Calciomercato Roma: il Newcastle offre 12 milioni per Smalling, no di Tiago Pinto

43
824

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Il Newcastle tenta la Roma e Smalling. Stando a quanto riferisce l’edizione odierna de Il Romanista (P. Torri), il club inglese ha offerto ai giallorossi una sostanziosa offerta per avere subito il difensore centrale.

I Magpies hanno messo sul piatto la cifra non indifferente di 10 milioni di sterline, circa 12 milioni di euro, per avere subito Smalling tra le proprie fila, fin da questo gennaio. Una cifra trattabile, che sarebbe potuta essere anche ritoccata verso l’alto.

Al giocatore invece era stato proposto un contratto fino al trenta giugno del 2024, ovvero un anno in più (possibili due) rispetto a quello che ha in corso con la Roma.

La risposta di Tiago Pinto però è stata negativa: Smalling non si tocca. Il centrale inglese non è sul mercato, perchè considerato un pilastro della difesa da Josè Mourinho.

La Roma, tra l’altro, avrebbe dovuto nel caso tornare di corsa sul mercato per trovare un difensore forte e di prospettiva con cui sostituire Smalling, compito molto difficile a gennaio. Per questo l’affare non è stato nemmeno considerato dalle parti di Trigoria.

Fonte: Il Romanista

 

Articolo precedenteRoma, conferme sul possibile arrivo di Estevez: le ultime
Articolo successivoSergio Oliveira, che impatto a Trigoria: subito protagonista nel test contro la Primavera

43 Commenti

    • Spero sia un articolo fantasia totale, perchè se fosse vero che ti offrono quella cifra per un NON giocatore sarebbe follia rifiutare.
      Smalling ha dimostrato di essere un buon difensore (i fenomeni sono altri) part-time.
      E 4 mln netti per un part-time sono davvero troppi …

    • Il giocatore si può piazzare anche in estate.

      Però ad oggi, chi vai a prendere a quelle cifre? Secondo me, il deterrente per la cessione immediata di Smalling, è proprio questo: come sostituirlo. Ad oggi, mancano 17 partite alla fine del campionato: il tempo di prenderlo, il tempo di farlo abituare al nostro campionato…cosa ne resterà? 7/8 partite. Ad oggi, fanno bene a non darlo via.

      O vuoi sostituire Smalling con Izzo?

      La rivoluzione, i ritocchi, le scelte, vanno fatte questa estate, almeno dietro.

      Qui non si tratta di sostituire Ibanez e Mancini, ma il difensore più forte quando gioca.

      A Giugno, vanno fatte scelte coraggiose: via i mezzi giocatori come Veretout e Zaniolo, via anche quei calciatori che non offrono garanzie dal punto di vista fisico come Smalling e Spinazzola: stipendi importanti, per amanti dell’infermeria.

      Gli sport sono essenzialmente fisici. Se difettano di sana e robusta costituzione, perché dobbiamo tenerli?

    • Io credo che questo sia il momento ideale per venderlo, soprattutto se sono veri i 15M.
      Il ragazzo è bravo, ma non ha senso tenere un giocatore ultratrentenne – con ingaggio top – che ti da un rendimento del 30% in un campionato intero.
      Il problema starebbe nel reperire subito un rimpiazzo all’altezza nell’immediato.

    • gio hai ragione, 400.000 € a partita, sono troppi, ma a lui, chi lo muove da qui? Tanto va via, alla scadenza naturale del contratto…

    • vendeteloooo!!! basta con gli “acciaccati” perenni!!! con 12 mln + qualche altro che ci mette Friedkin si compra uno giovane, affermato, forte ed in salute!!!!

    • Me fate tutti ribrezzo per quello che avete scritto sul nostro amato Chris!!!
      Ne servirebbero almeno 6 o 7 di calciatori di livello come lui! Per costruire una grande squadra uno come Smalling serve sempre, anche come terzo o quarto difensore. Se Pinto rifiuta un’offerta del genere vuol dire che su Smalling ci contano molto… e la cosa dovrebbe soltanto farci felici… vogliamo una Roma competitiva? E allora non bastano i ventenni bravi ma servono anche uomini d’esperienza…
      Ma poi fate pace col cervello… e se lo vendono “Nooo, perché l’hanno vendutoooo” (escono fuori le vedove del giocatore di turno)… e se non lo vendono “anvedi che scemi, e quanno te li offrono tutti quei soldi??”… ma anche basta!!!
      Fidiamoci delle indicazioni di Mourinho (ovviamente Pinto non fa muovere una foglia se prima non si confronta con lui) e continuiamo a tifare senza fare i commercialisti.
      DajeRoma ❤️🧡💛

  1. Vero, il problema sarebbe il sostituto. A parte quel retropassaggio-assist scabroso per De Sciglio, quando è stato in campo ha sempre aumentato il senso di sicurezza della difesa.
    In estate ci si può ragionare su ma ora trovarne uno all’altezza senza spendere follie è MOLTO dura, senza contare che dovrebbe ambientarsi…

    • In estate il Newcastle cercherà ben altri profili. Per 15M lo darei subito.
      Forte per carità, ma se ce lo possiamo godere solo 10 partite l’anno non ha senso.

    • Forse in estate si possono trovare anche altre squadre interessate.
      Per dire, al fine di evitare minusvalenze basterebbe un’offerta da 5 milioni circa. Quindi volendo possiamo cederlo abbastanza facilmente pure fra 6 mesi. Con solo mezzo anno in più sulle spalle ed in meno sul contratto, il prezzo non può diventare 1/3 di quello offertoci ora… Poi il mercato è strano Beppe quindi tutto può essere, ma almeno da quel lato non mi fascerei la testa in anticipo.
      Sul lato infortuni/assenze sono d’accordo, il problema è che a questo punto della stagione dovresti scannare il bilancio per prenderne uno anche solo vagamente forte come lui. Per prenderne invece uno che gioca tanto ma che sta parecchio sotto all’inglese in quanto a forza/qualità, piuttosto mi tengo lui con tutti i problemi che comporta.

  2. Un pazzo a non accettare un’offerta del genere! 12 mln… Subito! E dentro Kamara + qualche “vecchietto” low cost che duri fino a giugno! Porca miseria! Se è vero… Non riesco a crederci!

    • Nemmeno io.
      59 partite, comprese quelle da subentrato, in 2 campionati e mezzo.
      Poco più della metà…
      A costo di tornare a 4 dietro, via subito!
      Arrivederci e grazie.

  3. Si spera che questo no implichi che il giocatore dà finalmente più affidamento sul piano fisico.
    Dall’altra parte invece mi sembra ovvio che abbiamo anche bisogno di un altro centrale difensivo davvero forte, esperto ed affidabile.
    Il fatto di rifiutare una cessione a mio modo di vedere vantaggiosa per un giocatore che non ha potuto dare moltissimo in questi due anni mi spinge a credere che si voglia assolutamente dare la precedenza al rafforzamento della squadra, ora che pare che Chris sia uno dei migliori schierabili in quella posizione.
    Resistere alla tentazione di incamerare denaro fresco, pur di avere in cambio la possibilità di mantenere un giocatore forte in rosa è un atteggiamento da società che sa quello che vuole, anche se ci deve rimettere qualche soldo.
    Bravi, avanti così.

    • Tolto dente, tolto dolore. Per rafforzare la squadra devi avere continuita’ e non avere continue emergenze soprattutto in difesa. Xris non da’ piu’ garanzie – se le ha mai date – Meglio cederlo, prendere soldi e magari trovarsi in emergenza per un paio di settimane in piu’, ma poi dormire su 2 guanciali fino a maggio.

  4. L’edizione è odierna ma l’articolo è riciclato,Pinto già sì era pronunciato…però se l’articolo è odierno e Smalling si è rifermato se po’ fa’

  5. Venderlo ora sarebbe un suicidio tecnico essendo l’unico vero difensore in rosa.
    Ceduto lui ci sarebbe il grande problema di trovare un sostituto che desse più sicurezza.
    Discorso diverso per giugno, quando credo sia necessario, anche per motivi anagrafici e fisici, cedere l’inglese, ma a quel punto ci sarebbe un ventaglio maggiore di opportunità per la sostituzione.

  6. Minusvalenza, è stato pagato 15 allo United, PIF caccia il soldo ccitui!!! 12 ce piji le damigiane di Gatorade

    • Ma dopo un anno e mezzo l’investimento iniziale lo hai un poco ammortato; non credo sia una questione di minusvalenza, in ogni modo lascio l’ultima parola sulla questione a chi se ne intende.

  7. Incartare ed infiocchettare. Si esalta solo in presenza dei due colleghi Ibanez e Mancini. Messo tra difensori quantomeno decenti ritorna un signor Nessuno.

    • Sorvolando sulla sua salute alquanto precaria, l’equivoco su Smalling è che non è mai stato un “dominante” come lo era Fazio dei tempi belli con Manolas o come Zago con Samuel.
      Smalling, circondato da disagiati del calibro di Mancini o Ibanez fa il suo e poco piu, ma potrebbe rendere meglio se avesse a fianco uno con visione di gioco, capace a giocare a pallone e che esca palla al piede (un Bonucci, direi, per quanto mi stia sulle palle).

  8. L’unico difensore affidabile che abbiamo in difesa. Mancini si fa superare con facilità, Kumbulla ha paura del pallone, Ibanez è da “Qualcuno volo’ sul nido del cuculo'”. Mourinho conosce sin troppo bene la situazione e quasi sicuramente avrà chiesto magari per giugno di acquistare uno/due centrali da affiancare a Chris.

  9. se Ibanez Kumbulla e Mancini fossero affidabili allora Smalling poteva partire
    la permanenza dell’inglese è anche una bocciatura per gli altri

  10. Ginter titolare della germania si può prendere a zero, ma naturalmente lo faremo prendere agli altri cosi come zakaria e kamara.
    Meglio spendere a giugno 15 per Oliveira

    • Me fate impazzì. Tutti a dire: “Pinto, sbrigati a prendere Kamara”, “Ti fai sfuggire Zakaria!”, “Prendi Oliveira a 15 e non Ginter a zero!”, dimenticando che c’è una cosetta irrilevante che si chiama volontà del giocatore.

      Se Kamara, Zakaria o Ginter ha davanti le proposte di Roma, Manchester City, United o Borussia Dortmund, beh, non so come dirvelo, ma forse forse potrebbe anche snobbare quella giallorossa. Ci avete mai pensato a questa semplice eventualità? No? Beh, rifletteteci prima di sbraitare.

  11. Come ha già evidenziato MEH con lucidissime argomentazioni, il Novocastro è stato comprato dagli sceicchi, probabilmente confusi sulla loro destinazione finale (dovevano venire a trattare la Roma a Castelnuovo di Porto, ma il TomTom inopinatamente li ha portati a Newcastle).
    Solo che attualmente sono messi malissimo in classifica; quindi, hanno enormi potenzialità di rafforzamento, ma rischiano di ripartire dalla Championship.
    Concordo sull’opinione dei tanti che dubitano non del valore tecnico del giocatore, ma della sua tenuta fisica. La valutazione da fare è quella, oltreché l’altra – ovviamente – sul sostituto.
    Non so dire però quanto vi sarebbe mercato per lui a giugno.

  12. Smalling non si tocca,e’ attualmente il nostro difensore più forte…poi e’ chiaro che talvolta anche lui può commettere degli errori, ma difensori e portieri perfetti non esistono.In ogni caso e’ un leader della difesa,che ha l’unica controindicazione quella di dover giocare accanto a due ciocchi di legno come Mancini e Ibanez.Mettiamogli vicino due centrali come Dio comanda,poi vediamo chi passa in difesa…

  13. Smalling deve per forza rimanere fino a fine stagione punto e basta. A parte che è l’unico difensore centrale di un certo livello, la sua partenza se non sostituito con un difensore di livello “top” o che venga visto come un “upgrade”, potrebbe scombussolare ulteriormente il già fragile equilibrio dello spogliatoio. Certo c’è da capire che impatto abbia Chris nella struttura dei gruppi interni dei giocatori, e lui mi sembra essere diventato un leader.
    Se lo fai partire ora, perdi non solo un difensore già ben inserito, seppure incline agli infortuni purtroppo, ma anche uno dei leader forse anche di un gruppo di calciatori che lo guardano come “senior”.
    Almeno che non hai prima l’affare fatto per avere da subito uno dei migliori difensori centrali d’Europa (quasi impossibile in una sessione invernale), che deve essere anche un “instant player” e di esperienza, allora Smalling è inamovibile anche per questioni di gruppo.
    Esiste una dinamica che spesso viene ignorato che è quello di mantenere con uno status positivo i vari gruppi che formano una squadra di calcio. Cedere uno dei leader di questi gruppi può nuocere molto ed influenzare negativamente i calciatori di quel gruppo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome