Capello: “Seguo sempre con affetto la Roma. Mourinho? Gli altri fanno filosofia, lui vince”

34
913

AS ROMA NOTIZIE – Intervistato a calciosaudita.it, Fabio Capello, ex allenatore della Roma e campione d’Italia con i giallorossi nel 2001, ha parlato di Mourinho e dei suoi risultati ottenuti alla guida del club capitolino. Queste le sue parole:

Seguo sempre con molto affetto la Roma, e Mourinho è un grandissimo allenatore. Ha tanta esperienza e questo è importante. A Roma sta facendo benissimo, è un trascinatore e la tifoseria lo segue alla grande.

E poi ha vinto una Conference League, e alzare trofei internazionali è sempre difficile. Inutile criticarlo, nella vita contano i risultati e José è uno che sa come ottenerli. Gli altri fanno filosofia, lui vince. E io dico: meglio vincere”.

Fonte: calciosaudita.it

Articolo precedenteCalciomercato Roma, il Chelsea scarica Chalobah e Pinto ci pensa per gennaio
Articolo successivo“ON AIR!” – ROSSI: “Temo che Mou possa scegliere anzitempo la strada della coppa”, CORSI: “A gennaio si deve spendere se si vuole tornare in Champions”, PES: “Sanches il punto interrogativo più grande”

34 Commenti

    • hahhaha sei na comica , parli di uno che ha una squadra che nel campionato italiano gioca senza portiere e vince il campionato di 20 punti sulle altre

    • vince, quindi si permette di far filosofia.
      egli stesso sa che senza quei giocatori non potrebbe

    • Guardiola non si discute, ma con una rosa come quella che avuto finora a disposizione Mourinho dubito avrebbe vinto qualcosa.
      I paragoni vanno fatti a parità di condizioni.

    • Con i petrodollari e con campagne aquisti monstre da 250 milioni di euro per anno sono buoni tutti
      La roma ha cquistato per 9 milioni e venduto per 74 milioni.

      Vedi tu.

    • Abbi pazienza eh, ma con che giocatori ha vinto in carriera Guardiola e con che squadre? Se non capisci che c’è differenza tra il Barca di Messi, Iniesta, Xavi ecc. o il Bayern di Pep allora le cose sono due: o sei in cattiva fede o sei davvero tanto limitato.

    • Fatta salva la bacheca personale di Mourinho che è un fatto incontestabile, mi viene una domanda : perché le vittorie di Mou dipendono dalla sua bravura mentre quelle di Guardiola o altri dipendono dai campioni che ha in squadra ?
      Mourinho aveva solo pizza e fichi quando vinceva tutto ?

    • Era una domanda molto più innocente di quanto vi siete inalberati. Guardiola è uno che fa calcio spettacolo e vince, giusto per dire che le cose non si escludono, anzi. Mi piacerebbe sentire l’opinione di Capello.

    • Romano,
      Mou ha vinto due champions con Porto e Inter che per quanto forti non erano di gran lunga le più forti, come nel caso di Manchester o Real Madrid.
      Anche il Leicester di Ranieri non era il Cagliari di oggi,
      ma quella appunto rimane un’impresa leggendaria.
      Guardiola quando mai ha vinto qualcosa con squadre meno che eccelse?

    • anto;

      formazione del Porto… le punte erano Derlei, Carlos Alberto.

      come vincere la Champions con la Fiorentina.

      ❤️🧡💛

    • Pep guardiola ha halland foden de bruyne, Rodri, bernardo Silva, Rubén Dias, co questi fai storia, geografia, filosofia e diritto.

    • pep Guardiola ha sempre avuto squadre da 300 miliardi di milioni di miliardi di euro. facile fare filosofia e vincere

    • A Roma un emulo de Guardiola c’è fu, se chiamava Luis Enrique. Era “el Hombre Vertical” ma mica per la filosofia de gioco. Era pure una brava persona e seria e un ottimo tecnico. Ma qua i denigratori de professione lo appellavano come “Gigino”. Però con lui alla guida, non solo te facevi n’par de cohones come quelli d’un elefante, ma manco c’era speranza de vince (ce fosse stata quella avrei felicemente approfittato dello smisurato volume dei miei cohones). Ce vogliono anni pe imparà er tritrik-tritrok e qui non c’hai tempo.
      Comunque, Guardiola, co’ quei Calciatori che c’aveva al Barca (e pure dovunque è annato dopo) vinceva anche se invece de fa er tritrik-tritrok (il gioco più lento del mondo) avesse messo il “Bus davanti alla porta”…
      … E’ che in Spagna c’hanno l’anima rivolta alla corrida. Per ammazzà n’poraccio de toro da quelle parti ce mettono un pomeriggio: prima er piccadores poi s’esibisce er banderillero poi er toro non è ancora abbastanza morbido e allora ari-piccadores, poi toreador e infine l’espada… e solo dopo de allora er “fu toro” può uscì struscianno per terra dall’arena…
      … Da noi, e da altre parti, per ammazza n’toro ce basta ‘na revolverata in fronte (come ‘na palla messa bene in profondità in mezzo all’area).
      Cari “Anti” voi siete pochi Noi semo tanti!

    • Premetto che ho “imparato” ad amare Mourinho, è un grandissimo comunicatore ed ha risvegliato il popolo giallorosso.
      Non diciamo però che non ha fatto spendere le sue società.
      Solo con il Porto ha speso relativamente poco; con Chelsea, Inter, Real e di nuovo Chelsea ha speso l’inverosimile.
      Con il MUFC, ad esempio, in 2 anni e mezzo ha sperperato molto:
      Pogba 105M, Lukaku 85M, Fred 60M, Matic 45M, Mikhitaryan 42M, Bailly 38M, Lindelof 35M, Sanchez 34M, Dalot 22M.
      E vinto poco: una Europa League.
      Fatevi due conti e ne riparliamo 😉

    • Calcio spettacolo non direi, una noia mortale da 300 passaggi orizzontali, 80% di possesso palla, un lento monologo che ti sfianca…e poi spesso gliela risolve De Bruyne con le bombe da trenta metri alla Agostino oppue Haland di testa su calcio piazzato o di rapina alla RobertoPruzzo. Calcio spettacolo è quello che ha fatto Klopp col Borussia e col Liverpool, ma devono essere tutti sani, giovani, allenati e magari pijasse qualche cosa perché la pompa nun regge… magari lo sciroppo dei figli per la tosse….

  1. Sop ti faccio una domanda Guardiola in questi 2 anni al posto di MOURINHO con la stessa rosa infortuni ecc ecc avrebbe vinto una Conferece league è sarebbe arrivato in finale di Europa league ( rubata) che mi dici grazie

    • Nessuno può sapere cosa avrebbe fatto, anche se secondo me avrebbe vinto la Conference e ci avrebbe portato in Champions.

      Quello che sappiamo è che Guardiola ha battuto Mourinho la maggior parte delle volte che lo ha incontrato inclusa la semifinale di Champions Barcellona-Real. In quel periodo tanto per cambiare il “nostro” lo accusò pure di influenzare gli arbitri. E Mourinho allenava il Real, non esattamente il Poggibonsi. In quegli anni ci sta pure un Barca-Real 5-0, sconfitta (a pari merito) più pesante di sempre del Real col Barcellona.

      La vittoria più nota di Mourinho su Guardiola fu la sconfitta 0-1 che portò l’Inter in finale, rinominata “The greatest parking the bus ever”, venuta dopo un 3-1 in casa con una squadra che si fece 1000 km di bus a causa del vulcano e dopo quel ritorno in cui l’Inter non passò MAI la metà campo e il gol qualificazione annullato ingiustamente al Barca.

      Tempi recenti in UK, rivalità cittadina City-United, col City che vince scudetti e lo United che ne becca a raffica fino all’esonero di Mourinho.

      Questo È quello che sappiamo di Mourinho contro Guardiola, fammi sapere che ne pensi grazie.

    • Sop, se vuoi ti dico io che ne penso. Penso che la ricostruzione che fai sia assolutamente parziale. Per esempio non citi i recenti incontri tra Tottenham e City, tutti a favore di Mourinho nonostante il City avesse una squadra superiore. I dati vanno riportati completi, non quelli che fanno comodo a te. Il bilancio tra Guardiola e Mou è di 10 vittorie per lo spagnolo, 6 per il portoghese e 8 pareggi. In Spagna ha vinto quasi sempre Pep, in Inghilterra (anche in uno scontro in Champions col Tottenham), quasi sempre Josè. Parliamo di due mostri sacri, di due degli allenatori più vincenti al mondo. Voi però volete far passare uno dei due per cretino. E ti assicuro che non ci fare una bella figura.

      PS. Quello che pensi tu su cosa avrebbe fatto o non fatto Guardiola con la Roma non fa testo né statistica.

    • Niente da fa’. Con la vittoria inutile sul Monza di domenica scorsa, è terminato il campionato 2023/24. C’è da crederci: perché non lo dice un Napolista qualsiasi ma un romano doc…
      SEMPRE FORZA ROMA SEMPRE

  2. Guardiola è un grandissimo allenatore, ma con il Cagliari o l’Empoli farebbe fatica a salvarsi.
    È vero che le squadre di Mourinho non fanno spettacolo, ma lui VINCE lo ha dimostrato con TUTTE le squadre, forti e non.
    Chiuso il discorso

  3. Per curiosità mi son visto l’ultimo match tra Manchester city/Brighton, ovvero guardiola contro de Zerbi.

    Risultato finale 2-1 per il City.

    La squadra di de Zerbi già decimata dagli infortuni (perderà un altra pedina importante a gara in corso) tiene botta alla “armata” del gioco champagne ed all’ossessione dello spazio invocata dal guardiola.

    P.s. City con tutti gli effettivi a disposizione!

    Allegri,con le partite “brutte,sporche,fetenti” e le crisi nevrotiche ha vinto i campionati.

    Parrucchino idem.

    San Siro ci dirà molte cose !

    • Dicamolo tutta però, cioè che il City li ha presi a pallonate in lungo e largo e il Brighton ha trovato il gol con un contropiede estemporaneo dopo aver fatto un solo tiro in 70 minuti.
      Fosse finita 4-1 sarebbe stato anche stretto.
      E lo dico da estimatore di DeZerbi.

    • Voi “contro Mourinho” siete due scappati di casa virtuali, esistete solo solo su ‘sto sito.
      Allo stadio non vi si vede mai, chissà perché.

  4. senza Mourinho passerà molto tempo prima di rivincere qualcosa….c’è poca da fare si può sicuramente giocare molto meglio..ma vincere non è facile

  5. Guardiola ripropone ai ritmi di ogni la ragnatela di Liedholm comprando campioni ogni anno e spendendo cifre iperboliche. Se il suo gioco è così divertente perché è stato esonerato dal Bayern?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome