Ceferin: “La Superlega è uno sputo in faccia a chi ama il calcio. Sospenderemo tutti dalle nostre competizioni. Agnelli? Mai visto uno più bugiardo”

94
5082

ALTRE NOTIZIE – Il presidente del Uefa, Aleksander Ceferin, si è espresso ufficialmente sulla nuova Superlega. Le sue parole: “Non posso che sottolineare come in questo momento la UEFA e il mondo del calcio siano uniti contro la proposta egoistica di pochi club motivati dall’avidità e da nient’altro. Siamo tutti uniti contro questo progetto senza senso. Il mondo del calcio è unito, i governi sono uniti, siamo tutti uniti contro questo progetto senza senso.

I calciatori che parteciperanno alla Superlega non disputeranno né il Mondiale né l’Europeo. Non potranno rappresentare le squadre nazionali. Stiamo ancora valutando la situazione con la squadra legale. E’ ancora presto, l’annuncio è arrivato ieri notte, non abbiamo ancora una soluzione ma cercheremo di applicare tutte le sanzioni che potremo. Ovviamente il prima possibile dovremo sospendere tutti dalle nostre competizioni“.

“L’Uefa distribuisce il 90 per cento dei ricavi reinvestendoli nel movimento. Per l’Uefa non è solo una questione di soldi, per la Superlega sì. Fa gli interessi di una dozzina, non vorrei chiamarli quella sporca dozzina. Il principio di base non può cambiare, la solidarietà è qualcosa di eterno. Ma per qualcuno questo concetto non esiste, l’unica cosa che esiste è il denaro nelle loro tasche“. 

“Vorrei ringraziate tutta la famiglia del calcio, anche le varie società, tranne quei 12 club. Dico grazie ai governi. Questa idea è uno sputo sul viso di quelli che amano il calcio. Non lasceremo che ci portino via il calcio”. 

Su Andrea Agnelli le stoccate più dure: “Non parlerò molto di lui, è la più grande delusione di tutte. Gli ho parlato sabato e mi ha detto che erano solo voci, poi ha spento il telefono. Mai visto una persona che potesse mentire così di continuo“.

Articolo precedenteL’arroganza dei potenti, pronti a distruggere il calcio pur di salvare sé stessi. E la Roma ora cosa fa?
Articolo successivoROMA-ATALANTA, l’arbitro è Calvarese. Fabbri al Var

94 Commenti

  1. Anche io per l’estromissione totale da tutti i campionati di lega, uefa e fifa.
    I tifosi di quelle squadre rappresentano il 50% del totale? Bene, noi tutti rappresentiamo l’altro 50%. Ci saranno più speranze per altre squadre di raggiungere obiettivi a loro prima preclusi, quindi aumenteranno gli abbonamenti nella speranza di assistere all’impresa, i soldi non mancheranno lo stesso.
    La spettacolarità non ne risentirà nemmeno: è più bella da vedere l’atalanta di gasperini o la juve di pirla? Basta questo. Negli anni ho visto real madrid bruttissimi, barcellona tristi a dir poco, juventus non ne parliamo (che poi gli strisciati che blasone europeo hanno? stanno là in mezzo come cavoli a merenda, per non parlare di tottenham e city… rido). Non mancheranno a nessuno.
    Se verranno cacciati sarò il primo a rifarmi la pay tv per i soliti campionati.
    E la superlega se mi va me la vedo comunque, in streaming pirata garantito grazie a qualche cesso che la paga.

    • Per non parlare del fatto che le “nostre” prenderebbero bastonate un giorno sì e l’altro pure. E se ad agnelli e co. non può fregare di meno (tanto mangiano uguale), voglio proprio vedere i loro tifosi come reagirebbero dopo qualche anno di copiose cag*ate in testa da chiunque.

    • Ma quali giocatori di livello vorranno giocare in squadre come la Roma, la Lazio, piuttosto che il Siviglia o il Lione prendendo ingaggi ridicoli rispetto a quelli stratosferici dei clubs della SuperLega?
      Si parla dell’introito netto di 350 mln. a stagione x ogni club! Tali somme si porteranno dietro campioni, televisioni e tifosi. L’Uefa rimarrà una scatola piena di briciole. Se dovesse (mi auguro ancora che sia una bolla di sapone) andare in porto il progetto, presto nelle nuove generazioni non ci saranno più tifosi ma solo spettatori dell’entertainment stile NBA degli USA. Solo io vedo una catastrofe del genere? L’esclusione dalle nazionali è una minaccia che durerà pochissimo, in quanto non converrà a nessuno organizzare mondiali ed europei con calciatori di secondo piano. E non so nemmeno quanto sia legittimo impedire che ciò avvenga: si tratta di un torneo privato organizzato da clubs privati. Boh…vediamo cosa succederà…

    • Non andrà così, nel senso che non accadrà, alla fine dei giochi veri, che i grandi giocatori non vorranno giocare nelle squadre rimaste. Semplicemente perché i grandi giocatori vengono, senza possibilità di interruzione del flusso, letteralmente creati dal mondiale (e sebbene meno), dai campionati europei, PER NAZIONALI.
      E da questo serbatoio, con una continua sovraofferta di talenti dell’est Europa, del Sud America e dell’Africa, arrivano le stelle che esaltano le squadre (i talentoni attuali possono conservare la loro personale rendita solo “stile Cosmos” cioè a esaurimento…tra non molto).

      Se l’Uefa tiene il punto (estromissione da tutto) finirà come l’iniziale professionismo tennistico che si era ridotto a un circuito subordinato al grande Slam che permaneva nella sfera del dilettantismo ufficiale. E, in cui, questo è il punto, i talenti tennistici emergevano in continuazione, come accadrebbe, per i motivi detti sopra, anche nel calcio Uefa-federazioni centrico.

      Alla fine, si arriverà inevitabilmente a un compromesso: ognuno ha degli asset a suo vantaggio ma, nel medio termine, le dodici rischiano di perdere tutto e non avere più potere di negoziato.

      Il meccanismo è che se escono dal settore di mercato “istituzionale” gli incumbent (cioè quelli in posizione dominante di oligopolio con vantaggio competitivo di rendita) entro poco perdono la rendita perché il mercato di riferimento, gestito da Uefa (e Fifa), consente naturalmente l’accesso concorrenziale a nuove squadre e nuovi talenti come protagonisti di competizioni dall’ “avviamento” inattaccabile (chi impedirebbe a un magnate medio globale, ormai mediamente più ricco degli Agnelli, di fare una nuova squadra di Torino o di Milano “sostitutiva”, con lo stesso brand, non più protetto dall’Uefa o dalla Figc, nei campionati nazionali?).

      La rendita finanziaria “cristallizzata” a cui punta la Super-League non può reggersi se non con un accordo tra TUTTI gli operatori (squadre) che avessero accesso comunque alla struttura di mercato attuale (cioè federazioni-Uefa).
      Il che, per definizione, non è.

      Posso capire le squadre Uk, che tentano di fare un’opa ostile sull’Uefa avendo alle spalle, sempre di più, in prospettiva, i petrodollari (in aumento coi prezzi del petrolio). Ma a nessun altro converrebbe.

      Insomma, accordo in vista (con redistribuzione dei diritti in cambio di tolleranza della sorveglianza finanziaria sui bilanci) e quindi un mezzo-boomerang per i 12, o boomerang totale se provano a resistere 2, massimo 3 anni.

    • Bamboli….Mbappè,Messi,Neymar,Lewandovski ,Haaland e Kane dove andranno a giocare ?
      In Superlega o nel Torneo dei Bar come la seria A ?
      Abbocconi 🙀la Roma andrà in SuperLega…

    • Zenone, non può funzionare…se lo faranno ritorneranno con la coda tra le gambe a ritesserarsi per l’Uefa alla prima scadenza di contratto. Magari ai più “vecchi” può andare bene così…Ma non per tutti e non per molti anni.

      Ma alla fine anche i “ribelli” un effetto lo avranno ottenuto: il calo degli ingaggi. Su questo obiettivo si aprirà un negoziato. Anzi si è già certamente aperto: se trovano un compromesso (es; ritorno dei campionati a 16-18 squadre; concentrazione degli impegni delle nazionali in un delimitato periodo dell’anno) dei vantaggi potranno ottenerli senza fare i Cosmos.
      Se ci sono dietro gli inglesi, gli italiani e gli spagnoli sono solo strumenti da buttare allo sbaraglio: i loro obiettivi li avranno già in testa.
      E non sono quelli di fare la Super-League con la Giuve o le decadute milanesi…

    • e il tottenham, ultima coppa uefa 1984 che c’entra in tutto questo ?….forse sono i debiti per il nuovo stadio ?

  2. Io penso che anche Ceferin sia mosso in primis dal denaro e non da sentimenti di solidarietà.
    Comunque, questa Superlega sicuramente è la ciliegina sulla torta in un calcio che è ormai morto e corrotto da tempo. Non fatevi illudere! Non esiste lo sport calcio puro. Da un pezzo, almeno da quando sono arrivate le televisioni e hanno iniziato a girare così tanti soldi

  3. Che possa essere l’inizio di una nuova vita del calcio, senza più personaggi di questo tipo orientati solo al guadagno.

    • Un bel arbitraggio contro il Manchester Utd. .e’più bello.
      Voglio proprio vedere come finirà sta storia.
      Ma come diceva IL GRANDE NINO MANFREDI
      “FUSSE CHE FUSSE LA VOLTA BUONA”..
      Vorrei un arbitraggio stile ROMA -LIVERPOOL
      ,MA a favore nostro.
      Si non me ne fott proprio. .quando ce vo’..ce vo’
      Cosiv,per prendere 2 piccioni con una fava.
      1) la nostra qualificazione in finale
      2) le porcherie del calcio. Che quando tocchi i soldi a certa gente, non ci sta blasone che tenga

  4. Basta parole, fatti.
    Chi al 30/6 è ancora coinvolto in questa pagliacciata viene escluso da campionati e coppe.
    Mi pare più complicato vietare ai giocatori di partecipare alle nazionali,
    ma quello si può ottenere semplicemente con accordo tra federazioni e CT:
    se giochi in quelle 15, non ti convoco. Non per un regolamento, ma per una “scelta tecnica”.

    • David One 😎 - Rinnegato per la Roma - 🚫 🐀 no rats - 🚫 no tifosotti blablabla 🗣️🗣️🗣️

      30 aprile meglio 😁

    • Ah ecco. Allora non ero il solo a pensarla in un certo modo. Un Presidente dell’UEFA che si sente al Telefono “Privatamente” con un Presidente di un Club (e non uno qualunque) per discutere di questioni riguardanti tutto Il Mondo del Calcio stona un pochettino. Sopratutto se si considera l’argomento trattato. Sarà stata pure una conversazione in buona fede ma lo trovo un comportamento a dir poco “sconcertante”.

  5. Qualcosa di incredibilmente osceno. Il calcio è meritocrazia e possibilità a tutti di partecipare. Se così non fosse allora non può essere definito sport ma show. Il pallone è mio e decido io chi gioca. Ma fatemi il piacere!
    Forza Roma.

  6. Guarda per Agnelli te lo diciamo noi…..In Italia tra scandali,doping ecc. ecc. non lo puo vedere nessuno….e’ uno schifo…….

  7. Era ora
    Parole sacrosante

    Servono immediatamente provvedimenti durissimi.

    La realtà è che quei 12 sono società tecnicamente fallite vicino alla bancarotta.

    Ceferin presidente onorario della grande Roma

    Tricolore sarà
    Europa League sarà

    Forza grande Roma

  8. Voi rimanete i primi responsabili di questa situazione, se quei club hanno avuto il permesso di attuare una gestione scellerata che ora li porta a trovare soluzioni così egoistiche e deleterie per gli altri, è anche ‘merito’ vostro.
    Per carità, ora tutti uniti contro il nemico comune, ma dopo quando tireremo le somme qualcuno dovrà pagare per le barzellette tipo il FFP che ci avete propinato tutti questi anni senza agire seriamente per risolvere il problema. Il fatto stesso che club come quelli che ora ci hanno sfanc***to esistano ancora dev’essere un’onta per tutti voi.

    Ma a tempo debito SPERO se ne parlerà. Ora è il momento del pugno di ferro contro i “ribelli”.

    • Eh, belle parole Diego, e spero tanto che sia così, ma ho paura che in fondo sia solo una questione di fette di torta e quando fifa e uefa si renderanno conto dell’impossibilità di fermare questi maledetti cominceranno a domandare la loro; ed una volta ottenuta, Viva la Superlega!

    • Gallo-romano, infatti ho sempre sostenuto che nell’UEFA il marcio regna…
      Ma non sempre il nuovo equivale a meglio, e qua per me si sta andando davvero dalla parte sbagliata.

  9. Ve ce sta bene avete spalleggiato lo strapotere di queste società e gli avete presso di surclassare e falsificare il Ferplay finanziario a vostra saputa e mo venite a piagne ? Mo ve la piate inderxulo…

  10. qualche voce dice che la Roma sia stata contattata per partecipare a questa pagliacciata. che la Roma sia una grande squadra è vero, che la Roma partecipi ad una cosa del genere spero di NO.

  11. Mr. Ceferin,adesso fai l’offeso ? Adesso che le 12 Sorelle dalle parole stanno passando ai fatti?
    E prima dove stavi,quando le Grandi sorelle si acchittavano le partite (Roma-Liverpool di Champions League) con la complicità omertosa di Sky ? E le sentenze ridicole sul FPF,che valeva per le piccole società e mai per le grandi?
    IO,a nome della Roma,sarei tanto felice se te la prendessi in saccoccia e l’UEFA diventasse la serie B del calcio europeo …avanti con la SuperLega ,con dentro la Roma e fuori la lazzio tièèèèèè 🦾🦾🦾

    • Quindi fra Schifo e Schifo Plus – Deluxe Edition scegliamo la seconda…
      Ma, dico io, una bella riformina che permetta di evitare entrambe le opzioni no?
      Mo’ per fare un dispetto all’UEFA dobbiamo rendere ancora più ridicolo il calcio?

      Mi sembra la storia del marito che se le taglia per fare un dispetto alla moglie infedele.

  12. Vorrei veramente vedere pugno duro qua da parte di almeno la FIFA e UEFA. Curioso di vedere come si comporta FIGC e la Lega.

    • A la sfiga:
      Riprendono le due eliminate e quindi Roma-Granada e poi villareal-slavia praga

      Magari!

  13. Guarda te se la Finale di EL sarà Roma – Villareal!

    Quanto a Ceferin che parla degli Agnelli…ma vista la famiglia da cui è uscito, potevi aspettarti qualcosa di diverso? Solidarietà da chi mandava in cassaintegrazione gli operai per comprare i calciatori? Questi erano gli amici di Pallotta.

    Spero che la Roma possa astenersi da questo scempio e spero che presto vengano estromessi.

    Questi atti sono pericolosi. Vanno puniti. Senza esitazione.

    Che sia l’occasione per rimischiare le carte e riscrivere la storia del calcio.

    • pffff al massimo ripescano le altre squadre dei quarti, ti ricordo che le tv hanno pagato per le due semifinali e nemmeno alla uefa fanno schifo i soldi

    • Ho il compromesso bello pronto!
      Giochiamo entrambe le partite, e 3-0 + 0-3 a tavolino postumi.
      Così le tv hanno la loro bella partita da trasmettere e noi andiamo avanti in onore del fatto di aver seguito le regole e di non provato di nascosto a metterla nel sacco a tutti gli altri come invece hanno fatto questi fenomeni.

      Se già giovedì scorso mi ero innervosito per le parole si solskjerezfkr, ora posso candidamente dire che non mi dispiacerebbe vedere la loro sede distrutta da un uragano o da qualche altro intervento divino. Gli auguro tanta sfortuna perché stanno per ammazzare definitivamente la nostra passione…

    • Lasfiga, parliamo di una competizione che ha portato alla Roma 15 milioni per la semifinale contro i 105 della semifinale champions.

      Per me sarebbe un buon modo per iniziare a battere i pugni. Una punizione immediata.

      Vedi come se la fanno sotto.

    • Bho, chissà che si possa arrivare anche a riscrivere la storia del mondo, visto che il calcio muove più della politica.
      Ma tanto ormai avemo capito che è come ner film (il gattopardo di Visconti tratto dal romanzo di Giuseppe Tomasi): “dovemo fa la rivoluzione così che cambi tutto affinchè non cambi niente”
      ps: ma quello che ha scelto il soprannome “Lasfiga”, è perchè pensi di portare sfiga?, o perchè pensi di essere sfigato?
      No perchè se pensi di essere sfigato tu pensa che io me so seduto in un pagliaio e me sò punto er culo su un ago…

  14. Sissì, poi usate il ffp a seconda di chi avete davanti e permettete arbitraggi come quelli di Roma-Liverpool (a&r) e Bayern-Real Madrid (a&r)…

    • 👍👍👍…in mezzo a un mare di Abbocconi,c’è qualcuno che ragiona con la propria testa…merce rara,ovviamente..

  15. anche il FPF era uno sputo a chi amava il calcio ma per voi è stata la migliore cosa degli ultimi 50 anni, avete impedito alle piccole realtà di competere ed avete favorito la nascita di colossi che adesso stanno provando a farvi le scarpe. Nove anni di dominio inconstrastato di una squadra non si sono mai fisti in italia.Chi è causa del proprio mal….

    • Hanno impedito alle piccole realtà di fallire. Pensi che senza FFP. Pallotta avrebbe potuto indebitare il club più di quanto non abbia fatto? Poi,altro che Superleague, stavamo con i dilettanti.

    • Il calcio non è mai stato stato un vero sport. Di sportivo non ha niente. Basta pensare che se fai un brutto fallo puoi prendere un giallo e al limite saltare la gara successiva non lasci per esempio in 10 la tua squadra per 20 min.
      e poi rientri tipo hockey o pallanuoto. Non c’è tempo effettivo e qualsiasi arbitro è soggetto a insulti cosa inammissibile nel rugby.

  16. Mo no x girare il coltello nella piaga ma xke City che non ha vinto un emerito Karzo in Europa Si e Sevilla con 6 EL in bacheca no?

  17. “Uno sputo in faccia a chi ama il calcio!” Non volendo discutere su chi abbia torto o ragione, perchè simile frase pronunciata da un “Ceferin” mi puzza tanto di Falso?! A partire da Blatter passando per Platini ne hanno di trascorsi Persino Infantino (FIFA) indagato Personaggi rappresentanti l’onestà assoluta, finiti sotto processo per svariati motivi Ecco che ci risiamo.
    Visto che la storia insegna mi sembra il bue che dice cornuto all’asino. Non credo che vogliano bloccare tale SuperLega solo per una questione “morale” Dietro c’è sicuramente dell’altro.

  18. Non è che questi dell’Uefa siano migliori, tu incluso … partite pilotate e interessi di alcune partecipanti favoriti … non fate i santi … di certo parole pubbliche durissime rivolte ad Agnelli … di certo sarà tutto il sistema calcio a pagarne alla faccia anche della semplice passione

  19. Agnelli si crede padrone del calcio, da quando c’è lui (Andrea) la Champions la vede in vetrina, buttando milioni di euri…

    Però è vero una cosa, sono stato a Creta, in Kuwait, Cipro…e li si guardano partite tipo Real Madrid vs Manchester…NON Atalanta vs Dinamo Zagrabia, o Roma vs Braga…

    È uno schifo, ed ho timori anche per gli investimenti per il NUOVO STADIO dei Friedkin…se prende quota questa schifezza tra ricchi, cosa succederà?
    Se fosse mai, risparmierò 70 euri di Sky..i soldi non glieli regalo a questi ingordi Agnelli&co..

    • In effetti all’estero e soprattutto nei cosiddetti Paesi in via di sviluppo, tutti tifano e seguono queste squadre più famose, ed in numeri rappresentano un bacino d’utenza enorme. Purtroppo credo che sia solo una questione di tempo, prima o poi la faranno sta zozzeria. E poi parliamoci chiaro: il bel calcio è morto da un pezzo, noi stiamo qui solo per romanticismo e coglionaggine

    • Infatti l’interrogativo riguarda tutti quei presidenti che hanno speso fior di soldi x acquistare società che a breve potrebbero valere pochissimo. I Friedkin sarebbero ancora disposti ad investire x una squadra esclusa dal tavolo dei migliori? Ed a fare uno stadio che ospiterà nella migliore delle ipotesi, il big match del derby o duelli europei col Leicester?

    • Sarà…ma continuo a pensare che gli fanno un baffo!
      Certo che qui agnelli aveva complici….vedi diritti televisivi…ecco…de Laurentiis e il pregiudicato panzone formellese che dicono?

  20. Caro Ceferin basta parlare……..mandare comunicato che le inglesi e il real se non ritirano la candidatura vengono immediatamente escluse dalle coppe in corso ……… a minacciare sono buoni tutti ……servono fatti

  21. OVVIO CHE è mosso tutto dal denaro. La uefa, come la le altre istituzioni calcistiche tradizionali perderebbero miliardi sul bilancio annuale.

    Senza questi top team, perderebbero appeal per tutte le competizioni piu importanti.

    La serie A immaginate quanti soldi perderebbe senza inter milan e juve, la champions? il campionato inglese? quello spagnolo?

    Ma è anche logico che non possono permettere di poter far partecipare sia alla super lega che ai campionati tradizionali perche le squadre interessate prenderebbero troppi soldi in confronto alle altre.

    CI perderebbero tutte le squadre: di solito una squadra quando entra in champions prenderebbe una cosa come 30/40mln, senza quelle squadre prenderebbe meno della metà.

    Sarebbe un calcio piu povero in europa, ma piu ricco in quella torre d’avorio che si chiama super luege.

  22. ceferin ha spiegato molto bene sia anche se i club ritornassero indietro la squalifica la prenderebbero comunque. Il proprietario di Dazn ha provato con la Roma gli e’ andata male…sarebbe la fine di tutte le competizioni conosciute. Altra cosa vera sta famiglia Agnelli mi pare che solo l avvocato buon anima si rivolterebbe nella tomba sti “bravi ragazzi” come il film…fanno come gli pare si sentono “Intoccabili” come il film state a capi. Tutti questi da allenatori a giocatori dirigenti presidenti settore giovanile squalificati a vita. Non ci sono cavilli poi il calcio funziona cosi

  23. Ma perché lui che tira la carretta dalla parte opposta lo fa per valori calcio solidarietà e quant’altro??? Di agnelli sapevamo, ora anche di lui… buciardo pari all’altri!

  24. È l unico modo che ha agnelli per salvare la rubentus stanno annegando nei loro debiti evidenziati e aumentati in un anno di pandemia con lo stadium chiuso e introiti ridotti al lumicino hanno fatto il passo più lungo della gamba stanno implodendo non sanno più che pesci prendere sono al collasso

    • non e’ vero che sono al collasso la societa’ degli agnelli ha inglobato parte fiat finanziarie assicurazioni giornali piu’ 2 case automobilistiche importanti dove e’ socia di maggioranza in piu’ la juve ma la fanno vedere separata da tutto cio’ e’ una multinazionale con partner chip in tutto il mondo e la loro sede e’ in Olanda dove paga tasse irrisorie di cosa parliamo…La Roma con queste cose non centra niente e’ un altra cosa e ne sono fiero preferisco la mia Rometta tutta la vita.

  25. A parer mio la Superlega potrebbe essere una buona cosa, solo se esistessero retrocessioni e promozioni. Fatta con squadre fisse diverrebbe a noia dopo poco.
    Sono del parere che tali squadre siano escluse da campionati e coppe internazionali.
    Mi auguro che la Roma sia contraria. Sono una giovane tifosa, ma sono riuscita a vedere fin troppi cambiamenti nel calcio, alcuni buoni come il Var (sebbene con la Roma non sia molto utilizzato), ma introdurre una lega per le squadre più blasonate non ha senso.
    Il calcio è bello anche perchè imprevedibile.
    Basti pensare al Leicester City.
    Quest’ultima squadra ha vinto il campionato, mettendosi alle spalle club con budget molto più ricchi rispetto ad essa.
    Fare questa distinzione, potrebbe portare più soldi (inizialmente), ma pian piano il tifoso si annoierebbe a vedere le stesse squadre.

  26. La SuperLega ha buone possibilità di diventare un colossale flop.
    Riproporre continuamente scontri tra big europee creerà assuefazione e diventeranno noiosi e barbosi deja-vu.
    Anche perché tra campionati nazionali, coppe nazionali e coppe europee, una squadra ha ora la possibilità di incontrare potenzialmente tante squadre diverse.
    Chi dovesse optare per la SuperLega venendo escluso dai campionati nazionali incontrerebbe sempre i soliti 19 avversari all’infinito…….sai che palle alla fine!
    Monociglio detto Pinocchio, faccia pure questa pagliacciata mettendosi fuori dalla serie A.
    Le tradizioni nel calcio sono profondamente radicate e la rivalità tra città e regioni è particolarmente accesa specie in Italia, il paese dei feudi e dei campanili.
    Proprio in ragione di questa rivalità sono sicuro che tra qualche anno gli ovini torneranno con la coda tra le gambe in quanto uno Juve-Torino piuttosto che uno Juve-Roma, uno Juve-Fiorentina o uno Juve-Napoli, diventerebbe la partita dell’anno.

    • Non è un caso che i club che hanno aderito siano tutti di proprietà straniere tranne le Spagnole (l’Atletico Madrid è in parte straniero) che, però,hanno già trasformato il calcio in uno spettacolo-evento e gli stadi in teatri e Agnelli che, però, è Presidente di un club senza appartenenza che non rappresenta niente e nessuno, è solo il club di qualcuno.

  27. La Uefa ha sbagliato a punire continuamente la Roma. Contro il Liverpool abbiamo avuto arbitraggi scandalosi e si diceva “è normale la sudditanza psicologica”. Non è vero. Non è normale infatti favorendo sempre le grandi queste hanno creduto di valere di più. La Uefa ha sbagliato a parlare di fair play finanziario e poi city e PSG hanno fatto quello che volevano. A questo punto credo che la Roma debba entrare nella superlega. Era nel progetto fino a due anni fa. Non può fidarsi della uefa che l’ha sempre mazzolata quando giocava contro Barca, Liverpool, Real Madrid perché “è normale che gli arbitri favoriscano quelle squadre”.

  28. Ripropongo quanto ho già riportato altrove.
    Questi quattro manigoldi dall’alto delle loro ricchezze e dei loro privilegi sono abituati a combinarne di ogni e a cadere sempre in piedi, la loro presunzione e burbanza dunque non ha confini, ma stavolta a mio parere rischiano di farsi tanto male, e probabilmente se hanno un pizzico di intelligenza (capiranno che i vantaggi cui ambiscono rischiano di essere molto inferiori agli svantaggi, in uno scontro epocale con le Federazioni) si dovranno ritirare in buon ordine, con l’UEFA che cercherà di non infierire troppo a quel punto e di accontentarsi di far rientrare prima possibile questa grave crisi senza strepitare più di tanto.
    Se tutto va come deve andare, nessuno si farà male, ma, se i secessionisti non si tireranno indietro presto, sarà guerra, e purtroppo guardando in faccia tipi come Agnelli non mi sembra si parli di persone particolarmente ispirate e brillanti da prendere la decisione più saggia; hanno soldi e potere, ma non molto di più e temo che tutti i compari della combriccola stiano più o meno a quel livello.
    Il rischio di uno scontro molto lungo e devastante resta quindi sempre un’ipotesi concreta.

  29. Guarda te se stavolta il VISCIDO, la sua rubentus e i ladroni del Nord non l’hanno fatta veramente fuori dal vasetto! Altro che Super Lega… Vengono cancellate dal mondo del calcio una volta per sempre!!! È la volta buona che, se tutti uniti, ripartono dalla “serie ZETA”… Sarebbe una punizione esemplare! I soldi gli hanno dato alla testa! Vediamo se finalmente la UEFA, la Lega ecc… Capiscono che è ora di dare un taglio agli stipendi dei calciatori che non fanno nulla di così vitale da dover guadagnare certe cifre!!! Non si contano più le volte che l’ho scritto… E non mi stancherò mai di scriverlo… TETTO MASSIMO AGLI STIPENDI DI 1/2 Mln l’anno, compresi eventuali Bonus al raggiungimento di certi obbiettivi, VIA LA FIGURA DEL PROCURATORE o AGENTE CHE SIA come esiste ora!!! O meglio… È bene che ci sia una persona che faccia da tramite… Ma che se lo pagassero gli stessi giocatori! Se si fanno male… ASSICURAZIONI… Sempre a spese del calciatore! Abbattendo gli stipendi, si normalizzerebbe tutto il Sistema del Calcio! In campo si inizierà a rivedere un po’ di spettacolo e amor proprio per chi ama veramente questo sport e la Squadra per la quale un giocatore fa parte! Basta solo volerlo! Ricordo e sottolineo che 1/2 Mln l’anno sono comunque soldi che una persona normale ci mette almeno 3 vite per guadagnarseli… E visto che la carriera di un calciatore dura in media 14/15 anni, di cui almeno 8 al top… Di soldi né vedrebbero comunque tanti! Anche per pagarsi, come ho già scritto… Cure e Manager… A carico della Società, oltre agli ingaggi, rimarrebbe solo il vestiario, il vettovagliamento, attrezzature varie e i viaggi… Non mi sembra di pensarla così male no???

  30. certi vogliono soldi,
    ma questi altri vogliono solo loro i soldi e molti di più
    nel senso che pensano di avercela solo loro,
    quando però io non ce lo vedo Mbappé o Haaland a fare a meno di un mondiale,
    e quando, lo sappiamo bene, la bellezza del calcio é nella vittoria del Benevento al
    Megastadio strisciato…
    Si arriverà, come molti hanno detto, ad un compromesso. Royalties autonome da gestire in proprio per le piu grandi e briciole da regalare alle piccole e brutte…

  31. secondo me tutto ciò è creato ad arte per aprire una trattativa con UEFA FIFA per avere introiti maggiori(solo x i 12 apostoli) rispetto ad ora e avere maggiori poteri( nun je basta mai). quando la trattativa si aprirà cercheranno un mediatore di alto livello(propongo panza de ferro da formello) e finirà a tarallucci e vino. allo schifo si aggiunge lo schifo.

    • Ci vuole un non pensante e antisociale per essere d’accordo con una porcata come la debit league. Infatti i tifosi delle stesse squadre che ne farebbero parte stanno già protestando.

    • Certo che se ti fanno 350 mln solo per L’ iscrizione e L’ ultima classificata guadagna più della vincitrice della Champions attuale è proprio da non pensanti accettare 😂
      Infatti pallotta via agnelli si era buttato subito nella torta.
      Scommetto che se la Roma ci stesse in mezzo staresti facendo i salti di gioia, con tutti quei soldi ti compri savic dalla Lazie e poi lo regali al Crotone per sfregio.

    • Alex ha semplicemente fatto una constatazione, peraltro verosimile: se la Roma, oggi, avesse annunciato l’entrata nella superlega, qui avremmo assistito a un indecoroso tripudio… Altro che indignazione generale.

    • Infatti non pensante e antisociale non era rivolto a lui ma a ipotetici tifosi festanti.
      Su miei eventuali salti di gioia non ci scommetterei. Ripeto, tifosi stesi delle partecipanti si stanno rivoltando al modello

  32. A sto giro ls vedo dura che finisca a tarallucci e vino, stanno volando parole pesantissime mai viste tra presidenti di A o a livello Uefa. Cairo ne sta dicendo di tutti i colori a Marotta e Agnelli, ricucire sarà lungo e doloroso.

    Spiace solo il silenzio della Roma, vorrei una posizione ufficiale dalla nostra società

  33. E se i campioni andranno in super lega vorrà dire che il campionato di tutte le altre sarà livellato, in basso ma comunque livellato. E una vittoria sempre 3 punti darà. Qualcuno comunque vincerà , sempre una coppa uefa o una Champions comunque si vinceranno. E forse finalmente vedremo le squadre puntare sui giovani piuttosto che su giocatori che vengono a svernare. In serie A cambierebbe poco. E senza i 12 ladroni si inizierebbe con un minimo di speranza. Non crediate che tutti i giocatori accetteranno di non partecipare più a un mondiale o ad un europeo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome