Calciomercato Roma, giallorossi ancora in prima fila per Marcos Leonardo. Ma la concorrenza aumenta

14
693

CALCIOMERCATO ROMA ULTIME NOTIZIE Tiago Pinto si starà mordendo le mani: Marcos Leonardo, obiettivo della Roma e del suo gm nello scorso mercato estivo, continua a segnare con la maglia del Santos. E ad attirare l’interesse di diversi club, pronti a farsi sotto a gennaio.

Sull’attaccante ora si è mosso anche il Flamengo, ma l’agente chiude alla possibilità di restare in Sudamerica. Marcos Leonardo sogna l’Europa e prenderà in considerazione solo offerte provenienti dal Vecchio Continente.

La Roma di Mourinho era e resta la favorita, forte della parola del giocatore e di un discorso già aperto col Santos in estate, e rimandato al prossimo inverno. Ma i giallorossi ora devono guardarsi con attenzione anche dall’Eintracht Francoforte.

I tedeschi, dopo la partenza di Kolo Muani direzione Parigi, stanno seriamente pensando al giovane talento brasiliano per rinforzare il reparto avanzato. Nei giorni scorsi si è parlato anche di un forte interesse del Milan, altra squadra da tenere in considerazione, così come l’Arsenal, che è sulle tracce di Marcos Leonardo già per il prossimo gennaio.

Fonte: Calciomercato.com / lance.com.br / radiomanchete.rio

Articolo precedente“ON AIR!” – DAMASCELLI: “Lukaku? Da shock a sciocco il passo è breve”, PIACENTINI: “Col Chelsea c’è una mezza promessa di riparlarne a fine anno”, MORONI: “Mou resterà alla Roma con la Champions”
Articolo successivoLotito, pennichella in Senato. Il Riformista: “Quando dorme non fa danni” (FOTO)

14 Commenti

  1. Ma dobbiamo andare avanti 2 mesi così?
    Se abbiamo l’accordo, arriva a Gennaio.
    Se non ce l’abbiamo, non lo abbiamo trovato ad Agosto e non si capisce perchè dovremmo trovarlo a Gennaio.

    Mi pare la telenovela su Aouar e Ndicka al Milan (che cerca una punta di peso ora peraltro, tutt’altro profilo), o Solbakken al Napoli un anno fa esatto.
    “Ecco, lo stiamo perdendo, Pinto Sveglia, chiudi domani, oggi, SUBITOOOOOO!!!”
    Poi il giocatore arriva,
    da un campionato completamente diverso,
    magari anche dopo un periodo di inattività (Il Brasileiro chiude a Novembre),
    sbaglia 3 partite e..
    “Ecco, l’ennesima pippa, ma se era bbono che veniva da noi per X milioni???
    uno che giocava nel Santos che stava per retrocedere,
    non lo voleva nessuno e ce lo siamo presi noi,
    da vendere domani, oggi, SUBITOOOOOO!!!”

    che dupalle!!!

    • La cosa più raccapricciante è sentire certa “critica romana” esaltare i risultati di Mou, costretto ad accontentarsi dei giocatori a causa del FFP, e condannare Pinto. Già, perché l’operato di Pinto non è soggetto al FFP…

      Abominio.

    • Fotografia precisa, a meno che….
      ….avendo intenzione di tenere Lukaku, Marcos diventa di troppo, e avendolo preso magari a 15, la Roma stia tentando di farci già plusvalenza….

    • Su questo siamo d’accordissimo finalmente-
      Però secondo me stanno facendo bene entrambi,
      come anche la società.
      Le nozze con i fichi secchi si fanno solo così.
      Poi finito il SA, con lo stadio e una base più strutturata, speriamo di decollare.

      Ps: io sono contento se arriva Marcos Leonardo,
      però parlarne come se fosse Lukaku anche no ecco…. vedremo….

  2. ma come gia tutto fatto con il milan .roma ancora una volta scavalcata
    invece siamo ancora i favoriti .ma gnente gnente sparate cazzate a raffica

  3. Perdere questo giocatore sarebbe un suicidio in primis dal punto di vista gestionale……se non hanno chiuso un accordo di massima in estate sono dei dilettanti allo sbaraglio….questo vale gia’ quattro volte tanto rispetto alle cifre con cui la Roma aveva chiuso la trattativa.

  4. Io ho invece dei forti dubbi sul carattere del calciatore che se non gestito bene, potrebbe diventare un boomerang come lo sono stati i vari passati Gerson e Iturbe, due calciatori su cui c’erano aspettative molto alte, e devo ammettere che non metto in dubbio le potenzialità del ragazzo, ma visti i comportamenti ed un po’ di bizze tra cui saltare allenamenti ed altro, questo è un calciatore che potrebbe se incominciasse anche a giocare bene a comportarsi poi come Zaniolo ma anche un calciatore che vede nella Roma un club solo di transito per l’Europa, con ambizioni come Schick e J.Kluivert di andare altrove. Leonardo lo vedo come calciatore dai comportamenti simili a questi calciatori qui.
    Io mi auspicavo piuttosto che un Leonardo, l’arrivo in estate di un HWANG che era possibile prendere in prestito e con un ingaggio che pesava poco questa stagione (perché percepisce €1M netti l’anno) con diritto di riscatto, perché secondo me non era utilizzato al meglio dal Wolverhampton, è questo per me è un giocatore più preparato e pronto, ed avrebbe potuto avere l’impatto qui da noi ed in Serie A come Kvara l’ha avuto al Napoli l’anno scorso. Purtroppo HWANG sta andando non bene ma anche molto più che bene (8 presenze in Premier League di cui è partito titolare solo nelle ultime 4 partite reti giocando da esterno e siglando 5 reti ed 1 partita in Coppa di Lega ed 1 rete (quasi una media di 1 rete ogni 80 minuti giocati), migliore realizzatore degli Wolves (gli altri attaccanti e calciatori offensivi stanno ad 1 rete ciascuno) in un ruolo che però considerò ne limitano le capacità realizzative perché è un attaccante centrale secondo me, e li sta facendo in Premier League, un campionato di tutt’altro livello rispetto al Brasileiro e più alto della Serie A (ed anche diventato incubo di Guardiola con meme che prendono in giro l’allenatore del City per via di una svista su HWANG che poi lo purga e sigla il 2-1 con cui i Wolves battono il Manchester City). Io avrei puntato piuttosto su un HWANG, vi ho rotto le scatole tutta la scorsa estate su HWANG lo so, ma sapevo che questa stagione sarebbe potuto sfondare di brutto, e lo avrei preferito di gran lunga a Leonardo, in cui sul brasiliano vedo una scommessa costosa e rischiosa. Oltre al fatto che HWANG, vista la situazione finanziaria nostra, sarebbe stato molto più vantaggiosa come operazione, e questo calciatore è risaputo dagli addetti ai lavori per essere anche un maniaco del lavoro e che si allena tantissimo (fa doppie sedute e quando gli altri lasciano il centro sportivo, lui rimane per allenarsi per conto proprio), molto più umile di carattere rispetto al brasiliano, e quando entra dalla panchina è sempre affamato. Capace anche di poter giocare in tutti i ruoli offensivi ma che sa anche partecipa nella fase difensiva, e corre come un dannato oltre ad avere una buona base tecnica. In sintesi Leonardo una grande scommessa mentre HWANG un giocatore più pronto e che ci serviva come il pane un calciatore con la sua corsa ed il suo passo.

    • Certo Saverio, avevi perfettamente ragione sul coreano.
      Quanto a Marcos Leonardo, se mai arrivasse, personalmente lo vedo più come un investimento da plusvalenza.

    • Purtroppo al momento vedo un calciatore sebbene talentuoso più fumo che arrosto. Potrebbe andare com’è andata con Gerson che quando fu presentato fu definito un predestinato e ci costo non poco e non valse una scommessa e per me una plusvalenza reale e quando cedi un calciatore ad una cifra più alta di quanto speso per acquisirlo, altrimenti se questo non avviene, l’operazione per me vale come un “flop” di cui si è provato a limitare i danni. Il livello dei talenti brasiliani è calato non poco negli anni oltre al fatto che su questo ragazzo non ne acquisti nemmeno l’intera proprietà ma una percentuale di cui dovresti lasciare una parte tra famigliari, fondo, agenzia… quindi anche in futuro dovrai anche in caso di successo o flop, una percentuale a queste persone che ti decurtano ulteriormente quanto incassato. Per me al momento attuale è un rischio troppo grosso e se devi pescare in Sud America, puoi trovare anche buoni talenti tipo in Perù, Venezuela, Cile, ecc… a costi molto più bassi tipo tra €1M fino a €4M. Se devi spendere sopra i €10M, non lo fai su scommesse e noi non abbiamo molta liquidità di cui già se vogliamo riscattare Lukaku, l’operazione non costerà affatto poco. Sono d’accordo su qualche giovane scommessa ma se costa più di €5M, non penso valga la pena al momento investire cifre oltre questo livello perché ne trovi tanti in giro per il mondo che ti possono costare anche sotto i €5M senza problemi che per me sono anche più forti di Leonardo.

    • Più fumo che arrosto? Questo ragazzo (ha ancora 20 anni)che l’anno scorso ha fatto 21 gol in 57 partite e in questo campionato ancora in corso ha già fatto 15 gol in 31 partite, senza contare i 5 gol in 5 partite con la sua nazionale, per me è un arrosto molto appetitoso ed in tanti si stanno aggiungendo alla tavola per accaparrarselo.
      Spero che Pinto e la Roma si siano già cautelati per il mercato di gennaio a quel prezzo, perchè già ne vale quasi il doppio.

    • Invece vedo fumo per via del carattere e comportamenti che rasentano dei calciatori già avuti in passato che infine da noi non hanno reso e ci sono rimasti sul gruppone e non li abbiamo mai venduti a cifre superiori a quelle acquisite. Eppoi scrissi in estate 5 nomi degli ultimi brasiliani di un certo nome che sono arrivati in Italia, costati sul livello delle cifre di Leonardo, annunciati come grandissimi acquisti ma che alla fin fine anche loro non hanno reso (tipo Gabigol, Kaio Jorge e Gerson che quando fu annunciato circolava che lo abbiamo strappato ad una spietata concorrenza composta da club del livello Real Madrid e Barcellona, accostamenti poi rivelatosi infondati ed un calciatore che ha infine deluso). Oggi poi il Brasile non è una Nazionale ai livelli di una volta e l’attaccante migliore dovrebbe essere Richarlison del Tottenham, attaccante che sta giocando molto male (9 presenze, 1 sola rete con 1 sola buona partita che per quanto prende e quanto viene valutato, per ora non vale le cifre che costa, mentre il suo compagno di squadra SON ha 9 presenze e 6 reti, e persino HWANG giocando da esterno ha realizzato 5 reti e fatto meglio di Richarlison). Qui si hanno forse troppi ricordi di diversi campioni brasiliani ma oramai da tempo, non nascono campioni come quelli di una volta e come detto sono trattative complesse dove è difficile anche comprarne l’intero cartellino ma solo una parte perché detenuta da genitori, fondi ed agenti che poi se il giocatore andasse anche a rendere, spingerebbero per una cessione ma anche se il calciatore non si ambienta, se lo cediamo dobbiamo sempre dividere una bella fetta della cifra anche se ci rimettiamo. Vale la pena fare al giorno d’oggi questo tipo di investimento? Per me no e saltare gli allenamenti e sei un calciatore professionista, non lo faceva nemmeno Dzeko quando voleva andarsene a tutti costi e questo mi fa intendere che Leonardo lo è poco. Di concreto pare che lo vogliano solo noi e Flamengo per ora poi, altri club hanno fatto solo timidi sondaggi forse. Persino il giovane australiano Irankunda che ho menzionato ha 3 offerte per stessa ammissione del suo allenatore del club dalla Germania (menzionai che questo era da prendere e stavolta il Bayern Monaco pare abbia quasi chiuso battendo Dortmund e RB Lipsia, per farlo arrivare quando avrà compiuto 18 anni per volontà del calciatore, club che non hanno fatto offerte per Leonardo). Non nego il talento ma oggi questo non basta affatto, devi avere anche la testa e più umiltà e lavorare sodo per arrivare a certi livelli, ed io non intravedo in Leonardo queste caratteristiche come non l’avevano quei brasiliani arrivati in Serie A annunciati in pompa magna ma che hanno fallito.

    • @Rock Roma
      Eppoi però nelle statistiche di Leonardo ci sono dei dettagli che gonfiano un po’ il calciatore e che non vengono specificate in dettaglio da te come che 10 delle reti segnate nel 22-23 sono state siglate su calcio di rigore, perché posso anche capire se magari qualche rete è pure stata realizzata su calcio di rigore ma da noi non te li danno quasi mai e 10 reti su rigore per me non è un grandissima cosa rispetto a reti siglate su azioni giocate. Eppoi lui non ha ancora mai giocato per la Nazionale Brasiliana maggiore, e le reti siglate le ha fatte nella Nazionale U20 a livello giovanile, deve ancora fare il suo debutto con il Brasile e quindi sono dati di tutt’altro peso. Se ne parlo tanto qui e Leonardo viene accostato alla Roma di continuo, tattica che posso presupporre sia di un intermediario o agente di rappresentanza in Italia che cercano di innescare un’asta, come quando fu accostato Gabigol all’Inda per quasi 3 mesi, annunciato come un fenomeno che la stagione prima di diventare neroazzurro era stato votato miglior giovane calciatore del Brasileiro nel 2015, e già ora il livello del Brasileiro rispetto a quei tempi per me è peggiorato pure. O un recente Paqueta che nel 2018 era tra i migliori calciatori in Brasile, annunciato come nuovo Neymar che al Bilan parte pure bene ma che poi scompare e dimostra di essere fumoso (36 presenze ed 1 sola rete di cui magari se batteva i calci di rigore il suo score migliorava) e verrà ceduto dove farà per sua fortuna meglio dopo ma al Bilan fu un flop. Ma anche il più recente Kaio Jorge che fu accostato anche noi come potenziale fenomeno, preso dai Gobbi nel 2021 ed ancora oggi oggetto misterioso che però con la Nazionale Under Brasiliane, Jorge segnava ma mi sa che fare gol in Italia (1 sola rete nella Serie C con la Giuve U23) e si spera che al Frosinone si possa sbloccare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome