Boniek: “Roma come la Polonia, gioca solo in contropiede. Totti? E’ stato mandato via perchè erano gelosi di lui…”

46
13458

AS ROMA NOTIZIE – Zbigniew Boniek è intervenuto questa mattina sulle frequenze di Centro Suono Sport per parlare di Roma, del Mondiale e di molto altro. Ecco le sue parole:

Su Abraham…
“È un giocatore buono di testa, fa molto movimento, ha buon carattere però gli manca il gol, mentre lo scorso anno ogni cosa gli riusciva bene. Questa assenza di gol ci ha mostrato anche altre sue carenze”.

Chi vince il Mondiale?
“Per me non c’è partita in Brasile-Croazia, il Brasile vince… L’Argentina secondo me passa contro l’Olanda. Io vedo in finale Brasile e Inghilterra”.

Su Dybala…
“Si è fatto delle belle vacanze, speriamo che torni integro perché abbiamo assolutamente bisogno di un fantasista e di un buon esecutore come lui. Dybala vede molto meglio la porta ed è più pericoloso negli ultimi metri di Pellegrini che comunque gioca bene la partita e sa fare tante cose. Abbiamo bisogno di calciatori così”.

Il caso Juventus può influenzare il lato sportivo? Si apre una finestra per arrivare al quarto posto?
“La Roma deve fare di tutto per arrivare quarta perché ha un organico che può farlo, se tutto funziona bene. Solo che deve giocare meglio perché la Roma è come la Polonia perché facciamo solo contropiede, non abbiamo in mezzo al campo un grosso possesso palla, non sappiamo costruire bene azioni offensive e abbiamo dei limiti. Possiamo dirlo senza offendere nessuno”.

La Juventus?
“La cosa bella è lo sciacallaggio che c’è. Mi hanno chiamato dei giornalisti dicendo ‘E’ il tuo momento, Zibi, spara’ ma io non ho mai sparato sulla Juventus. Io ho criticato Moggi in passato perché era giusto criticarlo ma non devo prendermi rivincite. Mi auguro che la Juventus possa risolvere i suoi problemi quanto prima anche se la situazione sembra abbastanza grave. Pensandoci la Juventus ha bisogno di rimettere dentro un po’ di ex calciatori come Del Piero, Platini o Chiellini. A me piace vedere le società dove ci sono anche ex calciatori che si siedono intorno al tavolo con il mister parlando di calcio. Alla fine è quello che conta. Anche Maldini mi piace molto e nel Milan ha un ruolo”.

Totti alla Roma?
“Francesco ha tutto per essere grande ma deve imparare certe cose. Quando smetti di giocare a calcio diventare dirigente è una cosa diversa, bisogna aumentare il know-how, che è già grande, perché il ruolo è diverso. Una sua presenza? Perché no? Francesco è una leggenda e non viene sfruttato, mai avrei pensato a questo. Per me Francesco Totti è una storia della Roma, ha conoscenza in tutto il mondo poi se deve migliorare, eventualmente, può sempre fare corsi come hanno fatto gli altri”.

Tu sei pronto per questo lavoro…
“Nel mondo del calcio sono tutti gelosi… Secondo me il problema di Totti è stato che tutti quelli che erano lì erano gelosi di lui. Nel calcio è così, si ha paura di essere offuscati. Secondo me Del Piero, che poteva essere già un dirigente di grandissima qualità, è stato mandato via perché faceva ombra a qualcuno”.

In un club lei ci si vede?
“Dipende, io mi sento un ragazzino di 40 anni. Mi piacerebbe fare qualcosa e valuterò. Io mi sono abituato a stare qui e qualsiasi cosa di serio vorrei farla in Italia non altrove. Vediamo…”.

Fonte: Centro Suono Sport

Articolo precedenteLotito: “Ho abbracciato Agnelli. La Juve non può essere ogni male del calcio italiano”
Articolo successivoTahirovic ha stregato Mou. E a Trigoria sono certi: sarà presto un titolare

46 Commenti

  1. Quindi mi pare che il succo del discorso sia: “Abbiamo una rosa che può e deve ambire al quarto posto, ma non abbiamo un’organizzazione di gioco all’altezza della situazione”.
    Chissà quanti estimatori avrà perso il buon Zibì…

    • Boniek ha la sua idea rispettabile come tutte, non penso che per questo uno possa perdere stima di lui. Ma Boniek non passa tutti i giorni che dio mette in terra a scrivere sui forum sempre lo stesso concetto ripetuto all’infinito.

    • @Dove sta Josè, secondo la tua interpretazione ha detto questo? pensa che secondo la mia ha detto che abbiamo giocato male sopratuttto in una zona nevralgica del campo. Secondo te è il famoso gioco mancante di Mourinho, secondo me è la pochezza di certi centrocampisti. Sono teorie ed interpretazioni. Mi auguo che Gini torni presto e in forma, che Matic si conservi sempre in salute e che si possa giocare con i tre a centrocampo e Cristante a centropanchina, allora vedremo il bel gioco che in tanti desiderate e i risultati che altri come me desiderano di più

    • Sì sbinf, I am…ho momentaneamente aggiornato il nick perché non trovo più un amico che amava passare il suo tempo ad insultare chiunque rifiutasse di prostrarsi ai piedi del nostro tecnico.
      Ma appurato(?) che non si aggira più in questi paraggi con stesso nick e modi da bullo di periferia, potrei anche presto tornare alle origini, in omaggio al ristabilimento della civile convivenza anche e soprattutto tra persone che non la vedono e pensano allo stesso modo.
      Per fortuna qui non siamo in Iran, gli ayatollah glieli lasciamo volentieri…

    • Ah, ho dimenticato una replica per B.R.S: qui è pieno di gente che canta sempre e solo un ritornello, da “Friedkin caccia li sordi” e “ce vonno li gambioni”, a “Zaniolo e il rugby”, a “Pinto sveja”, e potrei andare avanti per ore.
      E tu te la prendi con me, che tra l’altro commento qualsiasi cosa, probabilmente pure troppo?
      Evidentemente, da buon mourinhano convinto (ne hai peraltro tutto il diritto), ti salta la mosca al naso solo quando mi vedi pungolare il nostro Conducator…

    • Caro DSJ, non penso proprio che Josè si faccia pungolare dai tuoi commenti. Immagino che abbia altro da fare. Così eh, a sensazione. Però continua pure, hai visto mai…

    • Con tutto il rispetto per Boniek, si può dire che ha detto una cavolata? La Roma non gioca in contropiede. La Roma gioca male e basta. Fra l’altro non ci sarebbe niente di male nel gioco in contropiede, se fatto con sapienza ed efficacia, avendo i giocatori adatti.

    • Off topic. ma siamo sicuri che tt dti campioni che vogliono a Roma a gran voce, visti ii mondiali ,siano così indispensabili.
      Secondo me il Mou ha visto lungo pretendendo impegno e abnegazione da tutti, anche quelli che voi definite pappe esorbitanti.
      Conf. League docet!

    • L’unico che reputa “pippe esorbitanti” i nostri giocatori è proprio Mourinho, visti quanti ne ha criticati davanti a tutti e quanti ne ha fatti cacciare senza manco passare dal via.

  2. “la Roma è come la Polonia perché facciamo solo contropiede, non abbiamo in mezzo al campo un grosso possesso palla, non sappiamo costruire bene azioni offensive e abbiamo dei limiti. Possiamo dirlo senza offendere nessuno”….ora anche Zibì passerà per essere l’ultimo dei cretini ovviamente…

    • 6 mesi fa;
      “Boniek sulla Roma: “Mourinho è l’uomo giusto, è un genio del calcio. E il quarto posto sarebbe un miracolo. Se arriverà, come penso, dal 5° al 7° posto bisognerà accettare il verdetto e pensare che il progetto è triennale. Non dimentichiamo però che c’è la Conference League. Sarebbe importante vincerla per proseguire nel processo di crescita””

      ora anche Zibì passerà per essere l’ultimo dei cretini ovviamente…

    • Anto, ti stai perdendo nei sofismi. Quelle dichiarazioni risalgono alla scorsa stagione, quando evidentemente pensava che la rosa non fosse all’altezza di ottenere più di quello.
      Adesso pensa che evidentemente si possa e si debba fare qualcosa di meglio, che per il momento non si vede. E probabilmente si attendeva qualcosa in più da Mourinho.
      Come me del resto, ma questo conta il giusto…

    • Dove sta Josè,
      e in cosa è cambiata la rosa rispetto alla passata stagione?
      Matic per Mkhytharian? Un po’ pochino no?
      Il ritorno di Spina che s’è già fermato due volte?
      Wjinaldum…. sicuro, appena gioca magaro.
      Celik per Karsdorp? In effetti, ma è stato fuori 5 settimane sappiamo perchè.
      Dybala? eh, in effetti quando c’era lui eravamo terzi, poi…

      In più mettici l’involuzione inspiegabile di Abraham,
      e davvero non capisco come una rosa che l’anno scorso era da 5-7o posto
      avrebbe potuto magicamente diventare da CL-

      Facciamo così, facciamo giocare DUE MESI la rosa titolare:

      Patricio
      Smalling Mancini Ibanez
      Celik Wjina Pellegrini Spinazzola
      Dybala Zaniolo
      Abaraham (sperando torni lui….).

      Poi ne riparliamo?

    • Ci sarebbe pure Belotti, Anto…però, ovviamente, sta facendo ridere, e figuriamoci se pure qua puoi accollare qualcosa a Mourinho.
      Gli infortuni li hanno patiti tutti, Juve, Milan, Inter e Napoli, non solo noi.
      Di questo passo mi stupisco che tu non abbia detto che persino Fonseca aveva una squadra più forte della sua, visto che poteva contare nientemeno che su B. Peres e JJ!
      Lo ha detto Lui in persona (sai le pernacchie a un altro qualsiasi…), puoi dirlo anche tu.

  3. veramente nell’articolo è Del Piero che faceva ombra, nel titolo è Totti. la cosa più interessante per me è che parla in prima persona plurale riferendosi alla Roma. il resto sono opinioni ma intendiamoci, lui non è uno scemo

  4. Mah e chi avrebbe offuscato Totti una figura del tutto insignificante come Baldissoni, o Pallotta che stava in America?
    Il fatto è sempre lo stesso, questi grandi giocatori una volta smesso di giocare, resterebbero in società solo se gli si dà un ruolo operativo al cento per cento, un po’ come era Boniperti nella Juve.
    Boniek dice l’immagine di Totti non viene sfruttata nella Roma, ma Totti la sua immagine la sfrutta per lui, perché se la dovrebbe fare sfruttare dalla Roma, probabilmente lui voleva fare il Boniperti della Roma.
    Però c’è un però, quando Berlusconi prese il Milan siluro’ Rivera persona intelligentisduna, non ha mai voluto Maldini, così come la Juve non ha mai voluto Del Piero, ora Maldini è rientrato con una nuova proprietà ma più come osservatore che altro penso.
    Forse il calcio dove Gianni Agnelli, innamorato del suo giocatore gli affidava la squadra appartiene al secolo scorso, ora non è più così le proprietà straniere o italiane che siano, gli interessa il grande giocatore quando gioca, poi basta diventa marginale

  5. E’ incredibile, su questo sito puoi sparlare di tutti i calciatori (della Roma), puoi offendere chiunque scriva (laziale) (peggior offesa eh..), ma guai se provi a criticare mourinho e pinto. neanche in Cina sono così comunisti.

    • Ahahah, è vero. Io sto con Mourinho ma c’ hai ragione te! Sono i soliti romanistoidi, perculatori multinick, tifosi solo di se stessi, che danno le patenti del tifo, ai soliti lacchè societari o delle loro stesse, incontestabili “opinioni”.

      Mourinho nun se po’ toccà… Io dico, invece, che se non gli comprano i top, Josè se ne deve annà pe dignità.

    • E’ incredibile, su questo sito c’è gente che prende spunto anche da notizie meteo o da un’amichevole tra squadre birmane per criticare mourinho e pinto, e non fa altro, non posta altro, solo attacchi a quei due.
      Neanche su lazialitàincampagna.net sono così frustrati.

      ps: che in Cina siano comunisti mi sa che siete rimasti tu e Salvini a crederlo…

    • Caro RR, ti sembra strano che su un sito di romanisti ci sia gente che si stanchi a sentir sempre parlare male dei propri giocatori, allenatori e dirigenti? Boh, io non vi capisco. Va bene, la Roma non gioca bene, sta rendendo meno del previsto, ma ripeterlo a ogni articolo o post cosa cambia? Nulla, serve solo a esasperare gli animi. E se poi chi lo fa si becca del laziale, beh ci deve stare.

    • @B.R.S.
      In quasi 60 anni di tifo per la Roma
      Sai quanti cicli ci stanno. Sai quanti cicli ho visto abortire nel momento stesso in cui erano partiti ( abbiamo subito tante tante ingiustizie ,anche enormi , ma solo 2 scudi . E sempre : poi andra’ meglio )
      Ora chiedo mi sia lasciata almeno la liberta di dire come la penso
      Al secondo anno io non vedo le premesse per una squadra vincente . Cioe’ per rispettare i programmi di crescita che tutti noi immaginavano . Vedo solo un invecchiamento della squadra ed un deprezzamento della rosa
      Noto che nessuno mourinhiano o no vuole la difesa a tre e tutti sono per il centrocampo con un uomo in piu’. Eppure ci beviamo una difesa che prende un gol a partita

      Ognuno ha il suo modo di soffrire c’e’ chi aumenta a dismisura il suo livello di ottimismo , c’e’ chi come me non ce la fa a soffrire in silenzio
      Io so solo che se falliamo l’occasione dei primi 4 posti si apre un problema di difficile soluzione e che non sarebbe male Mourinho si sentisse il fiato sul collo : che nessun alibi verrebbe accettato

    • Caro Pierluigi, ma io sono d’accordo con te! Non sono un tifoso acritico che sostiene Mourinho apriori. Ho anche io i miei dubbi, ma non sto qui a spalare mer*a su ogni articolo contro il nostro allenatore. Credo che i giudizi sia giusto darli alla fine: l’anno scorso con Mou siamo tornati a vincere un trofeo. E’ poco? Non penso. Se la Roma non raggiungerà la Champions sarò il primo a dire che l’obiettivo è stato fallito, ma per ora sostengo squadra e allenatore. O almeno evito di sputare veleno ovunque, una cosa che non serve a niente se non a inasprire gli animi.

    • Ed e’ la’ che ti dovrebbero mandare, in Cina, a zapparre la terra o nelle risaie come la Mangano con l’acqua alle ginocchia – nel tuo caso, alla gola –

    • A pierlui’,
      in 60 anni di ke??????????? Di tifo strisciato? Sbiadito? Roma 15 P, 14 GS; Napoli (capolista) 15 P, 12 Gs.
      Ha sempre ragione Gaetano (quando non gli do torto, eheheheheh!): sempre addosso a Mou, Pinto e persino ai Friedkins. Siete squallidi.
      Ah, t’ho detto squallido, non lazziese!

  6. imho, Zibì è sempre stato un grande!
    sola sbavatura (sempre, a mio sommesso parere) è dire che Abraham è forte di testa.
    per quanto è alto….potrebbe fare meglio.
    FRS ❤ 💛❤ 💛 🐺🐺

  7. mariuccio e i suoi sudditi opinionisti della sua radiolina, da una parte difendono Mourinho dall’altra preparano la strada a Gattuso, ( ferrazza) con Totti finalmente con un ruolo senza nessuno che gli faccia ombra ( mega presidente) e quel campione che non fa più la panchina nell’under 18

  8. Bonifico ma va a balla tu e la tua nazionale e con te tt quelli che ti vogliono da noi come gran conoscitore di calcio🤫🤫🤫

  9. Veramente Zibi su questo pensasse alla Polonia ed all’atteggiamento ultra rinunciatario avuto contro l’Argentina perché stava passando addirittura per 2 cartellini gialli in meno del Messico.
    Quindi nemmeno si può parlare di contropiede per la Polonia, solo di non contrastiamo, facciamo solo le sagome davanti a voi ma vi prego non fateci il 3° gol.
    Mourinho, gioco o non gioco, contropiede oppure no, la Roma tale atteggiamento rinunciatario non ce l’ha, non ce l’ha avuto neanche contro il Napoli nonostante non sia riuscita a tirare in porta e poi i cartellini i nostri giocatori li prendono perché comunque non restano lì in modo passivo come invece ha fatto la nazionale polacca e volevo vedere se il Messico avesse fatto il 3° gol all’Arabia.

  10. Questo perché può anche non piacere come gioca una squadra, si può anche giocare male o in contropiede come gioca un’altra squadra ma un conto è non avere gioco, giocare male, un altro discorso è l’atteggiamento fatti specie quello sportivo e l’atteggiamento della Polonia è stato vergognoso.
    Pertanto paragonare la Roma alla Polonia lo considero offensivo ed un insulto nei confronti della Roma e tale cosa se si è veri tifosi è inaccettabile.
    Sono quindi indignato da questo paragone fatto da Boniek nonostante continuo a stimarlo, però ciò che considero un insulto alla mia Roma non lo accetto mai e poi mai e per nessuna ragione al mondo.

    • Ma infatti io direi:
      Vade retro Zibi’.
      Che viene a fare? La 5a colonna degli zebrati, come lo erano baldacchini e sparlotta?

  11. Vedo un bel pò di spolliciate quando si tratta di difendere la Roma.
    Credo proprio che qui ci stanno un bel pò di sbiaditi e pochi tifosi romanisti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome