti che ho addirittura scritto “chiunque faccia lo stadio, che sia Pallotta o Caltagirone avrà sempre tutta la mia stima e il mio eterno riconoscimento”.

      Perdonatemi se amo ROMA e la AS ROMA 1927.

  12. Quando questo tzunami si ritirerà, forse ci sarà spazio per parlare di calcio. Qualora ritenessimo di occuparcene ancora. I vertici italiani di questo sport stanno dimostrando una pochezza che dire miserevole è poco. A partire dalla sottovalutazione dell’epidemia, fino alle decisioni criminali di non sospendere le gare delle squadre italiane in tutti i tornei, anche a costo di provvedimenti Uefa che poi abbiamo visto allinearsi all’Oms. Non è così scontato che dopo questa odissea, almeno io, torni a interessarmene. Anche i grandi amori, nell’oltraggio, a volte, non ottengono perdono e possono essere mantenuti vivi solo, e in segreto, nella memoria.

  13. una riflessione ovvia già fatta che senza dichiarazioni ufficiale non aggiunge niente di nuovo…
    sull’argomento stadio, come sempre non mi intrometto, troppe le argomentazioni da approfondire su un social, però si possono buttare li dei dati che ognuno può interpretare a proprio piacere, come che da mariolone si nominava la zona di Tor di Valle già durante la trattativa di Unicredit con Pallotta e soci…

    • Ciao GS

      Mi dispiace ma non mi risulta ne ho trovato riscontri su questa cosa

      UniCredit comunque sarebbe rientrata visto che aveva , nel 2011 , quote societarie ( poi dismesse )
      Sicuramente sperava in Tor di Valle ma da qui a dire che ha fatto pressioni per scegliere l’area in questione la vedo dura da argomentare
      Anche con la zona della Bufalotta dei fratelli Toti ( gruppo Lamaro ) avrebbe guadagnato visti gli affari del mercato Romano ( idem con Tor Vergata di Caltagirone)

      Cercavano un posto vicino Fiumicino , in periferia,zona possibilmente da riqualificare

      Fu scelta quella con il benestare di tutti ,credendo di fare piacere a tutte le parti in causa
      A rileggere le dichiarazioni di 6 anni fa’ , ho una sensazione mista di vomito e rigetti di bile

      Buona serata comunque, un saluto a te GS
      😊

    • ciao Cipro… la mia ovviamente è una curiosità che può avere più verità e interpretazioni, cioè io ho trovato curioso (ma può essere una coincidenza) che durante la trattativa o asta per l’acquisto della ASRoma da mariolone già si parlava di quest’area, anche perchè dal sito ufficiale dello Stadio si legge che il comune propose circa 60 aree idonee al progetto e che casualmente è stata scelta proprio quella… ma questi sono particolari, perchè a me da tifoso romanista interessa solo avere lo Stadio della ASRoma, la casa del romanista dove affrontare gl’avversari, gl’incassi sono interessi della società, ed è per questo che secondo me, se si fosse scelta un’area meno impegnativa per logica mi viene da pensare che forse avremmo già messo la prima pietra… la media europea degli stadi sono 2/4 anni ma anche qui, non posso crede che un’investitore che coinvolge vari fondi per oltre un miliardo di euri non si sia beninformato sulla nostra burocrazia e politica, cioè te andresti a costruire una casa in un’altra nazione senza prima informarti della burocrazia e politica del paese??? Tor di Valle o altro, come ho messo nella mia immagine sognavo la partita d’addio del Capitano nella Casa della ASRoma… saluti

  14. Cari Cipro75, Cattivik, Kawa62 & C. volevate alcuni chiarimenti, eccoli:
    1. quello che mi interessa è il rispetto delle norme e la correttezza delle procedure da parte della pubblica amministrazione senza fare figli e figliastri per motivi inconfessabili.

    2. a Roma qualsiasi trasformazione urbanistica specialmente se in variante di piano dura decenni prima di arrivare al permesso a costruire, per il semplice motivo che più passaggi ci sono, più costa. Basta pensare alla delibera di indirizzo presa per interesse pubblico dal consiglio comunale nel 2003 che identifica 17 siti dove compensare parte di Tor Marancio: per buona parte dei siti ancora non è neanche arrivata a convenzione. E ad oggi la procedura dello stadio ha solo sancito, come atto amministrativo, l’interesse pubblico.

    3. le norme non le ho fatte io ma vanno rispettate o corrette con altre norme se assurde e spesso lo sono. Il decreto segretariale 32/15 sancisce l’inedificabilità di parte di Tor di Valle, classificata R3 e R4 come confermato anche nella relazione dell’ing. Fabio Pacciani, ex direttore del PRG e allegata, per farne parte integrante, alla delibera della Raggi.
    Nessuna presunta interpretazione del Bacino Tevere la può modificare. Se vogliono possono solo procedere ad approvare un’altra norma che vale per tutti e poi applicarla.

    4. il DCPM oggi tanto di moda a firma di conte e Costa di giugno 2019 vieta qualsiasi nuova costruzione nelle anse principali del Tevere compresa Tor di Valle e l’ansa di Lotito dove dovrebbe sorgere lo stadio della Lazio.
    Per farvi capire meglio il tipo di vincolo, vi chiarisco che demolire l’ippodromo e ricostruire uno stadio con la stessa SUL è “demolizione e ricostruzione” come detto nella legge 380/01 ed è consentito. Costruire una ulteriore SUL per gli uffici è classificato sempre dalla 380/01 “nuova costruzione”e non è consentito.

    5. Cushmann ha fatto la sua ricerca nel 2010 /11 quando queste nuove normative non c’erano. Oggi Tor di Valle che è arrivata terza, non sarebbe nemmeno entrata in classifica.

    6. non ho alcun interesse a discutere con Magliaro che è un giornalista con scarsa competenza tecnica, che ha scritto articoli che sembrano ispirati dai proponenti e le cui previsioni non si sono mai realizzate.

    7. gli interventi della magistratura non mi interessano. Faccio però notare che le perone da te indicate sono state rinviate a giudizio e che le indagini archiviate, ancora in maniera non definitiva, sono derivate dalla presunta mancanza di dolo di chi ha operato in maniera non corretta.
    La magistratura opera con successo solo se il reato è costumato e, come più volte detto, fino ad ora il Comune si è ben guardato di approvare atti amministrativi definitivi salvo l’interesse pubblico che però non è opinabile o discutibile.

    8. colgo l’occasione per portarvi a conoscenza che il Comune ha inviato a Parsec una 3a lettera che vieta nelle condizione attuali l’apertura del centro commerciale “Maximo”; che il secondo amministratore delegato di nomina Vitek che insieme all’altro di nomina Unicredit operavano a firma congiunta, si è dimesso ed è stato sostituito con un altro di nomina Unicredit.
    Gli avvocati di Vitek da riscontri più che attendibili hanno inviato a Unicredit una lettera di diffida tirandosi fuori dall’iniziativa di acquisto di Capital Dev ed Eurnova.

    Grazie per l’occasione che mi avete dato per questi chiarimenti.

    • Caro Arfio continui a rigirare la pizza , ti rispondo subito :

      1) non mi sembra di ricordate tue e vs battaglie verso altri progetti di altri costruttori
      Esempio ? Ponte di Nona , del vs amico …
      Tutto questo fervore e accanimento non lo ricordo
      Un mio conoscente architetto mi ha detto che un ricorso al TAR costa proporzionale al progetto avverso : TdV costa 1,3 mld ergo il ricorso dovrebbe costare circa 10-12 mica euro ( posso sbagliare ma pure fosse la metà)
      Quindi ti chiedo : xche’ un libero professionista dovrebbe cacciare di tasca sua questa cifra x pura battaglia di legalità? Rispondi prego
      2) la CDS ha detto che lo stadio si può fare , non ha solo sancito l’interesse Pubblico
      Menti sapendo di farlo
      È bloccato x idiozia grillina
      3-4 ) il parere registrato in CDS del 2017 sancisce l’ok a costruire dopo la messa in sicurezza del fosso del Vallerano che declassa l’area in R1 ( edificabile )
      Non può esserci legge retroattiva altrimenti lo stesso ente avrebbe chiesto il blocco del progetto invece il segretario De Angelis sbugiarda la tua tesi ribadendo la necessità di tali lavori
      5) Cushmann ha avviato le analisi ( su mandato della Roma ) a febbraio 2012 ,con chiusura a novembre dello stesso anno con presentazione in comune che annunciavano accordo per TdV ( sindaco Alemanno)
      6) non discuti con Magliaro ( che invece è molto competente) xche’ controbatte le tue tesi
      7) gli interventi della magistratura che non ti interessano dicono che l’iter dello stadio è pulito ( PM Ielo dixit ,non io ) che L’incapace Raggi ha agito senza dolo ( vs denuncia archiviata ) che l’operato di De Vito e compagnia ( ininfluente x lo stadio ) è tutto da dimostrare se truffaldino ( già la cassazione ha parzialmente smontato le accuse )
      Quindi parli di Fuffa ! Se poi mi dici che l’ottuso operato dei Pentadementi ha permesso a malfattori di intrufolarsi ti do totalmente ragione
      8) di Maximo alla Laurentina mi frega 0 ! Reputo Vitek uno squalo peggio di Caltagirone
      A me interessa lo stadio ,bloccato dall’idiozia grillina

      Questo progetto andava solo portato in porto ( quello di Marino ) : dopo averlo devastato e rallentato , causando danni irreparabili alla nostra squadra, i penta deficienti non sanno come venirne fuori
      La Raggi farà melina fino a fine mandato ,vedrete

      Continuate pure la vs guerra che continua a fare danni a Roma città ,derisa da tutta Italia x l’incapacità Di fare qualsiasi cosa

    • Io volevo un Sì o un No alla mia domanda da somaro. Che non è arrivato. La supercazzola non l’ho letta, come sempre…

    • Caro Cipro75, dibattito divertente ma se vuoi continuare resta nel merito e non divagare.

      1. I ricorsi al TAR si possono fare solo su atti amministrativi che ancora non ci sono stati
      2. La CDS ha dato parere positivo con prescrizioni e con l’obbligo di aggiornare prima di procedere tutta la progettazione alle prescrizioni, cosa ancora non avvenuta forse perché impossibile? Resta poi da risolvere la questione Ponte dei Congressi che per legge deve essere garantito finito e funzionate entro 3 anni cosa impossibile altrimenti saltano tutte le simulazioni di traffico e a Tor di Valle si deve andare a piedi o con la funivia.
      3. – 4. falso, il parere è stato dato senza neanche nominare il decreto segretariale 32/15. De Angelis conferma quello che ho sempre detto e cioè la necessità di presentare un progetto specifico di riperimetrazione del vincolo ancora non presentato con successiva esecuzione collaudo e messa in esercizio dei lavori. Solo dopo la riperimetrazione si può parlare di variante e di pdc e ti ricordo che la stipula della convenzione è permesso a costruire per le opere di urbanizzazione, ma ti sei dimenticato del DCPM di luglio 2019, perché?
      5. Precisazione inutile, Cushmann è stata prima contattata per vedere il da farsi, poi ha fatto un bando di ricognizione ricevendo credo un centinaio di proposte poi le ha esaminate e ha presentato la top ten al Comune.
      6. Su Magliaro mi sono già espresso e non mi risulta che abbia mai svolto attività di ingegnere o architetto con la progettazione e presentazione di procedure urbanistiche.
      7. Precisazioni inutili quando risultano rinviati a giudizio il proponente e altre 5 persone per associazione a delinquere, il sovrintendete Prosperetti, il presidente del CC, l’assessore alla Regio Lazio e alcuni funzionari.
      8. Se Vitek non compra e Pallotta non compra come doveva fare se non ricordo male a fine 2019, stai ipotizzando che il Comune approverà una variante e stipulerà una convenzione con Eurnova, ipotesi che fa solo ridere per tutte le ragioni più volte dette.

      I 5stelle si sono fatti fregare dal loro interesse politico di presentarsi come salvatori della patria e ora stanno solo cercando di salvare il culo, facendo melina fino alla fine; l’unica cosa giusta che hai detto e che io ripeto da anni.
      Basta pensare che non hanno contro dedotto le 32 osservazioni presentate alla pubblicazione della variante quasi due anni fa.
      Se ancora non hai capito che chi ha ucciso lo stadio a Tor di Valle non è stata l’ubicazione e le relative normative vincolistiche ma il milione di mc di nuova costruzione richiesti, non hai capito nulla.
      Ti chiarisco che senza il famoso milione lo stadio ora sarebbe stato ultimato da un pezzo e in maniera corretta.

    • Arfio caro

      Spiegami che cosa centra il ponte dei congressi? È un’opera esterna al progetto non discussa in CDS quindi totalmente ininfluente nell’iter stadio : dovresti chiedere a Berdini il perché ha continuato a insistere sulla convinzione che un ponte distante 2 km fosse utile ( pagato tra l’altro con soldi pubblici ) invece di spingere per quello privato facendo risparmiare tanti soldi ai contribuenti
      Mo ti sei Berdinizzato visto che i 5neuroni hanno tolto il ponte di Traiano per eliminare le torri,causando disastri nella circolazione su gomma

      Non vedo xche’ dovrei preoccuparmi di un decreto del 2019 vista l’approvazione In CDS a dicembre 2017
      Tu continui a dire di no ma da verbale sul sito della regione, l’autorità Bacino del Tevere ha dato parere positivo allo stadio ergo ,dopo aver fatto tutte le pratiche da te enunciate ,possono dare l’ok all’apertura Dello stadio ( è scritto sul verbale ,o contesti pure questo? )

      Il milione di metri cubi sono a compensazione delle opere pubbliche richieste dal comune ergo tutto a norma di legge ( quella sugli Stadi ,legge del governo italiano!)

      Sulle inchieste e i processi lo vedremo se ci sono illeciti ma ,ripeto x la 100 volta , a detta della procura e della cassazione l’iter è pulito ( o hai prove del contrario? )

      Sulle osservazioni non ti so rispondere nel merito , so solo che il comune ha scritto alla pubblicazione della variante che non verrano prese in considerazione osservazioni già trattate e superate in CDS ,quindi le minchiate di Berdini già le puoi eliminare

      Poi non continuo sulle altre tue affermazioni per non perdersi in divagazioni inutili

      Anche se ci becchiamo , unico punto di congiunzione ( come dici tu ) la totale convinzione che i Pentadementi hanno fatto danni irreparabili alla città

      Nonostante le vedute divergenti , un saluto e augurio di buona quarantena domestica
      Buona serata

  15. Caro Cipro75 nessun problema a chiarire le motivazioni della scelta di Tor di Valle fatta insieme da Unicredit, Luca Parnasi e Pallotta.
    Il vantaggio di Pallotta era lo stadio con una procedura seguita da un imprenditore romano tra i più quotati. Purtroppo per lui quello bravo era il padre Sandro che ci ha lasciato 3 anni fa, e che ha operato con grandissimo successo per oltre 40 anni con l’aiuto di uno staff tecnico legale finanziario di primo ordine visti i risultati raggiunti.
    E non il figlio Luca che ne ha preso il posto per raggiunti limiti di età senza nessuna capacità e che ha cambiato tutto lo staff sopraddetto sostituendolo con altre persone che sono riuscite solo a essere incriminiate per associazione a delinquere e ha mandato in malora oltre 3 milioni di mc e contratti stipulati per oltre un miliardo di euro poi risolti dai compratori.

    Il vantaggio di Luca era avere un milione di mc di uffici da realizzare dove spostare il debito che altre società del gruppo avevano con Unicredit, tra i quali, guarda un po’ proprio Parsec con Maximo fermo da anni e quindi libero da debiti e ipoteche si poteva finanziare completare e vendere.
    Il vantaggio dei funzionari di Unicredit era che se fossero riusciti a spostare un credito incancrenito su un altro cespito non sarebbero stati fatti dalla banca, che avrebbe tra l’altro ottenuto anche la sua nuova sede in una delle torri Liebeskin.

    p.s. Porta di Roma è una società al 50% Lamaro e al 50% Parnasi. Tor Vergata è una area con destinazione pubblica e in proprietà pubblica. Caltagirone non è il proprietario ma solo un contratto di appalto aperto per l’esecuzione della terza università di Roma come Salini lo ha per la metropolitana C.

    • Arfio, però una curiosità ce la dovresti togliere, a noi Romanisti, dato che intervieni qui solo per parlare di Luca (Parnasi), Unicredit, Vitek e compagnia cantando… Qual è il tuo personale interesse in questa vicenda? Grazie.
      P.s. sulle tue argomentazioni tecnico-giuridiche-amministrative, piuttosto ripetitive e arrangiate, ahinoi, ti ho già risposto tempo fa e direi che basta e avanza.

    • Ciao Kawa
      Ti rispondo io
      Ho la quasi certezza che sia un famoso architetto del tavolo della libera urbanistica da sempre contrario al progetto, per quale motivo non l’ha mai spiegato

      Fanno una guerra da quando il M5stalle li ha messi alla porta visto che avevano fatto 757 esposti / ricorsi tutti rigettati

      Non ha mai risposto al perché hanno questo odio verso lo stadio ,se non con le solite manfrine legislative usando il politichese

      Gli ho chiesto pure dove trovano i fondi per esposti e ricorsi al TAR visto che non credo cacceranno soldi loro

      Un saluto a te Kawa

      Io da ieri sono a casa ,dove lavoro ha chiuso fino al 3/4 e speriamo di riaprire , quindi posso scrivere sul forum
      Leggo tutto dal 2016 e poche volte sono potuto intervenire per mancanza di tempo
      Pur non essendo sempre d’accordo Con molti utenti ,rispetto le vostre idee

      Finita questa emergenza ( speriamo presto ) spero che il governo centrale incentiverà i grandi progetti ( specie quelli privati ) e darà una spinta decisiva a sbloccare sto cavolo di stadio che è diventata una barzelletta che fa’ piangere anziché ridere

      Un abbraccio a tutti i cuori giallorossi a cui auguro il meglio in questo brutto periodo

    • @Cipro75
      “…famoso architetto….?
      Famoso….per le caxxate che spara?
      Un DPCM (e non DCPM come ha scritto) che limita una legge…non l’avevo ancora sentita…

    • 😂😂😂😂😂
      Ciao Sciabbolone

      Famoso per la questione stadio intendevo 🤣🤣🤣
      Volevo fare l’educato 🤣🤣🤣🤣

      DPCM con effetto retroattivo poi … dubito possa fermare un progetto approvato in CDS (superate le prescrizioni) e in attesa di voto di giunta x variante e convenzione

      Un saluto a te Sciab 🐺💛❤️
      👋🏻👋🏻👋🏻👋🏻👋🏻

  16. Buonasera a tutti, volevo ringraziare Cipro e tutti gli intervenuti a questo scambio di informazioni perchè hanno indubbiamente innalzato l’asticella della chiarezza e completezza dei commenti. Parlare con cognizione di causa e con argomentazioni articolate, può comunque essere stimolo per la formazione delle idee. Non mi sono permesso di intervenire per mia assoluta ignoranza in termini di delibere e di iter burocratici ma una cosa mi viene da dire. Aver interrotto un flusso monetario esterno che avrebbe creato un indotto di lavoro per migliaia di persone per la fase di costruzione ed i successivi impieghi negli spazi, ponti ed opere di viabilità capaci di decongestionare un intero quadrante della città, mezzi di collegamento, un opera di ingegneria che avrebbe fatto invidia per la sua bellezza e per la sua utilità, non ha e non potrà mai avere giustificazioni. Solo i principi contrari al benessere della collettività per pura avidità o celodurismo, mettono in campo e sempre dalla stessa parte giustificazioni tese ad evidenziare chi ne trarrebbe vantaggio piuttosto che i vantaggi resi, sono artefici di 6 anni di schifo e chi li difende, probabilmente è una persona o poco intelligente o molto meschina. Magari se ci si ripensava e lo costruiva il suo padrone, nessuno avrebbe più parlato di supercazzole dagli ambientalisti ai pupazzi. Ormai non credo più che altre fazioni politiche possano fare di meglio, dati i presupposti visti finora. Credo anch’io che sia necessario un intervento da parte delle Autorità

    • Ho amato e tanto il primo progetto con le 2 torri…bello, spettacolare… ciò che merita una città come Roma.

      buona serata Lupo59

    • Ciao Lupo

      Grazie a te e un saluto

      La penso come te , quello è il danno maggiore fatto da questa giunta di incapaci : chi verrà ad investire ancora i questa città ? Dopo che ti dicono che non puoi fare uno stadio in una topaia perché c’e Un tribuna decrepita da preservare insieme al sedime dove hanno cacato x 30 i cavalli ?

      Un saluto anche a Poppy , Sciabbolone , Cattivik e tutti coloro la pensano come noi riguardo lo stadio sperando che la politica si vergogni di se stessa e , trovando un barlume di lucidità,decida di dare il via anche per rilanciare l’economia vista la crisi imminente dovuta a sto maledetto virus

      Rinnovo il mio augurio di serena permanenza domestica forzata a tutti
      😊👋🏻

  17. Caro Kawa62, eccoti accontentato.
    L’accumulo di normative assurde e di procedure altrettanto assurde ha portato negli ultimi due decenni al fermo totale dell’edilizia a Roma e i 5 stelle con al loro incapacità ci hanno messo il carico da 11.
    Se PD e 5 stelle ci sbattono il grugno a cominciare dallo stadio che stava passando in maniera illegittima con corruzioni varie, almeno come risulta dai rinvii a giudizio, non si comincerà mai a provare a risolvere il problema, abrogando normative sballate e sostituendole con norme e procedure certe.

    Nel quadrante ovest sono previsti oltre 3 milioni di mc approvati con delibere di indirizzo almeno 10 anni prima dello stadio e ancora non giunti a convenzione, che il famoso milione di mc a uffici avrebbe definitamente ucciso.

    Le mie considerazioni saranno sempre ripetitive finché non cambieranno le leggi e delle tue risposte, mai nel merito, mi interessa poco.

    Ti ricordo che è stata AS Roma che si è scelta i suoi compagni di viaggio e avendo anche seguito non direttamente il progetto di Sensi e Papalia a Tor di Valle, quello sì corretto, mi dispiace.

    • Arfio ma ancora con “ stava passando in maniera illegittima con corruzioni varie ..”
      mi risulta che la procura abbia detto il contrario ma tu insisti ancora
      Invece sull’operato della sovrintendenza e di Berdini che mi dici ? Nessuno indaga vero ?

      Quindi non si possono fare cubature a TdV perché uccide il quadrante ovest ?
      Complimenti vivissimi , mi sembra un concetto molto razionale : quindi tutti fermi finché non costruiscono quelli

      La Roma voleva costruire uno stadio ,in periferia in una zona degradata, con annessi servizi e zona commerciale come nel resto delle capitali europee, non una centrale nucleare in pieno centro …

      Credeva bastasse un socio affidabile
      Credeva di parlare con una classe politica di normodotati e non con una manica di minorati sciroccati

      Non mi sembra Sensi volesse costruire lo stadio a TdV

      Inutile continuare a discutere
      Ti saluto

    • Dimentichi, e non credo casualmente, che i 3 milioni di mc approvati che nomini, sono prevalentemente ad uso abitativo. Quelli attinenti allo stadio sono uso ufficio e produttivo.
      P.S. il fermo dell’edilizia oltre alle “normative assurde” che te e i tuoi compari avete contribuito a stratificare, magari è dovuto anche alla crisi economica, o no? Non ti hanno informato? O tu sei tra quelli che i ricorsi al TAR glieli paga qualcun altro, per cui non hai problemi economici?

    • Arfio, tante parole per dire… nulla. Ti avevo chiesto un’altra cosa, ma capisco che rispondermi schiettamente potrebbe essere per te molto imbarazzante. Lascia perdere, era una semplice curiosità. Adieu

    • Caro Sciabbolone, quanto da te affermato sul quadrante ovest è falso. Le principali trasformazioni sono
      – Pescaccio 780 mc tutti commerciale e uffici
      – Muratella 600.000mc metà non residenziale metà residenziale
      – Massimina 400.000mc 1/3 non residenziale, il resto residenziale
      – Magliana GRA 400.000 1/3 non residenziale il resto residenziale
      – Altri minori simili
      Ma per portare avanti una convenzione non è un problema di quantità tra le varie destinazioni, ma deriva dal fatto che l’imprenditore comincia a trattare il non residenziale prima di presentare la proposta al comune e spesso quando firma la convenzione ha già un contratto di compravendita di cosa futura. Non è una scelta, è una necessità perché se non si dimostra alla banca finanziatrice che l’operazione è coperta non si viene finanziati.

  18. Caro Sciabolone e Cipro75, il DPCM è il tipo di provvedimento utilizzato dal governo per normare come procedere nell’attuale situazione del coronavirus.
    Nel nostro caso dà attuazione alle NTA relative alla approvazione del PS5, che sono loro che vietano nuove costruzioni. Basta leggerlo.
    Poi cortesemente a quale legge ti riferisci? La tua?
    Il DPCM non ha alcun effetto retroattivo, perché come detto fino alla nausea non esiste ancora nessun atto autorizzativo che sia in grado di instaurare diritti acquisiti, come confermato dal parere ex secretato dell’avvocatura di Roma.
    Siete stati involontariamente i peggiori nemici dello stadio della Roma.

    • Quindi il SI della conferenza dei servizi non vale nulla e non è un atto ufficiale

      Il parere ex secretato diceva che bisognava avere un valida motivazione x annullare in autotutela la delibera ( erano pure scaduti i termini ) : quali erano sentiamo questi motivi ?
      Parnasi era antipatico?

      Se i 5S non l’hanno fatto e perché sapevano di non avere nulla altri lo avrebbero fatto

      I nemici dello stadio siete tu e i tuoi amichetti ,smossi in battaglie ideologiche insensate come il non fare nulla xche’ ci sono 3 milioni di metri cubi bloccati al quadrante ovest da chissà quali interessi

      Grazie x la lezioncina normativa , prenderemo appunti
      Io non sono architetto ma vedendo che finora non avete cavato molto salvo rallentamenti in combutta coi mononeuronati 5S ,una ripassatina al progetto la darei
      Fiero e onorato di stare dalla parte opposta alla tua

      Ti saluto

    • Legge sugli stadi, mai sentito parlare?
      Ma da voi che avete tanto rotto il caxxo con l’esondazione del Tevere, se non si fa lo stadio, suppongo siate già pronti, pala in mano, a mettere in sicurezza il Fosso di Vallerano?
      Se così non sarà, chi caxxo glielo dice a chi abita lì?
      Chiamami quando andrai lì a dire che non se ne fa niente, voglio vedere come ti prenderanno a calci.

  19. Buona sera a voi Poppy e Cipro e mi permetto di dire a Arfio, che se per edilizia si intendono opere costose in termini di urbanizzazione a carico della collettività e senza dilungarci sul vissuto tutto ciò che abbiamo visto con gli occhi di chi al di là delle chiacchiere si è fatto una propria opinione sul campo, non mi sembra che questo valga per tutti. C’è chi ha continuato a costruire e sicuramente ha una grande influenza nell’ambito Capitolino e probabilmente poteva essere proprio quello il motivo principale di tanto ostracismo che tu indichi nei milioni di cubatura mai realizzate ma non credo da migliaia di singoli cittadini che tu potresti rappresentare. Al momento, per la collettività, probabilmente sarebbero state più utili quelle cubature che avessero in tempi brevi permesso la realizzazione di una grande opera ingegneristica e l’indotto di cui prima parlavo. Non voglio convincerti, vorrei però capissi cosa può esserci dall’altra parte dell’ago della bilancia per tantissime altre pesone con altre motivazioni. Buona serata a tutti

  20. Caro Cipro75, non ho nessun interesse a discutere con chi si dichiara incompetente e ha evidentemente una scarsa conoscenza dei fatti. Peraltro ti ringrazio che mi dai occasione di far conoscere lo stato di fatto a chi vuole.
    – Non ho mai parlato di costruire ma solo di completare l’iter delle procedure da parte della P.A. per delle varianti di piano per compensazioni edilizie iniziate ben prima di Tor di Valle.
    – Il sovrintendente Prosperetti è stato rinviato giudizio per corruzione per avere approvato la demolizione delle famose tribune. Ciò non toglie che il Dlgs 42/04 è una boiata perché consente a qualsiasi sovrintendente anche in contraddizione con quello che lo precede di decidere come vuole o in funzione delle sollecitazioni che riceve.
    – Berdini ha agevolato lo stadio quando ha inviato alla Regione per la conferenza dei sevizi i progetti ricevuti dal proponente che non erano “definitivi” come prescritto dalla lege sugli stadi e quindi dalla legge 207. Ovviamente la Regione ha fatto finta di non accorgersene e ha indetto la conferenza.
    – Lo stadio a Tor di Valle di Sensi / Papalia è stato progettato dall’arch. Fiorespino e dall’ing. Massimo, io l’ho visto e lo stadio è posizionato identico all’attuale.
    – Idrogeologico: anche le tue considerazioni confermano che prima si devono fare i lavori per ottenere la riperimetrazione e quindi il declassamento a R2 e poi approvare la variante di PRG e il rilascio del permesso a costruire; buon lavoro!
    – Conferenza dei servizi: il parere della conferenza vale per quello che è e non è un atto autorizzativo altrimenti i lavori sarebbero già iniziati.
    – Interesse pubblico: può essere dato e può essere tolto dalla PA senza nessuna motivazione. Parlare di autotutela è sbagliato e fuorviante.
    – Parnasi: non giudico mai le persone ma valuto i risultati che hanno ottenuto e l’evidenza è nota a tutti.
    – Ponte dei Congressi: qui la spiegazione è più complessa e necessita di premettere che il rilascio dei permessi a costruire può avvenire solo in conformità ai cosiddetti strumenti urbanistici che sono a) il PRG b) i piani particolareggiati detti anche urbanistici, attuativi, ecc. presentati dal privato. I piani particolareggiati riguardano sia l’intera area interessata definita dal PRG edificabile, sia i cosiddetti collegamenti esterni necessari a fare vivere il piano particolareggiato. La legge 1150/42 prevede che dette opere obbligatorie siano a carico del privato salvo l’ipotesi che siano state già previste dal pubblico, ma in questo caso devono terminare per legge entro tre anni. Il ponte dei congressi è stato messo in tutte le simulazioni del traffico del Politecnico che tra l’altro ha dato parere negativo anche con detto ponte e se ne parla da oltre 20 anni ed ha problemi di espropri per gli svicoli necessari che meglio lasciar perdere.
    – Contributo straordinario: la legge sugli stadi prevede quello che dici tu ma esistono anche altre normative da rispettare; il PRG nelle NTA prevede che il contributo straordinario può non essere versato e compensato da opere di urbanizzazione, che però devono riguardare l’intero quadrante nell’interesse di tutti i cittadini per migliorarne la dotazione. Se invece sono necessarie per il piano particolareggiato di iniziativa privata è il proponente che le deve fare a sua cura e spese.

    Poi ulteriori normative classificano elusiva e quindi vietata la prassi adottata da molte amministrazioni di compensare il mancato versamento di detto contributo straordinario con cubatura aggiuntiva; in poche parole nel nostro caso la cubatura aggiuntiva è stata semplicemente regalata.

    • Allora Arfio , cerco di essere breve

      Io ho detto che non sono architetto come te
      Non conosco leggi

      Ti ho detto quello che ho letto su articoli anche di tuoi colleghi e tecnici che hanno seguito il progetto
      Ho letto relazioni e visto i progetti
      Alcune tue tesi che continui a propinarci non sono confermate dai fatti visto che ,ad oggi , l’iter è andato avanti

      Prosperetti è indagato per presunti favori alla ricostruzione di una copia delle tribune , non per aver tolto la proposta di vincolo visto che è stata una decisione collegiale ( motivata poi ,giustamente,dal fatto di non condannare il Mibact a dover risarcire i proponenti visto che nel 2014 avevano dato l’ok alla demolizione)

      La pubblica utilità si può ritirare ma dopo aver fatto spendere molti soldi ai privati e dopo 3 anni dal riconoscimento,deve essere ben motivata e i grillini non avevano nulla altrimenti lo avrebbero fatto

      Il ponte dei Congressi non è un opera del progetto : non è stato mai trattato in CDS , come la stessa Roma-Lido ,quindi spiegami come può bloccare l’avvio ai lavori un’opera esterna finanziata dal pubblico
      Tu dici che il progetto non era definitivo ,giusto ? Quindi sul sito della Regione in formato PDF il file che si chiama “ progetto definitivo “ 2016 cosa sarebbe ? Spiegami …

      La cubatura non è regalata vista che è stata controllata ben 2 volte e poi rivista dai tuoi ex amici
      L’uso del CCC ( così si chiama giusto ) è nel libero arbitrio del comune che può farne ciò che crede utile : nella versione Marino veniva usato per un parco pubblico,qui sventolina Raggi lo usa per i treni
      Posso darti ragione che è una scelta sballata ma parlane direttamente con i Pentadementi: credo già sia stato fatto un ricorso x questo ma potrei sbagliarmi

      Confermo che come presunti paladini della legalità a cui vi ergete ,senza che nessuno ve lo abbia chiesto, dovreste spiegare quali interessi vi spingono ad avere questa ostilità contro questo progetto : tutto sto tempo dedicato a fare esposti ,ricorsi ,denuncie … chi vi paga lo scomodo ?
      Invidia x essere stati trombati o volevate un pezzo di torta ?

      Io e gli altri intervenuti siamo tifosi e abbiamo interessi sportivi
      Vogliamo lo stadio per noi ,per Roma e per la Roma

      Tu e gli altri professori invece ??

      Ti saluto e chiudo qui le discussioni

      Vedremo chi riderà alla fine della giostra

  21. Caro Cipro75, prendo atto che alcuni argomenti li hai abbandonati e ti chiarisco un’altra volta quelli che non hai capito.
    L’iter è fermo alla dichiarazione di pubblico interesse e alla sola pubblicazione della variante da quasi due anni, da quando Luca Parnasi & C. sono stati arrestati e da quando sono state presentate le osservazioni non ancora contro dedotte e che farebbero rischiare ai consiglieri, in caso di ulteriori voti, una denuncia penale.
    Prosperetti è indagato perché si è scoperto che ha preso i soldi dopo aver annullato una prescrizione del precedente sovrintendete Eichberg che in attesa di verificare la opposizione di un eventuale vincolo, sempre in base alla 42/04, impediva per le cosiddette norme di salvaguardia, qualsiasi intervento sulle tribune. L’ipotesi di ricostruzione di un paio di campate è stata una ridicola paraculata fatta per fare confusione. È poi da rilevare che il progettista di questa opera sarebbe stato l’arch. Desideri, nel cui studio lavora la figlia di Prosperetti (o viceversa, ho una buona memoria ma non ho il tempo di verificare tutto). Si sa il mondo è piccolo.
    Come ti ho già detto la pubblica utilità è insindacabile da chicchessia e alcuni consiglieri dissidenti avevano predisposto una delibera di annullamento che non è andata avanti semplicemente perché non aveva la maggioranza dei votanti.
    Cubatura regalata perché le opere dovevano essere fatte a cura e spese del proponente e non potevano essere quindi compensate con cubatura aggiuntiva. Il contributo straordinario è normato all’art. 20 delle NTA ed è pari a 1/3 del maggior valore che l’area acquista in base a una variante di piano di densificazione non dovuta.
    Il MIBACT nel 2014 non ha dato nessun parere per la demolizione delle tribune, semplicemente la Galloni non le ha viste e non le menziona nel parere. Comportamento tipico di un pubblico ufficiale che vuole dare una mano senza rischiare di essere perseguito penalmente, a meno di telefonate registrate che qui non ci sono.
    La 207 in due pagine prescrive come deve essere elaborato un progetto “definitivo” e in particolare obbliga alla presentazione di un computo metri o estimativo per determinare il valore delle opere che poi vengono eseguite a compensazione senza versare i contributi Bucalossi, che non è stato presentato e i sondaggi archeologici che non ci sono e i sondaggi geologici che sono stati eseguiti in meno della metà della superficie, semplicemente perché l’altra metà era in mano di terzi e in casa di altri non si entra.
    Il contributo costo di costruzione, CCC, verte l’edilizio, non l’urbanistico, ed è pari nel non residenziale all’8% del valore del costo di costruzione dell’immobile. Va versato alle casse del Comune e non c’è nessun precedente che possa essere impiegato a scomputo con opere di urbanizzazione.
    Se vuoi essere breve evita di fare considerazioni cretine fuori tema, come io evito di ipotizzare ma perché non lo credo e non me ne frega niente, che continuate a difendere Pallotta solo perché vi da i biglietti gratis per le partite.

    • Ah, dimenticavo…comma 2 dell’articolo 62 de decreto-legge n. 50/2017:

      “il verbale conclusivo può costituire adozione di variante allo strumento urbanistico comunale. In tale ipotesi, ove sussista l’assenso della Regione espresso in sede di conferenza, il verbale è trasmesso al sindaco che lo sottopone all’approvazione del consiglio comunale nella prima seduta utile”.

      In soldoni:

      “(…) D’altra parte, il comma 304 della legge n. 147/2013 e il nuovo articolo 62 del decreto-legge n. 50/2017, da leggere in combinato disposto tra loro, mantengono intatta la potestà pianificatoria del comune in materia urbanistica. Da un lato ne anticipano, infatti, l’esercizio al momento della dichiarazione di pubblico interesse, da intendersi quale atto prodromico di tipo pianificatorio nel cui ambito dev’essere già puntualmente dato conto dei tratti prescrittivi delle eventuali varianti urbanistiche che dovessero rendersi necessarie per la realizzazione del progetto di impianto sportivo. Dall’altro preservano la competenza dei consigli comunali di procedere all’approvazione finale del verbale conclusivo della conferenza dei servizi decisoria comprensivo della variante adottata e pubblicata a fini urbanistici nel corso dei lavori della conferenza dei servizi. Un percorso, insomma, che sembra rispettoso delle prerogative urbanistiche dei comuni e che pone al contempo un freno alla loro degenerazione in poteri di veto non sufficientemente motivati.”

      Quindi i vostri ex compagni di merende DEVONO votare la variante al piano regolatore. Qualora l’esito fosse negativo, DEVONO essere in grado di produrre degli argomenti MOLTO stringenti. Capito?
      E ancora ossequi alla Heineken…

    • Riguardo alle mie “ affermazioni cretine fuori luogo “ intanto non hai risposto ,quindi ho ragione della tua malafede per interesse

      Non ho mai ricevuto biglietti omaggio da Pallotta perché vivo a Pescara e quando vengo a Roma i biglietti me li pago ( Pallotta poi è odiato proprio x questo tra l’altro )

      Riguardo al parere del Mibact , ti invio a rileggere il post su Facebook del prof Caudo ( lo conosci ? ) del 18/2 /17 dove pubblica i pareri positivi senza osservazioni del ministero
      Tu asserisci che un funzionario del ministero ,firmando atti pubblici ,abbia volutamente fatto finta di non leggere …
      Il post c’e Ancora ,ci sono pure i documenti allegati consultabili ( prot. 11474/2014 ,tiè faccio come te )
      Ridicola puoi l’intervista della Eickberg dove cercava di giustificare la proposta di vincolo : non capisco il perché la Roma non abbia fatto un esposto al ministero per chiedere spiegazioni sull’operato di costei ,sorella di un vice presidente laziale è vicina a Italia Nostra che annovera un noto costruttore tra i suoi soci

      Continua pure a citare articoli di legge che interpreti come ti pare
      I risultati delle precedenti interpretazioni ,visto che non sono competente come dici , me le hanno date gli esiti di esposti e ricorsi nonché risposte di tecnici e ingegneri più competenti di me a cui tu e i tuoi amici non avete risposto

      Praticamente tutti gli ingegneri,geometri ,funzionari comunali e tecnici che hanno lavorato a sto progetto so incapaci o corrotti giusto ?
      Solo tu e il vs tavolo di urbanisti siete il bene assoluto vero ?

      Buona serata

  22. Caro cattivik, vero che esistono le leggi da te richiamate, ma il giochetto di prendere un pezzo di una legge e un pezzo di un’altra per farsi una norma ad ok che viene chiamato “combinato disposto” è molto delicato ed è possibile solo quando le due leggi hanno lo stesso oggetto.
    Nel nostro caso il DL 50/17 ha per oggetto l’appalto di opere pubbliche a cura di una stazione appaltante pubblica e non c’ entra niente con le opere dello stadio che sono opere private sia pure di interesse pubblico.
    D’ altra parte a suo tempo lì ex assessore all’ urbanistica della regione Civita, anche lui ora rinviato a giudizio, provò a convincere il Comune ad adottare la variante prima della chiusura della conferenza, senza successo. Perché, come ben sa chi ti scrive gli articoli, una variante di PRG deve essere prima adottata e poi approvata, quindi con due passaggi.
    Il Comune non lo fece e ora ha pubblicato la variante incardinandola nella procedura normale e quindi è sterile parlarne.

    • Ah, la famosa norma “ad ok”…io ho un’idea di cosa penserebbero i nostri illustri antenati di quelli come voi, e soprattutto della fine che gli farebbero fare…una bella “damnatio ad bestias”, altro che “ad ok”!

    • CAro CAttivik, ad hoc è una locuzione latina adoperata da secoli che indica “appropriato, ecc” ma purtroppo ora chi non ha studiato al classico a suo tempo utilizza espressioni di provenienza anglosassone ed ok che significa “va bene, è nel mio interesse” è più appropriata.
      Ben più grave è quando quello che ormai è in uso specialmente da parte della classe politica di utilizzare termini inglesi che non hanno rispondenza nella normativa italiana, ad esempio masterplan” non è traducibile a progetto urbanistico e dal punto di vista amministrativo è solo un pacco di pezzi di carta inutile.

  23. Caro Kawa/62, mi dispiace che non hai capito. A me interessa, dopo la grugnata di PD e Movimento 5 Stelle,che le norme siano cambiate e vengano rese certe nei modi e nei tempi, se poi vuoi che ti dica che ho rapporti con Caltagirone, ti accontento. Non li ho e non li ho mai avuti, ma se puoi mettere tu una buona parola, con questa carenza di lavoro, mi farebbe comodo, ma dubito che anche lui se non viene sistemata la normativa continuerà a lavorare nella edilizia rischiando continuamente di essere coinvolto in qualche indagine penale, come ultimamente è avvenuto con quasi tutti i costruttori romani

  24. Caro Cipro 75, ho esaustivamente risposto a tutte le tue domande, sei tu dichiarando di non avere la competenza, che straparli.
    Conosco perfettamente l’ex assessore Caudo, anche lui sotto inchiesta per un interpretazione di comodo nella procedura delle ex torri della finanza all’ EUR.
    Ti confermo che il parere del MIBCAT non autorizza la demolizione delle tribune, ma semplicemente non ne parla. Ti consiglio di leggere direttamente i pareri e non quello che riportano i vari giornaletti.
    Per farsi quattro risate ti racconto qualcosa che sicuramente non conosci.
    La 4204 sottoponeva a verifica di vincolo tutte le costruzioni aperte al pubblico, tra cui impianti sportivi, ecc, con oltre 50 anni di età.
    l’ Ippodromo e il Velodromo dell’EUR, avevano più di 50 anni.
    Una manina in una delle tante leggi omnibus con un emendamento ha portato tale tempo a 70 anni.
    EUROSPA ne ha approfittato subito e tra le proteste di Italia Nostra ecc, ha fatto saltare in aria il Velodromo, Luca non è stato altrettanto pronto, non ha fatto niente e poi è incappato in un altro articolo della 4204 utilizzato dalla EICKBERG.
    La 4204 è l’ostacolo peggiore alla rigenerazione di Roma.

    • Caro Arfio
      Io non straparlo ma rispondo alle tue affermazioni ,figlie di “ interpretazione personale della legge “ e questo te lo manda a dire la sindaca Raggi in merito all’archiviazione della vs/tua denuncia

      Il Mibact ,in un verbale della prima CDS di novembre 2016 ( non ho tempo di ritrovarlo ) ,richiedeva le modalità di demolizione della vecchia tribuna
      Nello stesso verbale ,se ricordi ,la Eickberg richiedeva la visuale delle torri anche da punti di Roma dove TdV non si poteva vedere ,scatenando ilarità sui social ( ancora si trovano )
      Ergo
      Sei tu che straparli ,arrotolandoti nella saccente conoscenza (?) delle leggi

      Bisogna vedere se il vincolo avrebbe tenuto al ricorso certo al TAR che i proponenti avrebbero fatto ( preannunciato da Baldissoni )
      Bisogna vedere se poi il ministero non avrebbe dovuto risarcire i privati visto il volta faccia
      Non leggo giornaletti ( ti riferisci al Il Tempo ? ) ma documenti ufficiali o relazioni ufficiali fatte da giornalisti e tecnici : ti ho dato un numero di protocollo ufficiale ( l’ho letto ) o credi di parlare con un ragazzino di 12 anni ?

      Chi c’era dietro la Eickberg?

      Non sarò laureato o professore ma non ci vuole uno scienziato a controbattere alle tue ricostruzioni alquanto discutibili ,ripeto mie affermazioni supportate dai fatti e da altri pareri di esperti che smentiscono le tue tesi

      Vorrei che mi dicessi il perché di questa battaglia e tutte queste energie ( non ci conto i soldi ) spese per bloccare un progetto interamente privato che gioverebbe alla città ,riqualificando una zona degradata

      E non ti nascondere dietro il rispetto delle regole e la battaglia per cambiare le leggi
      Grazie

  25. Caro Cipro 75, noto con piacere che ti è rimasto da capire solo la questione delle tribune.
    Ti confermo che il presunto parere positivo è stato quello della Galloni che però non parlava delle tribune, come se non esistessero.
    Poi la pratica è passata alla Eichberg, che al di là dei verbali che sono solo il riassunto della riunione, ha cominciato a mettersi per traverso fino a prendere un provvedimento prescrittivo che obbligava alla verifica per la eventuale opposizione del vincolo.
    La 42/04 prevede che la verifica sia richiesta dal proprietario, cosa che Eurnova si è ben guardata dal fare per non correre il rischio che il vincolo apposto ed ha avuto diciamo la fortuna di Prosperetti che ha sostituito la Eichberg e ha annullato il suo provvedimento per aspetti formali mai chiariti.
    Baldissoni è completamente estraneo alla procedura che riguarda solo la proprietà e il Comune di Roma e le sue dichiarazioni valgono molto poco.
    La Raggi da te definita “pentademente” ora viene da te indicata come un’esperta.
    Ma un po’ di coerenza?

    • Noti male caro Arfio , non saranno le tue ricostruzioni a chiarirmi le cose

      Aspetto di vedere come andrà a finire e vedremo chi avrà ragione

      Io ho coerenza : reputo la Raggi una incapace , degna esponente di una banda di scappati di casa

      Ho citato la sua risposta xche’ , come avvocato ,dovrebbe conoscere le leggi
      Non per altro

      Non ribadisco alle tue tesi xche’ inutile , resto convinto delle cose che ho letto da gente più affidabile di uno segato dal partito a cui adesso fa la guerra

      Non hai risposto comunque alla mia domanda : un silenzio che vale più di mille parole

      A risentirci alle prossime novità ufficiali e vediamo se le cose andranno come dici tu

    • Caro Cipro75, pur di continuare una inutile discussone affermi: la Raggi è una incapace ma essendo un avvocato dice cose giuste.
      Ora premesso che un politico non è mai attendibile nelle sue esternazioni politiche non considero un avvocato generico esperto in normativa urbanistica, specialmente quando parla da sindaco.
      Cortesemente poiché ho riposto a tutte le tute domande, mi confermi esplicitandole quelle alle quali non avrei risposto?
      Tra le altre cose a me interessa fare conoscere la verità che una capillare campagna di stampa per coprire gli interessi inconfessabili di Unicredit, Luca Parnasi, Pallotta il PD e i 5S cerca di nascondere in tutti i modi.
      Oramai il problema è un altro, bisognerà capire se fra diciamo sei mesi ci sarà ancora un mercato per lo sviluppo di attività sportive / ricreative. Quello che sarà divertente sarà vedere di che cosa parleranno nel frattempo i vari giornalisti che ancora oggi continuano a sparare fregnacce.
      Forse si inventeranno che la trattativa è ferma per il buco dell’ozono.
      Ti ribadisco per la millesima volta che senza il famoso milione di mc ad uffici, ora 500.000 lo stadio a Tor di Valle sarebbe finito e funzionante.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome