BOVE: “Mou ci aiuta in modo clamoroso, averlo in panchina ci carica. Dybala campione anche come persona, Pellegrini un’ispirazione”

18
1006

NOTIZIE AS ROMA – Edoardo Bove è stato invitato come ospite durante la trasmissione “Supertele” in onda su DAZN. Il centrocampista della Roma si è soffermato sulla vittoria contro la Juventus, il rapporto con José Mourinho, Paulo Dybala, Lorenzo Pellegrini e molto altro. Ecco le sue dichiarazioni.

Roma-Juventus?
“È stata una partita molto complicata, abbiamo lottato su ogni pallone. Abbiamo avuto un grandissimo atteggiamento, i minuti finali sono stati concitati ma siamo stati contenti per la vittoria. Non dovevamo mollare fino alla fine, la Juventus aveva alzato il baricentro e siamo stati bravissimi a reggere e portare a casa il risultato. Questo tipo di partite si vince con i dettagli, con la forza del gruppo abbiamo portato a casa una grandissima vittoria”.

Com’è essere allenati da Mourinho?
“È un grandissimo stimolo, ti aiuta in un modo clamoroso sia come atteggiamento negli allenamenti che in altro. Posso solo ringraziarlo, io e tutti i giovani. L’atteggiamento è fondamentale nelle nostre partite, se caliamo mentalmente possiamo andare in difficoltà. Con la Juventus non è successo e abbiamo vinto”.

Lo Stadio Olimpico?
“La partita con la Juventus è stata bella, c’è stata una bellissima coreografia inizialmente. È difficile da descrivere, ogni volta che vieni avvolto da questo amore”.

Il gol contro l’Hellas Verona dell’anno scorso?
“Lo rivedo spesso, penso che l’avrò rivisto cento volte”.

Quale giocatore in squadra arriva in ansia pre-derby?
“Più che ansia, parliamo di pressione positiva. Noi romani la trasmettiamo ai nuovi arrivati, Pellegrini è un esempio in questo. È una grandissima ispirazione per me, è una grandissima persona e calciatore”.

Com’è allenarsi con Dybala?
“È una cosa magnifica, è un grandissimo campione. Al di là delle sue doti, è una grandissima persona e ci tengo a sottolinearlo”.

Come ha vissuto Mourinho la situazione della sua squalifica?
“C’è un processo in corso, non me la sento di dire nulla”.

Averlo in panchina fa la differenza?
“Averlo è molto importante, ti dà una grandissima carica. È eccezionale”.

Gli elogi di Mourinho nei tuoi confronti?
“Mi ha dato del cane malato ma nell’accezione positiva del termine, posso solo ringraziarlo. Mi sta aiutando tanto in questo mio percorso, sono cresciuto molto e penso che debba crescere ancora di più”.

Quanto è complicato unire calcio e università?
“Gli allenamenti ti aiutano mentalmente anche nello studio, in generale se uno vuole fare una cosa il tempo per farlo lo trova sempre. Ho deciso di intraprendere questo percorso, mi impegno per farlo”.

Fonte: DAZN

Articolo precedenteVIDEO – Mou impassibile al gol di Mancini, Abraham non trattiene la gioia
Articolo successivoFort Olimpico

18 Commenti

  1. a me questo ragazzo piace un sacco. per me è la base del futuro
    probabilmente non sarà mai un campione.
    ma di gente seria, con la testa sulle spalle e tanta buona volontà ce n’è sempre bisogno per mettere insieme una grande squadra

    • beh diciamo che più che i piedi di Pirlo mi sembra che ha la tigna di Gattuso. e non sarebbe male….

  2. concordo pienamente con Alessio…è una delle basi su cui costruire la Roma del futuro.
    ❤️🧡💛SSFR💛🧡❤️

    • probabilmente da noi si direbbe cane rabbioso, nel senso che aggredisce ogni avversario.
      Certamente la grinta che ha quando entra in campo è esemplare.
      Inoltre ha un buon piede e senso tattico.

  3. Anche Bove elogia Capitan Pellegrini,esempio in campo e fuori campo.
    Agli Abbocconi fischieranno le recchie. Qualcuno di loro dirà che anche Bove,dopo Mourinho,Totti, e Bruno Conti, ci capisce poco di pallone.
    Loro invece sì,ci capiscono.
    Ahò,nun ce se crede.

  4. Ragazzo eccezionale gioca già a questi livelli e si segna alla università.
    Anti divo per eccellenza mi sembra la Roma farebbe bene a tenerselo uno così, perché come calciatore è bravo e può solo migliorare ma la testa è eccellente uno che ragiona

  5. credo volesse dire “cane rabbioso o “idrofobo” ma non ne fosse capace. cosa possiamo pretendere? è portoghese…!

  6. Daje Bove !!!
    In rosa comunque c’è bisogno anche di Edoardo anche per il senso di appartenenza, un buon contributo lo da sempre quando viene chiamato in causa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome