Celik, lesione al collaterale mediale del ginocchio destro: stop di 2 mesi, torna dopo il Mondiale

67
1875

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Sono state appena rese note le condizioni di Zeki Celik, terzino desto che ieri, nel corso di Roma-Betis, è uscito dal campo dopo pochi minuti per un problema al ginocchio accusato dopo uno scontro con Mancini.

Stando a quanto riferisce Jacopo Aliprandi del Corriere dello Sport su Twitter, il difensore ha riportato una lesione del collaterale mediale del ginocchio destro.

Il calciatore inizierà subito le terapie e le sue condizioni verranno monitorate giorno per giorno. Ma il suo rientro in campo, vista la gravità dell’infortunio, non avverrà prima di  avvenire prima di gennaio, dato che a metà novembre il campionato si fermerà per il Mondiale.

Il terzino, riferisce Sky Sport, in accordo con la Roma ha deciso di non operarsi ma di effettuare la terapia conservativa. Lo stop sarà di circa 2 mesi. 

Articolo precedenteCalciomercato Roma, Pinto stringe per Aouar: nelle prossime settimane incontro con gli agenti
Articolo successivoWijnaldum, gesso rimosso. L’olandese sorride: “Mi sento molto meglio” (VIDEO)

67 Commenti

  1. Mancini giocatore non solo inutile ma pure dannoso.
    Non segna mai e fa solo falli pure ai compagni di squadra.
    Giocatore che andava venduto la scorsa estate, grave errore tenerlo

    • Rui, Karsdoorp, Mancini, Cristante. Dentro Carnesecchi, Dalot, N’dicka oppure Chalobat, e Douglas Luiz. Altrimenti non se ne esce…. Se poi, Tammy va via, ritorna al Chelsea, rimangono Zaniolo (vedere e parlare con il ragazzo, per capire, se, vuole continuare, opure ha qualche malessere…) Dybala, Gallotti, Eldor, forse il Faraone (meglio via, perché pesa 6 mln lordi da panchinaro…) dovrebbe venire Solbakken, dare tanto sfogo a Volpato…. 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • non segna mai? a parte che un bel po’ di gol li ha segnato poi forse ti sfugge che Mancini nn è un attaccante…ti sbagli con Mancini il brasiliano?

  2. L’avevamo capito un po’ tutti purtroppo, tranne 7 di Toppe che l’aveva visto “camminare” e quindi era tranquillo.
    Già una buona notizia che non si debba operare perché sennò l’avevamo perso per il resto della stagione.
    Il lato buono della medaglia è che adesso sarà costretto a far giocare Zalewski, immeritatamente finito in panca per rispettare le gerarchie e schierare uno Spinazzola che è lontano parente di quello di due stagioni fa.

    • D’accordissimo su Zalewski ma stiamo a corto di terzini almeno fino alla sosta e giocheremo una partita ogni tre giorni

    • beh tanto buona notizia non saprei…dovremo adattare qualcuno a destra e scongelare Vina, per far rifiatare Spina e Zalewsky, con Elsha che non ha queste grandi doti in copertura…oppure difesa a 4, con Ibanez terzino? boh, come la metti la metti, mi sa che sarà dura…

    • Il lato cattivo é che la difesa a 4 con Zale,il fratello bolso di Spinazzola,Vina ed Elsha unici laterali disponibili se la scordamo.Mancini azzoppando il turco come effetto collaterale si è salvato il posto. Certo, dopo il caso Felix-Gini e quello Mancini-Celik magari si avrebbe bisogno di una passatella di
      Tranquirit….

    • Anche se Elsha non è tanto peggio di Spina a difendere, mi ci gioco quello che vuoi che una cosa come quella di ieri non l’avrebbe mai fatta. Io è la prima volta che lo vedo su un campo di calcio.

  3. Il problema non è Mancini …il problema è che ormai deve andarti tutto bene per arrivare sino alla fine competitivi …quest’anno manca la.fortuna che abbiamo avuto l’altro anno….la unica speranza è che quest anno in realtà sino due campionati …e l importante è arrivare bene nel secondo e non stare troppo distanti nel primo

    • ma cosa dici, anche le altre hanno gli infortuni, fa parte del gioco. non troviamo alibi , per favore. me pari mourinho….

  4. Oggi parleremo di una gravissima patologia,
    l’esaurimento mentale di quelli che accusano Mancini per uno scontro fortuito di gioco.
    Questa sindrome porta a sfogare le proprie frustrazioni di una vita vuota e inutile
    verso qualcuno che, a differenza loro, ce l’ha fatta ed è anche apprezzatissimo da
    compagni e superiori.
    Fortunatamente la ASSL prevede un servizio mutuabile di assistenza psicologica
    per i casi del genere, ma la consapevolezza è il primo passo.
    Auguri!

    • Anto (l’originale),
      credo sia la prima volta che mi trovo in disaccordo con te…
      Sara’ che io sono fissato con i giocatori intelligenti (calcisticamente, intendo…).
      Ecco, Mancini non lo e’.
      E’ vigoroso, caciarone, ma ha un grande limite. Non e’ intelligente (sempre calcisticamente parlando). Le sue scelte, il piu’ delle volte, sono o banali o avventate. I suoi falli a meta’ campo a collezionare cartellini sono noti. I suoi abboccamenti a finte banali degli avversari pure, come anche, spesso, incursioni non necessarie e pericolose, perche’ scoprono pericolosamente il suo lato d’attacco.
      In costruzione, invece, sceglie , random, tra l’appoggio svolgiato indietro o di lato o il lancio a come viene viene (raramente viene bene).
      L’intervento di ieri, in presenza di un compagno nella touche, non era necessario, avrebbe potuto vedere. Ma niente, lui s’avventa…
      E con quella fascia al braccio, perdonami, caro anto (l’originale), non si puo’ propiro vedere.
      Per me e’ una buona riserva, mai un titolare della Roma, mai nella vita il vice capitano della Roma. (E non migliora…)
      Buona serata, con affetto.

  5. “Lesione del collaterale mediale del ginocchio destro”. Prima Gini, adesso Celik L’involontarietà ci sta tutta ma cosi’ si esagera 😑

  6. Prima che fa altri danni, è tempo di passare con la difesa a 4, due ottimi difensori centrali (Ibanez migliora di partita in partita e con il morale a mille dopo la convocazione con i verdeoro) e con un uomo di movimento in più vai a rinforzare un centrocampo troppo statico, che ha subito troppo il centrocampo del Betis. E purtroppo non vedo margini di miglioramento per Mancini…

    • E nessuno si ricorda di quello che disse Mangiante sugli infortuni. Da quando ha aperto bocca è una strage.

  7. Ovviamente non l’ha fatto appositamente, ma in quell’intervento c’è tutto il suo modo di giocare. I difensori o sanno picchiare o no, Chiellini, Sergio Ramos, Pepe lo sanno/ sapevano fare, lui no! Olttetto parte da una base tecnica molto bassa. Rimarrà con noi “ob torto collo” perché non credo che si presenterà mai nessun Top Club ( visto lo stipendio che prende) per prenderlo. Mi farebbe piacere vederlo in panchina.

    • Mancini è vero che gli manca l’intelligenza e poi con il suo modo di fare da presuntuoso nn mi piace ,dice bene Ferretti “sembra essersi preso la Roma”se scende dal piedistallo è meglio con la speranza che nn faccia male a nessuno.

  8. Petizione: Mou alza la difesa, cambia il centrocampo (basta coi due bradipi), e fai pressing alto. Altrimenti Abraham si deprime (si vede che e’ gia’ depresso), i due bradipi si spompano (giustamente) e Dybala s’ancazza. Mou aggiornati, basta co sta difesa bassa. Mou guardati intorno sei rimasto l’unico co ste idee preistoriche.

    • Abraham si deprime?5mln di ingaggio e si deprime invece di esaltarsi,la verità è che è un sopravvalutato..
      quando arriva la palla alta o bassa a lui me prende un colpo.

  9. difesa a 4 con mancini piantato a destra a fare meno danni possibile e spinazzola libero di fare su e giù.

    il modulo a 3 dietro mi sembra si sia arenato quest’anno.

    Col 4231 zalewski altro a sx per me può essere devastante.

    in attesa di Gigi…

  10. L’avevo scritto ieri sera, era evidente dal punto dove si toccava. Per fortuna il collaterale si risana, non è un crociato

  11. In bocca al lupo Zelik.

    …anche a Gianluca. Non sarà facile misurare le entrate nei prossimi match e allenamenti.
    Chi spara boiate su Mancini non ha mai fatto sport.

    FRS 💛 ❤️ 🇮🇹

  12. Dentro Kumbulla nella difesa a tre, e Ibanez ha una tecnica che gli consentirebbe senza problemi di fare l’esterno a destra. Già da un po’ si spinge in avanti, dovrebbe farlo sulle ali e non al centro.

  13. la disamina di Dan rispecchia perfettamente i fatti,Mancini è scarso,dannoso,ha paura della palla ed inutilmente falloso,quell’entrata era alquanto sbilenca e forzatamente stupida.

  14. non buttiamo la croce addosso a Mancini pure x questo. è stata solo una sfortunata fatalità! purtroppo quest anno siamo di nuovo qui a contare gli infortuni! detto questo.. Mourinho ,aldilà della rosa a disposizione, è questo ed è sempre stato questo! è un allenatore come era Capello o come è Allegri.. gestore più che tattico. motivatore più che amante degli schemi!questi allenatori vincono se gli dai una rosa di 20 campioni come Mou aveva all Inter od al Real Madrid! inutile girarci intorno! e la Roma non ha certo una rosa di tale misura! il bel gioco non lo vedi! ecco perché ho sempre sostenuto che forse era meglio partire con un altro profilo. e soprattutto un altro ds. xche a noi serve uno che scovi i futuri campioni a pochi euro come faceva Sabatini o come fa Giuntoli! perché parliamoci chiaro.. con il debito che ha la Roma e con i nuovi paletti imposti dall UEFA.. i Friedkin, che cmq non sono il fondo Qatar, ben poco potranno fare a livello economico sul mercato! anche quest anno tutti prestiti o parametri zero. ecco xche in questa situazione le figure del ds e allenatore diventano fondamentali.

  15. Una pessima notizia . Ovvio che la difesa dovrà rimanere a tre . El Sharawy può fare il quinto o il quarto di centrocampo .Vina va assolutamente recuperato alla causa con possibile spostamento di Spinazzola a destra….

  16. Resta un mistero il rinnovo contrattuale di 5 anni fatto a Mancini da parte del Direttore generale,osannato da Abbocconi e affini.
    Rinnovi di 5 anni li hanno avuti soltanto Messi e Cristiano Ronaldo negli anni d’oro,qua si fanno a onesti ciabattoni come Mancini.

  17. El dha a sinistra
    Zalewski a destra
    Spina subentrante.
    Vina verrà rispolverato

  18. enormi responsabilità di pinto e mourinho che hanno sponsorizzato in maniera indegna un giocatore scarso regalandogli un ingaggio monstre di quasi 7 milioni lordi. non sa marcare, prende un cartellino a partita e ora azzoppa anche i compagni di squadra.

  19. qui si continua a difendere lui ,cristante, kardops,il passeggiatore che sarebbe pellegrini,habram,zaniolo che gioca per i fatti suoi ,e qualche altro elemento poi ci chiediamo come mai la roma non ha gioco e fa sempre fatica in campo

  20. ricordiamo quello che successe con darboe, il miracolo camara su intervento killer di Abraham, Felix su Gini e oggi Mancini su Celik…

    sarà ma io percepisco un. qualcosa che non va nei giocatori della Roma sotto il punto di vista mentale.

    non è normale questi interventi sui propri compagni di squadra.

    • Quando hai un tecnico che parla sempre e solo di “mentalità”, di “palle”, ecc., che stressa di continuo i medesimi concetti, che sembra stia sempre in guerra, contro arbitri o stampa, ci sta che i calciatori assorbano pian pianino le sue tesi; soprattutto quelli che non hanno alle spalle una grande carriera o i più giovani.
      Inconsciamente o meno si freme dalla voglia di dimostrare al leader che tu ce le hai più grosse degli altri.
      Questa continua tensione provoca alla fine mancanza di lucidità in determinati frangenti.
      Soggetti molto giovani come Félix o dal carattere di per sé già fumantino come Mancini sono tra quelli più a rischio di andare fuori giri.

    • Sacchi raccontava che nel Milan degli olandesi le partitelle in allenamento erano veri e propri massacri in cui nessuno tirava indietro la gamba e spesso saltavano la partita ufficiale perchè azzoppati dai compagni di squadra. Ciò che accade nella Roma è espressione di normali dinamiche di spogliatoio, la differenza è il non avere, al contrario del Milan dell’epoca, una panchina altrettanto profonda.

    • @Inferno Giallorosso

      Questa e’ successa in partita, non in allenamento dove magari giocavano in squadrette diverse da “avversari” e i contrasti fanno parte del gioco.

      Chi dice che azzoppare cosi’ un compagno di squadra durante una partita e’ una cosa “fortuita” secondo me di calcio mastica poco. Mi spiace.

      Non e’ fortuita. E’ una cosa che mostra limiti tecnici e tattici gravi invece.

      La prima cosa che un giocatore di calcio a questi livelli sa, proprio istintintivamente, e’ quando lasciare la palla al compagno e quando andarla a prendere. Quale zolla di campo e’ presidiata da chi in ogni momento. Il senso della posizione sua e dei compagni.
      Chiamatemi scemo e smemorato, ma io una cosa del genere non l’ho mai vista. Ho visto magari portieri scontrarsi con i propri difensori nella ressa confusa delle aree di rigore, magari una testata tra compagni qua e la. Ma un giocatore che disintegra il ginocchio al compagno durante una partita ufficiale…Ma quando mai?

      Sul fatto di Felix evito di commentare perche’ so che sono in minoranza qui dentro, ma a me ha dato molto fastidio che quella vicenda (che ci per me ci ha rovinato un bel pezzo della stagione) sia stata subito sdoganata come “fortuita”, “sfortuna”, “succede…”, “chi se la prende col ragazzo fa schifo” e simili.
      Io ero e rimango di tutt’altro parere.

      E comunque DUE fatti del genere nella stessa squadra nella stessa stagione penso sia un record mondiale.

  21. Il problema di questi infortuni muscolari , traumatici ecc. Riguarda il tempo di recupero anche tornano à giocare per entrare in forma partita

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome