Besiktas, Ljajić manifesta sintomi simili a quelli del Coronavirus: il club lo mette in quarantena

21
2011

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Febbre alta, tonsillite e tanta spossatezza. Sono i sintomi che ha avvertito nei giorni scorsi l’attaccante del Besiktas Adem Ljajić il quale, dopo essere rimasto sotto osservazione presso l’ospedale Acıbadem, sta continuando a prendere gli antibiotici .

I segni manifestati dall’ex giocatore della Roma sono simili a quelli del Coronavirus ed è per questo che il club turco ha deciso di metterlo in quarantena e lasciarlo quindi ai margini della squadra fino a quando le sue condizioni non saranno migliorate.

Fonte: Fotomac

21 Commenti

  1. Qui si mette male davvero… il pianeta ha detto basta… Tsunami, terremoti continui, malattie derivanti da ogni alimento.

    • Il pianeta?
      Gli eventi che hai citato sono all’odine del giorno da prima che nascessimo, è la natura.
      Qui c’è lo zampino dell’uomo.

      Ti prego…non dirmi che sei un catasrofista terrapiattista che mette “amen” quando leggi questi eventi naturali.

  2. Ogni secolo c’e una pandemia che decima la popolazione del pianeta,la storia insegna.Con la Natura non si gioca! Auguri di buona guarigione a Ljajic e qualsiasi altro contagiato del pianeta.

  3. Se la tv ci dicesse la verità in merito a questo virus staremmo chiusi e tappati tutti in casa e penso sia la cosa migliore vista l’espansione di questo virus,,ma purtroppo come al solito non ci dicono altro che bugie.ci dicono 2000 morti? Rapportiamolo 1a1000 e il conto fatelo voi .

  4. Purtroppo nonostante vi siano le prime 2 vittime in Italia a causa di tale “virus” e vi siano oltre 2000 vittime accertate in tutto il mondo – Molto probabilmente tale notizia è ASSOLUTAMENTE INFONDATA:
    “Il Besiktas smentisce categoricamente che il nostro giocatore Adem Ljajic sia affetto da “Coronavirus”. Il giocatore ha avuto febbre alta a causa di placche alla gola che hanno causato infezione. i Medici hanno stilato una cura e dall’ultimo referto, il giocatore gode si salute stabile. Le notizie che girano da parte di alcune testate giornalistiche NON corrispondono alla realtà e pertanto non devono essere prese in considerazione” Per cui, onde evitare simili amenità chiedo cortesemente alla Redazione di codesto Forum di pubblicare eventuali smentite evitando di dar credito a delle Fake completamente inventate Per quanto concerne il Campionato italiano Malagò conferma che «Se c’è una manifestazione dove si verifica uno di questi casi, lì lo sport si deve fermare» Cosa che sembra sia avvenuta nell’area
    colpita Infine: CNR, EVITARE ALLARMISMO: NON E’ EPIDEMIA
    «Non c’è un’epidemia di SARS-CoV2 in Italia. Il quadro potrebbe cambiare ovviamente nei prossimi giorni, ma il nostro sistema sanitario è in stato di massima allerta e capace di gestire efficacemente anche la eventuale comparsa di altri piccoli focolai come quello attuale. Quindi, ribadiamo, al di fuori dell’area limitata in cui si sono verificati i casi, il cittadino può continuare a condurre una vita assolutamente normale “Attenzione agli Allarmismi inutili” Mi sembra giusto sottolinearlo!

    • *El Flaco*

      Vero, è inutile alimentare degli allarmismi, su questo possa darti ragione.
      Ma ieri, sentendo la conferenza in diretta del ministro Speranza, alla domanda dei due infetti a Verona non sapevano niente.
      Stanotte ne è morto uno.
      Perciò, o si fa informazione a dovere o si tace.
      Credo abbiamo scelto la via del silenzio, perché non hanno ancora trovato il portatore sano che ha infettato il 38enne.

      Flaco..la Redazione ha solo riportato la notizia, le smentite le devono fare chi di competenza.

  5. Eppure non ho imparato niente, quello che sta succedendo in questi giorni, con sto dannato virus mi ricorda tanto Resident Evil.
    Il virus che scappa dal laboratorio e semina morte per il mondo.
    Nel caso del coronavirus non ci saranno, in giro, orde di zombi famelici, ma moriremo tutti comunque.

    • Vabbè l hanno detto e ridetto. È un virus che salta di specie in specie. Cmq si, probabilmente moriremo tutti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome