Calciomercato Roma, occhi puntati su Kessie ma c’è il nodo stipendio

19
1665

ULTME NOTIZIE AS ROMA – L’obiettivo del Barcellona nella prossima estate è quello di riportare Messi al Camp Nou. Ma per farlo dovrà snellire, e non poco, i conti della rosa.

Stando a quanto scrive oggi La Repubblica, infatti, “servono 100 milioni dal mercato”, e oltre a Rapinha e Ferran Torres, anche Frank Kessie è in bilico.

Il centrocampista classe 1996, arrivato dal Milan a costo zero la scorsa estate, ha un ingaggio però di 7 milioni che rischia di complicare la cessione.

Diverse le squadre di Serie A interessate: oltre a Juventus e Napoli, anche la Roma monitora la situazione.

Fonte: La Repubblica

Articolo precedente“ON AIR!” – CENTO: “Abraham andrà via e non sarà un rimpianto”, PIACENTINI: “Tielemans e Aouar a zero sarebbero un grande upgrade”, ROSSI: “Ho un piano: 5 punti nelle prossime tre partite”, VISNADI: “Il Milan farà la partita e vincerà”
Articolo successivoPIOLI: “Roma forte soprattutto all’Olimpico, è uno scontro che vale molto. Proveremo a controllare la partita”

19 Commenti

  1. E certo, preso a zero che minimo lo piazzi in premier a 30 mln viene alla Roma , come lo paghiamo? Anche moltiplicando la teoria del mercato a zero per infinito sempre zero nelle casse resta.

  2. Si si monitoriamo che 7 milioni so sempre 7 milioni. Certo se pensiamo che il più pagato della rosa è Wijnaldum con 5M netti e che ad oggi è stato più in infermeria che in campo sinceramente ti rode, ma di certo se non partono alcuni non ne arrivano altri!

    • Questo non si può sapere, perchè Sabatini ha preso giovani pagandoli anche cari per 3/4 anni, mentre Pinto ha il compito di NON SPENDERE subito a causa del FPF, quindi DEVE giocare con stipendi e conti in modo differente da Sabatini e poi Sabatini aveva preso profili differenti di allenatore, Mou tratta i giovani in modo differente e li vede in modo differente rispetto ad altri allenatori, quindi fare confronti è inutile. Faccio un ultimo esempio: Mnetre Zeman fece giocare subito Marquinhos, penso che Mou sarebbe stato più cauto nell’inserirlo, mentre Mou ha cambiato l’asseto per Dybala, Zeman non l’avrebbe mai fatto… Quindi inutile fare paragoni, perchè sia Pinto che Sabatini, se si fossero trovati con decisioni societarie differenti, avrebbero agito in modo differente. Poi magari Sabatini non avrebbe mai accettato queste scelte e si sarebbe dimesso, questo non lo possiamo sapere, quel che certo è che oggi Pinto è chiamato a fare un lavoro DIFFERENTE da quello chiesto a Sabatini.

    • e quindi? buon per lui… io intendevo dire che la possibilità di essere tesserato dalla Roma l’ha avuta, ha rifiutato di vestire la nostra maglia (padronissimo di farlo, niente da ridire su questo), però perchè, allora, concedergli un’altra chance? e più una “critica bonaria” alla società Roma che al calciatore! io personalmente, ribadisco ancora una volta il mio concetto espresso sopra.

    • “Concedere una seconda chance” parli come se fossimo il real, se un giocatore forte volesse venire alla Roma e non fosse voluto venire in passato chi se ne frega. Ma che ragionamenti fai? Allora non riprenderesti alisson perché è voluto andare al Liverpool. Ancora credi alla favola del giocatore che ama la maglia? Totti e De rossi non ci sono più, chi è fa parte della categoria mercenario come tutti nel calcio.

    • Vabe alla Roma di Pallotto se non ricordo male… come biasimarlo? Anche se privilegiati sono lavoratori, non tifosi e ci sta tutta la scelta che fece

  3. …a me KESSIE é sempre piaciuto molto. Tranne che, ad un passo dalla ROMA, scelse il MILAN.
    E visto che da loro (dopo continue uscite social mano sul cuore rossonero, tipo:”nessun problema, domani rinnovo…/…lasciatemi finire la Coppa Africa poi vengo e firmo..” ) è schizzato via correndo a zero nottetempo, in questo mondo di mercenari e peggio di altri, é pure un mercenario traditore, sta bene altrove.

    • Invece quelli che sono da noi non sono mercenari, questo è il calcio. Comunque stai tranquillo che la Roma non ha i soldi per kessie ma non per il contratto che col decreto crescita sarebbe ammortizzato ma per acquistarlo, è il giocatore con il quale il Barcellona può fare la plusvalenza maggiore… mica lo danno in prestito.

  4. Questo già non c’è voluto venire alla Roma quando giocava nell’atalanta , figurati dopo essere passato da Milan e Barcellona. Da non perderci proprio tempo. Sta bene dove sta .

  5. Però se stangassero il Barcellona e lo facessero retrocedere tipo Juventus per aver pagato gli arbitri, svenderebbe tanti pezzi, come successo con Ibra , Cannavaro, Zambrotta e Trezeguet non regalati ma venduti a basso costo.
    Se ricordo bene noi volevamo Buffon che poi scelse di rimanere in B

  6. kessie era della Roma,preso da Sabatini,poi arriva l’ineffabile spagnolo,gli propone un contratto da un milione,lui và al Milan ad almeno il doppio di quanto proposto dall’icapace,e per ricompensa e sostituzione ci hanno ammollato Cristante,che bel cambio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome