“Ce ne andiamo in finale!”. E’ festa dentro lo spogliatoio della Roma (VIDEO)

26
1558

AS ROMA NEWS “Ce ne andiamo in finale!”, è il canto con cui lo spogliatoio giallorosso festeggia la vittoria sul Leicester.

La Roma ha pubblicato sui propri canali social il video dei festeggiamenti, che hanno visto protagonisti, oltre i calciatori, anche un Tiago Pinto euforico e un commosso Mourinho. 

Queste le immagini della festa giallorossa apparse nella notte su Twitter:

Articolo precedentePinto non molla Solbakken: può sostiuire Perez in rosa
Articolo successivoRoma, il nuovo stadio a Pietralata: “60mila posti”. Ecco il progetto in Campidoglio​

26 Commenti

    • MOU …bello bello bello !!!!. hai creato una squadra!!..so gli stessi che hanno giocato a Bodo e ne hanno presi 6…motivare gli uomini è la meravigliosa cosa ricomposta da un vero allenatore…grazie Mou per aver scelto ROMA, sei riuscito a cambiare l’ambiente come nessuno…

    • Se ci ripenso… andavo ancora alle superiori. Oggi c’ho barba e capelli parzialmente bianchi.

    • mi fio have 6 anni mo ne ha 37 e so nonno da 7 anni , e devo ancora vede vince una coppa europea , me mancano 2 cose una coppa europea e lo stadio oi posso tira le cuoia in pace 🙂 hmmm me so dimenticato perlomeno altri 2 scudetti 🙂

    • Vero, Tuttostort scriverebbe che è già pronto per indossarne un’altra.

      Però ad occhio non mi pare abbia molto l’espressione di chi vuole cambiare aria.

    • Grande salmacis (di Genesiana memoria), mettici pure:
      Vinha sulla soglia, chiaro segnale che sara’ ceduto… anche domani.
      Vertout che sorride da solo, appartato. Ceduto anche lui.
      Mancini che balla con Felix: entrambi rispediti in Primavera.
      Pinto che dice “c@77o”! Sara’ prima multato e poi rispedito in Portogallo – per la felicita’ degli imbecilli cronici –
      Sergio che si defila: diverbio con Mou?
      Ibanez che abbraccia Mancini: ma e’ LGBTS? Dal look parrebbe.
      Karsdorp non sembra ricambiare gli abbracci di Pinto: rottura imminente?
      Mou commosso: e’ bollito. Un duro come era lui non si commuove MAI!

      Io continuo a godermi tutto e tutti. Dopo 10-12 anni, questi mi hanno riconciliato con la Roma e il calcio. Adesso riesco persino a farmi una ragione dell’addio di TOTTI, pensa tu!

  1. Alla facciaccia “der ber giogo”,ieri sera la Roma ha giocato come vuole Mourinho,portando a casa un altro 1 a 0 dei tanti che ha conseguito in questa annata stupefacente.
    Questa volta addirittura , dopo un gol segnato all’11’ ,difeso con le unghie e con i denti fino al 95′. I primi difensori sono stati i 2 attaccanti,che si sono sacrificati in scatti e rincorse da un’area all’altra. In quest’ottica Zaniolo ha fatto una GRANDE partita,come la fece a suo tempo Eto’o a Barcellona,nella semifinale di ritorno della Champions poi vinta da Mourinho con l’inter.
    Zaniolo è stato commovente,spremendosi in un lavoro oscuro di pressing e di disturbo su qualunque giocatore capitasse sul fronte destro della Roma,formando così un primo argine alla linea difensiva messa a punto da Mourinho,che in quest’aspetto è impareggiabile.
    Nessuno al mondo sa difendere il vantaggio con il minimo scarto come sa fare Mourinho.
    A fianco di Zaniolo lo stesso ha fatto Abraham,che ha giocato a tutto campo, e appena dietro Pellegrini,che ha cantato e portato la croce allo stesso tempo.L’apertura con un lancio rasoterra in diagonale di 30 metri per Karsdorp nel 2° tempo,è stata fenomenale.
    Un bravo pure a Sergio Oliveira ,che ha spezzato il ritmo degli inglesi con sapienti tocchi di classe. Per me ,Sergio Oliveira va confermato,magari non a quelle cifre che circolano. Oliveira sarà pure lento di corsa,ma è veloce di pensiero. E questo a centrocampo,dove si affollano in media 12-14 giocatori in pochi metri quadrati,conta eccome.Lui nella rosa della Roma ci può stare tranquillamente anche perchè ha un bel tiro dalla distanza e per un pelo non ha beffato Schmeichel in pieno recupero.

    • Confermo e sottoscrivo ciò che hai detto diamo tempo a Mourinho come ho sempre sostenuto fin da inizio campionato e la società ora tirasse fuori gli attribuiti comprando i giocatori mancanti validi

    • D’accordo col Saggio della Montagna…😉. La perfezione, che non é di questo mondo, sarebbe stata raggiunger un risultato all’inglese per gli inglesi (pure per dovere di ospitalità…), un 2 a 0 che avrebbe tolto TANTA sofferenza…
      Aggiungo un momento che voglio ritrovare (se qualcuno mi desse un link buono): Mourinho che piomba esaltato verso fine partita su VERETOUT…
      Ecco, se adesso VERETOUT (che tanta birra ha risparmiato in queste settimane, puo spendere tanto) risolvesse in prima persona la gara per noi contro la sua ex squadra viola, e gli perdono tanto dell’ultima parte di stagione…

  2. Forza ragazzi, quattordici partite, un percorso molto lungo e non è stato affatto facile come qualcuno diceva ma siamo lì, a discapito di tutto e di tutti.
    E adesso un ultimo sforzo per regalare ad una tifoseria, ad una città, un trofeo che ha comunque il suo valore.
    E qualcuno chieda al signor Di Canio se è informato anche sui mestieri dei calciatori del Leicester …
    Forza Roma, sempre e comunque

    • Io…non solo Maalox
      Ma anche Buscopan
      Riopan
      Amaro digestivo Giuliani…
      Gaviscon…

  3. Gli 11 titolari + i calciatori subentrati + Mickj e Spina, ne mancano 4 per avere una squadra attrezzata per competere ai massimi livelli.
    Finalmente siamo sulla strada giusta ……

  4. Mo piedi per terra e portamose a casa sta coppa…che la dovemo sbatte in faccia a un par de persone! Daje regà continuate così

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome