Caccia al nuovo direttore sportivo: Paratici resta in pole, Friedkin contatta Planes

29
2877

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Un altro direttore sportivo spagnolo per la Roma, scrive il portale de “Il Tempo” (A. Austini). Dopo le voci nella giornata di ieri, ora la sua candidatura prende quota: confermati, infatti, i contatti tra i Friedkin e Ramon Planes, segretario tecnico del Barcellona ma di fatto l’uomo mercato dei catalani insieme ad Abidal.

Ha lavorato in diversi club della Liga e anche al Tottenham con Pochettino nella stagione 2014/15. E a questo punto non sembra un caso che tra le varie indiscrezioni di questi giorni sul futuro della Roma sia emerso il nome del tecnico argentino, a caccia di una panchina.

Quel che è certo, però, è che la nuova proprietà stia cercando un direttore sportivo di spessore. E tra i vari candidati c’è Planes. Ma il casting è in pieno svolgimento e ogni scenario resta ancora possibile. E infatti per “Il Messaggero” (U. Trani) in pole per il ruolo di ds c’è sempre Fabio Paratici, nonostante abbia un altro anno di contatto con la Juventus. E’ lui il preferito della nuova proprietà, a prescindere dall’arrivo in tandem con Sarri.

Fonte: Il Tempo

29 Commenti

  1. Paratici ha dichiarato di star bene alla Juve. A meno che Agnelli non faccia un ribaltone e promuova Cherubini (il suo vice), la vedo difficile come operazione, ma non impossibile.
    Paratici quando ha lavorato nell’ombra da talent scout ha dimostrato abilità nello scovare giocatori interessanti pur sotto il tutoraggio di Marotta.
    I problemi sono insorti quando ha preso in mano tutta la direzione tecnica facendo scelte discutibili (Ronaldo) e prendendo un’allenatore come Sarri senza dare al tecnico i giocatori che gli servivano (errore madornale).
    Molto più semplice era ingaggiare Tony D’Amico il DS del Verona dei miracoli, ma purtroppo ha rinnovato ieri.
    Sarebbe stata una scelta coraggiosa affidare la nuova Roma ad un DS di talento ma ancora molto giovane, ma con un dirigente volpone “alla Marotta” alle sue spalle per me era invece una soluzione intelligente.
    Le piste estere non mi esaltano molto dopo l’esperienza Monchi.
    Trattasi di DS competenti ma che non hanno alcuna conoscenza della giungla dei procuratori e dirigenti nostrani e quindi rischiano essere scavalcati inesorabilmente su obiettivi della serie A/serie B ed essere operativi solo sull’estero.
    Sarebbe delittuoso nel prossimo mercato non provare a portare a casa dei giovani italiani come Scamacca, Pinamonti, Kean, Maggiore, Tonali, Castrovilli, Pessina, Locatelli, Ricci, Frattesi, Cistana, Del Prato.
    O giovani stranieri che hanno fatto bene come Boga, Kumbulla, Vlahovic, Traorè.
    Ma Planes questi qua li conosce?

    • Te invece Planes lo conosci?
      Cmq ti faccio presente che probabilmente sarà il prossimo DS.
      Dai hai tempo per cambiare idea. 👍

    • Con tutto il rispetto, ma è meglio se non li conosce.
      Lì in mezzo salverei giusto Locatelli, Pessina e Scamacca (forse). Kean ha grandi mezzi non supportati da una capoccia adeguata. Tonali mi sembra un giocatorino molto pompato e Pinamonti un bluff totale.
      Per Boga il sassuolo vuole 40 milioni e se davvero fosse un giocatore di tale valore il chelsea non lo avrebbe lasciato perdere. Per dire: a 20 milioni lo proverei ma a 40 ci prendi qualcosa di piu sicuro.
      Kumbulla sembra andrà alla lazio e va bene così.
      Vlahovic vogliono darlo in prestito perché vogliono puntare su qualcosa di piu consistente.
      Spero ci siano risorse per nomi piu succulenti.

    • Fede, su Planes, se fosse il nostro prossimo DS, non dovrei cambiare nessuna idea dal momento che non ho alcuna opinione specifica su di lui.
      Ho solo un’idea generale, influenzata dall’esperienza Monchi, legata a DS esteri, i quali non credo conoscano sufficientemente bene la realtà italiana, i giocatori italiani, le dinamiche del nostro calcio per operare al meglio, almeno all’inizio.
      Piuttosto tu che sembri così radicale nelle tue posizioni saresti pronto a cambiare idea su Pallotta?
      Tutti ci auguriamo che Friedkin faccia meglio del bostoniano, ma se non fosse?

    • Condivido il pensiero di Vegemite e aggiungo che per sistemare le tante zavorre si dovranno anche mettere su operazioni di scambi con club Italiani e chi ha già rapporti con le altre società è avvantaggiato. Paratici alla Samp era il talent scout,alla Juve è diventato DS sotto la direzione di Marotta. Negli ultimi 2 anni ha preso toppe clamorose nella costruzione della squadra ,ma anche portando la Juve ad una situazione economica complicata,gli ultimi 2 anni sono stati quelli senza Marotta a dimostrazione,una volta di più,che come DS non serve un nome,ma semplicemente un conoscitore di calcio e calciatori con buoni contatti,la persona di spessore deve essere quella che detta le linee programmatiche e sta sopra al DS,in quel caso Marotta,nella Roma da scegliere assolutamente anche perchè la Roma è l’unico club tra i grandi che non è rappresentata nè in Lega nè in Federcalcio!!!!!

    • Planes x i mariones va bene, perche ‘lo porta FRIEDKIN, se invece lo portava PALLOTTA invece non era buono e non lo conoscevano.
      Avrebbero scritto subito: Monchi 2.0

    • lasciate sta quello che ha detto Paratici, ricordate che Capello disse “non andrò mai alla Juve” e poi c’è andato de corsa?
      Paratici ha detto “la Roma è una grande società, ma io sto bene alla Juve”… e chi non lo direbbe? mica ha detto non ci vado!
      E’ stato praticamente detronizzato per aver portato Sarri che ad Agnelli non piaceva, scavalcato nella scelta di Pirlo fatta direttamente da Agnelli, ha fallito nella costruzione di una squadra per vincere la CL che è stata la richiesta di Agnelli quando ha speso un botto di soldi per portare a Torino CR7 affidandosi a Paratici e dando il benservito a Marotta che CR7 non lo voleva.
      Anche lo stesso acquisto di CR7 può definirsi un fallimento dato che la CL non è arrivata e il ritorno economico e di immagine è stato si importante ma inferiore rispetto alle aspettative. In poche parole il tempo di Paratici alla juve è finito, se dovesse rimanere a Torino con un solo anno di contratto rimanente e remote possibilità di rinnovo (solo in caso di vittoria della CL il prossimo anno) rischierebbe il prossimo anno di restare a spasso se non si liberasse una posizione in una squadra di alto livello, la sua sola possibilità sarebbe il Napoli al posto di Giuntoli, ma ADL potrebbe chiamare Petrachi che costa meno.
      Fatte queste debite riflessioni, Paratici molto probabilmente sarà il prossimo DS della Roma, i bookmakers inglesi lo quotano intorno a 1,70 e ogni giorno che passa la quota scende, e quelli c’hanno l’occhio lungo.

  2. Dopo le voci nella giornata di ieri… Ci sono le voci di oggi; tradotto: “Dopo le caxxxxe della giornata di ieri, Ci sono le caxxxxe di oggi!

  3. Per fare una squadra tocca prendere i giocatori, non i direttori sportivi del Barcellona…ce sta Giuffrida che già avemo in casa come consulente, partiamo da profili bassi, i soldi investiamoli sui giocatori e allenatore, Planes sta bene dove sta, non siamo il Barca già avemo sbaiato con Luis Enrique e Ramon inetto Monchi, già stanno a consiglià male quelli dello studio Chiomenti…

    • Sarebbe stato meglio tenerli e farli lavorare. La Roma non ha o spero aveva i mezzi economici per vincere subito. Ma molti di voi non sono dello stesso avviso . 1927 / 2020 pochissime vittorie . Come si dice nello sport in generale contano i risultati e credo che enrique è monchi li abbiano conseguiti

    • Giuffrida è un procuratore e i procuratori pensano prima ai propri interessi che a quelli del club! Un dirigente di calcio dipendente e stipendiato dal club pensa al meglio per il club per il quale lavora e ha rapporti con più procuratori a seconda di quelli che servono. Se non hai dirigenti di calcio rimani in balia di consulenti e procuratori

  4. L’ho già detto ma secondo me si potrebbe benissimo reintegrare Petrachi senza ricorrere a figure pittoresche, e la figura di spessore spenderla per un DT di alto livello, cioè uno che rappresenti con carisma la società e che prenda parola con diplomazia (cosa che manca al buon Petrachi) nei momenti importanti della stagione.
    A Petrachi molti rimproverano di non aver venduto gli esuberi ed essersi accontentato di prestiti senza alcuna garanzia, tipo Schick.
    Beh, anche alla juve col fenomenale Paratici sono rimasti tutti i pesi morti invenduti, tipo Rugani, De Sciglio, Douglas Costa (sempre rotto), Khedira, Matuidi appena lasciato a gratis, Higuain che s’era incatenato a Vinovo e ora anche il flop Ramsey.
    Ad ognuno il suo.

  5. Il fiore all’occhiello di Planes è stato l’acquisto di Malcom,soffiato alla Roma per 41 milioni…dopo 1 anno Malcom gioca nella steppa siberiana.Quest’anno invece ha fatto sganciare a Bartolomeu 120 milioni per Griezmann e 75 per De Jong.Risultato? E’ il peggior Barcellona degli ultimi 25 anni,a giudizio dei tifosi blaugrana.
    Planes è uno spauracchio per chi se lo accolla…dopo Pedr,pure Planos?

    • Ma che dici? PLANES e’buono perche ‘lo porta il figlio di papà, Ryan, famoso intenditore di calcio. …
      Sta facendo ancora il casting per il remake di IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO

    • Come mai oggi non ha scritto Totti direttore tecnico praticamente è fatta.
      Mi dispiace credibilità poca,sembra che scrivano più quello che piacerebbe a loro, magari alla fine il Ds sarà un nome mai uscito sui giornali

    • Ma che carini! Lo so, dovremo sopperire all’enciclopedica competenza calcistica del “Grande Skipper Sempre più Saldo al Timone sulla Tolda”.
      Non sarà semplice, almeno all’inizio, ma contiamo di farcela. Piuttosto na vacanzuola a Boston, in pellegrinaggio nei luoghi santi dei miracoli del Profeta, come la vedete?

    • Questa stupidaggine che hai scritto è riferita a chi non ho capito?
      Se è riferita a me ti posso dire che, per me essere tifoso significa non insultare le proprietà che portano avanti la squadra per cui tifi innanzitutto.
      Accettavo Pallotta prima, sono contento di Friedkin ora

  6. oddio malcom ha fruttato una plusvalenza e su grizmann, se osimeh il napoli l’ha pagato 80/90 milioni, 120 li vale tutti

  7. Certo che in questa foto Paratici sembra il Dottor House…

    Ho interpellato Herr Freud che mi ha spiegato che è è per la Sindrome di Monchi che i tifosi giallorossi provano un’istintiva e pregiudiziale diffidenza verso Planes.
    Però ricordiamoci che Planes non è Monchi (e Friedkin non è Pallotta).
    Non dovremmo saltare a conclusioni premature, e tanto fino al 17 agosto saranno solo illazioni.

    • Fosse pe me bandirei l’ingresso de Trigoria ad americani e spagnoli, sotto forma de allenatori,preparatori,collaboratori tecnici, dirigenti,massaggiatori e calciatori, e invece sembra proprio che se vada ne la direzione opposta

  8. Mamma guarda le stelle cadenti
    Mamma ma perche ‘quei signori guardano nella direzione opposta?
    Stanno aspettando i Prosciutti cadenti

  9. Allora non vi va bene Paratici, non vi va bene Planes, non vi va bene Sabatini, Prade’, Petrachi, Baldini… allora c’e qualcuno da prendere??? O meglio lasciare fare a Fienga? Magari aiutato dal clamoroso ritorno di Alex Zecca???
    FORZA ROMA

    • Sabatini, Paratici, Ausilio sono tre tra i migliori DS del campionato italiano.
      Pradè lo vedo un gradino sotto di loro.
      Planes stando al curriculum si è reso protagonista di finestre di mercato del Barcellona piuttosto discutibili, tanto che la stessa squadra ne è uscita un po’ ridimensionata.
      Il fatto che di chiami Ramon non aiuta a farselo piacere.
      Onestamente non ho sufficienti elementi per giudicarlo ma considerata anche la sua poca conoscenza della serie A io passerei oltre e prenderei un’italiano.

  10. In questo momento di grandi incertezze ci vogliono certezze.
    confermando in blocco il trio Petrachi-Fonseca Baldini
    E al posto del figlio di papà voglio a Francesco Totti come Presidente.
    De ROSSI allenatore?
    (*)Ulivieri ha detto NO
    PIRLO può
    De ROSSI non può
    (*) Renzo ULIVIERI= squalificato 3 anni x calcio scommesse

  11. Stiamo calmi. Facciamo Ferragosto tranquilli e si arriva subito al 17 agosto. Da lì si potrebbe cominciare a vedere e sapere qualcosa di più preciso: è inutile adesso sparare in tutte le direzioni. Forza Roma!

  12. Planes e’ quello di Malcom….
    Propongo di attirarlo a Roma con la scusa di un colloquio, farlo gonfiare di botte nel tragitto dall’hotel al posto del colloquio simulando una rapina o l’attacco di uno squilibrato e rimandarlo da dove e’ venuto.
    Niente male no? 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome